Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Dubbi riguardo il destino di un pilota AUPC

  1. #1

    Predefinito Dubbi riguardo il destino di un pilota AUPC

    Salve, sono un ragazzo di 21 anni (22 a Dicembre) che quest'anno è intenzionato a partecipare all'atteso bando per allievi ufficiali piloti complemento dell'Aeronautica Militare e che, ha qualche dubbio che purtroppo nelle discussioni già presenti a riguardo, piuttosto superficiali, non è riuscito a colmare.

    Nella vita ho sempre avuto due grandi passioni, la Fisica ed il volo, in particolar modo l'esperienza militare legata al volo e alle possibilità, uniche, che offre.
    Ho sempre cercato di collimare i due mondi, per non dover necessariamente perdere l'occasione di vivere entrambe le mie passioni, e sino alla scoperta della possibilità di diventare pilota tramite AUPC questo con gli RN appariva impossibile, in quanto il limite massimo di età non mi avrebbe consensito di prendere una laurea in fisica prima.

    Ho scoperto poi il fantastico mondo dei piloti di complemento, piloti svincolati da tutte quelle attività formative dei 5 anni accademici e immediatamente impostati ed allenati per il volo, quella che è la loro principale mansione.
    Un sogno che si avverava, la possibilità di partecipare sino a 23 anni non compiuti e la possibilità di concentrarmi al 100% sul volo.

    Ora, a Luglio mi laureerò (triennale) e quindi sto cercando al di là dei sogni di concretizzare realmente ciò che un ipotetica ammissione da AUPC possa comportare.

    Veniamo ai miei dubbi:
    1) Ho tristemente appreso di recente, che non c'è poi tutta questa sicurezza da AUPC nell'avere un trattamento paritario nel proprio training. Vado a spiegarmi meglio; il mio sogno è quello di operare su linea aerotattica, ma so benissimo che è probabilmente la più ambita e complessa in termini di accesso, quindi ho sempre pensato alla possibilità di misurarmi nei periodi di addestramento con gli altri, e di avere la possibilità concreta nel caso io abbia le capacità adatte, di poter ottenere i posti in graduatoria atti a poter accedervi.
    Nel caso di fallire, ma un fallimento legato alla mia inabilità, non ad una decisione arbitraria di riservare i posti agli RN.

    In questi giorni ho condotto diverse ricerche, e vedo che c'è davvero molta confusione e probabilmente disinformazione, l'Iter è chiaro e presentato dall'Aeronautica in rete.
    Wikipedia, con fonte sito AMi oramai non più presente, addirittura con totale sicurezza afferma che: "[...]I vincitori del concorso vengono ammessi a una ferma dodicennale comprensiva del corso di formazione triennale da effettuare, nell'ambito dell'Euro-NATO Joint Jet Pilot Training (ENJJPT) prevalentemente presso le scuole di volo statunitensi[1] della NATO e dell'USAF come la 80th FTW della Sheppard AFB."
    Quando non mi sembra proprio che a quei 10/12 vincitori del concorso sia garantita l'america.

    Nei forum è facile inbattersi in parole che non mi rassicurano come: "A volte"; "qualche posto" riferito al destino degli AUPC.
    1.1) Si parla di un legame fisso tra linea aerotattica e training negli USA; è vero? Chi si allena in Grecia o totalmente in italia a Lecce?
    1.2) Il training in USA è un trattamento elitario, si parla (in via ufficiosa sui forum) di una quindicina di posti solitamente, anche qui si parla sempre di "riservati agli RN" e "ogni tanto qualche posto esce per gli AUPC". E' vero? Sono destinato anche nel caso io abbia le capacità di allenarmi negli USA di non poterlo fare e veder passare avanti degli RN? In base a cosa stabiliscono se gli AUPC possono avere posti? La graduatoria è comune e quindi questo avviene sempre e dipende da me, o è una scelta arbitraria?
    1.3)Le graduatorie sono per gli RN al termine dei tre anni se non ho capito male, per gli AUPC molto prima, quindi come si decide?
    [Ho sentito parlare, in ambito marina militare, addirittura che tutti gli RN abbiano strada spianata per gli USA eccetto chi ha particolari problemi con l'inglese, anche se a livello numerico non vedo come questo sia possibile]

    2) Ora veniamo al secondo ed ultimo dubbio, quello minore.
    Una volta confermata la durata dei 12 anni di operatività, un AUPC che compito svolge?
    Mi spiego meglio: "[...] non avrà incarichi di comando di reparti di volo o di terra, né avrà incarichi di Stato Maggiore o Staff, in Italia o all'estero, concentrandosi esclusivamente sull'attività di volo.".
    Considerando che non credo gli AUPC volino realmente più degli RN per motivi economici attuali, forse solamente più a lungo, e non svolgendo quel tipo di ruolo, fuori dalle ore minime di volo per garantire le certificazioni, quale ruolo ha un AUPC al reparto di volo?


    Scusatemi per il poema, spero davvero che qualcuno più esperto o già passato da questo tipo selezioni sappia rassicurarmi e mi confermi che nell'Aeronautica Militare Italiana sia il talento a darti possibilità, e non il nome del ruolo che rappresenti.

    Grazie mille in anticipo a tutti.
    Ultima modifica di Hakkinen; 16-05-19 alle 20: 32

  2. #2

    Predefinito

    ciao volevo segnalarti che è già uscito quello per la marina militare

  3. #3
    Moderatore L'avatar di gagliardi
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    je suis partout
    Messaggi
    7,668

    Predefinito

    Ciao @Hakkinen,
    visto che sei un nuovo utente, t'invito a leggere il Regolamento (trovi il link nella mia firma), che ti aiuterà a orientarti su MF.
    Se sei un nuovo utente, Benvenuto! Ricordati di presentarti QUI

    Prima di aprire nuove discussioni e di postare messaggi, dai un'occhiata al REGOLAMENTO

  4. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da as_tony Visualizza Messaggio
    ciao volevo segnalarti che è già uscito quello per la marina militare
    Ciao, ho notato anche io il bando della Marina ieri, ma so che gli iter sono differenti e che di base volare per AMi o per MMi siano due cose ben distinte.
    Cosa mi consiglieresti? Aspettare il bando AMi?

    Citazione Originariamente Scritto da gagliardi Visualizza Messaggio
    Ciao @Hakkinen,
    visto che sei un nuovo utente, t'invito a leggere il Regolamento (trovi il link nella mia firma), che ti aiuterà a orientarti su MF.
    Grazie del consiglio, lo farò!

  5. #5

    Predefinito

    ti consiglio di fare la domanda in quanto non è detto che esca anche quello AM

  6. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da as_tony Visualizza Messaggio
    ti consiglio di fare la domanda in quanto non è detto che esca anche quello AM
    Nel caso come limite avrei anche l'anno prossimo, ma comunque mi sembra una buona idea provare comunque.
    Ho visto che le visite ci saranno per ottobre (probabilmente in simultanea con quello AMI che solitamente esce a settembre).
    Nel caso potrei ritirarmi da quello MMi per partecipare a quello AMi?

  7. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hakkinen Visualizza Messaggio
    Nel caso come limite avrei anche l'anno prossimo, ma comunque mi sembra una buona idea provare comunque.
    Ho visto che le visite ci saranno per ottobre (probabilmente in simultanea con quello AMI che solitamente esce a settembre).
    Nel caso potrei ritirarmi da quello MMi per partecipare a quello AMi?
    nei concorsi pubblici in generale puoi scegliere cosa ti conviene di piu'

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •