Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 37

Discussione: Intervento militare italiano in Libia!

  1. #11
    Tenente L'avatar di AssistBagnanti
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    BRINDISI / FOSSANO
    Messaggi
    1,105

    Predefinito

    Addirittura al tg parlavano di un intervento colonialista con la spartizione geopolitica della Libia a favore di Italia, Francia e Inghilterra.
    Vi ricordo che "l'insulto o la minaccia verso dei connazionali o diretti a uno stato" sono stati la scusa più usata nell'800 per permettere alle grandi potenze europee di intervenire in un territorio e di colonizzarlo. Ma ora cosa resta di quelle colonie? Zero. Sono errori che non si possono ripetere.

    A mio parere l'Italia sta agendo bene -tralasciando il governo esecutivo che non ha la capacità di interpretare la geopolitica e la difesa- con tutti i servizi segreti e le forze armate "segretamente" radicate nel posto. Vedasi la fresca liberazione dei due connazionali, di cui dubito fortemente si siano liberali da soli...
    I ESERCITO

  2. #12
    Sergente L'avatar di Gera
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Campania
    Messaggi
    469

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AssistBagnanti Visualizza Messaggio
    Addirittura al tg parlavano di un intervento colonialista con la spartizione geopolitica della Libia a favore di Italia, Francia e Inghilterra.
    Vi ricordo che "l'insulto o la minaccia verso dei connazionali o diretti a uno stato" sono stati la scusa più usata nell'800 per permettere alle grandi potenze europee di intervenire in un territorio e di colonizzarlo. Ma ora cosa resta di quelle colonie? Zero. Sono errori che non si possono ripetere.
    A mio parere l'Italia sta agendo bene -tralasciando il governo esecutivo che non ha la capacità di interpretare la geopolitica e la difesa- con tutti i servizi segreti e le forze armate "segretamente" radicate nel posto. Vedasi la fresca liberazione dei due connazionali, di cui dubito fortemente si siano liberali da soli...
    Esatto quello che dico anche io, la liberazione dei nostri connazionali mi sa tanto di operazione di incursori, sono molto fiero per questo. Comunque, come è già abbastanza chiaro, bisogna riflettere bene prima di un intervento militare soprattutto per i rischi a cui andiamo incontro e sopratutto perché possiamo ottenere i risultati che vogliamo senza media e senza esporci al pericolo tramite servizi segreti e forze speciali. Chi lo finanzia? Quelli che li sfruttano, possiamo berci anche la storiella che che vengono gas e petrolio a nero, ma chi lo utilizza se no noi? Le armi dove le comprano se non da noi? In questo sistema corrotto si incapperà molto in alto, a me francamente manco importa, mi interessa solo che questi giochetti terminino e che la nostra Patria stia al sicuro insieme a tutti noi cittadini. I mass media sono ciò che di più inutile esiste, parlare di colonie è davvero ridicolo ma purtroppo loro hanno il potere di entrare in tutte le case degli italiani ma, come al solito, lo usano per dire scemenze.
    MEMENTO AUDERE SEMPER!

  3. #13
    Soldato L'avatar di SoldSnake
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Puglia
    Messaggi
    29

    Predefinito

    Invece i militari cosa ne pensano? Sono d' accordo con il governo o vorrebbero scendere in campo? Lo so che hanno giurato fedeltà alla costituzione e di osservare gli ordini del governo, ma sicuramente avranno anche loro delle opinioni. Parlo dei generali, dei comandanti o dei soldati.

  4. #14
    Tenente L'avatar di AssistBagnanti
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    BRINDISI / FOSSANO
    Messaggi
    1,105

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SoldSnake Visualizza Messaggio
    Invece i militari cosa ne pensano? Sono d' accordo con il governo o vorrebbero scendere in campo? Lo so che hanno giurato fedeltà alla costituzione e di osservare gli ordini del governo, ma sicuramente avranno anche loro delle opinioni. Parlo dei generali, dei comandanti o dei soldati.
    Dubito fortemente che l'opinione di Generali e Comandanti si discosti dalla linea governativa (almeno pubblicamente) e dubito che sul forum siano presenti tali gradi.
    Per quanto riguarda i soldati di truppa sarebbe interessante sapere che aria tira nelle caserme
    I ESERCITO

  5. #15
    Sergente L'avatar di Gera
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Campania
    Messaggi
    469

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AssistBagnanti Visualizza Messaggio
    Dubito fortemente che l'opinione di Generali e Comandanti si discosti dalla linea governativa (almeno pubblicamente) e dubito che sul forum siano presenti tali gradi.
    Per quanto riguarda i soldati di truppa sarebbe interessante sapere che aria tira nelle caserme
    Secondo me il forum è frequentato anche da queste cariche, oltre che da quelle politiche, ovviamente in riservatezza, e sono d'accordo con te. In linea pubblica dubito che qualcuno di essi critichi la scelta dello Stato Maggiore anche perchè, a quanto pare, sia la scelta giusta non intervenire in massa anche per chi ha esperienza.
    MEMENTO AUDERE SEMPER!

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,868

    Predefinito

    Aprire un fronte libico per l'Italia sarebbe a mio modestissimo avviso il peggiore degli errori.
    Partiamo dal presupposto che noi non siamo un "popolo da guerra": non è il momento, non con questa economia, né con questo esercito, né tantomeno contro questo nemico che combatte una sua guerra ovunque e con qualunque metodo.
    Ci manca tutto, a partire da un adeguato sistema di informazione: se davvero ce l'avessimo, i nostri due lavoratori ammazzati in Libia sarebbero ancora vivi. Non siamo riusciti a salvarli perché non sapevamo niente: non sapevamo chi erano i sequestratori, dove li avevano imprigionati, il loro scopo. Ci siamo fidati di uno scazzacani locale che invece li ha venduti e si è pure fottuto il riscatto.
    In casa abbiamo in compenso l'"omino bianco" che oggi ha un seguito notevole e che sarebbe in grado di usarlo "dall'interno" per boicottare socialmente e moralmente le nostre eventuali operazioni militari. Da buon papa qual è, non aspettiamoci certo reticenza o semplice neutralità da parte sua!
    Della Libia non abbiamo capito un accidente, ci siamo fidati di un'America che da sempre deve essere in guerra con qualcuno, perché se non ha almeno un paio di conflitti in giro per il mondo si sente tanto come un maschio impotente davanti a una bella "patata". Ne è la prova la frase pronunciata dalla Hillary: "Venimmo, vedemmo, morì", quasi a parafrasare Giulio Cesare: una frase di una stoltezza raccapricciante. Gheddafi era forse l'unico in grado di fronteggiare l'avanzata dell'IS, lo abbiamo eliminato. Ora ne paghiamo lo scotto.
    Ci avventureremmo in un conflitto di cui non solo non conosciamo le sorti, ma anche di cui non riusciamo a prevedere il dopo: la situazione sarà migliore o peggiore? E inoltre, daremmo la sveglia alle cellule dormienti già presenti nel nostro Paese, con attentati, morti, devastazioni proprio in casa nostra. E mentre gli "ammaracani" sono abituati a scaricare i loro morti in aeroporti nascosti nel buio della notte e a seppellirli in silenzio, da noi ci sarebbero funerali di Stato e pagine e pagine quotidianamente vergate a lutto.
    Da ultimo, l'aspetto economico. Una guerra costa. Chi andrebbe a pagare di tasca propria per una guerra che nessuno vuole? Di sicuro non un popolo già ridotto alla canna del gas.
    Scusate la schiettezza. Ma quando leggo le folli masturbazioni mediatiche dei soliti guerrafondai, tende a uscirmi il vernacolo....
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  7. #17
    Caporale L'avatar di Panzergrenadier
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Oristano
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Aprire un fronte libico per l'Italia sarebbe a mio modestissimo avviso il peggiore degli errori.
    .....
    Scusate la schiettezza. Ma quando leggo le folli masturbazioni mediatiche dei soliti guerrafondai, tende a uscirmi il vernacolo....
    Io li lascerei andare i cari "alleati" francesi, inglesi e americani. Li lascerei andare a infognarsi nella nuova regione della Jihad globale. Li lascerei diventare, agli occhi dei libici, i nuovi conquistatori coloniali. Li lascerei cuocere nel loro stesso brodo, insomma. Poi, quando saranno ben bene cotti ( col prerequisito di aver creato una solida base di alleanze e intelligence sul territorio ) comincerei a mostrarmi al popolo libico come il vecchio amico che non l'ha mai abbandonato. Una visione assolutamente machiavellica la mia. La stessa che hanno usato i nostri "alleati" nel 2011.

    Perché tutto questo risentimento nei confronti di Bergoglio ? Lui fa il suo mestiere ( secondo me non si mostrerebbe contrario a una pacificazione VERA della Libia ) come i nostri governanti dovrebbero fare il loro. Solo che non abbiamo governanti, ma politici di carriera, e c'è tutta la differenza del mondo in questo.
    Ultima modifica di Kojak; 07-03-16 alle 21: 03 Motivo: riduzione quote

  8. #18
    Maresciallo L'avatar di Pecs
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    745

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Panzergrenadier Visualizza Messaggio
    Io li lascerei andare i cari "alleati" francesi, inglesi e americani. Li lascerei andare a infognarsi nella nuova regione della Jihad globale. Li lascerei diventare, agli occhi dei libici, i nuovi conquistatori coloniali. Li lascerei cuocere nel loro stesso brodo, insomma. Poi, quando saranno ben bene cotti ( col prerequisito di aver creato una solida base di alleanze e intelligence sul territorio ) comincerei a mostrarmi al popolo libico come il vecchio amico che non l'ha mai abbandonato. Una visione assolutamente machiavellica la mia. La stessa che hanno usato i nostri "alleati" nel 2011.

    Perché tutto questo risentimento nei confronti di Bergoglio ? Lui fa il suo mestiere ( secondo me non si mostrerebbe contrario a una pacificazione VERA della Libia ) come i nostri governanti dovrebbero fare il loro. Solo che non abbiamo governanti, ma politici di carriera, e c'è tutta la differenza del mondo in questo.
    Concordo, però dovremmo cercare comunque di tutelare i nostri interessi, le nostre aziende che operano da anni in Libia...

  9. #19
    Responsabile di Sezione L'avatar di bartok
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    3,093

    Predefinito

    Panzergrenadier,
    Io li lascerei andare i cari "alleati" francesi, inglesi e americani
    a quanto pare i il caro alleato francese, si sta muovendo:

    http://www.ilgiornale.it/news/mondo/...o-1424491.html

    e non lo fa con operazioni militari. l'ha fatto semplicemente mettendo uno davanti all'altro i 2 contendenti: Al-Sarry e Haftar. L'Italia rosica. Ieri al TG era tutto un pignisteo di politici feriti nell'orgoglio per essere stati scavalcati dalla Francia. Come se non ci fossero cose più urgenti e importanti. Complesso d'inferiorità: non è che ci volesse molto a mettere Al-Serray e Haftar uno davanti all'altro. ci sono stati ANNI di tempo per farlo. E alla fine l'ha fatto Macron dopo 3 mesi che sta all'Eliseo: credo che dovremmo essergliene grati. Ho come l'impressione che noi, quando partecipiamo a dei summit, lo facciamo quasi come per far vedere che possiamo partecipare, in una sorta d'orgoglio nello stare a tavola con i grandi. E quindi, ora che quell'incontro l'ha organizzato Macron, ci svegliamo che avremmo voluto farlo noi, quasi a rimpiangere che abbiamo perso l'occasione per far vedere che potevamo farlo noi. Che poi fosse servito... secondario.

    Io spero e credo che il tentativo di Macron andrà a buon fine. Ormai l'ISIS è in rotta su tutti i fronti, per cui in definitiva si tratta di mettere pace tra i 2 contendenti in modo che possano ripristinare il controllo sulle varie tribù libiche. Secondo me non è nemmeno da escludere che Macron sia intervenuto proprio per risolvere la questione dei profughi, che è un problema europeo. E tutti in Europa sanno, tranne noi, che il problema va risolto interrompendo il flusso, non distribuendolo in tutta Europa.

    Speriamo.

  10. #20

    Predefinito

    buon giorno a tutti. Leggendo i post precedenti mi son trovato d'accordo con diverse cose scritte, e soprattutto l'ultimo post, quello di bartok, mi ha portato a riflettere da un punto di vista differente da come facevo. La Libia in effetti è una nazione molto complicata, e benché forse solo con Gheddafi avesse assunto la veste tipica di uno stato occidentale, al suo interno ci sono molte tribù che, se con l'ex leader venivano minacciate o pagate per stare calme, ora ognuna vuole dire la sua. Da come la vedo io la Francia ancora una volta ha voluto fare tutto da sola (nel bene o nel male lo dirà il futuro), occupandosi di un territorio che invece ci siamo sempre occupati noi. Non sarei favorevole ad un intervento militare diretto, perché come hanno scritto precedentemente, verremmo visti come i nuovi invasori ed in un periodo in cui in Europa sono entrati molti immigrati radicalizzati, sarebbe molto pericoloso perché attireremmo l'attenzione su di noi. Pur vero però è che non possiamo rimanere a guardare, e purtroppo ci troviamo anche nella posizione di coloro che erano il primo alleato di Gheddafi, e che l'abbiamo lasciato in mano all'alleanza per fargli fare una brutta fine. Quindi mi chiedo se i libici, in un futuro prossimo, vogliano fidarsi ancora di noi. E' anche vero però che se Al Sarraj ha chiesto personalmente un intervento italiano, significa che c'è più fiducia nei nostri confronti che nella Francia (non sapendo però cosa si son detti in Francia nell'incontro con Haftar e Macron). In conclusione , scrivendo e dicendo tutto e nulla, sono favorevole alla missione italiana per come è stata definita, cioè solo un compito di controllo da parte delle nostra marina (che credo ci porterà a schierarci per Al Sarraj e contro Haftar), ma non tanto per risolvere la questione libica, perché questo lo devono fare da solo loro, in quanto il popolo libico deve essere libero di decidere la propria sorte, ma più per dimostrare alla Francia che noi non siamo lo zimbello d'Europa che guarda e non fa nulla, anche alla luce dello scontro che si è creato causa l'acquisizione di STX da parte di Fincantieri.

    p.s....ma la missione italiana di preciso in cosa consisterà? Solo pattugliamento dei mari con navi e droni?

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •