Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Creazione di una multa

  1. #1

    Predefinito Creazione di una multa

    Premessa: mi riferisco ad autovelox o varchi FISSI.

    Quando un autovelox o un varco ztl rileva un transito di un autoveicolo in infrazione, deve essere creata una multa. Immagino (ma non sono certo e chiedo conferma) che avvenga una interrogazione al PRA per scoprire il proprietario dell'auto. So che esistono fotocamere che estraggono in modo automatico la targa dalla immagine. In questo modo, il sistema può scoprire il proprietario del veicolo eseguendo una interrogazione automatica. Nella multa (ad es. per eccesso di velocità o per transito in ZTL) è necessario anche scrivere il numero della patente del proprietario? Se sì, quest'ultimo come viene ricavato, considerato che il PRA, nella risposta alla VISURA della TARGA, NON fornisce il numero della patente?

    Esiste un formato standard per multa per eccesso di velocità o per transito in zona ZTL? Dove posso trovarlo?

    Inoltre, sarebbe possibile, secondo voi, rendere la procedura di spedizione e creazione di una multa totalmente automatica, tramite un sistema informativo e fornendo un sito a cui gli automobilisti possano iscriversi?

  2. #2
    VxVendetta
    Guest

    Predefinito

    Nei verbali ztl e velox, ed in generale in tutti i sistemi automatici, non viene messa la patente del proprietario, che senso avrebbe? Tra l'altro manco è scritto che il proprietario di un auto debba avere la patente (si pensi al nonno ottantenne in casa di riposo che non rinnova la patente ma tiene la proprietà della lancia k che in realtà usa il nipote).

    L'invio automatico non è possibile perché la foto va visionata e il verbale compilato e firmato da un agente. Sicuramente il futuro sarà l'invio via PEC, riducendo comunque di molto i termini.

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da VxVendetta Visualizza Messaggio
    Nei verbali ztl e velox, ed in generale in tutti i sistemi automatici, non viene messa la patente del proprietario, che senso avrebbe? Tra l'altro manco è scritto che il proprietario di un auto debba avere la patente (si pensi al nonno ottantenne in casa di riposo che non rinnova la patente ma tiene la proprietà della lancia k che in realtà usa il nipote).
    Perfetto!! Siamo sulla strada giusta dunque! Il suo esempio casca a fagiolo. Infatti, stavamo appunto discutendo su cosa accade nel caso in cui l'autovelox o il varco ztl colga in infrazione un'auto il cui proprietario risulta abbia patente ritirata o non conseguita. In questo caso qual è la procedura? Si potrebbe rendere automatica, secondo lei?

    Citazione Originariamente Scritto da VxVendetta Visualizza Messaggio
    L'invio automatico non è possibile perché la foto va visionata e il verbale compilato e firmato da un agente. Sicuramente il futuro sarà l'invio via PEC, riducendo comunque di molto i termini.
    Sarebbe carino fare qualcosa di questo tipo. Con il progetto di cui ho parlato nel mio messaggio di benvenuto, si vorrebbe appunto realizzare un invio telematico della multa, usando per esempio la posta certificata. Lei dice che sarebbe comunque necessario la compilazione da parte di un agente del verbale?
    Per quanto riguarda la visione della multa stessa da parte di un agente (generata in modo automatico o compilata a mano) penso sia necessaria la visione da parte di un agente per controllare eventuali errori dovuti al sistema automatico ed evitare ricorsi: conferma?

    Per quanto riguarda il formato standard di una multa, esiste un formato standard? Dove si può trovare?

    Ringrazio moltissimo

  4. #4
    Responsabile di Sezione L'avatar di Vinfer
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Ottaviano
    Messaggi
    445

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da scientist Visualizza Messaggio
    Premessa: mi riferisco ad autovelox o varchi FISSI.

    Quando un autovelox o un varco ztl rileva un transito di un autoveicolo in infrazione, deve essere creata una multa. Immagino (ma non sono certo e chiedo conferma) che avvenga una interrogazione al PRA per scoprire il proprietario dell'auto. So che esistono fotocamere che estraggono in modo automatico la targa dalla immagine. In questo modo, il sistema può scoprire il proprietario del veicolo eseguendo una interrogazione automatica. Nella multa (ad es. per eccesso di velocità o per transito in ZTL) è necessario anche scrivere il numero della patente del proprietario? Se sì, quest'ultimo come viene ricavato, considerato che il PRA, nella risposta alla VISURA della TARGA, NON fornisce il numero della patente?

    Esiste un formato standard per multa per eccesso di velocità o per transito in zona ZTL? Dove posso trovarlo?

    Inoltre, sarebbe possibile, secondo voi, rendere la procedura di spedizione e creazione di una multa totalmente automatica, tramite un sistema informativo e fornendo un sito a cui gli automobilisti possano iscriversi?
    Innanzitutto non si tratta di multe ma si sanzioni amministrative, come tutte le infrazioni al Codice della Strada. Le multe sono tutta un'altra cosa e vengono erogate in contesti penali. I dati sul proprietario dell'auto vengono ricavati da un'analisi fotografica della targa e da una successiva interrogazione ad una banca dati. La sanzione viene recapitata al proprietario dell'auto il quale poi avrà cura di comunicare i dati dell'effettivo conducente. Tale comunicazione è fatta con apposito modulo che arriva allegato al verbale. Questo quando vi è una sanzione accessoria come decurtazione di punti. Se non vi è tale tipo di sanzione accessoria la sanzione amministrativa viene elargita direttamente al proprietario dell'auto (es.: mancanza di revisione, mancanza di RCA...è normale che a pagare sia il proprietario a prescindere da chi vi sia alla guida in quel determinato momento). Quindi per rispondere alla tua domanda la patente del conducente viene ricavata a posteriori, all'atto del ricevimento del verbale.

    La spedizione di un verbale oggi come oggi necessita di verifiche formali di spedizione e ricevimento. Queste possono essere espletate in contesto informatico solo da chi è in possesso di PEC. Di sicuro un processo totalmente automatizzato potrebbe venire creato ma si necessiterebbe comunque di un sistema di certificazione. Si necessiterebbe comunque di un visto "ufficiale" di un agente accertatore, già solo questo renderebbe l'intero processo non automatizzato al 100%. Informatizzato si, automatizzato in toto no.

    Citazione Originariamente Scritto da scientist Visualizza Messaggio
    Perfetto!! Siamo sulla strada giusta dunque! Il suo esempio casca a fagiolo. Infatti, stavamo appunto discutendo su cosa accade nel caso in cui l'autovelox o il varco ztl colga in infrazione un'auto il cui proprietario risulta abbia patente ritirata o non conseguita. In questo caso qual è la procedura? Si potrebbe rendere automatica, secondo lei?
    Da quanto ti ho esposto prima ti sarai risposto da solo a questa ulteriore domanda. L'autovelox ragione in termini di proprietario + auto, se quest'ultimo (il proprietario) ha la patente ritirata non è detto che un altro soggetto non possa condurre quell'auto regolarmente. A questo punto il proprietario riceve il verbale e comunica i dati del conducente effettivo. Questa procedura non potrà mai essere automatizzata in toto...perché? Perché non hai la tecnologia giusta. Chiaro no?
    Ultima modifica di Vinfer; 15-07-16 alle 19: 22

  5. #5

    Predefinito

    Quindi, a quanto ho capito, servirebbe comunque il controllo da parte di un agente accertatore. Comunque, a quanto leggo, Vinfer, ci sono ampli margini di miglioramento per informatizzare il sistema. Avrei una domanda e una richiesta di giudizio:

    Cosa succede nel caso in cui un'auto il cui proprietario abbia patente non conseguita o ritirata venga colta in infrazione per eccesso di velocità o transito in zona ztl e, una volta inviata la multa al proprietario, quest'ultimo non dichiari il guidatore? E quanto tempo ha per farlo?

    Sottopongo al vostro giudizio ciò a cui stiamo pensando (già accennato nel mio messaggio di benvenuto):

    Stiamo creando un sistema che consenta la registrazione da parte di agenti e di guidatori. Il sistema prevede un sito in cui i guidatori possano registrarsi, visionare e pagare le proprie sanzioni amministrative/multe online. Per l'invio delle stesse, si pensava alla posta elettronica certificata (al fine di garantire le "verifiche formali di spedizione e ricevimento"). Il sistema sarebbe in contatto con autovelox fissi e varchi fissi. Di conseguenza, pensiamo che le sanzioni che sarebbe in grado di rilevare siano fondamentalmente due: "eccesso di velocità" e "transito in zona ztl" (ce ne potrebbero essere altre?). E quindi, siccome si tratterebbe di sanzioni che prevedono decurtazione di punti, si tratterebbe di multe. Una volta colta un'auto in infrazione, da parte di un varco fisso o autovelox fisso, il sistema sarebbe in grado di eseguire una interrogazione al PRA, dopo aver elaborato l'immagine per ricavare il numero di targa, per risalire al proprietario. Dunque, se possedessimo un formato STANDARD di multa (cosa che stavo domandando precedentemente) per eccesso di velocità o per transito in zona ztl, il sistema potrebbe creare e compilare in modo automatico la multa, che quindi potrebbe passare al vaglio di un "agente accertatore" (cito Vinfer) ed essere spedita.
    Stavamo pensando inoltre di inviare subito al proprietario la notifica di una POTENZIALE infrazione, non appena avviene il transito in infrazione della sua auto nei pressi di varco fisso o autovelox fisso. L'infrazione diventerebbe multa nel momento in cui un "agente accertatore" desse il suo benestare. A quel punto per il proprietario registrato diventerebbe una multa vera e propria, comunicata tramite PEC. Il proprietario potrebbe allora comunicare il guidatore reale compilando una form nel sito internet a cui si era precedentemente registrato. Se il guidatore è registrato, potrà ricevere sulla sua pagina la multa ed effettuare il pagamento, previa conferma di essere stato realmente lui alla guida, anche online o tramite bollettino stampabile. Se il guidatore non è registrato, potrà provvedere il proprietario a pagare la multa accordandosi con il guidatore per i soldi e pagandola online oppure stampando un bollettino.

  6. #6
    VxVendetta
    Guest

    Predefinito

    Cosa succede nel caso in cui un'auto il cui proprietario abbia patente non conseguita o ritirata venga colta in infrazione per eccesso di velocità o transito in zona ztl e, una volta inviata la multa al proprietario, quest'ultimo non dichiari il guidatore? E quanto tempo ha per farlo?



    Per la ztl i dati del conducente non si chiedono in quanto non prevede decurtazione di punti. In caso di velox si allega al verbale un modulo per la comunicazione dei dati conducente da mandare al comando entro 60 giorni o si becca un'ulteriore sanzione da 250 euro (circa) ex articolo 126bis per mancata comunicazione dati conducente.

  7. #7
    Tenente L'avatar di Pol
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,564

    Predefinito

    Come si procede se praticamente il proprietario per evitare la decurtazione dei punti fornisce il nome di una persona a caso ?
    Sicuramente per le dichiarazioni mandaci e per il falso profitto si rischia il falso ideologico, ma non mi è chiaro a livello procedurale cosa debba fare la persona ingiustamente segnalata dal proprietario : spetta a chi l'onere della prova ? O semplicemente in assenza di consenso da parte del reale trasgressore non si procede alla rettifica del trasgressore ? Dando poi la sanzione per omessa comunicazione al proprietario...
    "chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" - P.Borsellino

  8. #8
    Responsabile di Sezione L'avatar di Vinfer
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Ottaviano
    Messaggi
    445

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da scientist Visualizza Messaggio
    "eccesso di velocità" e "transito in zona ztl" (ce ne potrebbero essere altre?). E quindi, siccome si tratterebbe di sanzioni che prevedono decurtazione di punti, si tratterebbe di multe. .
    Scientist se vuoi entrare in questo magico mondo della PG, del CDS e compagnia bella anche in modo trasversale (da informatico) ti invito caldamente ad imparare le corrette nomenclature delle cose altrimenti in qualsiasi ambiente ti troverai a discutere non farai mai una figura professionale. Ti ho già corretto una volta: non si tratta di multe ma di sanzioni amm.ve per le quali la decurtazione punti è sanzione accessoria alle stesse. Punto. Le multe sono previste per i delitti, ripeto, delitti, codice penale. Ti ho già corretto una volta e tu mi ribadisci lo stesso errore. Forze precedentemente non mi sono espresso bene.

    Una domanda: il sistema dovrebbe quindi sostituirsi all'invio tramite raccomandata A/R se ho ben capito. Però la vedo dura in quanto ogni cittadino dovrebbe munirsi di PEC a pagamento. Oppure da come parli mi pare tu stia descrivendo un grande portale diciamo "certificato"...giusto?

  9. #9

    Predefinito

    Purtroppo ci stiamo rendendo conto che sarebbe troppo costoso pagare un indirizzo PEC per ogni cittadino (circa 5 euro per ognuno) e, se lasciassimo la spesa a carico del cittadino, molto probabilmente nessuno utilizzerebbe questo sistema. Inoltre non sapremmo come creare un server che fornisca un servizio PEC né i relativi costi. Di conseguenza ci stiamo orientando su un sistema funzionante nel seguente modo:

    1.L'utente riceve una sanzione amministrativa
    2. Se non si procede alla comunicazione del guidatore nè la sanzione viene pagata entro 1 settimana, viene inviata alla vecchia maniera

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Pol Visualizza Messaggio
    Come si procede se praticamente il proprietario per evitare la decurtazione dei punti fornisce il nome di una persona a caso ?
    Sicuramente per le dichiarazioni mandaci e per il falso profitto si rischia il falso ideologico, ma non mi è chiaro a livello procedurale cosa debba fare la persona ingiustamente segnalata dal proprietario : spetta a chi l'onere della prova ? O semplicemente in assenza di consenso da parte del reale trasgressore non si procede alla rettifica del trasgressore ? Dando poi la sanzione per omessa comunicazione al proprietario...
    L'idea sarebbe quella che il proprietario debba comunicare l'effettivo guidatore fornendo la patente e le generalità di quest'ultimo. Di conseguenza, per dichiarare chi fosse alla guida, dovrebbe possedere il numero di patente di quest'ultimo. Potrebbe accadere che uno venga a conoscenza del numero di patente di un altro, perciò probabilmente sarebbe necessario che il guidatore fornisca la propria firma scannerizzata da allegare al documento in cui si dichiara il guidatore.

  10. #10

    Predefinito

    Salve vi vorrei chiedere un informazione: io e il mio collega abbiamo fermato un tizio che ha effettuato un sorpasso a destra su una statale. Lo abbiamo fermato e identificato e preso i dati della vettura, contestandogli verbalmente l'infrazione art 148 c 3 e 15 dicendogli che il verbale lo avremmo spedito a casa, perché al momento sprovvisti del modulo per le samzioni cds, in quanto comandati in servizio di P.G.. abbiamo redatto il verbale in ufficio però come possiamo motivare la mancata notifica immediata del verbale? Avete per caso una formula giustificativa? Vi ringrazio anticipatamente

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •