Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 27 di 27

Discussione: Da carabiniere ad agente di pds

  1. #21
    Soldato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    52

    Predefinito

    @Noise spero che cambieranno veramente le cose....
    Bisogna evolversi...
    @kojac sinceramente pensavo che fosse un po come l'esercito... caserme in cui ti consentono di vestirti e utilizzare l'equipaggiamento che vuoi e quelle najone che non ti permettono di farlo.... da fuori hai una visione diversa...
    3° BL 2013 - R.A.V. 235° Rgt. "PICENO" (3° Cp Rovereto) - Modulo K Rgt "Lancieri di Novara" 5° (2° Sqd Jagodnij)

  2. #22
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    116

    Predefinito

    Mah …. al giorno d'oggi in certi reparti, tipo Volanti, Stradale, Nucleo Radiomobile ecc. attività ed orari di poliziotti e carabinieri sono ormai molto simili. Del resto, dal 1995 i contratti di lavoro sono, nella sostanza, gli stessi. L'orario di servizio va poco d'accordo con il Nucleo Investigativo o la Squadra Mobile, dove penso si accumulino un sacco di straordinari, però penso che il personale di quelli uffici sia quasi tutto, di fatto, inserito su base volontaria e quindi abbastanza motivato.
    Il problema si pone soprattutto per le Stazioni CC, specialmente quelle piccole, dove però è impegnato buona parte del personale dell'Arma. La Stazione è punto di riferimento per la comunità locale ed ha la responsabilità diretta del controllo del territorio. Certo, al livello superiore c'è il N.O.R.M., ma la Compagnia è composta, in media, da una decina di Stazioni, sempre di media si tratta di una ventina di Comuni. Molte Stazioni hanno 6 o 7 Carabinieri. I tempi del piantone h 24 e del carabiniere che, più o meno, è sempre in servizio, sono superati sin dai primi anni '90, però non è neppure possibile, nelle Stazioni, applicare alla lettera un orario di lavoro di tipo impiegatizio. In qualche misura, occorre assicurare il controllo del territorio ed il pronto intervento, che non possono gravare solo sul N.O.R.M. Per essere operativa h 24, una Stazione avrebbe bisogno, con l'orario sindacale, di una ventina di Carabinieri. Non ci saranno mai, nei piccoli paesi sarebbero persino troppi. Però, l'esigenza di assicurare un controllo del territorio continuativo, sia pure a maglie larghe, in coordinamento con il NORM e con le altre Stazioni, esiste. Ed è una un'esigenza a cui l'Arma non intende abdicare. Non so se è per "lo spirito di sacrificio e l'altissimo senso del dovere" che distinguono l'Istituzione, nella sua militarità, come dicono i proclami ufficiali, o se è il desiderio di mettersi in mostra e di far carriera dei quadri. Forse saranno tutte e due le cose. Fatto sta è che, al giorno d'oggi, occorre mediare e trovare un compromesso tra le esigenze del servizio e quelle del personale. Non è più possibile imporre al carabiniere moderno i sacrifici che erano considerati normali fino agli anni '70, però l'Arma pretende tuttora un senso dell'appartenenza ed uno spirito di servizio che vanno oltre il mero scambio ore di lavoro - retribuzione. E' una questione di sostanza, non di forma. La forma militare ce l'hanno anche le altre FF.AA., però, in tempo di pace, il servizio è tale che è più facile osservare la normale turnazione.
    Nel servizio di polizia, invece, il crimine non ha orari. I furti spesso avvengono di notte, incidenti e reati avvengono anche di sabato e di domenica. Ho sempre pensato che i sacrifici andassero adeguatamente retribuiti, però non è possibile far funzionare una Stazione come l'ufficio della Posta. E' un lavoro che, in qualche misura, deve piacere, che richiede una certa motivazione. Se non piace, stare tutta la vita lavorativa in una Stazione o in un reparto ad elevata operatività dell'Arma può diventare un problema.
    Ma nei CC, il rischio di rimanere fino a fine carriera nella Stazione c'è. Nondimeno ci sono i Nuclei e gli Uffici Comando, tutta l'area amministrativa che fa capo ai Comandi di Legione, interregionale e generale, gli uffici dell'area addestrativa, il centro nazionale amministrativo, i reparti di polizia militare ed anche uffici operativi che, però, tendono ad osservare abbastanza l'orario d'ufficio (tipo sezioni PG, nuclei ispettorato del lavoro, nucleo Tribunali ecc.).
    In P. di S., penso che vi siano molte possibilità in più di ritagliarsi un posto tranquillo: non che nell'Arma non sia possibile, però nella Polizia c'è tutto il settore della "Polizia Amministrativa e Sociale", con passaporti, porti d'arma, permessi di soggiorno ecc. che, oggettivamente, offre molte possibilità in più.
    Gli uffici passaporti, ad esempio, osservano l'orario d'ufficio e non sono attivi i festivi o la notte.
    Inoltre, mi sembra che la Polizia sia un po' meno disposta dell'Arma a tenere una persona in un'unità operativa con la forza del Regolamento, proprio per evitare tensioni interne o problemi sindacali. Certo, anche lì qualcuno il lavoro operativo lo deve fare, non penso che uno appena vinto il concorso possa scegliersi il posto che più gli aggrada. Però, penso che prima o poi riesca, in qualche modo, ad andarci.
    Ultima modifica di Dario (Toscana); 13-09-18 alle 14: 38

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,173

    Predefinito

    Quasi tutto perfettamente esatto, una piccola precisazione su questo passaggio:
    In P. di S., penso che vi siano molte possibilità in più di ritagliarsi un posto tranquillo: non che nell'Arma non sia possibile, però nella Polizia c'è tutto il settore della "Polizia Amministrativa e Sociale", con passaporti, porti d'arma, permessi di soggiorno ecc. che, oggettivamente, offre molte possibilità in più.
    Gli uffici passaporti, ad esempio, osservano l'orario d'ufficio e non sono attivi i festivi o la notte.
    Il personale delle PASI (al pari di tutto l'organigramma degli uffici di una questura) viene chiamato a garantire anche altri servizi, quali quelli di ordine pubblico e di vigilanza (anche notturna) delle infrastrutture dell'amministrazione o di altri obiettivi sensibili.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e www.polizianellastoria.it
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  4. #24
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    116

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Quasi tutto perfettamente esatto, una piccola precisazione su questo passaggio:

    Il personale delle PASI (al pari di tutto l'organigramma degli uffici di una questura) viene chiamato a garantire anche altri servizi, quali quelli di ordine pubblico e di vigilanza (anche notturna) delle infrastrutture dell'amministrazione o di altri obiettivi sensibili.
    Ecco di dove vengono quelle pattuglie (di solito Punto) che negli ultimi anni vedo in giro, pur senza avere la classica "Pantera" delle Volanti sulla fiancata....

  5. #25
    Tenente L'avatar di Pol
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,550

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dario (Toscana) Visualizza Messaggio
    Ecco di dove vengono quelle pattuglie (di solito Punto) che negli ultimi anni vedo in giro, pur senza avere la classica "Pantera" delle Volanti sulla fiancata....
    Anche auto di servizio dei commissariati credo, le vedo sempre parcheggiate dentro ai commissariati di zona che servono il mio quartiere
    "chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" - P.Borsellino

  6. #26
    Capitano L'avatar di alpacinn
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    2,587

    Predefinito

    io sto in penitenziaria e posso confermare che i rapporti gerarchici tra superiori e sottoposti non sono assolutamente tesi, anzi capita a volte (e questa è una cosa sbagliata) che ci si dia del tu agente e ispettore ad esempio, in PdS non lo so ma penso che sicuramente vi sia anche lì un tipo di rapporto più soft che nel'Arma.
    agente scelto Polizia Penitenziaria

  7. #27
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    2,973

    Predefinito

    Ho letto con attenzione quello che è stato detto in questa discussione. La mia impressione è che colui che ha generato la discussione rispecchia quello che mediamente la gran parte della "giovane popolazione militare" arruolata da poco pensa dell'istituzione in cui ci si approccia: una grossa insofferenza a quello che cono i fondamenti - gerarchia e disciplina.
    La maggior parte di loro, quando partecipa ad un concorso, pensa di partecipare ad un normale concorso dimenticando che non è così ma è un bando di arruolamento. Quando si vince il concorso si firma un atto di arruolamento e non un contratto di assunzione. Questo è fondamentalmente diverso perché con la firma dell'atto di arruolamento si assume lo status di militare che porta a far decadere alcuni diritti costituzionali ed accettando di essere sottoposto ad un regolamento di disciplina che i normali dipendenti statali non hanno.

    Il rifiuto di questo porta ad una insofferenza in quello che risulta essere la normalità mettendo in discussione l'operato dei propri superiori e denotando una scarsa conoscenza di quello che è il Codice di Ordinamento Militare che consente al militare, qualora ritenga di essere in presenza di anomalie di servizio, di effettuare determinati passi con i superiori. Ho visto pochissimi casi di personale che si mette a conferire con la propria catena di Comando proprio per via dell'ignoranza del COM o avanzare proposte migliorative tramite il proprio rappresentante militare.

    Tutti hanno fatto turni massacranti (in Marina, se non lo sa, sulle Unità Navali si naviga quasi sempre in 4 e 4 - 4 ore di servizio e 4 di riposo per settimane, mesi ed anche più se necessita) ma siamo tutti sopravvissuti.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •