Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Consigli su come compilare le note caratteristiche

  1. #1

    Predefinito Consigli su come compilare le note caratteristiche

    Buongiorno a tutti. Mi rivolgo al forum per dei consigli.
    In questi giorni devo redigere le note caratteristiche ad un carabiniere in qualità di compilatore. Tale carabiniere, che precedentemente è valutato nella media, negli ultimi tempi ha avuto degli atteggiamenti irrispettosi sia verso altri militari dipendenti, alcuni suoi superiori, sia verso di me; il tutto è stato gestito solo con la sanzione disciplinare non trascritta del richiamo sia mia sia del comandante di compagnia e tali interventi hanno apparentemente calmato la situazione. Ora io non voglio necessariamente abbassargli le note a inferiore nella media, potrei mantenerlo nella media senza problemi ma vorrei quanto meno riassumere, a fin di bene per lui anche se potrebbe non sembrare, i suoi comportamenti irrispettosi nelle note anche correndo il rischio che il comandante di compagnia non concordi. Avete dei consigli su come poter scrivere in modo che il carabiniere possa capire la finalità educativa di tale intervento?

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,835

    Predefinito

    Dunque, premetto che non conosco l'ordinamento e il regolamento dell'Arma, ma muovo i miei passi dal fatto che in generale le sanzioni disciplinari sono regolate dal criterio di proporzionalità e progressività e che solo alcune di esse influiscono sulle note caratteristiche.
    Ciò detto, mi pare di capire che al giovane sia stata inflitta la sanzione del RICHIAMO ORALE che, sebbene non trascritto a matricolare, lascia comunque una traccia sul sottofascicolo personale del dipendente. Di norma il richiamo orale, nemmeno nelle sue reiterazioni (che dovrebbero tuttavia comportare l'irrogazione della sanzione immediatamente successiva per gravità, quella del RICHIAMO SCRITTO) non ha alcuna influenza sulle note caratteristiche che al massimo possono non essere aumentate per l'anno oggetto di valutazione.
    Tenga presente che se il giovane non è ancora in SPE, ma soltanto in ferma, un abbassamento delle note caratteristiche avrebbe inevitabili ripercussioni sulla sua rafferma o sul suo passaggio in SPE. Inoltre l'abbassamento delle note sulla sola base di uno o più richiami orali è assolutamente ricorribile con pressoché certe probabilità di accoglimento.
    Fossi in lei, non scriverei nulla ma farei una chiacchierata col giovane, facendogli capire che alla prossima.......
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  3. #3

    Predefinito

    Grazie, Kojak, per il tuo intervento. Devo però fare alcune precisazioni. Le sanzioni disciplinari militari sono 4, in ordine dalla più piccola alla più grave: richiamo, che, al contrario delle altre, non è trascritta sul foglio matricolare e può essere irrogata da qualsiasi superiore, anche non gerarchico; rimprovero, consegna e consegna di rigore.
    Il caso del giovane carabiniere che ho posto è il primo, ossia il richiamo, che altro non è che un cazziatone per intenderci meglio. Di esso non vi è alcuna traccia da nessuna parte e non esiste una sorta di "sottofascicolo" del militare; la cosa più similare rispetto a quella che hai detto tu era la cosiddetta "riservata personale" ma, siccome essa non era mai stata prevista da nessuna normativa, 3 o 4 anni fa il Cocer Carabinieri ha ottenuto definitivamente l'abolizione al ricorso di tale metodo trascrittivo del richiamo orale, che comunque non andava nel foglio matricolare, ma serviva solo lasciare scritta da qualche parte la mancanza per "rinfrescare la memoria" all'ufficiale che doveva compilare le note caratteristiche.
    Resta pertanto una mancanza del giovane su cui si è già intervenuti; non citare nemmeno un cenno a tali mancanze, comporterebbe però una non equa valutazione nelle note nei confronti degli altri colleghi che non si permettono assolutamente di fare le mancanze del giovane: fare finta di niente, non aiuterebbe questo giovane a capire in cosa e perché ha sbagliato, è come se lui concludesse "faccio quello che mi pare, tanto non mi farete mai niente!". E' uno in f.v. ma non gli voglio abbassare le note a inferiore, lo vorrei confermare nella media ma facendo rilevare che, a causa delle mancanze in questione avvenute nel periodo di valutazione, la sua attitudine lavorativa non è positiva.
    Per questo chiedo consigli al forum; qualcuno si è già trovato in situazioni similari? Che suggerimenti potete darmi?
    Ultima modifica di frateleone; 25-09-19 alle 19: 57

  4. #4
    Responsabile di Sezione L'avatar di Vinfer
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Ottaviano
    Messaggi
    466

    Predefinito

    Lascia il giudizio inalterato così da non inficiare sul futuro prossimo della ferma, secondo me ti fai troppi problemi di fino, mi spiego meglio (anche io comando una stazione) lascia le note così e limitati ad un giudizio abbastanza asettico senza aggiungere commenti positivi. Basta questo affinché se vuole capire, capisca. Se persevera anche il prossimo anno nel suo comportamento si cominciano ad abbassare le note e fine della storia. Fagli capire, a voce, che gli è stata data un'altra possibilità. Poi a buon intenditor poche parole, se non lo capisce con una chiacchierata informale, non lo capirà manco leggendo eventuali messaggi celati nelle note. Quindi note come ti sei programmato, giudizio molto asettico e si valuta il nuovo anno l'evolversi del militare.

  5. #5
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,108

    Predefinito

    Nella mia vita militare ho compilato centinaia di note, sia come compilatore, sia come 1° revisore, sia come 2° revisore. Inoltre uno dei miei ultimi incarichi è stato Comandante di Corpo di un Comando della Marina. Vorrei ricordare che le norme di PERSOMIL, valide per tutte e 4 le FF.AA., se non sono cambiate, prevedevano che il Comandante di Corpo tenesse un registro dove scrivere tutte le punizioni comminate al personale dipendete tra cui anche il Richiamo - questo solo a memoria al fine di poter giustificare un ulteriore punizione superiore in caso di recidività (tale registro, doveva, essere passato in consegna tra Comandanti di Corpo) - dovrebbe esserci ancora se no come si può parlare di recidività che prevede un rimprovero dopo il richiamo sino ad arrivare alla consegna di rigore?.
    Le norme sulle note caratteristiche prevedono chiaramente che un possibile abbassamento delle stesse è giustificato esclusivamente se vi sono le cosiddette "pezze di appoggio" - rimprovero e consegne - che prevedono l'inserimento del relativo modello nel fascicolo personale del militare (noi la chiamiamo RDPV - Raccolta Documenti Caratteristici e d Valutazione).
    Solo con le pezze d'appoggio è possibile abbassare le note altrimenti o si possono alzare ovvero mantenere - attenzione perché le voci interne della scheda valutativa devono essere coerenti con il giudizio finale.
    In questo caso siamo in presenza d un certo numero di fatti che sono sanzionati con il richiamo - che non è il semplice cazziatone - ma è un atto formale che deve essere comunicato al militare non per scritto ma registrato sull'apposito registro - sempre per la recidività.
    In base ai richiami l'unica cosa da fare è mantenere inalterato il giudizio finale con la qualifica tuttavia facendo menzione che il suo comportamento NON è affatto migliorato nonostante i richiami e, nelle note stesse, la tipica formula termina con: "Lo si esorta ad un maggior impegno al fine di poter ottenere risultati migliori che sono sicuramente alla sua portata." In questo caso si dice al militare che ha le potenzialità e dipende tutto da lui.
    Ultima modifica di Charlie 2; 26-09-19 alle 08: 05
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  6. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Vinfer Visualizza Messaggio
    Lascia il giudizio inalterato così da non inficiare sul futuro prossimo della ferma, secondo me ti fai troppi problemi di fino, mi spiego meglio (anche io comando una stazione) lascia le note così e limitati ad un giudizio abbastanza asettico senza aggiungere commenti positivi. Basta questo affinché se vuole capire, capisca. Se persevera anche il prossimo anno nel suo comportamento si cominciano ad abbassare le note e fine della storia. Fagli capire, a voce, che gli è stata data un'altra possibilità. Poi a buon intenditor poche parole, se non lo capisce con una chiacchierata informale, non lo capirà manco leggendo eventuali messaggi celati nelle note. Quindi note come ti sei programmato, giudizio molto asettico e si valuta il nuovo anno l'evolversi del militare.
    Mi suggeriresti un esempio di "giudizio abbastanza asettico"? Giusto per verificare se il tuo suggerimento posso adattarlo al caso in questione.

  7. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Charlie 2 Visualizza Messaggio
    Nella mia vita militare ho compilato centinaia di note, sia come compilatore, sia come 1° revisore, sia come 2° revisore. Inoltre uno dei miei ultimi incarichi è stato Comandante di Corpo di un Comando della Marina. Vorrei ricordare che le norme di PERSOMIL, valide per tutte e 4 le FF.AA., se non sono cambiate, prevedevano che il Comandante di Corpo tenesse un registro dove scrivere tutte le punizioni comminate al personale dipendete tra cui anche il Richiamo - questo solo a memoria al fine di poter giustificare un ulteriore punizione superiore in caso di recidività (tale registro, doveva, essere passato in consegna tra Comandanti di Corpo) - dovrebbe esserci ancora se no come si può parlare di recidività che prevede un rimprovero dopo il richiamo sino ad arrivare alla consegna di rigore?.
    Le norme sulle note caratteristiche prevedono chiaramente che un possibile abbassamento delle stesse è giustificato esclusivamente se vi sono le cosiddette "pezze di appoggio" - rimprovero e consegne - che prevedono l'inserimento del relativo modello nel fascicolo personale del militare (noi la chiamiamo RDPV - Raccolta Documenti Caratteristici e d Valutazione).
    Solo con le pezze d'appoggio è possibile abbassare le note altrimenti o si possono alzare ovvero mantenere - attenzione perché le voci interne della scheda valutativa devono essere coerenti con il giudizio finale.
    In questo caso siamo in presenza d un certo numero di fatti che sono sanzionati con il richiamo - che non è il semplice cazziatone - ma è un atto formale che deve essere comunicato al militare non per scritto ma registrato sull'apposito registro - sempre per la recidività.
    In base ai richiami l'unica cosa da fare è mantenere inalterato il giudizio finale con la qualifica tuttavia facendo menzione che il suo comportamento NON è affatto migliorato nonostante i richiami e, nelle note stesse, la tipica formula termina con: "Lo si esorta ad un maggior impegno al fine di poter ottenere risultati migliori che sono sicuramente alla sua portata." In questo caso si dice al militare che ha le potenzialità e dipende tutto da lui.
    Nell'Arma dei Carabinieri non esiste nessun registro del genere; come dicevo nell'altro post, l'unico atto che serviva allo scopo era la riservata personale, peraltro mai prevista da nessuna parte, che da qualche anno è stata pure abolita (intesa solo come prassi perché mai prevista da nessuna norma). Ribadisco comunque che il mio intento non è abbassargli le note a inferiore, ma confermarlo nella media inserendo una qualche dicitura che permetta, a scopo educativo, di evidenziare mancanze disciplinari gestibili con i richiami; questo anche per rispetto degli altri colleghi della stazione.

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,835

    Predefinito

    Anni fa un comandante di Reparto da noi utilizzava una formula analoga, quando non aumentava le note caratteristiche: "nel corso dell'anno in esame il dipendente non evidenziava particolari doti o attitudini che ne permettano di aumentare la valutazione già confermata nell'anno passato".
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  9. #9
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,108

    Predefinito

    Non so se il registro sia stato mantenuto, visto che sono fuori dalla Marina da un certo periodo; lo scopo era quello di poter gestire casi di recidività poiché è previsto, in quest casi, da COM, l'escalation delle punizioni.
    Ribadisco che, per abbassargli le note PERSOMIL esige delle "pezze d'appoggio" (rimproveri e consegne) altrimenti rigetta le note caratteristiche tartassando il Comando che ha redatto le note caratteristiche.
    Nel caso in questione le "pezze d'appoggio" non ci sono quindi le note NON si possono abbassare e bisogna anche stare attenti a quello che si scrive perché PERSOMIL potrebbe chiedere chiarimenti disciplinari al Comando in quanto per tale genere di mancanza, da quanto scritto da Lei, il militare è recidivo. La formula che ho suggerito potrebbe essere utile a riguardo.
    Altro consiglio: prima di scrivere le note si consulti anche con il Comandante di Stazione.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  10. #10

    Cool

    Citazione Originariamente Scritto da Charlie 2 Visualizza Messaggio
    Non so se il registro sia stato mantenuto, visto che sono fuori dalla Marina da un certo periodo; lo scopo era quello di poter gestire casi di recidività poiché è previsto, in quest casi, da COM, l'escalation delle punizioni.
    Ribadisco che, per abbassargli le note PERSOMIL esige delle "pezze d'appoggio" (rimproveri e consegne) altrimenti rigetta le note caratteristiche tartassando il Comando che ha redatto le note caratteristiche.
    Nel caso in questione le "pezze d'appoggio" non ci sono quindi le note NON si possono abbassare e bisogna anche stare attenti a quello che si scrive perché PERSOMIL potrebbe chiedere chiarimenti disciplinari al Comando in quanto per tale genere di mancanza, da quanto scritto da Lei, il militare è recidivo. La formula che ho suggerito potrebbe essere utile a riguardo.
    Altro consiglio: prima di scrivere le note si consulti anche con il Comandante di Stazione.
    Ribadisco che non è mia intenzione abbassargli le note! E poi: il comandante di stazione sono io, come faccio a consultarmi da solo?!?

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •