CONCORSO
(scad. 10 novembre 2019)
Concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione al 10░ corso triennale (2020-2023) di seicentoventisei allievi marescialli del ruolo ispettori dell'Arma dei Carabinieri.
(GU n.81 del 11-10-2019)

Link al bando di concorso QUI

Requisiti generali:

1. E' indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione al 10░ corso triennale (2020-2023) di seicentoventisei allievi Marescialli del ruolo ispettori dell'Arma dei carabinieri.
2. Dei seicentoventisei posti messi a concorso:
a) centotrentuno sono riservati:
al coniuge e ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze armate, compresa l'Arma dei carabinieri, e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
ai diplomati delle Scuole militari dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica;
agli assistiti dall'Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell'Esercito italiano, dall'Istituto Andrea Doria per l'assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina militare, dall'Opera nazionale per i figli degli aviatori e dall'Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell'Arma dei carabinieri, in possesso dei prescritti requisiti;
b) sei sono riservati ai candidati orfani o coniugi di deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio ovvero di grandi invalidi di cui all'art. 18 della legge 12 marzo 1999, n. 68.
3. I posti riservati di cui al comma 2, eventualmente non ricoperti per insufficienza di candidati riservatari idonei saranno devoluti agli altri candidati idonei secondo l'ordine della graduatoria di merito.
4. Con successivo decreto sara' indetto il concorso per l'ammissione al 10░ corso triennale di ventiquattro allievi Marescialli riservato, ai sensi dell'art. 33 del decreto del Presidente della Repubblica del 15 luglio 1988, n. 574, ai candidati
in possesso dell'attestato di bilinguismo riferito a livello non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado di cui all'art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni, per il successivo impiego
presso reparti/enti/uffici situati nella Provincia di Bolzano o aventi competenza regionale.
5. E' stabilito in ventisei il numero dei vincitori del concorso di cui al comma 1 da formare nelle specializzazioni in materia di sicurezza e tutela ambientale, forestale e agroalimentare, ai sensi dell'art. 683, comma 7, lettera a) del decreto legislativo n. 66
/2010.
6. All'atto della presentazione della domanda con le modalita' di cui all'art. 3, i candidati hanno facolta' di esprimere preferenza per la formazione e per l'impiego nelle specializzazioni di cui al comma 5.