Risultati da 1 a 10 di 1004

Discussione: Scuola Sottufficiali di Viterbo - Esercito Italiano - Corso Allievi Sottufficiali

Visualizzazione Elencata

  1. #1
    Maggiore L'avatar di Victor
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    3,561

    Post Scuola Sottufficiali di Viterbo - Esercito Italiano - Corso Allievi Sottufficiali




    STORIA DELLA SCUOLA


    La prima Scuola destinata a formare i Sottufficiali in servizio permanente di tutte le Armi dell'Esercito sorse il 1°luglio 1888 a Caserta. Dal 1° luglio 1888 al 30 settembre 1895 la Scuola di Caserta formò 1283 Sottufficiali delle varie armi, dando loro una comune e solida preparazione di base. Successivamente le aumentate esigenze organiche dell'Esercito imposero un maggior gettito annuale ed un più rapido ciclo formativo.
    Di conseguenza sorsero, in sostituzione della Scuola di Caserta, varie altre Scuole alle quali venne affidata la specifica preparazione degli Allievi Sottufficiali già destinati alle singole Armi.
    Tale sistema venne anche adottato nell'intervallo tra la prima e la seconda guerra mondiale, durante il quale funzionarono le Scuole Allievi Sottufficiali di Milano, Modena, Verona, Pola, Rieti, Casagiove e Nocera Inferiore. Dopo il secondo conflitto mondiale vennero istituite nel maggio 1948, a Spoleto, la Scuola Allievi Sottufficiali Ordinari e nel 1951, a Rieti, la Scuola Allievi Sottufficiali Specializzati.
    Nel 1965, nell'intento di assicurare ai Sottufficiali in servizio permanente una solida base di preparazione ed allo scopo di elevare il tono ed il prestigio della categoria, lo Stato Maggiore dell'Esercito dispose l'unificazione del ciclo formativo per tutti gli Allievi Sottufficiali, destinati ad incarichi di comando o di specializzazione, e la creazione della nuova Scuola Allievi Sottufficiali di Viterbo, quale unico Istituto formativo di futuri Sottufficiali in servizio permanente dell'Esercito.
    Il nuovo ciclo formativo ha avuto pratica attuazione dal 10 gennaio 1966 e si prefigge lo scopo di dare ai Sottufficiali, in armonica sintesi, una soddisfacente base culturale, una adeguata formazione spirituale e fisica e la necessaria preparazione tecnico-professionale.
    Nel 1996, con l'entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 196 del 12 Maggio 1995 "Norme concernenti il riordino dei ruoli, modifica alle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del personale non direttivo delle Forze Armate", si è realizzata una nuova trasformazione della Scuola ed ha preso il via un nuovo iter formativo del personale. In particolare con il primo Corso Allievi Marescialli iniziato il mese di ottobre del 1998, l'Istituto è diventato responsabile della formazione dei Maresciali desinati ad assumere nell' Esercito del 2000, la prestigiosa attribuzione di comantante di plotone di tutte le unità operative e logistiche della Forza Armata.La Scuola tramite i Reggimenti dipendenti dislocati a Montorio Veronese, Ascoli Piceno, Sora, Cassino e Barletta, ha in oltre il compito della formazione dei Sergenti, dei Volontari in Servizio Permanente (VSP) e dei Volontari in Ferma Breve (VFB).






    I NOMI DEI CORSI


    1º corso: Esempio
    2º corso: Osare
    3° corso: Onore
    4º corso: Fedeltà
    5º corso: Dovere
    6º corso: Fermezza
    7º corso: Volontà
    8º corso: Impeto
    9º corso: Fierezza
    10º corso: Dignità
    11° corso: Tenacia







    IL CORSO


    1° ANNO

    Esami Universitari di:

    -Scienze Politiche
    -Lingua Straniera 1
    -Informatica
    -Topografia e Cartografia
    -Economia
    -Geografia Economica
    -Storia Contemporanea


    Addestramento in sede

    -Addestramento Formale
    -Addestramento al Tiro
    -Addestramento Individuale al Combattimento
    -Educazione Fisica
    -Corso Guida Automezzi


    Corso di Paracadutismo
    Corso di perfezionamento al tiro



    Campagna tattica

    -Squadra fuciliere d’attacco
    -Squadra fucilieri difesa
    -Attività di pattuglie e di Orientamento e Movimento sul terreno


    Attività Addestrativa

    -Educazione Fisica
    -Corso scuola Giuda


    2° ANNO

    Esami Universitari di:

    -Sociologia Generale
    -Trasporti
    -Istituzione di diritto pubblico
    -Lingua Straniera 2
    -Metodi e didattiche attività motorie


    Corso di specializzazione
    (Presso Scuole D’arma e Logistiche)
    Scopo:
    Acquisire capacità di operare quale Comandante di Plotone della
    FANTERIA -ARTIGLERIA –GENIO –TRASPORTI E MATERIALI-CAVALLERIA-E SANITA’


    Un esame Universitario di:

    -Meccanica Applicativa alla Macchina
    -Attività Addestrative


    Stage:

    - Nucleare,Biologico,Chimico
    -Corso di Pattugliatore Scelto
    -Addestramento alle Operazioni di Pace
    -Combattimento in centri Abitati
    -Tirocinio presso i Reparti


    Esame Finale Immissione nel Ruolo di servizio Permanente e consegna gradi Maresciallo



    Si continua con le attività addestrative

    -Corso di pattugliatore Scelto
    -Addestramento Operazioni supporto i pace
    -Combattimento in centri abitati
    -Stage
    Nucleare,Biologico,Chimico
    -Ambientamento in Montagna
    -Stage Riconoscimento Ordigni
    -Sicurezza Laser


    Lezioni e 4 Esami Universitari

    -Diritto Internazionale
    -Diritto Amministrativo
    -Politica Economica
    -Sociologia Processi culturali e Comunicati


    Corso di perfezionamento Linguistico con stage all’Estero (per i più bravi e se con disponibilita economica sufficiente)

    -DISCUSSIONE TESI

    -LAUREA DI 1°LIVELLO IN SCENZE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI

    -INVIO ALLE UNITA’DI IMPIEGO




    NOTE FINALI:

    Il primo anno di scuola di fa interamente presso la Suola sottuffciali
    Il secondo e terno anno si Corso vengono svolti interamente presso le Scuole D’Arma e di Specializzazione con richiami per la Scuola Sottufficiali per previsti esami Universitari
    Al termine dei primi due anni di corso,gli Allievi verranno nominati Marescialli in Servizio Permanente rammentare che tale passaggio è subordinato al superamento degli esami intermedi al Piano di studi esercitazioni pratiche.Tali esami posso essere superati una sola volta









    L'ESPERIENZA DI UN ALLIEVO


    Mi chiamo Giovanni e sono un allievo Maresciallo della Scuola Sottufficiali dell'Esercito. Sto ultimando il primo dei tre anni previsti ed ho scelto questo iter formativo perché il mio obiettivo professionale è diventare un Maresciallo comandante di plotone. Moltissime sono le attività che svolgo durante la giornata. Innanzitutto una buona parte del mio tempo, che ho imparato ad ottimizzare, viene occupata dalle lezioni universitarie: seguo, infatti, il corso di laurea in Scienze Organizzative e Gestionali, mentre alcuni miei amici frequentano il corso di Scienze Infermieristiche, che li porterà a diventare infermieri professionali.

    Alle lezioni universitarie si aggiungono gli studi militari, che prevedono una serie di discipline tecnico - professionali come etica ed arte del comando, armi e tiro, tattica, topografia e cartografia.

    Inoltre, poiché l'efficienza fisica è molto importante per un militare, dedico alcune ore del giorno alle attività sportive: ginnastica, nuoto e tecniche di salvamento, atletica leggera, difesa personale. A volte riesco a seguire anche altri corsi opzionali come basket, calcio e pallavolo.

    In questo primo anno io ed i miei colleghi abbiamo svolto il campo d'arma, della durata di 4 settimane, con cui abbiamo perfezionato le nostre capacità di operare, come leaders, in unità elementari dell'Esercito. Inoltre, abbiamo seguito il corso di paracadutismo presso il Centro Addestramento di Paracadutismo dell'Esercito di Pisa e svolto attività pratiche di perfezionamento al tiro.

    Le intense esperienze compiute fin qui mi hanno permesso di confrontarmi con gli altri, di rafforzare il mio carattere per superare le difficoltà che si sono presentate (e che si presenteranno) e di accrescere il mio patrimonio culturale e tecnico - professionale.

    Le attività del 2° anno, che saranno svolte principalmente presso le scuole di specializzazione dell'Esercito, mi consentiranno di raggiungere l'ambita idoneità al comando di plotone in una delle Armi o Corpo di assegnazione (Fanteria, Cavalleria, Artiglieria, Genio, Trasmissioni, Trasporti e Materiali, Sanità). Nelle scuole d'arma frequenterò corsi specialistici, volti a garantire una preparazione approfondita ed efficace per l'importante compito che svolgerò presso le unità operative.

    Nel 3° ed ultimo anno, infine, queste conoscenze e capacità saranno affinate e completate attraverso specifici corsi di qualificazione in attività operative particolari, quali le operazioni di risposta alle crisi, il combattimento nei centri abitati ed il corso di pattugliatore scelto.

    Infine perfezionerò la conoscenza della lingua inglese mediante lo svolgimento di un corso intensivo della durata di tre mesi, in vista della partecipazione alle missioni internazionali.




    di massimosbraco:

    IMPORTANTE! SEGNATEVI STA COSA COME NON MI INTERESSA, MA DETTA ADESSO NON LA RIPETO PIU'!

    I marescialli possono avere 2 specializzazioni principali che vengono assegnate dopo il 1° anno: Comando e Sanità.

    1) SPECIALIZZAZIONE COMANDO
    La specializzazione comando consiste in 3 anni di corso di cui 1 da maresciallo con conseguimento della laurea in Scienze Organizzative e Gestionali, e una volta finito si diventa comandanti di PLOTONE a seconda dell'arma/specialità assegnata (fanteria meccanizzata, fanteria alpini, fanteria bersaglieri, fanteria paracadutisti, fanteria lagunari, fanteria granatieri, cavalleria/carristi, artiglieria terrestre, artiglieria contraerea, genio, trasmissioni, tra.mat.), gli anni di comando obbligatori sono 3, ma per esigenze di forza armata saranno molti di più. Dopo circa 4 anni si viene richiesti per il progetto Osmosi, e si può dare disponibilità o meno ad aderirvi. Il progetto consiste nell'operare come comandante di plotone/inquadratore/istruttore presso gli istituti di formazione (Scuola Sott.li, Scuole d'arma, Rav), e non è obbligatorio. Terminato il periodo obbligatorio di comando inoltre si può richiedere, se lo richiedono appositamente, di essere impiegati in unità specializzate tipo Humint, Cimic, Psyops...
    Dopo circa 9 anni la specializzazione comando si tramuta in specialista di staff e dopo breve corso della durata di 2 mesi presso la Scuola Sott.li il personale viene riqualificato secondo la branca funzionale, 1/personale, 2/informazioni, 3/operazioni, 4/logistica, e reimpiegato a secondo della branca di specializzazione in qualsiasi ente, che sia un comando interforze, un comando internazionale, un comando a livello COMFOD 1 e 2, COMALP, a livello Brigata, o nei Rgt. stessi...
    Durante il 3° anno il personale che abbia i requisiti (come 22 anni non compiuti all'ingresso nella scuola) può effettuare le selezioni per Pilota Osservatore, dopo accurate selezioni, ossia, visite mediche approfondite, test d'inglese alla SLEE (reading, listening, writing, speaking), prove fisiche (tra cui le famigerate 68 vasche di nuoto), test di cultura tecnico-professionale, simulatore presso il Centro Addestramento Aves. Il personale vincitore verrà inviato alla frequenza del corso della durata di circa 2 anni (tra Frosinone e Viterbo), in caso di esclusione dal corso verrà reimpiegato a seconda dell'arma/specialità.
    Sempre durante il 3° anno il personale potrebbe fare le preselezioni FOS, e in caso di superamento delle stesse, essere ammesso al primo tirocinio disponibile, e in seguito alla frequenza del corso OBOS (Operatore Basico Operazioni Speciali) e alla fase specialistica a seconda del reparto, con cambio della posizione organica (Incursore Scelto per il 9 Col Moschin, Comandante di Distaccamento Operativo Acquisitore Obiettivi per il 185 RAO, Comandante di Plotone Ranger per il 4 Montecervino). Potrebbe perchè da circa 3 anni le selezioni sono bloccate causa sovraffollamento nel ruolo marescialli, perdipiù costantemente alimentato da personale già qualificato proveniente dal concorso interno.
    SIA i piloti SIA il personale FOS non farà il corso di branca per diventare specialista di staff.

    2) SPECIALIZZAZIONE SANITA'
    Il Personale Selezionato dopo il 1° anno, frequenterà il corso presso la Scuola Sanivet alla Cecchignola a Roma, per la durata di ulteriori 3 anni, con conseguimento della laurea in Scienze Infermieristiche.
    Le Posizioni Organiche sono: Infermiere, Igienista dentale, Fisioterapista, Tecnico di laboratorio biomedico, Tecnico ortopedico, Ostetrico, Tecnico di radiologia medica.
    Tuttavia dal 1° corso l'unica posizione assegnata, causa esigenze di forza armata, è stata quella di Infermiere.

    IN GENERE IL 5-6 % DEL CORSO DIVENTA INFERMIERE, IL RESTO COMANDANTI
    ************************************************** **************************************
    Bene,finito...
    Allora,su input dell'utente Antica Civilta che ringrazio vivamente per le info postate,perche ha fornito per intero tutto il programma del corso,ho creato sulla stessa riga degli altri thread sui corsi (AAMM CC,GdF,e AAFF GdF di bari) anche questo.
    Spero vi piaccia e sia di gradimento vostro,oltre che ovviamente di utilità per tutti gli aspiranti,a cui auguro buona fortuna!

    Ciao!



    fonte: esercito.difesa.it
    Ultima modifica di The Wizard; 14-12-10 alle 13: 10

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •