Pagina 1 di 50 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 500

Discussione: Autovelox

  1. #1
    Utenti Storici L'avatar di GIULIUS
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Gattinara (VC)
    Messaggi
    3,256

    Exclamation Autovelox

    I vigili impazzano con l' autovelox installato in un’utilitaria anonima o nella Punto dei vigili urbani.
    Si fa anche un vero abuso dell’autovelox fisso, montato sia su auto dei vigili che su auto civetta e piazzano i velox accuratamente occultati dietro siepi, cassonetti, camion parcheggiati e NON PRESIDIATI.
    Gli utenti stanno pensando a iniziative attive contro l’uso indiscriminato, come appostamenti fotografici per segnalare gli usi poco ortodossi (autovelox civetta, autovelox installati su auto in borghese senza autorizzazione, autovelox non controllati, ecc). L’appello, lanciato lo scorso 1 marzo, potrebbe anche portare all’assegnazione di una maglia nera per i sindaci “multaioli”, inospitali verso turisti, viaggiatori e professionisti che si sentono tassati ingiustamente per colpa delle micidiali macchinette.
    Si usa l' autovelox principalmente per far cassa, per glì introiti del Comune, non per la sicurezza.

    Ricordo che viene introdotta una nuova fascia di superamento dei limiti di velocita' (di oltre 60 km/h), con nuove e piu' aspre sanzioni per tutte le fasce.
    Riassumiamo tutte le sanzioni:
    - superamento dei limiti massimi di velocita' di non oltre 10 km/h; sanzione pecuniaria variabile da 38 a 155 euro;
    - superamento dei limiti di oltre i 10 km/h ma non oltre 40 km/h: sanzione pecuniaria da 155 a 624 euro. La sanzione accessoria e' la decurtazione di 5 punti dalla patente.
    - superamento dei limiti di oltre 40 Km/h ma non oltre 60 km/h: sanzione pecuniaria da 370 a 1.458 euro. Le sanzioni accessorie sono la sospensione della patente da uno a tre mesi e la decurtazione di 10 punti dalla patente. E' anche prevista, per i tre mesi successivi alla restituzione della patente, l'emissione di un provvedimento di inibizione di guida del veicolo valido nella fascia oraria notturna, dalle ore 22 alle ore 7 del mattino. (*)
    In caso di recidiva in un biennio scatta la sospensione della patente da otto a diciotto mesi;
    - superamento dei limiti di oltre 60 km/h: sanzione pecuniaria da 500 a 2.000 euro. Le sanzioni accessorie sono la sospensione della patente da sei a dodici mesi e la decurtazione di 10 punti dalla patente. In caso di recidiva in un biennio scatta la revoca della patente.

    Ricordiamoci che c'è una legge che dice:

    Autovelox segnalati

    Il decreto stabilisce che tutte le postazioni di controllo per il rilevamento della velocita' devono essere ben visibili e preventivamente segnalate con cartelli o dispositivi di segnalazione luminosi.
    Le nuove regole, chiarite e precisate dal ministero dei trasporti col decreto del 15/8/07 pubblicato sulla GU n.195 del 23/8/07, valgono solo per tutti i dispositivi di rilevamento fissi, intendendo come tali quelli che funzionano da “fermi”, ovvero autovelox (permanenti o installati a bordo strada in modo temporaneo), telelaser, etc.. Sono esclusi i sistemi di rilevamento “a inseguimento”, ovvero utilizzati da un'auto o moto in movimento. La segnalazione delle postazioni di controllo puo' avvenire con segnali stradali temporanei o permanenti, segnali luminosi a messaggio variabile oppure dispositivi di segnalazione luminosa installati su veicoli.
    Essi devono essere di forma rettangolare di dimensione e colore variabile a seconda del tipo di strada, in conformita' con le disposizioni del regolamento attuativo degli articoli 39 e 41 del codice della strada.
    Sul pannello rettangolare deve essere riportata l'iscrizione “controllo elettronico della velocita'” oppure “rilevamento elettronico della velocita'” , eventualmente integrata con il simbolo o la denominazione dell'organo di polizia stradale che attua il controllo. I segnali luminosi installati sulle autovetture possono contenere iscrizioni sintetiche tipo “controllo velocita'” oppure “rilevamento velocita'”.

    I segnali devono essere posizionati con adeguato anticipo rispetto al luogo ove avviene la rilevazione, in modo da garantire il tempestivo avvistamento, in relazione alla velocita' locale predominante, della postazione di controllo.
    La distanza varia a seconda del tipo di strada ma non deve superare i 4 km.
    Il ministero dell'interno, con circolare del 20/8/07, ha precisato che si possano prendere in considerazione, per stabilire la distanza “adeguata”, le distanze minime indicate nel regolamento attuativo dell'art.39 del codice della strada per i segnali di prescrizione, ovvero 250 metri sulle autostrade e strade extraurbane principali, 150 metri sulle strade extraurbane secondarie e urbane di scorrimento (con velocita' superiore a 50 km/h) e 80 metri sulle altre strade.
    Si dovrebbe evitare che tra il segnale e la postazione di rilevamento vi siano intersezioni che comporterebbero la ripetizione dello stesso. Tuttavia, se cio' avviene, la ripetizione e' necessaria. Non e' invece previsto che vi siano apposti segnali indicanti la “fine” della prescrizione.
    Tale interpretazione e' stata confermata anche dal Ministero dei Trasporti (parere del 21/4/09), che ha precisato anche che le modalita' operative di controllo devono essere stabilite dal Prefetto.


    Voglio essere provocatorio, a fin di bene, per il cittadino, giusta o ingiusta che sia, questa legge, perchè i primi a non rispettarla sono quelli che dovrebbero farla rispettare agli altri, la legge, il codice della strada?
    Ultima modifica di GIULIUS; 12-07-09 alle 21: 26

  2. #2
    Maresciallo L'avatar di Agente PM
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    551

    Predefinito

    concordo pienamente con te Giulius

  3. #3
    Colonnello L'avatar di bacioch
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Lobbi(AL)
    Messaggi
    11,238

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GIULIUS Visualizza Messaggio
    Si usa l' autovelox principalmente per far cassa, per glì introiti del Comune, non per la sicurezza.
    Senza contare l'uso(abuso)di apparecchi non omologati,non tarati e dati in appalto a ditte esterne....e non dimentichiamo anche la faccenda dei semafori...col giallo piu'veloce del mondo......sempre naturalmente collegati a fotocamere....

  4. #4
    sasygrisù
    Guest

    Angry

    L'esempio di persone in divisa che abusano della loro posizione!

  5. #5
    Utenti Storici L'avatar di *Max*
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    514

    Predefinito

    Siete indietro ragazzi: ecco una piccola revisione del CdS recente recente

    Autovelox e Comuni
    Nelle strade extraurbane l’autovelox non potrà essere posizionato oltre 1 km dal segnale del limite di velocità. Ma il vero succo della riforma è altrove. «È finita l’epoca dei Comuni furbi che piazzano autovelox e macchinette ovunque per battere cassa—dice Valducci —. Per prima cosa, gli autovelox non potranno più essere comprati con le multe dei cittadini. Fino ad ora i produttori di macchinette dicevano ai Comuni: “Non dovete tirare fuori neppure un soldo, ci ripagherete con il 20-30 per cento delle multe incassate”. Tutto questo non sarà più possibile. Inoltre, le polizie locali potranno mettere gli autovelox dove vogliono ma i proventi andranno ai proprietari delle strade, se quindi sono strade extraurbane le multe non finiranno più nelle casse del Comune ma in quelle dell’Anas o della Provincia». Gli enti locali dovranno anche destinare il 50 per cento degli introiti alla sicurezza stradale secondo un rigido schema di ripartizione dei fondi che dovrà essere relazionato al ministero. Se non lo fanno lo Stato tratterrà il 3 per cento di tutti gli incassi annuali.

    Altre informazioni sugli altri cambiamenti qui:
    http://www.corriere.it/cronache/09_l...4f02aabc.shtml

  6. #6
    Utenti Storici L'avatar di basilischio
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lucca
    Messaggi
    8,861

    Predefinito

    Il problema è abbastanza semplice; una volta riscontrata l'irregolarita di mezzi o atteggimenti del personale basta segnalarla alle autorità competenti.

    Considerate che gran parte delle apparecchiature sono gestite da "ditte" che hanno fatto di questa attività un vero business, intascando bei soldoni e dando misere percentuali ai comuni.

    Ma vedo ora che Max ha già chiarito anche questo aspetto.
    Se ti fosse sfuggito
    Facile riempirsi la bocca di belle parole, il difficile è mettersi le mani in tasca e tirar fuori qualche euro.
    48.000 utenti di cui circa 500 costantemente colelgati e solo una ventina di donazioni.

  7. #7
    Sergente L'avatar di coars
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    450

    Predefinito

    Non è mio intendimento centare di interrompere la catena di commenti negativi che si riverserà, come prevedibile, su un argomento del genere. Mi permetto solo di riportare integralmente quanto da me scritto sull'agomento in un aktro 3d:

    La Legge prevede che l'utente venga debitamente e preventivamente informato che sta per precorrere un tratto di strada ove le violazioni all'art. 146 del C.d.S. possono essere rivevate mediante l'utilizzo di dispositivi elettronici.
    Io non voglio neanche entrare nel merito della giustezza o meno della Norma.........è un fatto previsto dalla Legge?......benissimo.....và osservato e fatto osservare e basta.
    Vorrei soffermarmi un attimo, invece, sul fatto che nel nostro Paese stia prendendo sempre più piede, quale diritto sacrosanto, questa convinzione secondo la quale non è più sufficiente che una norma prescriva un dato comportamento e che qualsiasi deroga a questa prescrizione sia sanzionabile, bensì il fatto che per l'esercizio del dovere di controllo e per l'applicazione della sanzione corrispondente, debbano essere messe in atto tutta una serie di accorgimenti tali da indurre l'utente indisciplinato ad assumere, solo per quella circostanza, una condotta di guida che normalmente non avrebbe adottato.
    Mi spiego meglio. Se su un tratto di strada incontriamo un segnale di limite di velocità a 90 Kmh e questo segnale, ogni tot numero di Km. viene puntualmente ripetuto, dovrebbe bastare di per sè ad indurre un automobilista a contenere la velocità entro i limiti prescritti.
    Non dovrebbe esserci alcun bisogno di ulteriori preavvisi altrimenti si lascia passare l'idea che un segnale di limite di velocità, di per sè stesso, non serve a assolutamente niente.
    Se io sono abituato a guidare normalmente a 150 kmh anche sulle strade provinciali e rallento a 90 solo per qualche centinaio di metri in quanto ho notato un segnale di preavviso di controllo elettronico della velocità, crediamo veramente di aver ottemperato a pieno allo spirito della norma?
    E quando sento di poliziotti locali che si nascondono .... si nascondono da che?.....si nascondono perchè?
    E quì viene fuori tutto l'aspetto culturale tipico di un certo stereotipo di italiano.
    "Non è mia la colpa della multa per eccesso di velocità, ma dell'Ente proprietario della strada o, ancora meglio, dei poliziotti che non si sono sbracciati al centro della carreggiata centinaia di metri prima che io arrivassi".
    Però siamo i primi a saltare dalle sedie quando, nei vari tg, ascoltiamo di poveri pedoni investiti da mezzi lanciati in velocità o delle stragi del sabato sera dove una giovane generazione sta conoscendo numeri di morti che sono più tipici di bollettini di guerra.
    In quel momento vorremmo vedere porte delle carceri spalancate non solo per i criminali della strada, ma anche per i poliziotti che non hanno esercitato compiutamente il loro lavoro.
    Insomma sappiamo essere forcaioli quando sono gli altri a sbagliare, mentre quando a sbagliare siamo noi, sono gli altri ad essere aguzzini perchè ci perseguitano.
    Tutto questo non va assolutamente daccordo nè con la coerenza nè con il principio di garanzia secondo il quale lo Stato si prefigge la tutela di ogni cittadino.

    Saleut.

  8. #8
    Utenti Storici L'avatar di basilischio
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lucca
    Messaggi
    8,861

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da coars Visualizza Messaggio
    ......................
    Non dovrebbe esserci alcun bisogno di ulteriori preavvisi altrimenti si lascia passare l'idea che un segnale di limite di velocità, di per sè stesso, non serve a assolutamente niente.
    ................
    Concordo pienamente.
    Il succo di tutta la facenda è qui, e questo vale per tutte quelle leggi che a forza di "aggiustamenti" non servono assolutamente a niente, in quanto l'"aggiustamento" fatto, "ipedisce" l'appicazione corretta della norma e pertanto, questa, non ha più ragione di esistere.
    Se ti fosse sfuggito
    Facile riempirsi la bocca di belle parole, il difficile è mettersi le mani in tasca e tirar fuori qualche euro.
    48.000 utenti di cui circa 500 costantemente colelgati e solo una ventina di donazioni.

  9. #9
    Utenti Storici L'avatar di GIULIUS
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Gattinara (VC)
    Messaggi
    3,256

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da basilischio Visualizza Messaggio
    Il problema è abbastanza semplice; una volta riscontrata l'irregolarita di mezzi o atteggimenti del personale basta segnalarla alle autorità competenti.
    Considerate che gran parte delle apparecchiature sono gestite da "ditte" che hanno fatto di questa attività un vero business, intascando bei soldoni e dando misere percentuali ai comuni.
    .
    Il problema vero è che non sempre si riescono a vedere le pattuglie munite di questo famigerato marchingegno, nemmeno dopo che gli sei passato davanti, tanto sono nascoste bene.
    La multa ti arriva dopo sei mesi, quasi non ti ricordi nemmeno di essere passato per quella data strada.........vai a dimostrare con chichessia che erano in torto.
    E poi....ma è logico che non ti fermino subito? questa è una pazzia.....
    Un folle, munito della sua BMW 3000 fiammante, passa l' autovelox a 200 all'ora e percorre, ancora, a quell' andatura, l' autostrada, da Genova a Gravellona Toce, diciamo 250 Km, più o meno.......
    La sicurezza degli altri utenti, com' è tutelata?
    Gli toglieranno la patente per qualche mese, gli faranno una multa, si, ma dopo sei mesi.................

    Ah, dimenticavo, quì è competenza dell' autostradale, a volte, ce ne sarebbe anche per loro.........un pò meno......forse.......

    Speriamo che dopo l' approvazione della legge citata da Max, le cose possano cambiare in meglio, almeno in qualche cosa.

    Poi, comunque, siamo onesti, al di là delle polemiche, il discorso di coars, non è male...........
    Ultima modifica di GIULIUS; 13-07-09 alle 19: 17

  10. #10
    Bannato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
    Messaggi
    26,710

    Predefinito

    Scusatemi tanto, però non è molto più semplice, poi alla fine rispettare i limiti di velocita ?

Pagina 1 di 50 12311 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •