Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 114

Discussione: U.O.P.I. - UnitÓ Operative di Pronto Intervento

Visualizzazione Ibrida

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    LocalitÓ
    Padova
    Messaggi
    12,678

    Predefinito U.O.P.I. - UnitÓ Operative di Pronto Intervento

    U.O.P.I. - UnitÓ Operative di Pronto Intervento




    Con questo acronimo stanno prendendo il via in tutte le provincie italiane le nuove UnitÓ Operative con funzioni di antiterrorismo create dal Ministero dell'Interno al fine di contrastare eventuali emergenze legate ad attacchi da parte di cellule eversive o similari.
    Si tratta di personale scelto tra gli appartenenti ai Reparti Mobili, ai Reparti Prevenzione Crimine, alle Squadre Volanti che abbia presentato regolare domanda, abbia superato alcune selezioni psico-fisiche e attitudinali di fronte a una commissione composta anche da periti selettori dei NOCS e che abbia frequentato con esito positivo il corso di formazione di tre settimane che si tiene a Spinaceto.
    Il nuovo personale, alle dipendenze del Questore della provincia in cui presta servizio, viene dotato di mezzi e armamento particolare; il suo impiego verrÓ organizzato mediante apposite circolari emanate dai Questori che adatteranno questo servizio alle esigenze peculiari di ogni singola cittÓ.
    La pattuglia Ŕ composta da un numero variabile di operatori, da un minimo di 4 a un massimo di 5. La prima sperimentazione Ŕ giÓ cominciata a Milano in concomitanza con l'inizio dell Expo2015. Oggi tocca a Firenze e ad altre cittÓ, mentre gli agenti di prossima immissione stanno frequentando il corso di formazione a ritmo continuo.

    Questa la presentazione del servizio.
    Ora, largo alle considerazioni in merito!
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  2. #2
    Maresciallo L'avatar di TuneUp
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    652

    Predefinito

    Non Ŕ che per caso si stanno preparando gli "alloggi" per accogliere in un futuro non troppo lontano i colleghi dell'ATPI?
    In ogni caso, l'idea appare buona, forse Ŕ l'anello che in Polizia mancava tra forze convenzionali e NOCS per attivitÓ antiterrorismo.
    Resta comunque da vedere quale sarÓ l'effettiva consistenza numerica a regime...

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da TuneUp Visualizza Messaggio
    Non Ŕ che per caso si stanno preparando gli "alloggi" per accogliere in un futuro non troppo lontano i colleghi dell'ATPI?
    In ogni caso, l'idea appare buona, forse Ŕ l'anello che in Polizia mancava tra forze convenzionali e NOCS per attivitÓ antiterrorismo.
    Resta comunque da vedere quale sarÓ l'effettiva consistenza numerica a regime...
    Magari!

  4. #4
    Responsabile di Sezione L'avatar di Dr.Winters
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,473

    Predefinito

    I colleghi saranno armati con H&K UMP in 9mm, un surrogato del classico e famosissimo MP5, che giÓ solo per il calibro utilizzato non Ŕ adatto al tipo di servizio che Ŕ richiesto. Io personalmente avrei visto meglio un M4 con assetto da CQC.
    Il corso dura 4 settimane ed Ŕ sviluppato tra la caserma NOCS di Spinaceto e quella interdisciplina di Nettuno, l'addestramento Ŕ per lo pi¨ sul tiro (si parla di circa 2000 colpi a settimana) e sulle tecniche di ingresso negli stabili.
    A quanto pare il loro ruolo sarÓ quello di intervenire su interventi di particolare entitÓ come rapine, sequestri, ecc. e coadiuvare personale delle SM e DIGOS per perquisizioni considerate ad "alto rischio".
    Le squadre saranno come giÓ detto composte da 4/5 operatori che indosseranno GAP nuovo tipo, combat jacket ed elmetto in kevlar stile SWAT, gli orari saranno per lo pi¨ suddivisi sui quadranti 8/14 e 14/20 in settimana lunga...

    che altro dire, per me Ŕ stata la classica manovra per dire, in caso di attacco terroristico, "eh ma noi abbiamo istituito queste squadre, non siamo rimasti impassibili al problema"
    io personalmente avrei preferito che questo genere di corso fosse stato fatto da tutto il personale di volante, anche perchŔ parliamoci chiaro...a parte le perquisizioni, per tutto il resto i primi che intervengono sono quelli della volante...
    staremo a vedere.
    Sei appena arrivato? Presentati QUI.
    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum.

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    LocalitÓ
    Padova
    Messaggi
    12,678

    Predefinito

    Come ho giÓ scritto altrove:
    Ringrazio Dr. Winters per la puntuale precisazione.
    Siccome non sono abituato a criticare il progetto prima di averlo visto all'opera, mi permetto soltanto alcune riflessioni di massima:
    1) arriva una telefonata al 113: "colpi di arma da fuoco in un appartamento!". Chi ci va? Risposta: la volante!
    2) accade un attacco terroristico al di fuori dell'orario di servizio UOPI. Chi interviene? Risposta: la volante!

    A quanto pare il loro ruolo sarÓ quello di intervenire su interventi di particolare entitÓ come rapine, sequestri, ecc.
    Non c'erano giÓ i NOCS? E nella normalitÓ di tali eventi chi interviene comunque per primo? Risposta: la volante!

    Ergo.
    Non era meglio rendere obbligatorio per tutti gli Operatori di Volante il corso UOPI, in modo da pensare a un intervento realmente operativo che non fosse una sterile operazione "di facciata"?....
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  6. #6
    VxVendetta
    Guest

    Predefinito

    Fatemi capire...se un giorno mi dicono che c'Ŕ un tipo armato in piazza o lo vedo io devo allontanare la gente. Bravo, sono un eroe. Poi arriva la volante (subito) che allontana me (grazie) e si occupa evidentemente di isolare il soggetto, poi deve arrivare questa specie di nuova "supervolante" a fare non ho capito bene cosa, poi il NOCS a porre fine alla questione, giusto?

    Il tutto mi pare dimenticando che i primi ad intervenire o fanno una cosa molto all'americana



    o probabilmente finiscono come il povero collega Merabet ben prima che arrivino NOCS o Supervolante.

    Concordo con kojack...piuttosto che istituire nuovi reparti non sarebbe il caso di adeguare i reparti attuali (di tutte le forze) a saper se non affrontare dico quantomeno a contenere una minaccia terroristica nell'attesa che arrivino i corpi speciali giÓ esistenti? Ha senso formare alcuni superpoliziotti per lasciare gli altri a prendersi le raffiche di mitra eventuali nei denti? Abbiamo giÓ, solo per la polizia di stato, la volante e la prevenzione crimine sempre pronte ad intervenire, per i cc abbiamo carabinieri di quartiere, pattuglie di stazione e radiomobile...poi ovviamente noi per rimuovere l'auto dei terroristi in divieto di sosta ( ), ha senso mettere una nuova unitÓ piuttosto che adeguare quelle giÓ esistenti a sopravvivere nell'attesa dei reparti specialistici? Nuove minacce, nuovo addestramento, ma per tutti, perchŔ il pazzo furioso, come il terrorista, se ti vede, ti spara, indipendentemente che tu abbia l'mp5 nuova versione, l'm12 o uno spray al peperoncino, e non sta certo a chiederti a che reparto o forza appartieni prima di smitragliarti...

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    LocalitÓ
    Padova
    Messaggi
    12,678

    Predefinito

    Ha senso formare alcuni superpoliziotti per lasciare gli altri a prendersi le raffiche di mitra eventuali nei denti?
    Chiariamoci. Non si tratta di "superpoliziotti" nŔ di "costole" dei NOCS.
    In tre/quattro settimane di corso cosa vuoi che ti insegnino a fare, se solo il "basico" dei NOCS ti porta via quasi un anno?....
    Il fatto di non avere ancora letto disposizioni anche solo di massima sull'impiego di questi ragazzi mi lascia quantomeno perplesso. Si ridurranno a fare posti fissi? Vigilanze dinamiche? Pronto impiego in caserma? E soprattutto, quali sono le interfacce informative con chi sta "pi¨ in alto", non dico tanto i Servizi quanto anche solo le Digos? PerchŔ solo con la condivisione delle informazioni si riesce a lavorare effettovamente bene. Altrimenti Ŕ solo avanspettacolo...
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  8. #8
    VxVendetta
    Guest

    Predefinito

    Quattro settimane che potrebbero inserite nel corso base, per˛, a beneficio di tutti. Fermo restando che pure io sono convinto che il terrorismo si sconfigge con l'intelligence e non sul campo. Quanto l'attacco avviene, si Ŕ giÓ perso, indipendentemente dalle vittime che magari devono ancora esserci e forse non ci saranno nemmeno.

  9. #9
    Responsabile di Sezione L'avatar di Dr.Winters
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,473

    Predefinito

    Sappiamo benissimo come giÓ detto che questa unitÓ Ŕ stata creata solo ed esclusivamente per pubblicitÓ, nata sull'onda emotiva dei fatti di Charlie Hebdo... i nostri vertici hanno dato una risposta "concreta" alla paura del cittadino medio...
    Sei appena arrivato? Presentati QUI.
    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum.

  10. #10

    Predefinito

    Io la vedo un po' come un tentativo di creare una swat italiana pi¨ che un altro reparto anti-terrorismo. In effetti esistono giÓ i NOCS e i GIS come squadre speciali quindi credo che questi UOPI siano stati istituiti per supportare gli agenti delle volanti nello svolgere i quotidiani compiti di polizia. Cosý come avviene negli USA, quando c'Ŕ un sospetto barricato con ostaggi, una perquisizione da fare in un locale/abitazione con altri rischi, ecc non viene chiamato il semplice poliziotto di pattuglia che invece circonda l'area, la transenna e aspetta l'arrivo della squadra swat, unitÓ che Ŕ altamente addestrata ed adatta a svolgere questo tipi di interventi. Quindi se il poliziotto di volante si occupa di liti, risse, furti, scippi, auto rubate, ecc queste squadra invece sanno fare solamente poche cose (irruzioni, messa in sicurezza ostaggi, blitz, ecc) per˛ le riescono a fare in maniera maniacale.
    Il fatto di far si che ogni agente abbia lo stesso tipo di addestramento di queste unitÓ la vedo un po' una forzatura, perchŔ appunto queste unitÓ di addestrano per mesi e mesi a fare sempre le stesse cose, un poliziotto di pattuglia/volante invece deve essere dinamico per˛ quando succede qualcosa di troppo rischioso, grave, pericoloso chiede l'ausilio di queste suddette unitÓ.
    Quindi ripeto io vedo la sperimentazione pi¨ come unitÓ simil swat, supporto alle volanti che come unitÓ anti-terrorismo vere e proprie

Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •