Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Concorso in Polizia e procedimenti penali

  1. #1

    Predefinito Concorso in Polizia e procedimenti penali

    Salve a tutti. Sono un militare e per casi in cui non voglio entrare nello specifico, questa estate ho avuto una discussione a cui hanno fatto seguito querele sia da parte mia, sia dall'altra parte nei miei confronti. Non voglio entrare appunto nel merito, se non specificare che io mi sento totalmente in pace con la coscienza e sicuro di essere nel giusto, altrimenti avrei lasciato perdere a prescindere. Mi è stata notificata quest'oggi da parte dei carabinieri la notifica per l'elezione del domicilio di un difensore.

    Ora vi chiedo, come devo comportarmi? Io ho in atto il concorso per 559 allievi agenti di polizia 2016. Devo comunicare qualcosa? Posso continuare a fare regolarmente concorsi fino a quando finalmente non si avrà un'assoluzione o una condanna? Grazie a chiunque saprà aiutarmi

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,613

    Predefinito

    Non devi comunicare niente.
    L'elezione di domicilio e la nomina del difensore fanno parte delle garanzie dell'indagato che, fino a sentenza irrevocabile, è persona INNOCENTE.
    Quindi, la vicenda fino ad ora non tocca l'iter concorsuale. Anche perché non ti preoccupare che le informazioni sul tuo conto ricomprendono anch'essa....
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Non devi comunicare niente.
    L'elezione di domicilio e la nomina del difensore fanno parte delle garanzie dell'indagato che, fino a sentenza irrevocabile, è persona INNOCENTE.
    Quindi, la vicenda fino ad ora non tocca l'iter concorsuale. Anche perché non ti preoccupare che le informazioni sul tuo conto ricomprendono anch'essa....
    Però leggendo questa parte della domanda di concorso

    "Il candidato dichiara di aver riportato condanne penali o applicazioni di pena ai sensi dell'articolo 444 del Codice di Procedura Penale o di avere in corso procedimenti penali o procedimenti amministrativi per l'applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione, o che risultino a proprio carico precedenti penali iscrivibili nel casellario giudiziale ai sensi dell'articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica 14 novembre 2002, n. 313"

    Essendo al momento indagato, quindi necessitando della difesa di un legale, non rientro in questa categoria riguardo ai procedimenti penali in corso?

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,613

    Predefinito

    Non conosco l'imputazione, ma ritengo si tratti di qualcosa perseguibile a querela di parte e non d'ufficio. Come tale, essendo la querela remissibile in qualsiasi momento, non va iscritta al casellario.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  5. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Non conosco l'imputazione, ma ritengo si tratti di qualcosa perseguibile a querela di parte e non d'ufficio. Come tale, essendo la querela remissibile in qualsiasi momento, non va iscritta al casellario.
    Sì esattamente, si tratta di art. 582 e 610 cp., quindi remissibili. Ti ringrazio per le risposte e l'aiuto celere

  6. #6

    Predefinito

    @Newgate, mi permetto di dissentire in parte con l'intervento di Kojak, sempre disponibile e senz'altro in buona fede, in quanto purtroppo a prescindere dal fatto che il reato sia perseguibile a querela di parte o d'ufficio, questo può ugualmente (anche se per discutibili ragioni) essere inserito nella banca dati SDI (sistema di indagini) che è la banca dati a disposizione delle forze di polizia, la stessa banca dati a cui accedono tutti i corpi di polizia (ed anche militari durante i concorsi) per fare le opportune verifiche sui candidati. quindi anche qualora il tuo reato sia perseguibile a querela di parte (e quand'anche la querela fosse rimessa), è possibile, ma non è d'obbligo, che sia stato inserito nella suddetta banca dati.
    questo lo dico per dato di fatto, quindi non per ipotesi o supposizione, ma per esperienza già provata in cui determinati reati azionabili a querela di parte si siano poi ritrovati anche nello SDI (e siano rimasti anche dopo rimessione di querela).
    in ogni caso per varie ragioni ti consiglio ugualmente di non farlo presente in sede concorsuale.
    quello che invece ti ricordo è che in qualità di militare quale sei, hai il dovere, sanzionabile tramite procedimento disciplinare, di far presente al tuo comando che è stata sporta querela contro di te.
    Ultima modifica di irreductible; 06-02-17 alle 21: 05
    ormai siamo alla frutta... anzi, all'ammazzacaffè!

  7. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da irreductible Visualizza Messaggio
    @Newgate, mi permetto di dissentire in parte con l'intervento di Kojak, sempre disponibile e senz'altro in buona fede, in quanto purtroppo a prescindere dal fatto che il reato sia perseguibile a querela di parte o d'ufficio, questo può ugualmente (anche se per discutibili ragioni) essere inserito nella banca dati SDI (sistema di indagini) che è la banca dati a disposizione delle forze di polizia, la stessa banca dati a cui accedono tutti i corpi di polizia (ed anche militari durante i concorsi) per fare le opportune verifiche sui candidati. quindi anche qualora il tuo reato sia perseguibile a querela di parte (e quand'anche la querela fosse rimessa), è possibile, ma non è d'obbligo, che sia stato inserito nella suddetta banca dati.
    questo lo dico per dato di fatto, quindi non per ipotesi o supposizione, ma per esperienza già provata in cui determinati reati azionabili a querela di parte si siano poi ritrovati anche nello SDI (e siano rimasti anche dopo rimessione di querela).
    in ogni caso per varie ragioni ti consiglio ugualmente di non farlo presente in sede concorsuale.
    quello che invece ti ricordo è che in qualità di militare quale sei, hai il dovere, sanzionabile tramite procedimento disciplinare, di far presente al tuo comando che è stata sporta querela contro di te.

    Per quanto concerne il mio comando ho già fatto presente il tutto. Per quanto riguarda il fatto che questa querela risulti nella banca dati, mi va anche bene ed ha una sua logica, però mi chiedo se ciò possa avere ripercussioni sulle fasi finali del concorso, ovvero trovandosi in commissione finale, se venendo a sapere di tale situazione ciò possa scontrarsi con la "condotta incensurabile e le qualità morali previste"

  8. #8

    Predefinito

    No. seppure la condotta incensurabile e le qualità morali sono qualcosa di indefinito, tanto che ogni volta che vengono nominate c'è un continuo rinvio a un concetto che non esiste, sebbene questo non corri alcun rischio, salvo naturalmente che a seguito di un procedimento che si concluda in tuo sfavore. Allo stato attuale non corri rischi, almeno dagli elementi deducibili dalla discussione.
    ormai siamo alla frutta... anzi, all'ammazzacaffè!

  9. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da irreductible Visualizza Messaggio
    No. seppure la condotta incensurabile e le qualità morali sono qualcosa di indefinito, tanto che ogni volta che vengono nominate c'è un continuo rinvio a un concetto che non esiste, sebbene questo non corri alcun rischio, salvo naturalmente che a seguito di un procedimento che si concluda in tuo sfavore. Allo stato attuale non corri rischi, almeno dagli elementi deducibili dalla discussione.
    Perfetto, quindi allo stato delle cose potrei avere problemi unicamente in caso di condanna. Se così stanno le cose, io mi sento molto tranquillo ed aspetterò che la giustizia faccia il suo corso

  10. #10

    Predefinito

    esattamente. anche perchè per logica, se bastasse una querela -che equivale a un'accusa, e che è liberamente proponibile da chiunque- a bloccare un concorrente di un concorso, ti lascio immaginare cosa accadrebbe... a presto
    ormai siamo alla frutta... anzi, all'ammazzacaffè!

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •