Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 50

Discussione: Minneapolis, il braccio violento della legge

  1. #21
    Utente Expert L'avatar di Pecs
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    884

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    E proprio qui c'è il vero tallone d'Achille di tutto il sistema: ogni situazione NON ESTREMA è sempre diversa dall'altra, ma i protocolli di intervento rimangono sempre gli stessi. [...] l'agente ha attuato ciò che gli diceva la "libretta".
    A mio avviso è qui che si può parlare a grandi linee di mentalità: perchè anche noi abbiamo protocolli e procedure, però cose del genere non succedono. E perchè? Cos'ha l'appuntato Cicillo Cacace che manca all'agente americano? Sicuramente non ha la quasi certezza che il fermato sia armato, è vero, ma è tutto qui? Io non credo, ma mi fermo altrimenti appaio sul serio razzista. Senza dubbio il mare magnum di armi in circolo è un aspetto importante del discorso.

  2. #22
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    13,449

    Predefinito

    L'appuntato Ciccillo Cacace sa che qui in Italia ben difficilmente (e per fortuna) finisce sparato.
    L'appuntato Ciccillo Cacace sa che "parlamentando", facendo l'amicone, buttandola in caciara il 99% delle volte ne viene fuori senza un graffio e magari con una lode.
    L'appuntato Ciccillo Cacace sa che se torce un capello a chicchessia (a torto o a ragione) finisce comunque in un mare di guai.

    E' improponibile fare un parallelo tra il modus operandi nostro e quello di un gendarme a stelle e strisce proprio perché completamente diverso è l'ambiente sociale in cui ci si trova a operare. All'americano manca insomma quel pizzico di buonsenso che da loro non solo non è concesso, ma addirittura è vietato.
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  3. #23
    Tenente L'avatar di Pol
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,625

    Predefinito

    Negli USA il racial profiling esiste, è un problema, talvolta minimizzato;
    E' un problema quotidiano, indipendentemente dall'escalation di questi giorni;
    Tanto per capirci, negli Stati Uniti non esiste il cd controllo di routine, lo stop è subordinato ad una violazione, che deve essere necessariamente inserita nel rapporto, patente e libretto non esiste, esiste solamente : buonasera, lei è stata fermata in quanto ...
    Da decenni si denunciano controlli di polizia effettuati a persone di colore, senza alcuna violazione commessa, senza neppure che l'agente spieghi il motivo del controllo, cosa normalissima in Europa, gravissima violazione costituzionale lì;
    Un caso famoso è avvenuto nei confronti di una State Attorney di colore (equivalente del nostro Procuratore Capo), fermata senza alcun motivo : inutile dire che quando hanno visto il tesserino gli agenti in questione sono sbiancati, letteralmente, e sono passati dal puntare un HK416 nel finestrino, a pulcini impauriti : il caso ha suscitato molto clamore, secondo alcuni articoli il tutto è culminato con la sospensione, secondo altri col licenziamento;

    Caso di questi giorni, un uomo di colore seduto ai tavolini di un bar mentre consumava un drink, che viene preso e ammanettato a tempo record senza neppure che gli venga comunicato il motivo, durante la perquisizione spunta fuori un tesserino da FBI Special Officer, scuse da parte del capo della polizia, e commissione disciplinare al lavoro;

    Mai potrò dimenticarmi un servizio girato in Texas, dove puoi liberamente girare con un fucile d'assalto a tracolla : durante questo esperimento sociale venivano mandati in giro bianchi e neri con fucile in bella mostra, ai bianchi venivano chieste informazioni e poi lasciati andare, i neri venivano ammanettati faccia a terra;

    Concordo pienamente con i ragionamenti di Fatality, il vero wellfare, la vera democrazia, alberga da noi (non esenti da problemi chiaramente), se solo ne avessimo coscienza tramite un'Europa dei Popoli vera, quella teorizzata dai padri fondatori e poi culminata nell'abominio odierno...altro che super potenza...
    Ultima modifica di Pol; 01-06-20 alle 16: 58
    "chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" - P.Borsellino

  4. #24
    Utente Expert L'avatar di Pecs
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    884

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    All'americano manca insomma quel pizzico di buonsenso che da loro non solo non è concesso, ma addirittura è vietato.
    E' esattamente quello che intendevo: e come può un tutore della legge, un rappresentante dello stato, mancare di buon senso? Ci rendiamo conto che un lavoro del genere implica grandi responsabilità, responsabilità che non si possono ricoprire leggendo solamente il foglietto illustrativo? Sicuramente i criteri d'arruolamento da te citati giocano un ruolo fondamentale, ma in sintesi:
    E' improponibile fare un parallelo tra il modus operandi nostro e quello di un gendarme a stelle e strisce proprio perché completamente diverso è l'ambiente sociale in cui ci si trova a operare.
    L'ambiente sociale non è diverso: è peggiore.
    Citazione Originariamente Scritto da Pol Visualizza Messaggio
    Negli USA il racial profiling esiste, è un problema, talvolta minimizzato [...] i neri venivano ammanettati faccia a terra
    Concordo.
    Ultima modifica di Pecs; 01-06-20 alle 17: 08

  5. #25
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    13,449

    Predefinito

    Un'ulteriore valutazione tocca anche un altro aspetto, che è caratteristica peculiare del popolo americano: la loro tendenza a un'endemica e naturale ottusità.
    Il caso di Minneapolis ne è un palese esempio: il poliziotto non ha pensato che in quel momento stava strangolando un uomo, non si è proprio posto il problema!! Lui è stato addestrato ad agire così, gli hanno detto che quello era il metodo giusto e per lui andava fatto così!! Tutto drammaticamente molto semplice.

    Vi posso garantire che, al di fuori delle grandi metropoli dove ancora c'è un minimo di raziocinio, nelle zone rurali vige un tipo di mentalità assolutamente "a senso unico", dove l'American Dream, la torta di mele, la bandiera, l'inno e il superbowl sono gli unici valori in cui la gente crede! E solo in un substrato sociale del genere ha potuto trovare terreno fertile uno come Trump.
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  6. #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Ora, io fossi in voi sposterei il mirino della conversazione dalla contrapposizione black/white alla necessità per molti corpi di polizia americani di rivedere i loro protocolli di ingaggi.
    Se fosse così semplice la faccenda sarebbe finita con la condanna dell'agente ma il tutto il fatto si è allargato alla questione del razzismo negli USA, ergo la contrapposizione black\white c'entra eccome, anche perché se fosse stato un bianco a crepare dubito che ci sarebbero state proteste.
    Poi se è una questione tabù è un altro discorso, ma non è col fingere che certe situazioni non esistono o che comunque sia colpa di X che le cose si risolvono.


    @iker stai contestando delle statistiche, io non posso certo garantirne la veridicità, ma in attesa di altre prove più solide non so che dirti, poi anche togliendo qualche numero a causa di errori (giudiziali e non) il succo non mi pare cambi

    @pecs non puoi andare indietro di 200 anni per giustificare le problematiche del 2020, un po' come per esempio non si potrebbe giustificare il problema del sud italia tirando in ballo i Savoia, il fatto che altre etnie siano andate in America in cerca di fortuna in che modo non fa cambiare il fatto che siano state anch'esse discriminate? E ti ricordo che la maggior parte dei neri in Africa prelevati dagli europei erano già schiavi di altri schiavisti africani e pure in america sono esistiti schiavisti di colore

    Di nuovo, i neri non hanno una mentalità nera di natura, hanno la mentalità prodotta dalla storia
    la "mentalità" credo la si costruisca in molto più tempo, questo in base al tipo di società che quella etnia ha strutturato nei secoli, ben diversa quindi per ragioni climatiche e altro, ma qui andiamo su congetture.

    In ogni caso chiudo il discorso, volevo solo dare un mio pensiero

  7. #27
    Sergente
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    399

    Predefinito

    io continuo a dire che la mentalità di un individuo la fa il contesto o le sue esperienze di vita, la genetica conta, ma comunque fino a un certo punto.

  8. #28
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    13,449

    Predefinito

    Noi tutti commettiamo l'errore di valutare una società non conoscendola, oppure cercando di omologarla secondo i nostri standard. Questo errore di base ci porta lontani da un'analisi corretta (o quantomeno correggibile) dei fatti.

    Negli USA c'è una innegabile questione razziale che ha accompagnato quel Paese fin dalla sua nascita. Non spetta a me ripercorrerne la storia, a partire da Abramo Lincoln e passando attraverso Martin L. King e le altre figure di spicco. Non spetta a me ricordarvi che tutte le figure politiche che hanno messo becco su questioni razziali e su "aperture" non gradite sono state liquidate senza troppi problemi. Nemmeno Obama (che di pelle non è proprio bianchissimo) in 8 anni di mandato non è riuscito a mettere d'accordo le parti sociali su questi argomenti. Quindi, la polveriera è presente ed è sempre ben innescata.

    L'innesco di Minneapolis (e di tutto ciò che sta succedendo come conseguenza) è stato addirittura perfetto: non solo il "solito" nigger ucciso dalla polizia, ma addirittura il "solito" nigger ucciso dalla polizia quando tutti gli USA sono coi nervi a fior di pelle per l'emergenza COVID e per la crisi economica conseguente, crisi che fa apparire quella del 1929 come una passeggiata a Central Park.

    Pur apprezzando @UnizoO per la sua analisi, purtroppo ribadisco che conviene spostare la tacca di mira da un "semplice" aspetto razziale a un problema ben maggiore: quello della gestione del sistema-Polizia americano che permette (e talvolta agevola) questo genere di comportamenti. Altrimenti ho idea che, passata questa tempesta, ne arriverà inevitabilmente presto un'altra.
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  9. #29
    Sergente
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    399

    Predefinito

    quindi situazioni come queste saranno sempre più all'ordine del giorno?

  10. #30
    Utente Expert L'avatar di Pecs
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    884

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da UnizoO Visualizza Messaggio
    @pecs non puoi andare indietro di 200 anni per giustificare le problematiche del 2020, un po' come per esempio non si potrebbe giustificare il problema del sud italia tirando in ballo i Savoia, il fatto che altre etnie siano andate in America in cerca di fortuna in che modo non fa cambiare il fatto che siano state anch'esse discriminate? E ti ricordo che la maggior parte dei neri in Africa prelevati dagli europei erano già schiavi di altri schiavisti africani e pure in america sono esistiti schiavisti di colore
    Anche nei campi di concentramento c'erano i kapo' ebrei se è per questo, mi sembra che non ti renda conto di ciò che dici. I problemi non nascono a caso, e se la causa risale a secoli prima, a secoli prima bisogna tornare per studiarla e comprenderla.
    Citazione Originariamente Scritto da Roboris Visualizza Messaggio
    io continuo a dire che la mentalità di un individuo la fa il contesto o le sue esperienze di vita, la genetica conta, ma comunque fino a un certo punto.
    Sarei curioso di conoscerli, questi fattori genetici...

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Noi tutti commettiamo l'errore di valutare una società non conoscendola, oppure cercando di omologarla secondo i nostri standard. Questo errore di base ci porta lontani [...] un problema ben maggiore: quello della gestione del sistema-Polizia americano che permette (e talvolta agevola) questo genere di comportamenti. Altrimenti ho idea che, passata questa tempesta, ne arriverà inevitabilmente presto un'altra.
    E siamo d'accordo, ma la questione di fondo, che va a ripercuotersi anche sul sitema polizia, è proprio quell'ottusità che hai citato, il problema è di natura culturale, ed è per questo che sono sicuro che episodi del genere si ripeteranno.

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •