Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Controllo stranieri

  1. #1

    Predefinito Controllo stranieri

    Come vi comportate se ad un controllo di cittadino albanese, lo stesso ci esibisce solo la carta di identità albanese riferendoci di avere a casa il passaporto e non avere il permesso di soggiorno in quanto presente in territorio Italiano in qualità di turista. L'accompagnamento in ufficio per identificazione non ce lo vedo in quanto in possesso di valido docume to di identità di cui non nutriamo dubbi di sorta. Lo invitiamo in ufficio per verificare la sua posizione sul territorio nazionale senza formalità di rito, e mettendolo a disposizione dell'ufficio immigrazione magari trattenendolo in ufficio per poi mettere in annotazione il tutto? Fatemi sapere come operate voi.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,970

    Predefinito

    Il solo possesso della carta di identità albanese non è titolo sufficiente a dimostrare la legittimità della permanenza in Italia del soggetto controllato, essendo l'Albania ancora soggetta a visto Schengen sul passaporto. L'accompagnamento ex art. 4 TULPS può essere applicato in quanto il soggetto non è comunque in grado di provare una sua qualità personale strettamente legata alla sua identità. L'invito a presentarsi ex art. 15 TULPS lascia il tempo che trova, in quanto puntualmente disatteso dai suoi destinatari e sanzionabile esclusivamente con una pena pecuniaria. Io non avrei dubbi: art. 4, accompagnamento in questura. Se qualcuno è in grado di portare nei nostri uffici il suo passaporto, bon. Sennò lo mettiamo a disposizione dell'Immigrazione.
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  3. #3
    Capitano
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    2,943

    Predefinito

    in questo caso si può tranquillamente fare un accompagnamento ai sensi dell'art. 349 c.p.p. in quanto il cittadino albanese che entra in italia, pur non necessitando di visto, deve comunque essere in possesso di passaporto biometrico da esibire ai sensi dell'art. 6 comma 3 del dlgs 286/98 e successive modifiche, in quanto l'albania non fa (ancora) parte dell'unione europea.
    quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare,vi è un prezzo da pagare,ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •