Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31

Discussione: Possibilità d'impiego da AUFP

  1. #1

    Predefinito Possibilità d'impiego da AUFP

    Ciao a tutti, avrei qualche domanda alle possibilità d'impiego da AUFP ruolo stato maggiore, che cosa si fa una volta terminato il corso? Si può aspirare a impieghi operativi? Si viene imbarcati o si può aspirare anche al Battaglione San Marco o al GOI?

    Se si passa al servizio permanente, ci sono maggiori possibilità d'impiego?

    Grazie in anticipo!

  2. #2
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,288

    Predefinito

    In genere gli AUFP di Stato Maggiore vengono utilizzati in incarichi di supporto presso i vari Comandi e difficilmente vengono imbarcati (salvo qualche rara eccezione)ne tanto meno impiegati presso i reparti speciali quali COMSUBIN e Brigata Anfibia.

    Gli incarichi operativi, a bordo delle navi e presso i reparti speciali, sono riservati agli Ufficiali in servizio permanente (Ruolo Normale e Ruolo Speciale); questo è logico in considerazione della limitata preparazione (generica) che questi Ufficiali hanno durante la loro breve permanenza in Accademia.
    Quindi l'unico modo è transitare in servizio permanente.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Charlie 2 Visualizza Messaggio
    In genere gli AUFP di Stato Maggiore vengono utilizzati in incarichi di supporto presso i vari Comandi e difficilmente vengono imbarcati (salvo qualche rara eccezione)ne tanto meno impiegati presso i reparti speciali quali COMSUBIN e Brigata Anfibia.

    Gli incarichi operativi, a bordo delle navi e presso i reparti speciali, sono riservati agli Ufficiali in servizio permanente (Ruolo Normale e Ruolo Speciale); questo è logico in considerazione della limitata preparazione (generica) che questi Ufficiali hanno durante la loro breve permanenza in Accademia.
    Quindi l'unico modo è transitare in servizio permanente.
    Ti ringrazio per la risposta, immaginavo fosse così.

    Per passare poi al servizio permanente è possibile oppure estremamente difficile?

    Una volta passati al servizio permanete, si ampliano le possibilità lavorative? Si può fare un po' tutto oppure si viene considerati ufficiali di serie b con incarichi limitati?

  4. #4
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,288

    Predefinito

    L'essere o meno considerato Ufficiale di serie B dipende dalla persona con cui ci si relaziona. Ho sempre visto e tenuto rapporti adeguati al livello con tutti - Ufficiali dei ruoli normali e quelli dei ruoli speciali tenendo presente che ognuno deve svolgere il proprio lavoro secondo le proprie capacità e secondo il livello formativo ricevuto che è differente tra Ufficiali dei Ruoli Normali e quelli dei Ruoli Speciali.
    ne consegue che anche la progressione di carriera è diversificata - un Ufficiale dei Ruoli Normali può arrivare sino ad Ammiraglio di Squadra mentre uno dei Ruoli Normali può arrivare sino a Capitano di Vascello.
    Anche il percorso formativo tra i due ruoli è differente. Tolto il periodo d'Accademia (RN - 5 Anni e RS 1 anno) successivamente tutti e due i ruoli effettuano un corso di Abilitazione presso il Centro Addestramento Aeronavale di Taranto ma successivamente gli ufficiali dei RN proseguono con un corso di specializzazione superiore, l'ISSM e a salire si no al CASD (Centro Alti Studi Militari) con possibilità di eventuali ulteriori corsi in ambito NATO. L'ufficiale dei Ruoli Speciali non effettua più ulteriori corsi formativi.

    Gli incarichi, infine, sono anche essi diversificati sia come destinazione (gli ufficiali dei RS, in genere svolgono incarichi sulle navi ausiliarie) sia come tipologia di incarico Comando/Capo Ufficio Addetto, Capo Sezione ecc.

    Transitare in spe da UFP non è impossibile ma è difficile per due motivi:
    - una aliquota dei posti è riservata ai marescialli;
    - troppi concorrenti per pochi posti.
    Ultima modifica di Charlie 2; 24-11-14 alle 17: 18
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  5. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Charlie 2 Visualizza Messaggio
    L'essere o meno considerato Ufficiale di serie B dipende dalla persona con cui ci si relaziona. Ho sempre visto e tenuto rapporti adeguati al livello con tutti - Ufficiali dei ruoli normali e quelli dei ruoli speciali tenendo presente che ognuno deve svolgere il proprio lavoro secondo le proprie capacità e secondo il livello formativo ricevuto che è differente tra Ufficiali dei Ruoli Normali e quelli dei Ruoli Speciali.
    ne consegue che anche la progressione di carriera è diversificata - un Ufficiale dei Ruoli Normali può arrivare sino ad Ammiraglio di Squadra mentre uno dei Ruoli Normali può arrivare sino a Capitano di Vascello.
    Anche il percorso formativo tra i due ruoli è differente. Tolto il periodo d'Accademia (RN - 5 Anni e RS 1 anno) successivamente tutti e due i ruoli effettuano un corso di Abilitazione presso il Centro Addestramento Aeronavale di Taranto ma successivamente gli ufficiali dei RN proseguono con un corso di specializzazione superiore, l'ISSM e a salire si no al CASD (Centro Alti Studi Militari) con possibilità di eventuali ulteriori corsi in ambito NATO. L'ufficiale dei Ruoli Speciali non effettua più ulteriori corsi formativi.

    Gli incarichi, infine, sono anche essi diversificati sia come destinazione (gli ufficiali dei RS, in genere svolgono incarichi sulle navi ausiliarie) sia come tipologia di incarico Comando/Capo Ufficio Addetto, Capo Sezione ecc.

    Transitare in spe da UFP non è impossibile ma è difficile per due motivi:
    - una aliquota dei posti è riservata ai marescialli;
    - troppi concorrenti per pochi posti.

    Conosco bene la differenza formale tra ruolo speciale e ruolo normale, come avanzamento di carriera più lento, niente incarichi di comando per il ruolo speciale ecc. però non so se poi le differenze di impiego, tra 2 ufficiali con le stesse capacità, uno ruolo normale e uno ruolo speciale, hanno le stesse possibilità di entrare in un reparto d'elite tipo il COMSUBIN oppure viene "favorito" il ruolo normale?

    Tutti gli ufficiali di marina effettuano il corso di abilitazione aeronavale?

    Comunque sapevo che si può passare dal ruolo speciale al ruolo normale, occorre però una laurea. Non conosco però il livello di attuabilità di attuabilità di questo passaggio

    Invece per passare da UFP ad SPE, a parte la difficoltà, è attuabile come cosa? Bisogna sperare che escano dei concorsi mentre si è dentro oppure, i concorsi per il ruolo speciale escono di sicuro?

    Grazie ancora per le info!

  6. #6
    Moderatore L'avatar di gagliardi
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    je suis partout
    Messaggi
    7,852

    Predefinito

    Come da richiesta, discussione riaperta.
    Se sei un nuovo utente, Benvenuto! Ricordati di presentarti QUI

    Prima di aprire nuove discussioni e di postare messaggi, dai un'occhiata al REGOLAMENTO

  7. #7
    Utente Expert Marina L'avatar di SANGRIA
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,873

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Odontoiatra Visualizza Messaggio
    Conosco bene la differenza formale tra ruolo speciale e ruolo normale, come avanzamento di carriera più lento, niente incarichi di comando per il ruolo speciale ecc. però non so se poi le differenze di impiego, tra 2 ufficiali con le stesse capacità, uno ruolo normale e uno ruolo speciale, hanno le stesse possibilità di entrare in un reparto d'elite tipo il COMSUBIN oppure viene "favorito" il ruolo normale?

    Tutti gli ufficiali di marina effettuano il corso di abilitazione aeronavale?

    Comunque sapevo che si può passare dal ruolo speciale al ruolo normale, occorre però una laurea. Non conosco però il livello di attuabilità di attuabilità di questo passaggio

    Invece per passare da UFP ad SPE, a parte la difficoltà, è attuabile come cosa? Bisogna sperare che escano dei concorsi mentre si è dentro oppure, i concorsi per il ruolo speciale escono di sicuro?

    Grazie ancora per le info!
    1) Tutti gli ufficiali di Stato Maggiore effettuano corsi specifici di qualificazione relativi alla propria specializzazione: i TLC, i DT gli AS quelli prettamente navali, i SUB, i PAL, gli ANF e gli INC quelli peculiari per la propria specializzazione. Tutti gli ufficiali del Ruolo Normale, nel grado di TV, svolgono in corso pre comando e il corso ISMM a Venezia.
    Tutti gli ufficiali SM generalmente effettuano un tirocinio per conseguire l'abilitazione alla guardia in plancia, basica e operativa. Charlie mi corregga le inesattezze.

    Passare da RS a RN è teoricamente possibile ma di fatto impraticabile.

    I concorsi RS, almeno fino ad ora, sono usciti con cadenza annuale. Inoltre gli ufficiali del Ruolo SPeciale sono necessari per tutta una serie di compiti di nicchia o di elevata specializzazione che per un ufficiale dei Ruoli normali, che ha un percorso di carriera strutturato in modo da diventare dirigente a tutto tondo, non sarebbe pagante.

    Ad esempio gli ufficiali ATC , air traffic control, sono essenzialmente tratti dai ruoli speciali poiché per 15 anni dovranno stare sulle portaerei e basta.
    Ultima modifica di SANGRIA; 26-11-14 alle 09: 50

  8. #8
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,288

    Predefinito

    Visto che è stata riaperta la discussione riporto quello che avevo risposto in MP

    L'impiego è differente perché il Ruolo Normale ha una progressione di carriera e di impiego che li porterà ad incarichi dirigenziali che sono preclusi al ruolo speciale.
    L'accesso ai Reparti Speciali - ad eccezione della componente Sommergibili - è consentito sia al ruolo normale sia a quello speciale sempre con diversificazioni di impiego dato il ruolo differente. La possibilità è la stessa - in funzione dei ruoli e delle tabelle organiche (un discorso molto complesso) - non viene favorito nessuno se non nel numero di posizioni organiche che sono diversificate in quanto il ricambio di ufficiali dei ruoli normali è più frequente avendo essi obblighi giuridici da soddisfare maggiori rispetto a quelli dei ruoli speciali (scuola comando, corso superiore, comando navale, ISSM ecc. ecc. ).
    Tuggli gli Ufficiali di Stato Maggiore del Ruolo Normale e del Ruolo Speciale effettuano il corso di abilitazione a MARICENTADD (Centro Addestramento Aeronavale). Non tutti gli Ufficiali di Stato Maggiore del ruolo speciale, contrariamente a quelli dei ruoli normali, conseguono l'abilitazione alla guardia in plancia e quella operativa - dipende dal tipo di impiego.

    Non vi è alcuna possibilità di transitare dal ruolo speciale a quello normale anche se si hanno 10 lauree - è una questione di status giuridico non ammesso dal Codice di ordinamento Militare. Può, invece, avvenire il contrario ma solo durante la permanenza in Accademia durante il 4° e il 5° anno: un GM/STV dei Ruoli Normali che con completa gli studi viene allontanato dall'Accademia e transita nel Complemento ai soli fini di completare la ferma di 6 anni contratta al 3° anno. Durante questo periodo può partecipare al concorso per ruolo speciale e transitare in spe - ce ne sono tanti - non è consentito il contrario se non partecipando ad eventuali concorsi per Ufficiali a Nomina Diretta - ma se ne fanno molto pochi e molto specializzati - in genere per medici ed ingegneri.
    Il transito da UFP a SPE è fattibile - basta impegnarsi negli studi e durante il periodo da UFP per ottenere la massima valutazione nelle note caratteristiche - che fanno punteggio di merito. I concorsi sono annuali ed escono tutti gli anni perché si deve compensare coloro che vanno in pensione.
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  9. #9

    Predefinito Info Allievi Ufficiali in ferma prefissata

    Buonasera, vi scrivo per avere delle info in merito a dei concorsi.
    Sono una ragazza di quasi 27 anni, che ha ultimato il suo percorso di studi con la laurea magistrale in pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale (LM 48),e ottenendo l'abilitazione alla professione di Pianificatore Territoriale e conseguente iscrizione all'albo. Detto ciò, consultando il sito della Marina Militare, ho notato che posso partecipare a due tipo di concorsi:
    - Ufficiali Ruoli Normali (Nomina Diretta)
    - Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata
    In merito al primo concorso (genio navale), consultando le tracce degli scorsi anni mi sono resa conto che le materie sono più indirizzate verso una laurea in ingegneria.. e quindi trovo la mia preparazione segnata da alcune lacune. Mi chiedevo se comunque con la mia laurea è possibile frequentare il concorso per la nomina di Sottotenenti di Vascello del Corpo delle Capitanerie di Porto?
    Chiedo consiglio a chi ha più informazioni, e vorrei sapere qualcosa in più in merito al concorso per Allievi Ufficiali in ferma prefissata.
    Grazie Mille

  10. #10
    Utente Expert Marina L'avatar di SANGRIA
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,873

    Predefinito

    I concorsi poer ufficiali a nomina diretta di cui ha letto sono indirizzati al reclutamento di personale da dedicare all gestione delle infrastrutture della Marina.

    I requisiti per ogni concorso sono peraltro indicati chiaramente nei primi tre articoli dei vari concorsi e quindi non ci sono grossi margini di interpretazione.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •