Come dice bene Kojak, non Ŕ la preparazione tattica ad essere superiore, ma quella mentale. Sono in vantaggio perchŔ sono giÓ preparati e determinati ad usare la violenza, la forza letale ecc.. cose che un operatore di polizia invece deve far passare da una valutazione in frazione di secondi.

Per quanto riguarda esperienze personali, fortunatamente ad oggi non sono mai stato coinvolto in scontri a fuoco. L'episodio che pi¨ mi ha scosso Ŕ stato quando durante il servizio notturno hanno esploso dei colpi all'indirizzo di un collega. Lui sotto choc urlava alla radio ma non riusciva a comunicare la posizione. La centrale lo ha localizzato con il GPS e ha fornito l'inidirizzo e siamo corsi tutti sul posto. Ricordo chiaramente la mente vuota durante la corsa in macchina, le scosse alla nuca ecc. Quando siamo arrivati insieme ai CC Ŕ stata circondata l'area e abbiamo cominciato a cercare queste persone, armi in mano, dentro il piazzale di una ditta. Per farla breve, finito tutto, come dice Ippogrifo, il fisico ti chiede il conto...gambe molli e ho vomitato..e non sono stato coinvolto direttamente dagli spari.