Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 37

Discussione: Cosa ne pensate?parliamone un po'

  1. #21
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    236

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da scalatore Visualizza Messaggio
    Pensa che quest'anno ai colloqui con il perito per allievi marescialli gdf han chiesto al ragazzo dopo di me come mai secondo lui 80% di chi prova il concorso venga da là
    Perché gli stipendi nel privato non sono come da voi. Infatti la stessa azienda dove lavorava un mio amico aveva due sedi una in campania e una in lombardia lo stipendio aumentava di 350 euro nella regione del nord, permetti che chi risiede li e non deve pagare pigione, cosa sceglie?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Pecs Visualizza Messaggio
    Il problema è che di questa spartanità di cui parli, Kojak, secondo me non ce n'è poi così tanta! Prendiamo un p1 dell'Esercito: tralasciate le poche settimane di RAV dove forse vede un po' di naja (poca perchè senno parte la telefonata a papà/zio/nonno/cugino del tipo:"eh ma oggi ci hanno fatto segnare la corsa un'ora/abbiamo marciato tutto il giorno/ ci hanno tenuto fino alle sette digli qualcosa") cosa fa un p1 di così estenuante? Le guardie? I piantoni? Le pulizie di competenza? Oltre alla differenza tra arruolamento e assunzione andrebbe spiegato anche che c'è gente plurilaureata che prende il loro stesso stipendio per mansioni più difficili e magari meno riconosciute, oppure che si fa un mazzo tanto mandando avanti un'attività per uno stipendio modesto ma sicuramente più sudato di loro.
    Infatti l'apertura ai concorsi di carriere iniziali senza l obbligo di un anno di ferma, a mio modo di vedere è stato utile

  2. #22

    Predefinito

    @ Roboris

    In effetti, è quello che ho notato anch'io: nel Meridione, le aziende pagano molto meno... quando pagano. Ma anche istituzioni che dovrebbero aver pochi tratti dell'azienda, come le scuole private, sono anch'esse molto ballerine nella questione dei salari. Le volte che sono andato a trovare alcuni colleghi nei loro paesi in Sicilia o in Puglia ho proprio constatato che, con uno stipendio statale, uguale in tutta Italia, laggiù riesci a vivere meglio che qui al Nord. Immaginiamo anche solo moglie e marito impiegati comunali: in Sicilia riusciranno a sbarcare il lunario molto meglio che in Lombardia, la quale sembra essere di gran lunga più cara anche per gli standard del nord.

  3. #23

    Predefinito

    Salve,
    che io ricordi, nell'ultima audizione alle Camere, il Gen. Farina lamentava un drastico calo degli arruolamenti ed un vertiginoso aumento di rinunciatari e dimissionari.
    L'attenzione, per ora, è focalizzata sulle ferme prefissate, non ho molte difficoltà ad immaginare che anche nei concorsi che, senza grosse cappellate, consentono lo spe il trand non sia poi così diverso...e see pensiamo che la Folgore ha dovuto persino modificare il corso addestrativo per "adeguarsi" ai nuovi tempi...
    Calo demografico, generale disinteresse per la vita militare - tra i vfp "strade sicure" è molto ambita e questo la dice lunga -e contestuale restringimento del potenziale bacino d'arruolamento oltre alla predilezione per una carriera nelle FFOO, a mio avviso, rispecchiano la situazione odierna.


    Sulla questione nord-sud, molto dipende dalla FA e tanto per dirne una, in AM la stragrande maggioranza dei candidati proveniva dal centro Italia.
    Per quella che è la mia limitata e recente esperienza, non erano pochi i concorrenti da Firenze in su.

    Saluti

  4. #24
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    236

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da blasonario Visualizza Messaggio
    @ Roboris

    In effetti, è quello che ho notato anch'io: nel Meridione, le aziende pagano molto meno... quando pagano. Ma anche istituzioni che dovrebbero aver pochi tratti dell'azienda, come le scuole private, sono anch'esse molto ballerine nella questione dei salari. Le volte che sono andato a trovare alcuni colleghi nei loro paesi in Sicilia o in Puglia ho proprio constatato che, con uno stipendio statale, uguale in tutta Italia, laggiù riesci a vivere meglio che qui al Nord. Immaginiamo anche solo moglie e marito impiegati comunali: in Sicilia riusciranno a sbarcare il lunario molto meglio che in Lombardia, la quale sembra essere di gran lunga più cara anche per gli standard del nord.
    Bravo infatti è proprio cosi, nel privato gli stipendi al nord, per un diciamo giovane fino ai 23/24 anni sono accettabili rispetto al sud,per non parlare delle questioni contrattuali. Ed inoltre si con uno stipendio statale la vita al sud è molto più economica,per quanto riguarda i beni di prima necessità,forse anche per questo gli stipendi sono bassi...Infatti proprio per questo in Sicilia/Campania un impiegato statale non ha quasi mai problemi di economia.

  5. #25
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    236

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Marforsper Visualizza Messaggio
    Salve,
    che io ricordi, nell'ultima audizione alle Camere, il Gen. Farina lamentava un drastico calo degli arruolamenti ed un vertiginoso aumento di rinunciatari e dimissionari.
    L'attenzione, per ora, è focalizzata sulle ferme prefissate, non ho molte difficoltà ad immaginare che anche nei concorsi che, senza grosse cappellate, consentono lo spe il trand non sia poi così diverso...e see pensiamo che la Folgore ha dovuto persino modificare il corso addestrativo per "adeguarsi" ai nuovi tempi...
    Calo demografico, generale disinteresse per la vita militare - tra i vfp "strade sicure" è molto ambita e questo la dice lunga -e contestuale restringimento del potenziale bacino d'arruolamento oltre alla predilezione per una carriera nelle FFOO, a mio avviso, rispecchiano la situazione odierna.


    Sulla questione nord-sud, molto dipende dalla FA e tanto per dirne una, in AM la stragrande maggioranza dei candidati proveniva dal centro Italia.
    Per quella che è la mia limitata e recente esperienza, non erano pochi i concorrenti da Firenze in su.

    Saluti
    Di sicuro le cose saranno cambiate un po' dopo l apertura dei concorsi ai civili, ti spiego ora che come carriera iniziale non è più obbligatorio fare il vfp1,logico che nell'Esercito vedrai molte meno persone. Infatti parecchi conoscenti tentano direttamente da lì. All ultimo concorso nei vigili del fuoco se era obbligatorio il p1, io cosi come mie altri compaesani non avremmo potuto partecipare,tanto per dirne una e quindi ecco che scattava l obbligo di arruolamento in EI (Non tutti possono fare AM per voto medie)

  6. #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Roboris Visualizza Messaggio
    Perché gli stipendi nel privato non sono come da voi. Infatti la stessa azienda dove lavorava un mio amico aveva due sedi una in campania e una in lombardia lo stipendio aumentava di 350 euro nella regione del nord, permetti che chi risiede li e non deve pagare pigione, cosa sceglie?


    Esatto, per non parlare poi del lavoro nero nell'agricoltura. Schiavitù proprio.

    Concordo con il fatto che molti vogliano solo transitare nell' EI per passare poi ad altre amministrazioni (scelta obbligata alla fine), purtroppo i ragazzi che ho conosciuto (vfp1 provenienti dal sud) trasferiti nella mia zona mi han detto di voler passare in servizio permanente come soldati perchè l'orario di lavoro è di 8 ore lunedi-giovedì e il venerdì si stacca alle 12. Direi che paradossalmente l'esercito può attirare per questa "comodità"


    Per quanto riguarda la provenienza dei candidati faccio un'ipotesi : sicuramente la stragrande maggioranza dei membri delle forze armate e delle ff oo provengono dal Sud, ma credo che questa percentuale si alzi ancor di più per la truppa, mentre per ufficiali e sottoufficiali si alzi la percentuale di candidati provenienti dal centro/nord.
    Questo perchè (ripeto mia ipotesi) chi è semplicemente alla ricerca di un'occupazione si accontenta (non alludo che i meridionali siano pigri o altro, io stesso ho conosciuto un caporal maggiore toscano in treno che per sua stessa ammissione vedendomi studiare in treno per i concorsi mi ha consigliato l'esercito "per non fare nulla tutto il giorno" come lui).
    mentre chi ha una passione o una diversa motivazione tende ad intraprendere una certa carriera ha le idee chiare fin dall'inizio .
    Ultima modifica di Kojak; 28-08-19 alle 16: 24

  7. #27

    Predefinito

    [QUOTE=scalatore;2175904]
    Citazione Originariamente Scritto da Roboris Visualizza Messaggio
    Perché gli stipendi nel privato non sono come da voi. Infatti la stessa azienda dove lavorava un mio amico aveva due sedi una in campania e una in lombardia lo stipendio aumentava di 350 euro nella regione del nord, permetti che chi risiede li e non deve pagare pigione, cosa sceglie?

    - - - Updated - - -


    Esatto, per non parlare poi del lavoro nero nell'agricoltura. Schiavitù proprio.

    Concordo con il fatto che molti vogliano solo transitare nell' EI per passare poi ad altre amministrazioni (scelta obbligata alla fine), purtroppo i ragazzi che ho conosciuto (vfp1 provenienti dal sud) trasferiti nella mia zona mi han detto di voler passare in servizio permanente come soldati perchè l'orario di lavoro è di 8 ore lunedi-giovedì e il venerdì si stacca alle 12. Direi che paradossalmente l'esercito può attirare per questa "comodità"


    Per quanto riguarda la provenienza dei candidati faccio un'ipotesi : sicuramente la stragrande maggioranza dei membri delle forze armate e delle ff oo provengono dal Sud, ma credo che questa percentuale si alzi ancor di più per la truppa, mentre per ufficiali e sottoufficiali si alzi la percentuale di candidati provenienti dal centro/nord.
    Questo perchè (ripeto mia ipotesi) chi è semplicemente alla ricerca di un'occupazione si accontenta (non alludo che i meridionali siano pigri o altro, io stesso ho conosciuto un caporal maggiore toscano in treno che per sua stessa ammissione vedendomi studiare in treno per i concorsi mi ha consigliato l'esercito "per non fare nulla tutto il giorno" come lui).
    mentre chi ha una passione o una diversa motivazione tende ad intraprendere una certa carriera ha le idee chiare fin dall'inizio .
    Secondo me non riguarda solo l'accontentarsi e basta. C'è chi magari non riuscendo a superare concorsi più difficili tenta il vfp1, ma perché si vuole entrare in forza armata. E non riuscendoci da una parte lo fa dall'altra.

  8. #28
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    236

    Predefinito

    entrambi avete detto cose giuste. Detto ciò a me personalmente anche se vado off topic con questo mio commento, mi sarebbe piaciuto intraprendere una carriera nelle FFAA/FFOO peccato però che il destino non ha voluto cosi, l'importante è averci provato ed è meglio vivere senza il dubbio di (forse ce la facevo xD)

  9. #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Roboris Visualizza Messaggio
    entrambi avete detto cose giuste. Detto ciò a me personalmente anche se vado off topic con questo mio commento, mi sarebbe piaciuto intraprendere una carriera nelle FFAA/FFOO peccato però che il destino non ha voluto cosi, l'importante è averci provato ed è meglio vivere senza il dubbio di (forse ce la facevo xD)
    Sei stato scartato?

  10. #30
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    236

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bryant Visualizza Messaggio
    Sei stato scartato?
    Purtroppo si varie volte ma non sempre nell'Esercito ma in altre amministrazioni dove ho tentato il concorso.

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •