Pagina 25 di 25 PrimaPrima ... 15232425
Risultati da 241 a 247 di 247

Discussione: Il fenomeno migratorio verso l'Italia

  1. #241
    Capitano
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    2,891

    Predefinito

    bravi.
    cantatevela e suonatevela tra voi "lumbard" puri, ariani e onesti.

    peccato che dimenticate un pò di storia a medio lungo termine (es. non sono stati i terroni a voler diventare italiani ma i puri, gli onesti, quelli che hanno saccheggiato, stuprato, rapinato il sud italia per "fare l'italia") e di cronaca giudiziaria fatta di sentenze passate in giudicato riguardo proprio i capi dei puri e degli onesti che oltre ad essere condannati personalmente, dovrebbero anche restituire qualche sommetta RUBATA agli ITALIANI.

    trenord...aborro direbbe mughini. anche lì non c'è nulla da aggiungere a quanto sancito in sede giudiziaria https://it.businessinsider.com/la-ma...dei-pendolari/
    anche qui è colpa dei meridionali vero?

    fatta questa doverosa premessa, necessaria giusto per mettere un minimo di "toppa" allo straparlare a gratis, dico la mia riguardo la discussione in atto:

    finchè non si farà una SERIA (quindi non slogan, flash ecc. ma provvedimenti seri per cui basta copiare i "nordici", quelli veri però) politica volta a favorire la natalità, l'italia è destinata ad accogliere giovani migranti per sostenere il sistema economico e pensionistico.
    quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare,vi è un prezzo da pagare,ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare

  2. #242
    Responsabile di Sezione L'avatar di bartok
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    3,025

    Predefinito

    fatality,
    peccato che dimenticate un pò di storia a medio lungo termine (es. non sono stati i terroni a voler diventare italiani ma i puri, gli onesti, quelli che hanno saccheggiato, stuprato, rapinato il sud italia per "fare l'italia") e di cronaca giudiziaria fatta di sentenze passate in giudicato riguardo proprio i capi dei puri e degli onesti che oltre ad essere condannati personalmente, dovrebbero anche restituire qualche sommetta RUBATA agli ITALIANI.

    trenord...aborro direbbe mughini. anche lì non c'è nulla da aggiungere a quanto sancito in sede giudiziaria https://it.businessinsider.com/la-ma...dei-pendolari/
    anche qui è colpa dei meridionali vero?
    non credo abbia senso rinfacciarsi le colpe: bisogna affrontare la situazione adesso. E' giusto che ci un principio di solidarietà alla base del funzionamento dello Stato di cui tutti facciamo parte, ragion per cui è doveroso che ogni Regione dia una quota parte del suo gettito per il "fondo comune", ma è altrettanto giusto che l'80% del gettito rimanga sul territorio, affinché ogni Regione benefici del frutto del proprio lavoro. E questo è giusto per la Lombardia, ma è giusto anche per la Campania, il Lazio, la Calabria e tutti gli altri. Il discorso è diverso per quelle aree veramente disagiate che non offrono nulla sotto il profilo delle risorse e delle opportunità, ma di queste ce n'è tante a nord, quante a sud.

    finchè non si farà una SERIA (quindi non slogan, flash ecc. ma provvedimenti seri per cui basta copiare i "nordici", quelli veri però) politica volta a favorire la natalità, l'italia è destinata ad accogliere giovani migranti per sostenere il sistema economico e pensionistico.
    se i "giovani migranti" sono cinesi, pakistani, gente che viene qua regolarmente, lavora e non pianta grane, ben venga. Il tipo di "migrante" di cui qui si parla, non sostiene proprio un bel niente a livello pensionistico. Comunque, già aver ripulito il Mediterraneo dalle ONG, ha portato ad una riduzione degli arrivi. Servirà? Intanto vediamo. Per adesso sì. E se poi non dovesse funzionare più, sarebbe da verificare se il motivo di ciò non sia un'insufficiente fermezza nel proposito. Il problema della natalità va certamente affrontato, ma questo non giustifica lo sbando su altri fronti.
    Ultima modifica di bartok; 20-02-19 alle 13: 26

  3. #243
    Capitano
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    2,891

    Predefinito

    appunto...soluzioni.
    quindi PRIMA metti tutti sullo stesso piano a livello infrastrutturale in primis in modo da avere tutti le stesse precondizioni per creare sviluppo e POI responsabilizzi tutti creando gli strumenti per valutare performance e quant'altro.

    altrimenti è bello vincere facile...po po popopopo
    quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare,vi è un prezzo da pagare,ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare

  4. #244
    Soldato
    Data Registrazione
    Apr 2017
    Messaggi
    76

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fatality Visualizza Messaggio
    bravi.
    cantatevela e suonatevela tra voi "lumbard" puri, ariani e onesti.
    Calma io sono stato frainteso. Personalmente non sono d'accordo sul discorso del gettito per un semplice motivo non è aumentando il divario tra nord e sud che risolveremo i problemi dell'Italia anzi cosi facendo andrebbero solamente ad aggravarsi.

    peccato che dimenticate un pò di storia a medio lungo termine (es. non sono stati i terroni a voler diventare italiani ma i puri, gli onesti, quelli che hanno saccheggiato, stuprato, rapinato il sud italia per "fare l'italia") e di cronaca giudiziaria fatta di sentenze passate in giudicato riguardo proprio i capi dei puri e degli onesti che oltre ad essere condannati personalmente, dovrebbero anche restituire qualche sommetta RUBATA agli ITALIANI.
    Io non dimentico proprio nulla come ho già detto ritengo che l'autonomia regionale costituirà un’ulteriore condanna del Mezzogiorno non solo sul piano dello sviluppo industriale ma anche su quello sociale, della sanità, della scuola e della mobilità. L’autonomia è un valore se inserita entro i recinti costituzionali dell’unità della Nazione, della solidarietà dello Stato e della garanzia di uguali prestazioni per tutti i cittadini. Vorrei ricordare inoltre a Bartok gli articoli 119-117 della costituzione che obbligano lo Stato alla perequazione in favore dei territori con minore capacità fiscale per abitante (il primo) e che impongono che i livelli essenziali delle prestazioni siano garantiti sull'intero territorio nazionale" (il secondo). Se ogni regione si tenesse l'80% del gettito a naso direi che non verrebbero rispettati ne l'uno ne l'altro.

    trenord...aborro direbbe mughini. anche lì non c'è nulla da aggiungere a quanto sancito in sede giudiziaria https://it.businessinsider.com/la-ma...dei-pendolari/
    anche qui è colpa dei meridionali vero?
    Nulla da aggiungere

    fatta questa doverosa premessa, necessaria giusto per mettere un minimo di "toppa" allo straparlare a gratis, dico la mia riguardo la discussione in atto:
    Io sono convinto che la soluzione non sia quella di lasciare ancora più indietro dei connazionali detto questo però se non parte un radicale cambio di mentalità da i meridionali stessi la vedo dura e non saranno certi i soldi lombardi a cambiare le cose.

  5. #245
    Soldato
    Data Registrazione
    Apr 2017
    Messaggi
    76

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bartok Visualizza Messaggio
    fatality,

    se i "giovani migranti" sono cinesi, pakistani, gente che viene qua regolarmente, lavora e non pianta grane, ben venga. Il tipo di "migrante" di cui qui si parla, non sostiene proprio un bel niente a livello pensionistico. Comunque, già aver ripulito il Mediterraneo dalle ONG, ha portato ad una riduzione degli arrivi. Servirà? Intanto vediamo. Per adesso sì. E se poi non dovesse funzionare più, sarebbe da verificare se il motivo di ciò non sia un'insufficiente fermezza nel proposito. Il problema della natalità va certamente affrontato, ma questo non giustifica lo sbando su altri fronti.
    E questa è semplicemente una gran BALLA gli immigrati versano più di 10 miliardi l’anno di contributi previdenziali una cifra che consente di pagare la pensione a circa 600 mila pensionati (italiani). Inoltre molti lavoratori immigrati gonfiano le casse dell’Inps ma non vedranno mai la pensione perché non raggiungono il minimo contributivo e perché non è previsto un meccanismo per cui i contributi versati in Italia vengano integrati con quelli versati in paesi extra UE. Per quanto riguarda i richiedenti asilo non sostengono nulla semplicemente perché mentre si è in attesa della decisione sulla richiesta NON SI PUÒ LAVORARE... e comunque anche i giovani cinesi e pakistani appena arrivati non contribuivano a un bel niente quindi di che parliamo? Poi è bellissimo vedere come le argomentazioni di chi sostiene una certa politica cambino in base alla prospettiva con cui si approccia la questione migrazione. Se lavorano ci rubano il lavoro, ma solo chi lavora e si comporta “da bravo cittadino” è meritevole di rispetto. Chi non lavora al contrario è accusato di essere venuto a farsi una vacanza e vivere di assistenza (che naturalmente nello sproloquio tipico non si tiene appunto in considerazione che sono le stesse leggi italiane che impediscono di lavorare a chi è in attesa. Attese che non per colpa dei migranti spesso arrivano a toccare anni)... Altra balla quella della diminuizione degli arrivi grazie alla guerra alle ONG, gli sbarchi prima della stretta sulle Ong erano già calati del 77% e basta andare a guardarsi gli stessi dati che il Viminale offre sul proprio sito. La realtà è oggettiva non la si può mistificare ciò non toglie che ci si possa provare ma quella è e quella rimane al mondo siamo sette miliardi e mezzo e aumentiamo; l’Italia è un ponte naturale tra il Nord ricco e il Sud in via di sviluppo. Pensare di contrastare i fenomeni migratori è come pensare di tappare una diga col pollice. E questa del duo Minniti-Salvini non è altro che una vittoria di Pirro se non si inizia seriamente ad agire in Africa per risolvere i problemi alla radice queste migrazioni sono niente a cofronto di quelle che arriveranno nei prossimi anni... Un articolo del il Giornale a riguardo che sicuramente non è un giornale pro immigrazione.

    https://www.google.com/url?sa=t&sour...=1550748900107

  6. #246
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    179

    Predefinito

    Si ma gli immigrati che versano i contributi non sono quelli che vengono sui barconi, perché quelle povere persone non riescono quasi mai ad ottenere un contratto di lavoro che già per giunta è difficile per un italiano, infatti il sommerso e il lavoro nero sono dilaganti in Italia,questo è il punto. Quindi anzi ben vengano anche gli investimenti stranieri,quelli sono indispensabili, ben vengano anche gli immigrati di una fascia economica medio alta. Ma dire che un immigrato economico è indispensabile per pagare le pensioni,mi sembra una vera presa per i fondelli. Vi faccio un esempio pratico:
    Nel centro commerciale della mia città c'è un attività gestita da un Albanese, mentre nell'autorimessa affianco c'è un faccendiere Ghanese (non faccio un discorso di nazionalità), ora secondo voi chi versa i contributi? Di sicuro non il povero Ghanese che sta li e vive in una baracca.

  7. #247
    Responsabile di Sezione L'avatar di bartok
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    3,025

    Predefinito

    Iker,
    ormai ho deciso di essere stringato nel risponderti, perché la dinamica che si ripete da pagine è sempre di questo tipo: tiri fuori qualcosa che non c'entra niente, come il fatto che gli immigrati irregolari sarebbero "un qualcosa di utile" per ripopolare il sud (o come i beni confiscati alle mafie!), io ti rispondo argomentando e tu controbatti "eh! Stai facendo tutto tu, io non ho mai detto che con gli immigrati si ripola il sud!". Tu, in perfetto stile PD, dici e non dici e parli di "plus" e "sinergie": a me questo "giochetto" non interessa. io rispondo a ciò che scrivi e se i migrati non sono per te un modo per "ripolare" il sud, sei tu che se andato OT, non certo io che ti ho risposto. Apri un TOPIC sui "plus" e le "sinergie"!

    Altro esempio:
    se i "giovani migranti" sono cinesi, pakistani, gente che viene qua regolarmente, lavora e non pianta grane, ben venga. Il tipo di "migrante" di cui qui si parla, non sostiene proprio un bel niente a livello pensionistico. Comunque, già aver ripulito il Mediterraneo dalle ONG, ha portato ad una riduzione degli arrivi.
    E questa è semplicemente una gran BALLA gli immigrati versano più di 10 miliardi l’anno di contributi previdenziali una cifra che consente di pagare la pensione a circa 600 mila pensionati (italiani). Inoltre molti lavoratori immigrati gonfiano le casse dell’Inps ma non vedranno mai la pensione perché non raggiungono il minimo contributivo e perché non è previsto un meccanismo per cui i contributi versati in Italia vengano integrati con quelli versati in paesi extra UE.
    come già fatto in precedenza, dovrei auto-quotarmi, ma poi naturalmente ne approfitteresti di nuovo per fare della facile ironia:

    Siamo arrivati al punto che ti autoquoti? (semi cit.)
    sì, siamo arrivati al punto che mi auto-quoto, perché devo ripeterti all'infinito le stesse cose già scritte e ciò mi ha francamente stancato. Come si EVINCE CHIARAMENTE da ciò che avevo GIA' scritto, ci sono immigrati regolari che LAVORANO e che dunque contribuiscono al sistema pensionistico. Ma tu hai risposto tacciando la cosa di "balla" e rispondendomi dicendo che ci sono immigrati che versano i contributi, cioè come se io l'avessi negato. Fatti tuoi.

    comunque mi volevo complimentare questa citazione, fresca fresca di 3 ANNI FA.

    l’Italia è un ponte naturale tra il Nord ricco e il Sud in via di sviluppo. Pensare di contrastare i fenomeni migratori è come pensare di tappare una diga col pollice. E questa del duo Minniti-Salvini
    questo lo dici tu. A me non interessa. Secondo me un blocco navale, per dirne una, può funzionare magnificamente e ti assicuro che sono più che disposto a che venga attuato. Intanto, facendo fuori quegli opportunisti delle ONG, la situazione già è migliorata.

Pagina 25 di 25 PrimaPrima ... 15232425

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •