Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Origini della guerra elettronica?

  1. #1
    Soldato L'avatar di jokerrr
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    13

    Predefinito Origini della guerra elettronica?

    All'avvicinarsi dell'esame di maturità, avendo fortunatamente già pensato a cosa portare in caso di scelta di progetto e/o tesina, l'argomento storico presente in entrambi è "la guerra elettronica", ma in giro per internet non riesco a trovare un granché per quanto riguarda origini ed evoluzione nel tempo.
    Magari non ho cercato bene, oppure il web è davvero povero in questo campo.
    Qualcuno potrebbe darmi una mano, magari utilizzando fonti approfondite che non possiedo?
    Link che potrebbero servire:

    https://marcos61.wordpress.com/2016/...ttromagnetica/
    http://www.robertosaia.it/tutorials/...torial-008.htm
    https://www.militarypedia.it/guerra-elettronica/
    http://www.treccani.it/scuola/lezion..._treccani.html
    https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_cibernetica
    Semper fidelis

  2. #2

    Predefinito

    Di approfondimenti credo non ne trovi. Già quello che hai postato è abbastanza approfondito. Al massimo troverai ad esempio i vari reparti che se ne occupano, come si è evoluta in Italia e nel mondo, ma non di più.anche perché è un elemento delicato e non troverai persone che ti diamo informazioni più specifiche.

    Poi se mi dici più in concreto come la vuoi impostare, perché per guerra elettronica è troppo vasto, posso darti qualche consiglio
    E poi che indirizzo fai?

  3. #3
    Colonnello L'avatar di bacioch
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Lobbi(AL)
    Messaggi
    11,238

    Predefinito

    Comunque le origini sono all'inizio della II GM(bombardieri inglesi,con le chaff)
    Se sei un nuovo utente, Benvenuto! Ricordati di presentarti QUI

    Prima di aprire nuove discussioni e di postare messaggi, dai un'occhiata al REGOLAMENTO

  4. #4
    Soldato L'avatar di jokerrr
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Allora, come già ho detto sono ancora indeciso su come svolgere il mio esame, se presentando una tesina o un progetto, ma qualunque scelta io faccia l'argomento in questione sarò comunque presente, ovviamente nel secondo caso in maniera meno accentuata poiché dovrò lasciare spazio anche alle altre materie (il collegamento avviene tramite l'EMP jammer, un semplice disturbatore di frequenze che simula perfettamente il principio della guerra elettronica, appunto, il jamming), mentre, nel caso della tesina, sarebbe il tema pincipale.
    Pensavo di iniziare con una definizione generale, dopodiché di proseguire con un'elencazione e spiegazione delle caratteristiche proprie di questo tipo di guerra, rimanendo il più "tecnico" possibile, magari facendo qualche esempio di arma elettronica il cui funzionamento sia non troppo difficilmente discutibile, per poi concentrarmi sulle sue origini, dicendo ad esempio da quando è stato possibile iniziare a parlare di guerra elettronica, il suo evolversi nel tempo, e preferibilmente collegare questa parte a qualche altro evento storico più conosciuto (presente nel programma svolto)
    Grazie per la disponibilità
    PS
    tecnico industriale ramificazione elettronica
    Semper fidelis

  5. #5
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,073

    Predefinito

    Ho dato una rapida occhiata ai link postati e debbo dire che, in sostanza, il materiale che in essi è riportato, è sufficiente ed adeguato per poter realizzare una tesina a livello "maturità scuola superiore" sull'argomento.
    Tecnicamente ci sono piccole imperfezioni ma non inficianti la qualità delle informazioni su cui è possibile lavorare estrapolando informazioni a carattere descrittivo per la parte introduttiva sino a quelle a livello tecnico riportate in https://www.militarypedia.it/guerra-elettronica/ da cui poter approfondire il discorso a livello più spinto.

    Altre informazioni non credo siano disponibili perché sono ad alta classifica di segretezza e, chiaramente, non divulgabili - fu la prima cosa che ci dissero al corso di Guerra Elettronica per poter ottenere la qualifica di Ufficiale GE.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  6. #6
    Soldato L'avatar di jokerrr
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Possibile che non ci sia proprio nulla di storico su questo tema?
    Semper fidelis

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Ippogrifo
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    5,382

    Predefinito

    Se vuole,può iniziare dai primordi durante la II Guerra Mondiale.
    Sia gli Alleati che i Tedeschi usavano apparati radar e di navigazione elettronica per il bombardamento di precisione e per l'intercettazione aerea (in special modo di notte).

    Questo ha dato origine a tutta una serie di tentativi per effettuare contromisure e inganni,che ha dato origine a quella che oggi conosciamo come Guerra Elettronica.

    Potrà trovare materiale interessante a questo link:

    https://it.wikibooks.org/wiki/Armi_a...le/Appendice_4

    Se vorrà sapere altro,chieda pure...
    ESSE QUAM VIDERI (Essere,piuttosto che sembrare - Cic.)



    Sei appena arrivato? Presentati QUI.
    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum.

  8. #8
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,073

    Predefinito

    Nel documento linkato da Ippogrifo, tuttavia è tutto focalizzato sull'aspetto RADAR, suo disturbo ed inganno. Tuttavia è dimenticato un aspetto della Guerra Elettronica che è nato ancora prima della componente relativa ai RADAR con ESM e ECM: l'intercettazione, disturbo ed inganno delle comunicazioni radio che, anche esse, hanno avuto e lo hanno tuttora una valenza importante della guerra elettronica.

    Questa componente è nata ancora prima rispetto a quella mirata ai radar che, durante la seconda guerra mondiale, erano allo stato embrionale rispetto alle comunicazioni radio. Per contrastare questo aspetto della guerra elettronica nacquero i primi codici di cifratura tattici e quelli più sofisticati come l'Enigma e l'Adonis.

    L'ultima frontiera della guerra elettronica, oltre a quella cibernetica, si combatte sul fronte GPS che, anche esso, è oggetto di disturbo ma sopratutto di inganno che induce i ricevitori non criptati in errore con varie tecniche.

    Durante la Guerra del Golfo la costellazione GPS (che ricordiamo è gestita dal DOD USA) il segnale in chiaro venne oscurato in un determinato settore mentre in determinate aree venne introdotto arbitrariamente un errore che generava una posizione errata di x miglia lasciando la correttezza dei dati al solo segnale criptato.
    Ultima modifica di Charlie 2; 17-04-17 alle 20: 11
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •