Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 26 di 26

Discussione: Grecia anno 0 - italia?

  1. #21
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    145

    Predefinito

    L'Unione Europea è come un club, ci sono soci più importanti e soci meno importanti, l'Italia doveva prima farsi Leader cosi come dovevano essere messi vari paletti in determinati ambiti, ora comunque è difficile ma speriamo che l'Italia riesca a fare la parte del Leone e non venga domata come la Grecia.

  2. #22
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    145

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Scorpionbsg Visualizza Messaggio
    Però bisogna dire che c'è stato un lavaggio del cervello continuo e costante. Molti miei coetanei ritengono l'Ue un dato di fatto che non può smettere di esistere e molti non hanno completamente il concetto di "italianità" inteso come senso Nazionale contro chi va contro i nostri interessi. Io penso che per ritornare ad avere di nuovo credibilità il nostro Governo debba iniziare a muoversi da solo in politica estera. Bene la conferenza in Sicilia sulla Libia che ha rilanciato le nostre ambizioni a scapito di una Francia che sembra sempre più essere una forza imperiale insieme alla Germania. Aggiungo: Le parole austriache (volutamente minuscolo) di questi giorni meritavano una reazione ben più dura. Io non dimentico la buffonata di voler dire la cittadinanza ai nostri cittadini dell'Alto Adige.
    In effetti non saprei dirti se senza Unione Europea si stia meglio o peggio, poi sul fatto che bisognerebbe curare anche gli interessi dell'Italia credo siano tutti d'accordo.

  3. #23
    Responsabile di Sezione L'avatar di bartok
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    3,006

    Predefinito

    http://blog.ilgiornale.it/indini/201...addosso-a-uno/

    Moscovici... un grande! Ultimamente il Commissario parla molto. Ho realizzato qualche giorno fa il motivo di un fatto che non riuscivo a spiegarmi: cioè il perché, nonostante rappresenti l'antitesi di ciò che penso e credo, provassi nei suoi confronti un incomprensibile senso di fiduciosa, ma anche un po' timorosa, credulità. Alla fine ho capito: a livello mediatico la sua immagine di Commissario viene esaltata non meno di quanto quella dei nostri Ministri (non parliamo poi di Salvini!) venga svilita. A fronte di un Salvini che non ci si perita di dileggiare in modi sempre più triviali, c'è un Moscovici che, ogni volta che parla, compare con un fulgido azzurro come sfondo, con la mano protesa verso un pubblico a cui pare abbia sempre qualcosa di molto saggio, savio e serio da dire, con un'inquadra sempre leggermente rivolta dal basso verso l'alto, che ne esalta la statura soprattutto morale. Certo, non così in basso da suggerire a livello subliminale che sia "superiore", ma in basso quel tanto che basta da far capire che ha cose ragionevoli da dire e che, se si è ragionevoli, non si può non condividerle, altrimenti se ne pagano le ragionevoli, dure e giuste conseguenze.

    Dice che sono in 18 contro 1. Ministri delle Finanze però. Io non credo che le considerazioni politiche su scala europea siano così semplici. I rapporti di forza potrebbero anche cambiare. Comunque, se volessero sanzionarci, molto banalmente... che succederebbe se noi ce ne fregassimo e pagassimo le sanzioni con calorose pacche sulle spalle?
    Ultima modifica di bartok; 16-11-18 alle 20: 20

  4. #24
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    145

    Predefinito

    Non credo sia cosi semplice non rispettare ciò che viene detto dall'Unione Europea. Quello che deve far riflettere è perchè questo accanimento contro questo governo e non contro i precedenti?

  5. #25
    Responsabile di Sezione L'avatar di bartok
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    3,006

    Predefinito

    Comincio ad avere il sospetto che questo Governo ci stia prendendo per fondelli. Non è una cosa di cui sono ancora certo e comunque non dubito della buona fede di Salvini. Però alcune cose non mi quadrano.

    2 cose principalmente:

    http://www.ilgiornale.it/news/econom...i-1605970.html

    http://www.ilgiornale.it/news/politi...o-1606162.html
    da cui basta citare:
    "Tria si è trasformato in Savona e Savona si è trasformato in Tria"

    Riguardo al primo articolo, è da giorni che se ne parla e la cosa ora è diventata certa: pare che la Guardia di Finanza potrà controllare liberamente tutti i conti correnti di chiunque, senza che vi sia la disposizione motivata di una Magistrato. A me questa pare una cosa grave. Il Governo potrà anche gridare ai 4 venti "abbasso lo strapotere europeo!", "adesso ci facciamo rispettare!" eccetera eccetera. Però se guardiamo i fatti: quello che la gente ha sui conti correnti è una proprietà privata. L'UE ci minaccia di farci la patrimoniale al 20% con prelievi forzosi e a me pare che il provvedimento del Governo faccia più scopa con quest'ultimo fatto, che non con il "gliela facciamo vedere noi all'UE!" La motivazione sarebbe "combattere l'evasione". Ma a me vien da dire: a un certo punto, chi se ne frega dell'evasione! Cioè: sono ovviamente contrario all'evasione e credo vada perseguita, ma se il modo di perseguire l'evasione è presumere che tutti siano evasori... 'sti cxxxi l'evasione! Preferisco che esista l'evasione piuttosto che ingerenze nella proprietà privata del cittadino generico-medio, che va pensato onesto e non disonesto. Penso che queste cose devastino irrimediabilmente la fiducia nel sistema bancario italiano. Se le cose sono come adesso pare che siano, ora basta essere antipatico ad un finanziere per trovarsi nella situazione (anche se non si ha niente da nascondere) di dover comunque dar spiegazioni dei fatti propri se a qualcuno va di fare domande, stile ghestapo. Anche se non si ha niente da nascondere, è un diritto non vivere in acquario. Probabilmente per un po' di tempo non trasparirà la portata di questo cambiamento, però intanto è cambiata una cosa fondamentale: potenzialmente, non si ha più nessun tipo di privacy e, di questo passo, disporre di ciò che si ha, sarà una concessione: è un accerchiamento lento, ma inesorabile. Credo che ficcanasare nella proprietà privata di qualcuno, dovrebbe (come fino ad ora era) essere un provvedimento motivato di un Magistrato, non un libero arbitrio che qualcuno si prende, se gli va di farlo.

    Se questo provvedimento l'avesse preso il PD, sarebbe stato sommerso di vagonate di fango. (giustissimamente). L'ha fatto il M5S? ... vabbè... allora ok!

    Veniamo al secondo articolo. Savona doveva essere quello del "piano B". E' vero che l'aveva smentito, però è vero anche che lui ne aveva parlato. Insomma: Savona, sembrava uno che aveva capito quantomeno l'esistenza di problemi inerenti l'UE, a cui far fronte. Da qualche giorno, invece, si è scoperto che è un "moderato": "la manovra fiscale va cambiata", perché non si aspettava che l'UE tenesse il punto. E va cambiato anche il Governo. Insomma: bisogna cedere.

    Se i miei sospetti sono giusti, questo Governo va verso il calarsi le braghe. O meglio: al calar le braghe a noi, stile Tsipras. A livello politico, come ti giri, c'è gente che prende per i fondelli. L'unico che pare esser serio nei propositi (a prescindere dai propositi), pare esser Salvini. Ma è troppo poco: non basta!
    Ultima modifica di bartok; 23-11-18 alle 22: 43

  6. #26
    Responsabile di Sezione L'avatar di bartok
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    3,006

    Predefinito

    Autocitandomi:
    Ora in Italia c'è un Governo che, a prescindere dagli orientamenti politici, si è messo contro l'UE. E io credo che si debba stare MOLTO MOLTO attenti a questa fase. Ci sono solo 2 strade ORA, la 3°, qualunque essa sia, può significare solo la catastrofe totale. La 1°, è cedere: fare la manovra come la vuole l'UE e dimostrarsi come in Renzie redivivo, tanto bravo a chiacchierare in Italia, quanto bravo a dire "sì" a Bruxelles. Insomma, far finta di "battere i pugni sul tavolo" è un'opzione che conferemerebbe il nostro lento declino e non un improvviso cataclismatico crollo. Insomma, l'eutanasia.
    http://www.ilgiornale.it/news/mondo/...i-1616659.html

    http://www.ilgiornale.it/news/econom...o-1616851.html

    Diciamo pure che la situazione fa abbastanza ridere.
    La manovra, che doveva essere inzialmente del 2,8% era passata al 2,6%... e ci sta: per mostrare la volontà all'UE di venire incontro alle sue proteste. Poi è passata al 2,40%... e vabbè... passi. Poi la paraculata da operetta: il 4 "scivola" furtivo con una freccetta dopo lo 0... et voilà: IL GRANDE SUCCESSO:

    "alla faccia dell'UE, siamo riusciti a mantenere la manovra al <<due e quattro percento>>!"

    Cavolo! Dei cuor di leone! Sono veramente basito da cotanto indomito coraggio!
    Non dubito comunque che scenderà ancora, sotto la "soglia psicologica" (che va tanto di moda oggi) del 2%!

    La missione Sophia? Quella secondo la quale l'unico approdo sicuro del globo terraqueo è l'Italia? Grandi veementi proteste.

    Rinnovata.

    La legge Fornero?

    Rimane.

    Il PD? Nei fatti, non avrebbe fatto niente di diverso da tutto ciò.

    Quasto governo "giallo-verde", almeno per la parte gialla, è un fake come Syriza.



    Mi chiedo cosa accadrà in futuro. E' chiaro che il Governo ha ceduto completamente su tutta la linea e che la decisione presa è stata quella non variare in modo neanche irrilevante la linea politica precedente. Tuttavia, la dicotomia PD-PDL che c'era una volta non è più possibile, perché non c'è più spazio di manovra per il giochino del "io gioco a fare la destra e tu giochi a fare la sinistra". Ormai è chiaro: l'unica dicotomia oggi possibile è O adeguarsi incondizionatamente all'UE, O non farlo. La "casella" del "non farlo" si è dimostrata vuota, quindi di fatto attualmente siamo governati (in un senso ampio e lato), da una corrente politica che non ha alcuna reale forma di opposizione: ormai penso che sia abbastanza ovvio a tutti. Il punto è che questa situazione fa scontenti molti e credo che quella casella "vuota" prima o poi tenderà a riempirsi con qualcosa. E siccome all'UE questo lo sanno, io mi aspetto a breve delle forme repressive. Credo (e ci potrei scommettere) che tra non molto i partiti euroscettici saranno banditi.
    Ultima modifica di bartok; 15-12-18 alle 18: 54

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •