Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Militari e rappresentanze diplomatiche.

  1. #1

    Predefinito Militari e rappresentanze diplomatiche.

    Buonasera a tutti,
    Scrivo per dei chiarimenti riguardo al ruolo dei militari nelle sedi di rappresentanza diplomatica. Nello specifico sono interessato alle modalità di accesso e selezione per quanto riguarda AM e MM. Cerco di essere telegrafico:
    1. Quali sono le categorie e le specialità richieste?
    2. Può un ufficiale RS o un Maresciallo esservi assegnato(o è solo appannaggio degli RN)?
    3. Esistono concorsi interni per accedervi?
    Ringrazio chiunque possa aiutarmi a capire meglio queste procedure.
    Un caro saluto.

  2. #2
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,075

    Predefinito

    Gli incarichi negli Uffici del Rappresentante Militare presso le ambasciate, o nei Comandi NATO in Belgio o presso le varie nazioni (ad esempio a ROTA in Spagna) o presso missioni internazionali (come MFO in Sinai) vengono gestiti direttamente dallo Stato Maggiore Difesa che ogni anno diffonde, agli Stati Maggiori di Forza Armata ed al Comando Generale dei CC, l'elenco dei posti che si renderanno disponibili l'anno successivo; i posti sono differenziati tra Forze Armate, quelli a rotazione tra le varie FF.AA, e tra Ufficiali e Sottufficiali.

    Per ciascun posto sono indicati i requisiti richiesti che sono, in genere, la specializzazione (per gli Ufficiali), la categoria (per i Sottufficiali) o eventuali titoli di merito derivanti da corsi NATO Nazionali, nonché la conoscenza delle lingue richieste (in genere 2 tra cui l'inglese) con il relativo livello (da 1 a 4 nelle 4 forme previste dagli standard NATO).

    Gli incarichi più prestigiosi son riservati agli Ufficiali dei Ruoli Normali mentre agli Ufficiali dei Ruoli Speciali sono riservati solo pochissimi incarichi di tipo logistico.
    Per i sottufficiali (mi riferisco alla Marina) le categorie più richieste per gli incarichi all'estero sono quelle operative: TLC, Radaristi, REL (ex GE) in quanto la maggiorparte degli incarichi sono presso i Comandi Operativi NATO a bordo o a terra.

    In base ai posti disponibili ed ai requisiti e titoli indicati dallo Stato Maggiore, si presenta dichiarazione di disponibilità e si viene sottoposti, immediatamente, all'accertamento delle lingue estere richieste - questo è lo scoglio più grosso da superare in quanto per l'inglese viene sempre richesto il livello 4-4-4-4 mentre per la seconda lingua il livello richiesto può anche essere inferiore.

    A questo punto, superato il test di accertamento delle lingue, si è in mano prima all'Ufficio Impiego del proprio Stato Maggiore, che decide secondo le proprie esigenze, e poi allo Stato Maggiore che concede o meno il gradimento sulla rosa di nomi proposta dallo Stato Maggiore di F.A.

    Non è un concorso e le decisioni degli Stati Maggiori sono inappellabili - quindi se lo Stato Maggiore dice di no non si può fare ricorso.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  3. #3

    Predefinito

    Risposta chiara e dettagliata sopra a qualsiasi mia aspettativa! Ti ringrazio Charlie 2, buona giornata!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •