Pagina 33 di 61 PrimaPrima ... 23313233343543 ... UltimaUltima
Risultati da 321 a 330 di 605

Discussione: Informatore informa che...

  1. #321
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,586

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da informatore Visualizza Messaggio
    Se puoi e vuoi, salutamelo da parte di Songetti e Benyamun (l'altro italiano venuto via con me ed io), e digli anche che mi dispiace molto non essere li tra voi.

    Ho inserito nel primo messaggio il primo pezzo della biografia di qundo sono partito, poi metterò la seconda parte una volta terminata.
    Te lo salutero' di sicuro

    Come faccio a vedere "le tue memorie" ?

  2. #322
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Te lo salutero' di sicuro

    Come faccio a vedere "le tue memorie" ?
    ha editato il primo post del topic
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  3. #323

    Predefinito

    [QUOTE=Nihil;472454]e non ci parli dei test e delle visite mediche? :P

    ma non erano 4 le trazioni..? [/QUOTù)

    Questo lo fecimo una volta che eravamo gia stati presi, si le trazioni dei test era minimo 4., Comunque questo è un racconto, di quello che ho fatto, per il resto potete farmi tutte le domande che volete.

  4. #324
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nihil Visualizza Messaggio
    ha editato il primo post del topic
    a proposito...Orange e le tue memorie? :P
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  5. #325
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    a proposito, nessuno ha pi&#249; citato la classica domanda che facemmo tutti quando nessuno sapeva dirci nulla di certo...
    eheheheh quindi PER CURIOSITA' la rifaccio io per tutti:
    Durante l'addestramento (informatore pensaci tu!) c'&#232; l'acqua calda?? :P
    ciaps
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  6. #326
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    [QUOTE=informatore;473230]
    Citazione Originariamente Scritto da Nihil Visualizza Messaggio
    e non ci parli dei test e delle visite mediche? :P

    ma non erano 4 le trazioni..? [/QUOTù)

    Questo lo fecimo una volta che eravamo gia stati presi, si le trazioni dei test era minimo 4., Comunque questo è un racconto, di quello che ho fatto, per il resto potete farmi tutte le domande che volete.
    Informatore ma la seconda parte del racconto?
    susu raccontaci bene, le sveglie notturne, il cibo scarso, gli allenamenti, il sonno scarso...
    non hai parlato di neanche una di queste cose
    forza forza che siam curiosi
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  7. #327
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,586

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nihil Visualizza Messaggio
    Durante l'addestramento (informatore pensaci tu!) c'&#232; l'acqua calda?? :P
    ciaps
    Una vera domanda da bestia addestrata alla guerra, da macchina programmata per le peggiori missioni, da angelo della morte, da guerriero formato dolo alla legge della guerra

  8. #328
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,586

    Predefinito

    Riguardo un po' delle mie storie :
    Mi sono arruolato a Fort Saint Nicolas, a Marseille, ma siccome stava gi&#224; trasformandosi in albergo/alloggi per i militari in licenza, mi hanno mandato al centro di Malmousque, alcuni kilometri pi&#249; distante. Per paura di essermi perso, volevo domandare la strada a qualcuno, ma mi sentivo un po' in difficolt&#224; sia per la lingua, sia per dover dire che stavo andando in Legione. Ho visto una signora anziana. Era una vecchina molto distinta, con un atteggiamento molto fiero e con uno sguardo simpatico. Ho cominciato a balbettare se sapeva la strada per..... mi ha interrotto e mi ha detto "Ti vuoi arruolare in Legione ? La Malmousque &#233; li'" e mi ha indicato la strada. L'ho ringraziata e prima di andare via, mi ha preso la faccia fra le sue mani e con uno sguardo di una dolcezza infinita, mi ha baciato sulla fronte e mi ha detto : "Grazie per quello che fate per la Francia; ma stai attento figlio mio, tanti non tornano". E mi ha lasciato con una carezza sulle guance. Mi sono sentito un po' destabilizzato ed ho continuato per il centro di arruolamento. Arrivato a Malmousque, avevo appena passato la sbarra che c'era all'entrata, quando un caporal-chef mi ha bloccato subito per chiedermi cosa volessi. Mentre gli spiegavo che ero li' per arruolarmi abbiamo sentito un forte trambusto ed un tizio tutto trafelato &#233; uscito dalla curva che c'&#233; una trentina di metri prima dell'entrata di Malmousque e si &#233; catapultato dentro il centro. Il caporal-chef gli ha chiesto cosa volesse e che non era quello il modo di entrare, ma appena questo tipo gli ha detto che era li' per arruolarsi, abbiamo visto alcuni poliziotti arrivare all'entrata, inseguendo visibilmente questo nuovo candidato. Il caporal-chef ha fermato gli agenti alla sbarra e quando questi hanno fatto cenno di voler entrare per forza, il caporal-chef, per nulla turbato ha detto "Dietro questa sbarra &#233; terreno della Legione Straniera, qui dentro ci sono solo legionari e voi non avete nessun permesso per entrare. Se ci provate vi rompo". Una volta i poliziotti partiti, siamo entrati nell'ufficio di arruolamento. Ci hanno chiesto, dandoci del lei, se eravamo li' per delle informazioni o per arruolarci. Appena confermato che eravamo li' per arruolarci, tutto &#233; cambiato di colpo. Ci hanno spogliato completamente, fatto una visita sommaria, vestiti con una tuta sportiva. Abbiamo firmato un atto di arruolamento temporario e subito siamo partiti a lavare piatti nelle cucine del centro. Nessuno ci dava pi&#249; del lei. Ci davano del tu, qualche spintone quando non si capiva, e vietato assolutamente parlare n&#233; fra di noi n&#233; con nessuno. Dopo due giorni cosi' ci hanno portato a Aubagne. Al centro di raccolta di Aubagne ci hanno tolto tutto quello che avevamo e aspettavamo in una corte, nel mese di dicembre, dalle 5 di mattina alle 8 di sera, che ci chiamassero per le vare prove di selezione, visite, colloqui ecc ecc. Stavamo fuori, al freddo, vestiti con una sola tuta da ginnastica vecchia. Facevamo pi&#249; adunate al giorno e chi non partiva per le visite o altro partiva a lavorare o fare corv&#233;es di ogni genere. Per un si' o per un no volavano botte e schiaffoni. I caporaux-chef instauravano gi&#224; dall'inizio un regime del terrore, per demotivare rapidamente i pi&#249; deboli. E ci riuscivano benissimo, *****. Una volta, ispezione della camerata. Eravamo una trentina a piedi del letto ed ogni volta che il caporal-chef passava e ripassava davanti a me, trattenevo il respiro e indurivo il pi&#249; possibile i muscoli dell'addome, nel caso in cui mi avesse colpito per qualche ragione. Avevamo tutti la sensazione bruttissima di essere nelle mani di quella gente e di non poter fare niente altro che subire. Un francese ha chiesto di poter parlare ed ha detto che avrebbe voluto ripartire a casa sua. Il caporal-chef gli &#233; andato davanti, gli ha detto che ormai era li' e che solo lui gli avrebbe detto quando avrebbe potuto andarsene, e subito dopo gli ha dato una testata che gli ha letteralmente esploso il naso. Poi si &#233; rivolto a noi dicendo che in Libano aveva ucciso in un solo combattimento pi&#249; gente di quanti fossimo noi li' in camerata e che da adesso, per noi, si partiva, si tornava, si mangiava , si moriva solo quando lui ce ne avrebbe dato l'ordine. Io cominciavo veramente a chiedermi dove ero finito, come avrei potuto togliermi da una situazione del genere, e come avrei potuto sopravvivere nel caso avessi voluto o dovuto restare !!!
    Ultima modifica di Orange; 02-06-09 alle 13: 14

  9. #329
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Una vera domanda da bestia addestrata alla guerra, da macchina programmata per le peggiori missioni, da angelo della morte, da guerriero formato dolo alla legge della guerra
    Cattivo eh??
    muhauahuahuahuahuah
    ripeto NON MI FREGA DELL'ACQUA CALDA EH
    prima che finisco al 1 rec e mi fai i gavettoni con i cubetti di ghiaccio ogni mattina apposta
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  10. #330
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Riguardo un po' delle mie storie :
    Mi sono arruolato a Fort Saint Nicolas, a Marseille, ma siccome stava già trasformandosi in albergo/alloggi per i militari in licenza, mi hanno mandato al centro di Malmousque, alcuni kilometri più distante. Per paura di essermi perso, volevo domandare la strada a qualcuno, ma mi sentivo un po' in difficoltà sia per la lingua, sia per dover dire che stavo andando in Legione. Ho visto una signora anziana. Era una vecchina molto distinta, con un atteggiamento molto fiero e con uno sguardo simpatico. Ho cominciato a balbettare se sapeva la strada per..... mi ha interrotto e mi ha detto "Ti vuoi arruolare in Legione ? La Malmousque é li'" e mi ha indicato la strada. L'ho ringraziata e prima di andare via, mi ha preso la faccia fra le sue mani e con uno sguardo di una dolcezza infinita, mi ha baciato sulla fronte e mi ha detto : "Grazie per quello che fate per la Francia; ma stai attento figlio mio, tanti non tornano". E mi ha lasciato con una carezza sulle guance. Mi sono sentito un po' destabilizzato ed ho continuato per il centro di arruolamento. Arrivato a Malmousque, avevo appena passato la sbarra che c'era all'entrata, quando un caporal-chef mi ha bloccato subito per chiedermi cosa volessi. Mentre gli spiegavo che ero li' per arruolarmi abbiamo sentito un forte trambusto ed un tizio tutto trafelato é uscito dalla curva che c'é una trentina di metri prima dell'entrata di Malmousque e si é catapultato dentro il centro. Il caporal-chef gli ha chiesto cosa volesse e che non era quello il modo di entrare, ma appena questo tipo gli ha detto che era li' per arruolarsi, abbiamo visto alcuni poliziotti arrivare all'entrata, inseguendo visibilmente questo nuovo candidato. Il caporal-chef ha fermato gli agenti alla sbarra e quando questi hanno fatto cenno di voler entrare per forza, il caporal-chef, per nulla turbato ha detto "Dietro questa sbarra é terreno della Legione Straniera, qui dentro ci sono solo legionari e voi non avete nessun permesso per entrare. Se ci provate vi rompo". Una volta i poliziotti partiti, siamo entrati nell'ufficio di arruolamento. Ci hanno chiesto, dandoci del lei, se eravamo li' per delle informazioni o per arruolarci. Appena confermato che eravamo li' per arruolarci, tutto é cambiato di colpo. Ci hanno spogliato completamente, fatto una visita sommaria, vestiti con una tuta sportiva. Abbiamo firmato un atto di arruolamento temporario e subito siamo partiti a lavare piatti nelle cucine del centro. Nessuno ci dava più del lei. Ci davano del tu, qualche spintone quando non si capiva, e vietato assolutamente parlare né fra di noi né con nessuno. Dopo due giorni cosi' ci hanno portato a Aubagne. Al centro di raccolta di Aubagne ci hanno tolto tutto quello che avevamo e aspettavamo in una corte, nel mese di dicembre, dalle 5 di mattina alle 8 di sera, che ci chiamassero per le vare prove di selezione, visite, colloqui ecc ecc. Stavamo fuori, al freddo, vestiti con una sola tuta da ginnastica vecchia. Facevamo più adunate al giorno e chi non partiva per le visite o altro partiva a lavorare o fare corvées di ogni genere. Per un si' o per un no volavano botte e schiaffoni. I caporaux-chef instauravano già dall'inizio un regime del terrore, per demotivare rapidamente i più deboli. E ci riuscivano benissimo, *****. Una volta, ispezione della camerata. Eravamo una trentina a piedi del letto ed ogni volta che il caporal-chef passava e ripassava davanti a me, trattenevo il respiro e indurivo il più possibile i muscoli dell'addome, nel caso in cui mi avesse colpito per qualche ragione. Avevamo tutti la sensazione bruttissima di essere nelle mani di quella gente e di non poter fare niente altro che subire. Un francese ha chiesto di poter parlare ed ha detto che avrebbe voluto ripartire a casa sua. Il caporal-chef gli é andato davanti, gli ha detto che ormai era li' e che solo lui gli avrebbe detto quando avrebbe potuto andarsene, e subito dopo gli ha dato una testata che gli ha letteralmente esploso il naso. Poi si é rivolto a noi dicendo che in Libano aveva ucciso in un solo combattimento più gente di quanti fossimo noi li' in camerata e che da adesso, per noi, si partiva, si tornava, si mangiava , si moriva solo quando lui ce ne avrebbe dato l'ordine. Io cominciavo veramente a chiedermi dove ero finito, come avrei potuto togliermi da una situazione del genere, e come avrei potuto sopravvivere nel caso avessi voluto o dovuto restare !!!
    Cazzarola questo racconto riporta molto allo stile degli anni alla "tony sloane", sbaglio? :P
    Bello però, hai reso l'idea Danilo
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

Pagina 33 di 61 PrimaPrima ... 23313233343543 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •