Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Inviato con procedura di urgenza al CMO

  1. #1

    Predefinito Inviato con procedura di urgenza al CMO

    Buongiorno, sono un nuovo iscritto e vi narro la mia vicenda. Dopo 33 anni di servizio quasi tutti in reparto operativo, ad ottobre scorso, in seguito ad una verifica per insonnia dopo un turno notturno, la pressione arteriosa è risultata 220/118-115, il mio medico di base mi prescriveva accertamenti clinici, visita cardiologica e 7 gg di malattia. I risultati, immaginabili, hanno indicato la diagnosi di diabete mellito di tipo 2, ipertensione arteriosa sistemica, obesità di I° grado, ipertrofia ventricolare sx (quindi danno d'organo). Il medico del corpo mi ha ridotto la convalescenza da 7 a 5 gg e mi ha rinviato a fare le notti sulla volante su indicazione del questore presumo per esigenze di servizio. Il 5 aprile scorso, dopo ulteriori turni notturni (oltre 30) ho avuto un oscuramento della vista per qualche decina di secondi. Risottoposto ad accertamenti cardiologici e clinici, la prima diagnosi è stata riconfermata (nonostante mi fossi curato durante il servizio assumendo farmaci betabloccanti, ACEinibitori e ipogricemizzanti orali e mettendomi a dieta) con la rilevazione di un tumore al lobo sx della tiroide di dimensioni considerevoli di circa 4 cm. Dopo 35 gg di c.s. il medico del corpo ha richiesto la visita con procedura di urgenza al C.M.O. non attendendo neanche l'esito delle analisi citologiche del tumore che si avrà tra circa un mese. Chiedo a chi ha più esperienza di me, cosa potrà accadermi visto che non ho nessuna causa di servizio, ho fino ad oggi usufruito di complessivi 80 gg di c.s. complessivi nei 33 anni di servizio effettivo? Mi terranno in convalescenza fino allo scadere dell'aspettativa? Oppure mi riformeranno (improbabile)?. Grazie a chi saprà darmi indicazioni.
    Cordialmente
    Giuseppe

  2. #2
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    2,914

    Predefinito

    Dipende dalla patologia. Comunque l'invio alla CMO è la procedura corretta per verificare, in base alla patologia, l'idoneità al servizio sopratutto dopo un lungo periodo di allontanamento dal servizio per motivi sanitari. Quando sarà sottoposto a visita porti con se tutti i referti medici in suo possesso.
    Che cosa potrà accadere: indubbiamente la patologia è seria quindi la Commissione valuterà una possibile aspettativa per motivi sanitari sino alla completa non idoneità al servizio per motivi sanitari (Ma questa è una mia personale ipotesi).
    In ogni caso, con il parere della CMO, potrà presentare istanza per il riconoscimento della causa di servizio.
    Tenga presente che l'Amministrazione non scarica nessuno ed, in particolare, la CMS, sono sicuro che le prospetteranno tutte le ipotesi possibili.
    In bocca al lupo per una solerte soluzione.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  3. #3
    Moderatore L'avatar di gagliardi
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    je suis partout
    Messaggi
    7,256

    Predefinito

    Ciao @Irpino,
    visto che sei un nuovo utente, t'invito a presentarti nell'apposita sezione e a leggere il Regolamento (trovi i link nella mia firma), che ti aiuterà aorientarti su MF.
    Se sei un nuovo utente, Benvenuto! Ricordati di presentarti QUI

    Prima di aprire nuove discussioni e di postare messaggi, dai un'occhiata al REGOLAMENTO

  4. #4

    Predefinito

    Grazie Charlie 2 per la tempestiva risposta! Il 28 maggio dovrò presentarmi alla C.M.O. dell'Aeronautica Militare di Bari Palese e vedremo cosa prospetteranno per il mio futuro. Crepi il lupo!

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    11,619

    Predefinito

    Ciao Giuseppe.
    Nel formularti i miei più cari auguri per una felice risoluzione del tuo problema, sai meglio di me che l'amministrazione non abbandona mai nessuno dei suoi "figli". Lungi dall'entrare in disamine medico-legali che non mi competono, sulla base della casistica sicuramente la CMO valuterà anche la prospettiva lavorativa prima della pensione: hai 33 anni di servizio, considerato il percorso sanitario che ti attende e le relative tempistiche di recupero, la soluzione che tenderanno a prospettarti sarà quella dell'aspettativa fino a collocamento in quiescenza.
    Un caro abbraccio, amico mio.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e www.polizianellastoria.it
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  6. #6
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    2,914

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Ciao Giuseppe.
    Nel formularti i miei più cari auguri per una felice risoluzione del tuo problema, sai meglio di me che l'amministrazione non abbandona mai nessuno dei suoi "figli". Lungi dall'entrare in disamine medico-legali che non mi competono, sulla base della casistica sicuramente la CMO valuterà anche la prospettiva lavorativa prima della pensione: hai 33 anni di servizio, considerato il percorso sanitario che ti attende e le relative tempistiche di recupero, la soluzione che tenderanno a prospettarti sarà quella dell'aspettativa fino a collocamento in quiescenza.
    Un caro abbraccio, amico mio.
    Conordo
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  7. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Ciao Giuseppe.
    Nel formularti i miei più cari auguri per una felice risoluzione del tuo problema, sai meglio di me che l'amministrazione non abbandona mai nessuno dei suoi "figli". Lungi dall'entrare in disamine medico-legali che non mi competono, sulla base della casistica sicuramente la CMO valuterà anche la prospettiva lavorativa prima della pensione: hai 33 anni di servizio, considerato il percorso sanitario che ti attende e le relative tempistiche di recupero, la soluzione che tenderanno a prospettarti sarà quella dell'aspettativa fino a collocamento in quiescenza.
    Un caro abbraccio, amico mio.
    Ciao Kojak, immagino anch'io che mi terranno in aspettativa fino al termine dei giorni, spero solo che mi riconoscano almeno la causa di servizio, sennò oltre al danno, la beffa. Ti ringrazio, un caro abbraccio anche da parte mia.

  8. #8
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    2,914

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Irpino Visualizza Messaggio
    Ciao Kojak, immagino anch'io che mi terranno in aspettativa fino al termine dei giorni, spero solo che mi riconoscano almeno la causa di servizio, sennò oltre al danno, la beffa. Ti ringrazio, un caro abbraccio anche da parte mia.
    Qualora non avviata d'ufficio dal Comando (chiedo scusa dei termini scorretti ma io faccio riferimento all'organizzazione militare - ma la procedura è la stessa anche per le Forze di Polizia) essa può essere avviata a domanda dell'interessata entro 6 mesi dal Provvedimento Medico-Legale - quindi occhio ai tempi.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  9. #9

    Predefinito

    Buongiorno Charlie 2.
    Non avendo ancora riferimenti, perchè non ho mai adottato le procedure per riconoscimento di cause di servizio, chiedo lumi: i 6 mesi a cui fa riferimento sono calcolati dalla data di esame della C.M.O., nel mio caso dal 28/05/2018? Oppure da quando mi è stata diagnosticata la malattia?
    Grazie

  10. #10
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    2,914

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Irpino Visualizza Messaggio
    Buongiorno Charlie 2.
    Non avendo ancora riferimenti, perchè non ho mai adottato le procedure per riconoscimento di cause di servizio, chiedo lumi: i 6 mesi a cui fa riferimento sono calcolati dalla data di esame della C.M.O., nel mio caso dal 28/05/2018? Oppure da quando mi è stata diagnosticata la malattia?
    Grazie
    Oddio mi viene un dubbio. In genere dovrebbe essere da quando vi è un provvedimento medico legale derivate dal un'infermità. Tuttavia credo sia fattibile anche nella prima ipotesi ovvero in base alla diagnosi.
    In genere in Marina i Sottufficiali infermieri sono i tenutari di tutta la materia ed io mi affidai ad un maresciallo che avviò la pratica (che fu respinta ma questa è un'altra storia). Immagino che in Polizia ci siano, analogamente, dei tenutari di tale materia a cui rivolgersi.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •