Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Carabiniere riformato: pensione o impiego civile?

  1. #1

    Predefinito Carabiniere riformato: pensione o impiego civile?

    Buongiorno a tutti.
    Cerco dei consigli. Un vice brigadiere dei carabinieri con 23 anni e rotti di contributi (20 anni e qualche mese di servizio attivo più 3 anni e qualche mese riscattati) va in convalescenza per stato ansioso causato per motivi di servizio, ma non ancora riconosciuti, semmai lo saranno. Passa quasi un anno e propone alla cmo di farsi riformare; se la riforma la otterrà, come penso, nel suo caso sarebbe meglio andare in pensione (prenderebbe € 1000,00 al mese?) o accettare l'impiego civile alle dipendenze del min. difesa?

  2. #2

    Predefinito

    Difficile dare un consiglio.... 1000 euro/mese se economicamente stai bene di tuo sono anche accettabili; per l'impiego civile (se funziona come da noi in PS) sappi che possono anche non garantirti la sede.
    Sovrintendente della Polizia di Stato
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    Dubbi sul Codice della Strada? Iscriviti a Polstradaforum.it!
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  3. #3

    Predefinito

    In che senso "possono anche non garantirti la sede"? Chiedo scusa se le domande possano essere banali, ma non sono molto afferrato sul tema e questo splendido forum è utilissimo per documentarmi.

  4. #4

    Predefinito

    In che senso "possono anche non garantirti la sede"?
    Da noi passare dalla PS all'amministrazione civile dell'interno comporta che puoi perdere il diritto alla sede dove prestavi servizio: vale a dire che ti possono trasferire altrove. Informati presso il tuo Ufficio del Personale.
    Sovrintendente della Polizia di Stato
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    Dubbi sul Codice della Strada? Iscriviti a Polstradaforum.it!
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  5. #5
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,480

    Predefinito

    Nel Ministero Difesa no viene garantita la sede più vicina a quella di residenza. Andare in pensione con 1000 euro è dura a meno che non si abbia intenzione di fare un'attività lavorativa extra.
    Meglio chiedere a PERSOMIL quali possono essere le possibili destinazioni ma ho avuto alle dipendenze militari che sono transitati all'impiego civile e tutti sono stati assegnati vicino casa.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  6. #6
    Colonnello L'avatar di bacioch
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Lobbi(AL)
    Messaggi
    11,238

    Predefinito

    Ti trasferisci alle Canarie,clima splendido,niente riscaldamento,niente pellicce-cappotti-scarpe pesanti.
    La vita costa la metà e come residente all'estero ti spetta la pensione intera senza trattenute.Impari a pescare a surf casting e/o rock fishing,ti mangi quello che peschi....
    Ti trovi uno sport che ti piaccia(dagli sport acquatici,alla corsa sulla spiaggia,classica palestra,e giocano pure a bocce,ecc).Non hai bisogno dell'auto,i taxi costano una sciocchezza e idem il noleggio e la benzina costa metà che da noi.Ti rimetti in forma,aria buona dell'Oceano,ti passa pure lo stato ansioso e se proprio devi con 3 ore di volo e biglietti sui 70/80 euro torni in Italia quando vuoi.
    Se sei un nuovo utente, Benvenuto! Ricordati di presentarti QUI

    Prima di aprire nuove discussioni e di postare messaggi, dai un'occhiata al REGOLAMENTO

  7. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bacioch Visualizza Messaggio
    Ti trasferisci alle Canarie,clima splendido,niente riscaldamento,niente pellicce-cappotti-scarpe pesanti.
    La vita costa la metà e come residente all'estero ti spetta la pensione intera senza trattenute.Impari a pescare a surf casting e/o rock fishing,ti mangi quello che peschi....
    Ti trovi uno sport che ti piaccia(dagli sport acquatici,alla corsa sulla spiaggia,classica palestra,e giocano pure a bocce,ecc).Non hai bisogno dell'auto,i taxi costano una sciocchezza e idem il noleggio e la benzina costa metà che da noi.Ti rimetti in forma,aria buona dell'Oceano,ti passa pure lo stato ansioso e se proprio devi con 3 ore di volo e biglietti sui 70/80 euro torni in Italia quando vuoi.
    Ho posto una domanda seria! Per rispetto dei colleghi che stanno attraversando le situazioni che hanno originato questa discussione (e ti assicuro che non sono momenti facili), non c'è bisogno di rispondere con quest'ironia che non fa neanche ridere, specie se poi fatta da un moderatore del forum...

  8. #8
    Capitano L'avatar di altairV
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    2,350

    Predefinito

    Ho idea che Bacioch sia stato serissimo.

    Alla fine il consiglio è vai in pensione e trasferisciti! E niente problemi economici e probabilmente vita senza stress.
    Queste se possibile. Se invece avessi, che so, i genitori anziani da acudire, sarebbe più difficile prendere tale decisione.

    Da me un Ass.C. è stato riformato per lo stesso motivo. aveva 20 anni di servizio effettivo e circa tre esterni, quindi con 27 anni maturati, compresi gli scivoli. Senza assegni funzionali, nemmeno il primo, prende 1250...
    Mi sembra poco 1000 euro...

  9. #9
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,480

    Predefinito

    Occhio che prendere la pensione al lordo delle tasse e tassazione nel nuovo paese di residenza vale solo per i dipendenti privati se, al momento di andare in pensione, hanno già la residenza all'estero. Per i pensionati pubblici è in vigore una norma europea per la quale la tassazione avviene sempre nel paese di origine anche se ti trasferisci alle Cayman dove, praticamente, non c'è tassazione.

    Confermo quello che ho detto nel mio post precedente: 1000 euro, oggi come oggi, sono proprio pochi a meno che non si abbia intenzione di fare qualche altra cosa.
    Transitando all'impiego civile si assume il livello equivalente e si mantiene il trattamento economico che si aveva da militare.
    I pro sono comunque derivanti dal fatto che si continua a maturare la pensione con possibili aumenti di stipendio derivanti dagli scatti biennali che sono stati finalmente sbloccati.

    Se io fossi nei suoi panni non avrei dubbi: opterei per l'impiego civile a meno che non si abbia qualche cosa di concreto da fare.

    Trasferirsi all'estero non è così semplice sopratutto se si hanno figli che devono finire le scuole o che non hanno ancora una indipendenza economica. Dopodiché, per avere benefici concreti, sarebbe opportuno non avere più niente in Italia perché altrimenti si continuano a pagare le varie tasse derivanti da IMU ICI TARES e chi più ne ha più ne metta.
    Ultima modifica di Charlie 2; 17-12-15 alle 16: 02
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  10. #10
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,480

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grado Visualizza Messaggio
    Quoto perfetamente
    E ci mancherebbe
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •