Pagina 13 di 13 PrimaPrima ... 3111213
Risultati da 121 a 122 di 122

Discussione: PENA DI MORTE - Discussione ufficiale

  1. #121
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    189

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Baer Visualizza Messaggio
    Su che basi la funzione rieducativa del carcere "non esiste"? Non è un dato di fatto. Sicuramente non funziona sempre, ma esiste, dipende anche dal carcere.
    Come ha detto Iker, se uno è condannato a 5 anni per reati di mafia, di sicuro non avrebbe comunque la pena di morte. E se è condannato per reati di mafia che, per assurdo, dovrebbero prevedere la pena di morte, allora a quel punto nel nostro codice odierno avrebbe in ogni caso l'ergastolo ostativo in regime di 41 bis (ergastolo ostativo significa scontare in carcere il resto dei propri giorni). Quindi, se per i reati più gravi è già previsto l'ergastolo ostativo, a cosa mi serve introdurre la pena di morte? E se gli altri reati tanto non la prevederebbero lo stesso, a cosa mi serve introdurla?
    Se vi interessa gli U.S. hanno una popolazione carceraria di circa 700 detenuti ogni 100k abitanti. In Italia ne abbiamo qualcosa come 94 ogni 100k (e siamo uno dei paesi con più alto tasso di utilizzo della pena detentiva in tutta Europa). Se si vanno a vedere paesi come Germania, Danimarca, Olanda, Inghilterra e Norvegia (per dirne alcuni) la popolazione carceraria si aggira tra i 57 e 80 detenuti ogni 100k abitanti. In molti casi la pena detentiva potrebbe essere sostituita da sanzione pecuniaria, ad esempio.
    Detto ciò non capisco proprio che problemi possa risolvere la pena di morte? Problemi seri intendo, come il sovraffollamento delle carceri, piuttosto che la loro efficienza in modo che possano garantire, appunto, la rieducazione del detenuto.
    Di sicuro non avrebbe neppure l'ergastolo per 5 anni il problema è che passati questi anni in galera,purtroppo questi soggetti ritornano alle loro attività,vuoi per mancanza di opportunità o vuoi per altri motivi. Infatti misure come l'indulto o l'amnistia le ho sempre ritenute inefficaci e credo la storia dica ciò. è un po' difficile fare un paragone con gli altri paesi,negli Stati Uniti poi dove comunque le cose sono abbastanza diverse, e soprattutto poi con i paesi nordici, in Norvegia il massimo della pena è 20 anni vedasi caso Breiviki, quindi logico che abbiano meno detenuti. Sanzione pecuniaria si cosi utilizzano le multe come carta straccia!!!!!!!Dato che risultano nullatenenti. Il sovraffolamento delle carceri non si può certo risolvere con la pena di morte, ma con una costruzione di nuovi carceri e un'estradizione dei carcerati di altra nazionalità,infatti il punto non era quello. Bisogna anche dire che però rispetto ad altri paesi, solo noi abbiamo cosi tante organizzazioni criminali. Ognuno è libero di vederla a modo suo, in ogni modo credo che un inasprimento delle pene non faccia mai male. Inoltre chi commette un reato sa già a cosa va incontro,se io so che in una cella carceraria ci sono 10 persone in 4 metri,è un motivo in più per non delinquere.

  2. #122
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    189

    Predefinito

    @Iker allora procediamo per ordine
    1non avevi più risposto sui paesi in cui veramente non c'era la libertà,ovvero dove c'è una finta democrazia, comunque lasciamo perdere,credo che su quella situazione si è discusso abbastanza.
    2Cosa vuol dire?Vuol dire rendersi conto della realtà che per parlarne bisogna viverci,cosa che io faccio oggigiorno vivendoci,credo di saperne qualcosa.
    3No non ho mai detto che queste azioni avvengono sotto stupefacenti, almeno a me non sembra,questo tuo discorso è diverso,quando venivano ordinate le stragi erano tutti alticci ?
    4Non ho detto che chi viene condannato per 5/10/1 mese poi debba passare direttamente ad una pena di morte, ho affermato che in caso di reiterazione di reato,la cosa per me non è cosi fantasiosa,infatti è ciò che viene anche negli Stati Uniti.
    5Nessuna vendetta sia chiaro,e oltretutto per quello che dici tu,si potrebbe anche istituire la responsabilità penale dei magistrati è giusto che chi sbaglia abbiauna colpa,cosi verranno anche emesse condanne meno velocemente.
    6Non capisco cosa non ti è chiaro,in caso di reiterazione/ripetizione/replica di reati simili per me un soggetto non è minimamente recuperabile.
    7Non ho mai detto ARIDAJE che 5 anni devono tramutarsi in pena di morte o anche chi ruba una caramella gli devono tagliare le mani, detto ciò da esperienze vissute da me medesimo ho notato che persone che venivano arrestate dopo che erano state rilasciate (magari per motivi di forza maggiore non so),ritornavano su quelle strade,posso anche fare esempi specifici di Nome e Cognome in privato.
    8Ti ripeto di sicuro io cosi come tante altre persone non ci metteremo mai a compiere atti delinquenziali di qualsiasi tipo, ed inoltre ribadisco che non sto parlando di minorenni della tua età sia chiaro, poi se uno a 15 anni ha già una sfilza di reati come una lista della spesa,beh rimango veramente allibito. La scusa della fragilità non sta né in cielo né in terra, anche io ero un ragazzo molto timido, ma non mi sono mai lasciato trasportare in atti diciamo di vandalismo o bullismo. Detto ciò ribadisco che per svariate ragioni a volte anche frivole, chi nasce tondo non muore quadrato. Un saluto

Pagina 13 di 13 PrimaPrima ... 3111213

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •