Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Diniego domanda di trasferimento per incompatibilita

  1. #1

    Predefinito Diniego domanda di trasferimento per incompatibilita

    Salve a tutti, quali sono le cause di diniego della domanda di trasferimento? Fino a che grado di parentela vengono effettuati i controlli? E quali sono i reati causa di diniego?

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,078

    Predefinito

    L'incompatibilità ambientale (o territoriale) viene valutata dal Ministero secondo una somma di criteri che non sono calendarizzati, ma che rispondono unicamente all'interesse dell'Amministrazione al proprio buon andamento. In linea di principio i motivi che vengono addotti in sede di diniego sono l'accertata frequentazione del richiedente di soggetti gravitanti nell'ambito della criminalità organizzata o mafiosa, la sua documentata appartenenza a movimenti politici o sociali quali frange estremiste o "ultras", ma anche il pericolo per il dipendente che la sede richiesta potrebbe costituire (ad esempio a seguito di minacce o ritorsioni).
    Sono situazioni molto "al limite" e di solito il dipendente ne è a conoscenza già prima, magari perché oggetto di precorsi procedimenti disciplinari. I controlli sulla parentela invece non rilevano, a meno che non vi siano palesi connivenze in ambito di criminalità organizzata o mafiosa.
    Il diniego viene adottato dal Capo della Polizia con provvedimento ad hoc, adeguatamente motivato, e contro cui il dipendente può opporre ricorso per le vie consuete.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e www.polizianellastoria.it
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    L'incompatibilità ambientale (o territoriale) viene valutata dal Ministero secondo una somma di criteri che non sono calendarizzati, ma che rispondono unicamente all'interesse dell'Amministrazione al proprio buon andamento. In linea di principio i motivi che vengono addotti in sede di diniego sono l'accertata frequentazione del richiedente di soggetti gravitanti nell'ambito della criminalità organizzata o mafiosa, la sua documentata appartenenza a movimenti politici o sociali quali frange estremiste o "ultras", ma anche il pericolo per il dipendente che la sede richiesta potrebbe costituire (ad esempio a seguito di minacce o ritorsioni).
    Sono situazioni molto "al limite" e di solito il dipendente ne è a conoscenza già prima, magari perché oggetto di precorsi procedimenti disciplinari. I controlli sulla parentela invece non rilevano, a meno che non vi siano palesi connivenze in ambito di criminalità organizzata o mafiosa.
    Il diniego viene adottato dal Capo della Polizia con provvedimento ad hoc, adeguatamente motivato, e contro cui il dipendente può opporre ricorso per le vie consuete.
    Chiarissimo come sempre... Sai per caso se c'è una normativa che indica fino a che grado di parentela controllano?

    Idoneo A.A. 2800 voto quiz 9,125

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,078

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GuNbOrN Visualizza Messaggio
    Chiarissimo come sempre... Sai per caso se c'è una normativa che indica fino a che grado di parentela controllano?
    Non rileva il grado di parentela, ma viene valutato il "peso" della singola posizione. Ad esempio, avranno due valutazioni diverse l'avere commesso un semplice illecito amministrativo o avere nella sede di servizio un parente colluso con criminalità organizzata o di stampo mafioso.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e www.polizianellastoria.it
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  5. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Non rileva il grado di parentela, ma viene valutato il "peso" della singola posizione. Ad esempio, avranno due valutazioni diverse l'avere commesso un semplice illecito amministrativo o avere nella sede di servizio un parente colluso con criminalità organizzata o di stampo mafioso.
    Bisogna vedere anche che grado di parentela... Ma che tu sappia vogliono mogli o marito di cugini? Perché i cugini li chiedono... Perché ad alcuni del sud chiedono parenti inesistenti... O che almeno si ignora l esistenza...

    Idoneo A.A. 2800 voto quiz 9,125

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,078

    Predefinito

    Ripeto, le valutazioni di merito riguardano il singolo caso. Non è dunque possibile tracciare uno schema di massima, tanto che il decreto di diniego del trasferimento per incompatibilità viene ampiamente motivato in relazione alla singola istanza.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e www.polizianellastoria.it
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •