Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 60

Discussione: Poliziotti scrittori e libri sulla Polizia di Stato.

  1. #11
    Utenti Storici L'avatar di GIULIUS
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Gattinara (VC)
    Messaggi
    3,263

    Predefinito

    Quando si presentò all' appuntamento con il giornalista Luca Telese, riguardo alll' imminente film sulla vita del bandito Vallanzasca, i si parlò dei suoi trascorsii da ex Guardia di PS:
    Placido, la sua è una battaglia culturale controcorrente per riabilitare uno degli anni più discussi del secolo scorso?
    “Nemmeno per sogno. Non sono un ideologo, io racconto storie ed emozioni”.
    Quali?
    “In primo luogo le mie: ero un ragazzo di provincia, passato per il seminario, che aveva iniziato a far politica a destra, nella Giovine Italia per rapporti di paese, e che sognava di fare l’attore, ma convinto che non ci sarebbe mai riuscito…”.
    Uno che si trovava a fare il poliziotto a Roma, mentre gli studenti scendevano in piazza.
    “Ecco. Arriva il vento del sessantotto, e – senza quasi accorgersene – il ragazzo del sud cambia pensiero, stile di vita, modelli di riferimento. Esce fisicamente e simbolicamente dalla caserma di Castro Pretorio e si ritrova proiettato sul palcoscenico del suo tempo: vuole essere anche lui protagonista”.
    Ex Moderatore Sezioni Polizia di Stato/Carabinieri.

  2. #12
    Sergente
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    373

    Predefinito

    Infatti nel pensiero di Michele PLACIDO nulla è rimasto del poliziotto che fu, visto come pensa, parla e dice. Credo che veda più di buon occhio gli amici di Carlo Giuliani piuttosto che chi porta una divisa, con una differenza sostanziale che noi che portiamo una divisa campiamo, quando va bene, con 2000,00 euro al mese mentre tutti questi progressisti filosofi della vita e frequantatori dei salotti bene che lodano Cuba ed il marxismo artefiici della no-globalizzazione ed esoricisti contro il satana americano in genere hanno conti e lavori che gli procurano milioni di euro......................Si è persa ne tempo la figura della siniostra amica dei proletari, delle masse, degli operai e dei contadini adesso più di altri pensano e guardano con netto distacco la povera gente.
    Comunque per il film la regia è di Placido mentre l'attore è Kim Rossi Stuart.
    Tra le vari "imprese" del vallazzansca una più di altri mi è rimasta impressa, avro avuto 12/13 anni ed al TG diedero la notizia che lungo l'autostrada Milano-Venezia, credo dalla parti di Bergamo, con ferocia uccise due Agenti della Stradale appropiandosi anche dele loro armi.--------
    Scusate l'OT..
    Ultima modifica di tanuz; 18-08-10 alle 15: 09

  3. #13
    Bannato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
    Messaggi
    26,710

    Predefinito

    Beh, direi di tornare appunto in tema adesso.

  4. #14
    Bannato
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    223

    Predefinito

    Esatto e` stato a Dalmine ed era il 1977....i due agenti uccisi dal Vallanzasca ed un suo complici mi pare erano i Mll.i Luigi D`andrea e Barberini in forza alla Polizia Stradale..secondo me e' questo che ha portato Vallanzasca alla ribalta...comunque c'e' un interessante libretto scritto da marco Carminati e Gabriella Vitali D'andrea (corrente vedova del M.llo D'andrea) si intitiola "Nessuno Dimentichi" e parla appunto di questo fatto...erano altri tempi...altra gente..altra politica... e la Polizia era..diversa..come uomini ed addestramento. Interessante lettura comunque che fa rituffare nel passato (anche se triste) della nostra Italia. Buona lettura!

  5. #15
    Utenti Storici L'avatar di GIULIUS
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Gattinara (VC)
    Messaggi
    3,263

    Predefinito

    Parliamo di Vallanzasca in questo topic: http://www.militariforum.it/forum/sh...ht=vallanzasca l'avevo già segnalato in precedenza, così si può continuare a discutere anche sul film che lo riguarda e di Placido.
    Ex Moderatore Sezioni Polizia di Stato/Carabinieri.

  6. #16
    Maresciallo L'avatar di AndreaZ91
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Nordest
    Messaggi
    890

    Predefinito

    Possibile che abbia trovato UN SOLO libro scritto da un Carabiniere? Come mai questa disparità di...ispirazione alla scrittura??
    "Un guerriero può scegliere il pacifismo, gli altri sono condannati ad esso."

  7. #17

    Predefinito

    io ho letto "l'infiltrato" scritto da un cc...

  8. #18
    Maresciallo L'avatar di AndreaZ91
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Nordest
    Messaggi
    890

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dr.Winters Visualizza Messaggio
    io ho letto "l'infiltrato" scritto da un cc...
    Intendevo quello...possibile che a fronte di decine di libri di poliziotti, solo uno di un cc? Strano...
    "Un guerriero può scegliere il pacifismo, gli altri sono condannati ad esso."

  9. #19

    Predefinito

    secondo me è perchè i cugini non temono le ritorsioni dei propri superiori...è un ambiente chiuso come tutti quelli di stampo militare...andare a parlare di certe cose e rompere delicati equilibri sarebbe deleterio...poi cmq questo è il mio pensiero...

  10. #20
    Utenti Storici L'avatar di GIULIUS
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Gattinara (VC)
    Messaggi
    3,263

    Predefinito

    Conosco personalmente, un Sottotenente CC in congedo di Ravenna che ha scritto ALTRO CHE BARZELLETTE! ed UN CARABINIERE FUORI DAL CORO, sapevo che doveva scriverne altri, e un Maggiore che ha scitto almeno un libro: SERVIZIO DI TROMBA AL CASTELLO DI MONCALIERI .
    Fanno parte dell' Università dei Saggi Franco Romano, in seno all' ANC.
    Ex Moderatore Sezioni Polizia di Stato/Carabinieri.

Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •