Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Chiarimenti sostituzioni servizi di guardia

  1. #1

    Predefinito Chiarimenti sostituzioni servizi di guardia

    buon giorno a tutti, ho una domanda tecnica. nella mia caserma il personale adibito agli uffici del reparto copre il personale turnista in caso di assenza per licenza, malattia ecc.. in questi casi quindi ci troviamo a espletare un servizio turnista ovviamente non in regime di autocompensante, trattandosi di un turno o comunque pochi turni che non consentono pertanto di transitare in quel sistema. la questione è: quando monto per la notte maturo anche il GNL o GF ricadente nel giorno successivo? quando previsto ovviamente... ad esempio venerdi notte su sabato o sabato notte su domenica (preciso il mio orario lavorativo è su 5 giorni settimanali) oppure mi spetta il GNL o GF solo realtivo alla giornata in cui monto e nella quale c è sia il turno di mattina che quello notturno? spero di essermi spiegata adeguatamente. grazie per l'attenzione. un cordiale saluto.

  2. #2
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,132

    Predefinito

    In genere la giornata lavorativa si contabilizza dalle 0800 per cui il GF viene computato - per chi non effettua turno autocompensante - a partire dalle 0800 - e la stessa cosa vale per il sabato - per cui se monta la notte tra sabato e domenica ma smonta prima delle 0800 verrà computato solo il giorno non lavorativo.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  3. #3

    Predefinito

    grazie della risposta in cosi breve tempo, ma avrei qualche dubbio al riguardo.
    il mio servizio va a coprire un turno autocompensante, quindi la mia figura non penso esista in italia, perchè in linea di massima i turnisti autocompensanti dovrebbero sostituirsi fra di loro scalando i turni.
    nel momento in cui vengo presa, inserita a coprire anche solo una notte, eccedente le mie 36h settimanali, smonto solo il giorno successivo,a differenza dei turnisti che dopo aver fatto una notte non devono essere richiamati per almeno 36h, a noi questo diritto viene negato.
    dove ha trovato queste notizie? i servizi di guardia, come turnisti autocompensanti, sono disciplinati, questo, invece no, perchè si tratta di un eccezione.
    qualcuno di voi conosce il dispaccio protocollo numero 0112015 del 24 novembre 2014 del quarto reparto del comando generale? il mio comando dice che in questo ci sono le informazioni, ma non vuole fornirne copia e tanto meno fallo vedere al personale. qualchuno può dirmi di cosa parla e se estiste?
    grazie tante

  4. #4
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,132

    Predefinito

    Le informazioni le ho prese dalle direttive dello Stato Maggiore della Marina - da cui anche il Comando Generale dipende - che emana le direttive sull'orario di servizio (e dalla mia esperienza personale derivante dal lavoro pregresso di gestione del personale).

    In effetti la possibilità di poter inserire in un turno autocompensante personale destinato ad altri servizi, per un solo turno è una pratica anomala ma assolutamente lecita in quanto è prerogativa del Comandante di Corpo l'impiego de personale secondo situazioni contingenti.
    L'azione più semplice sarebbe quella di far fare il turno a chi sostituisce il turno completo in modo da autocompensare le ore in turnazione e no dover "pagare" straordinari o turni extra.
    Tuttavia, come ho detto prima, è prerogativa del Comandante di Corpo disporre circa l'impiego del personale dipendente - prerogativa sancita dal Codice di Ordinamento Militare nella parte che ha recepito il vecchi Regolamento di Disciplina.
    Sono convinto che il suo Comandante di Corpo o il suo Comandante in 2^, in quanto delegato dal Comandante per gli aspetti relativi alla gestione del personale, avrà emanato una disposizione permanente ovvero una comunicazione di servizio che regola l'impiego estemporaneo del personale in turnazioni per sopperire eventuali carenze temporanee.
    Ne consegue che non è necessario che Lei legga la direttiva di MARICOGECAP, che discende da quella dello Stato Maggiore Marina, ma andarsi a vedere le comunicazioni di Servizio o le direttive permanenti del Comando perché tali direttive sono indispensabili al personale della segreteria per contabilizzare l'orario del personale assegnato al Comando.

    In ogni caso se lei matura ore lavorative oltre quelle previste dal suo orario di lavoro possono benissimo essere mandate a recupero ovvero pagate a straordinario secondo, sempre, le direttive del Comandante di Corpo.

    In ogni modo se lei fa una sola notte non ha diritto alle 36 ore per il prossimo turno in quanto non ha effettuato il turno completo ma solo una guardia che va ad aumentare il suo monte ore - se poi smonta dal turno prima delle 0800 di domenica non ha neanche diritto al GF perché il computo inizia a partire dalle 0800 (non conosco gli orari di cambio turno in uso presso il suo Comando ma se effettua il classico turno TLC la mattina si smonta dal turno notturno alle 0700). Ma il Comandante può anche cambiare gli orari di cambio turno - io li cambiai per agevolare il personale pendolare con una disposizione permanente del Comandante di Corpo.
    Ultima modifica di Charlie 2; 24-02-17 alle 21: 14
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •