Pagina 21 di 61 PrimaPrima ... 11192021222331 ... UltimaUltima
Risultati da 201 a 210 di 605

Discussione: Informatore informa che...

  1. #201
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Madonna santa, Nihil, ma non le conosco io le specializzazioni che ci sono.
    Voglio dire, cosi' parlando posso dirne una perché ne siamo a contatto spesso, o perché nell'ambito della discussione mi viena il nome, ma dire che specializzazioni militari "strane" ci siano qui......non saprei veramente da dove cominciare
    ghghgh ok sorry
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  2. #202

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Madonna santa, Nihil, ma non le conosco io le specializzazioni che ci sono.
    Voglio dire, cosi' parlando posso dirne una perché ne siamo a contatto spesso, o perché nell'ambito della discussione mi viena il nome, ma dire che specializzazioni militari "strane" ci siano qui......non saprei veramente da dove cominciare
    Una domanda per te, Orange, riguardo la "vita" della Legione.

    In un'altra discussione si è aperta una polemica riguardante l'introduzione di soldati "stranieri" (in realtè italiani di discenza straniera) nell'esercito, e un sacco di razzisti hanno detto che accettare gente come i "negri" e i "delinquenti" svilisce l'esercito.

    Ora, la Legione è "multirazziale" da sempre, e accetta anche persone dal passato discussion, però sembra che sia un'unità con dei risultati operativi eccellenti. Tu pensi che la "multinazionalità" della Legione arrichisca il patrimonio umano e l'operatività del reparto?

    E' difficile riuscire a legare con gente così diversa?Hai mai assistito a problemi di questo tipo?

  3. #203
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,590

    Predefinito

    Sai Cuthbert, dipende tutto da come si gestiscono le cose. Rischia di essere un po' lungo ma ti prendo l'esempio francese. Nell'esercito regolare francese, ci sono solo francesi, quindi gente che viene anche dalle isole (Tahiti,Martinique, Guadeloupe, Nuova Caledonia), e gente che ha origini Algerine od in ogni caso di religione musulmana. Ora, siccome in Francia si parla solo di diritti dell'uomo, diritti del lavoratore e cose del genere ( cose sacrosante d'altra parte nella vita civile), molti benpensanti vogliono trasferire questi concetti anche nelle forze armate e questo ha delle conseguenze nefaste, quando non sfiorano il ridicolo. Risultato : sapete tutti che la Francia &#233; impegnata con unit&#224; combattenti, in pi&#249; della Legione, in Afganistan. Alcuni mesi fa' una quindicina di soldati francesi hanno rifiutato di partire con le loro unit&#224; in Afganistan, perch&#233; hanno detto che non volevano combattere i loro fratelli musulmani. Il peggio &#233; che l'opinione pubblica ed una parte delle alte sfere a Parigi erano d'accordo con questo tipo di comportamento. Tutto questo evidentemente nuoce non solo alla gestione del personale da parte dei grandi capi, ma nuoce anche alla coesione delle unit&#224;, allo spirito di corpo, ell'efficacia dei reparti.
    In Legione, come dici tu, abbiamo di tutto eppure funziona, anzi la multinazionalit&#224; &#233; una delle forze sulle quali si basa la Legione. Perch&#233; ? Ma secondo me &#233; semplicissimo.
    Perch&#233; tutti sono messi alla stessa stregua, tutti hanno gli stessi obblighi, tutti mangiano le stesse cose... non ci sono neri o bianchi o cristiani o arabi, o poliziotti o ricercati. Ci sono solo legionari. La chiave di tutto &#233; qua. Quando vieni in Legione sai che ci sono delle regole. Sono uguali per tutti. Voglio dire, per esempio, non si deve arrivare in ritardo. Se sei in ritardo, la punizione ( qui diciamo "la tariffa") &#233; di una settimana di arresti. Se arrivi in ritardo non puoi dire che sei un negro &#233; quindi se sei punito &#233; perch&#233; si &#233; razzisti, o dire che sei rumeno o zingaro, e che non bisogna perseguitare le minorit&#224; etniche, e cosi' via. Qui la legge &#233; uguale per tutti, e questo toglie i problemi e spiana le diversit&#224;. Non &#233; difficile legare con gente diversa, perch&#233; la sola diversit&#224; vera resta la lingua, ma siccome tutti parlano (pi&#249; o meno) francese nemmeno questo problema si pone. In legione ci sono delle tradizioni, e fra queste si festeggia Natale. A nessuno interessa se sei musulmano o buddista. In Legione si festeggia Natale e quindi anche se sei arabo festeggi Natale e chiudi la bocca. Se vuoi essere arabo e musulmano, o buddista o testimone di Bagnocavallo resti a casa tua, ma qui invece si fa cosi', ed &#233; cosi' per tutti. Tutto questo (evidentemente non solo questo) crea coesione, ed &#233; per questo che questa torre di Babele che &#233; la Legione &#233; molto efficace. C'&#233; gente di tutti gli orizzonti, di tutte le esperienze e tutto questo &#233; di una ricchezza infinita, ma deve essere gestito con un pugno di ferro e senza indulgenze o compassioni. Ecco perch&#233; qui da noi c'&#233; una disciplina d'acciaio. Anni fa', durante uno stage di immersione, una delle macchine era stata chiusa con le chiavi dentro. Dopo vari tentativi, uno dei miei ragazzi, ha detto che se volevo, lui aveva "una certa esperienza". Davanti a noi in tre secondi e mezzo, ha aperto la macchina, ma nessuno di noi, a parte le battute e le sparate scherzose sul suo passato e sulla sua nazionalit&#224; marocchina, nessuno ha nemmeno provato a capire come o dove o perch&#233; era "cosi' bravo". Tutto questo per dire che sicuramente la diversit&#224; di orizzonti, di culture, di provenienze sono di una ricchezza immensa, a condizione di mettere tutti allo stesso livello, senza eccezzioni che potrebbero essere prese come delle preferenze o peggio delle debolezze nei confronti di certe persone per qualsiasi motivo (razza, religione, colore).

  4. #204
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Sai Cuthbert, dipende tutto da come si gestiscono le cose. Rischia di essere un po' lungo ma ti prendo l'esempio francese. Nell'esercito regolare francese, ci sono solo francesi, quindi gente che viene anche dalle isole (Tahiti,Martinique, Guadeloupe, Nuova Caledonia), e gente che ha origini Algerine od in ogni caso di religione musulmana. Ora, siccome in Francia si parla solo di diritti dell'uomo, diritti del lavoratore e cose del genere ( cose sacrosante d'altra parte nella vita civile), molti benpensanti vogliono trasferire questi concetti anche nelle forze armate e questo ha delle conseguenze nefaste, quando non sfiorano il ridicolo. Risultato : sapete tutti che la Francia é impegnata con unità combattenti, in più della Legione, in Afganistan. Alcuni mesi fa' una quindicina di soldati francesi hanno rifiutato di partire con le loro unità in Afganistan, perché hanno detto che non volevano combattere i loro fratelli musulmani. Il peggio é che l'opinione pubblica ed una parte delle alte sfere a Parigi erano d'accordo con questo tipo di comportamento. Tutto questo evidentemente nuoce non solo alla gestione del personale da parte dei grandi capi, ma nuoce anche alla coesione delle unità, allo spirito di corpo, ell'efficacia dei reparti.
    In Legione, come dici tu, abbiamo di tutto eppure funziona, anzi la multinazionalità é una delle forze sulle quali si basa la Legione. Perché ? Ma secondo me é semplicissimo.
    Perché tutti sono messi alla stessa stregua, tutti hanno gli stessi obblighi, tutti mangiano le stesse cose... non ci sono neri o bianchi o cristiani o arabi, o poliziotti o ricercati. Ci sono solo legionari. La chiave di tutto é qua. Quando vieni in Legione sai che ci sono delle regole. Sono uguali per tutti. Voglio dire, per esempio, non si deve arrivare in ritardo. Se sei in ritardo, la punizione ( qui diciamo "la tariffa") é di una settimana di arresti. Se arrivi in ritardo non puoi dire che sei un negro é quindi se sei punito é perché si é razzisti, o dire che sei rumeno o zingaro, e che non bisogna perseguitare le minorità etniche, e cosi' via. Qui la legge é uguale per tutti, e questo toglie i problemi e spiana le diversità. Non é difficile legare con gente diversa, perché la sola diversità vera resta la lingua, ma siccome tutti parlano (più o meno) francese nemmeno questo problema si pone. In legione ci sono delle tradizioni, e fra queste si festeggia Natale. A nessuno interessa se sei musulmano o buddista. In Legione si festeggia Natale e quindi anche se sei arabo festeggi Natale e chiudi la bocca. Se vuoi essere arabo e musulmano, o buddista o testimone di Bagnocavallo resti a casa tua, ma qui invece si fa cosi', ed é cosi' per tutti. Tutto questo (evidentemente non solo questo) crea coesione, ed é per questo che questa torre di Babele che é la Legione é molto efficace. C'é gente di tutti gli orizzonti, di tutte le esperienze e tutto questo é di una ricchezza infinita, ma deve essere gestito con un pugno di ferro e senza indulgenze o compassioni. Ecco perché qui da noi c'é una disciplina d'acciaio. Anni fa', durante uno stage di immersione, una delle macchine era stata chiusa con le chiavi dentro. Dopo vari tentativi, uno dei miei ragazzi, ha detto che se volevo, lui aveva "una certa esperienza". Davanti a noi in tre secondi e mezzo, ha aperto la macchina, ma nessuno di noi, a parte le battute e le sparate scherzose sul suo passato e sulla sua nazionalità marocchina, nessuno ha nemmeno provato a capire come o dove o perché era "cosi' bravo". Tutto questo per dire che sicuramente la diversità di orizzonti, di culture, di provenienze sono di una ricchezza immensa, a condizione di mettere tutti allo stesso livello, senza eccezzioni che potrebbero essere prese come delle preferenze o peggio delle debolezze nei confronti di certe persone per qualsiasi motivo (razza, religione, colore).
    Davvero una bella risposta Danilo.
    La legione è un bell'esempio, altro che comunità multietniche come dicono qui di questi giorni...
    quella lo è davvero, e con le regole la si fa funzionare più che bene.
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  5. #205
    Caporale L'avatar di Kurtz
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    107

    Predefinito

    ... Danilo la tua risposta mi fa venire in mente il celebre discorso del sgt. Heartman: "... qui non si fanno distinzioni razziali, qui si rispetta gentaglia come negri, ebrei Italiani e messicani. Qui vige l'uguaglianza non conta un ***** nessuno. I miei ordini sono di scremare tutti quelli che non hanno le palle per servire nel mio beneamato corpo. Capito bene luridissimi vermi?".


  6. #206
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,590

    Predefinito

    Conosco quel discorso anche se non ho visto il film (non mi piacciono quei tipi di film).
    Ma effettivamente il fondo del discorso &#233; quello.
    Qui ci sono solo legionari, non ci sono n&#233; italiani, n&#233; francesi, n&#233; arabi, n&#233; viet o giap o negri, n&#233; vegetariani o che non mangiano maiale o che devono pregare 6 volte al giorno. E per tutti &#233; la stessa cosa.
    A volte, durante gli stage di subacquea, quando ho qualcuno dei miei ragazzi che mi fa' troppe domande di un certo tipo, ho l'abitudine di dire "ascolta sei un legionario quindi sei del materiale usa e getta, allora non mi rompere le balle con le tue domande idiote perch&#233; non c'&#233; niente da avere paura : nel peggiore dei casi, morirai ma non succeder&#224; niente di pi&#249;". E il tutto finisce in una risata e si continua insieme.

  7. #207
    Maresciallo L'avatar di Nihil
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Milano
    Messaggi
    640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Conosco quel discorso anche se non ho visto il film (non mi piacciono quei tipi di film).
    Ma effettivamente il fondo del discorso é quello.
    Qui ci sono solo legionari, non ci sono né italiani, né francesi, né arabi, né viet o giap o negri, né vegetariani o che non mangiano maiale o che devono pregare 6 volte al giorno. E per tutti é la stessa cosa.
    A volte, durante gli stage di subacquea, quando ho qualcuno dei miei ragazzi che mi fa' troppe domande di un certo tipo, ho l'abitudine di dire "ascolta sei un legionario quindi sei del materiale usa e getta, allora non mi rompere le balle con le tue domande idiote perché non c'é niente da avere paura : nel peggiore dei casi, morirai ma non succederà niente di più". E il tutto finisce in una risata e si continua insieme.
    muhauhauahhua lui si tocca le palle e via
    >-=Nihil=-<
    Si Vis Pacem Para Bellum

    _-="La sorpresa è metà battaglia!" "Molte cose sono metà battaglia, anche perdere è metà battaglia. Pensiamo a Vincere."=-_

  8. #208
    Soldato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    67

    Predefinito

    &#233; molto che non scrivo ciao a tutti.

    Per Orange, se vorr&#224; rispondere visto che attualmente &#232; il pi&#249; aggiornato.

    Per i tatuaggi se ne fregano?

    Precedenti penali o indagini in corso, devo essere sincero o mentire?

    Sono operato alla spalla, &#232; perfetta ma ho 3 piccole cicatrici che si "vedono", faccio il furbo e sto zitto che magari non le vedono o dico tutto? Rischio che mi scartano per l'operazione?

    Per i precedenti, in privato non ho problemi a farti l'elenco.


    Grazie in anticipo per l'attenzone.

    pips.

  9. #209
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,590

    Predefinito

    Ciao Pips,
    come dico sempre quando mi fanno domande a carattere medico, io non sono n&#233; medico n&#233; infermiere, ma di sicuro, anche se hai delle cicatrici ma l'operazione &#233; andata bene e hai tutta la mobilit&#224; dell'arto, non dovrebbero esserci problemi. Ti invito pero' ad evitare di provare a fare il furbo perch&#233; altrimenti dopo sei fuori in ogni caso.
    I tatuaggi non sono un problema (per lo meno non lo erano).
    Precedenti penali ed indagini in corso, non voglio sapere le tue cose neanche in pvt : la tua vita ti appartiene. In Legione ne parlerai solo con la Gestapo ed anche qui ti invito a non nascondere nulla perch&#233; loro in ogni caso troveranno la verit&#224;. Quindi &#233; meglio dire le cose come stanno. In generale, in Legione non si accettano i crimini di sangue, stupri, violenze sessuali, violenze su minori ecc ecc.
    Orange

  10. #210
    Soldato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    67

    Predefinito

    Grazie orange conciso ed esaudiente, sono tranquillo all'ora.

Pagina 21 di 61 PrimaPrima ... 11192021222331 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •