Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: Servizio civile per la difesa della Patria

  1. #11
    Bannato
    Data Registrazione
    May 2012
    Messaggi
    9,758

    Predefinito

    100.000 "posti di lavoro" a tempo determinato, un contentino per diminuire i senza lavoro fra i giovani ed incrementare il clientelarismo
    immaginatevi se va in porto la ricerca di canali di raccomandazione per stare fra i 100.000 e poi come li scegli/assumi?????
    con un BANDO di Concorso pubblico??????
    tipo VFP1????
    ed ecco altri costi per l'Amministrazione dello Stato!!!!!
    se ci sono questi fondi allora niente tagli al numero dei Volontari nelle FF.AA. e li usiamo, come gia accade sempre più spesso, anche per il Servizio Civile, caso chiuso

  2. #12
    domanda
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gagliardi Visualizza Messaggio
    Mah, .
    Se avessi l'età e mi chiamassero, farei l'obiettore, lol
    ahah

  3. #13
    domanda
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bsk Visualizza Messaggio
    se ci sono questi fondi allora niente tagli al numero dei Volontari nelle FF.AA. e li usiamo, come gia accade sempre più spesso, anche per il Servizio Civile, caso chiuso

    Non condivido,la chiarezza prima di tutto.
    Se continuiamo a svilire le specificità della figura professionale, tanto vale farne a meno.
    Chi si arruola per essere un militare deve poter svolgere le mansioni specifiche nel ruolo ricoperto, se deve finir col fare servizio civile lasciamo cadere le stellette e immettiamolo nelle organizzazioni preposte.
    Comprendo che in tempo di vacche magre la difesa è costretta a reinventarsi per ovvie ragioni, ma se un militare deve essere un militare che fa tutto fuorchè il militare, più dignitoso è metterci una pietra sopra.
    IMHO

  4. #14
    Bannato
    Data Registrazione
    May 2012
    Messaggi
    9,758

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da domanda Visualizza Messaggio
    Non condivido,la chiarezza prima di tutto.
    Se continuiamo a svilire le specificità della figura professionale, tanto vale farne a meno.
    Chi si arruola per essere un militare deve poter svolgere le mansioni specifiche nel ruolo ricoperto, se deve finir col fare servizio civile lasciamo cadere le stellette e immettiamolo nelle organizzazioni preposte.
    Comprendo che in tempo di vacche magre la difesa è costretta a reinventarsi per ovvie ragioni, ma se un militare deve essere un militare che fa tutto fuorchè il militare, più dignitoso è metterci una pietra sopra.
    IMHO
    tutto vero, resta però il fatto che se nevica a ROMA a spalare le vie ci mandano i ragazzi delle FF.AA. e fra loro ci sono VFP1 (tutti) e una parte di VFP4 per non parlare di altri casi
    perciò la realtà dei fatti è che il VFP1 è la manovalanza delle FF.AA. non un SOLDATO PROFESSIONISTA (inizia a divenirlo poi da VFP4 e definitivamente davvero da SPE) e come tale viene utilizzato perciò se ci sono fondi per 12 mesi disponibili per altre 100.000 unità prendiamole li e non inventiamoci una nuova figura con le relative spese per l'allestimento di una macchina selezionatrice che ad ora non esiste poi io sono io e non certo il Presidente del Consiglio ne lo Stato Maggiore delle FF.AA.

  5. #15
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,309

    Predefinito

    Quando c'era la leva obbligatoria (che è stata sospesa e non abolita quindi può sempre essere reintrodotta) chi non voleva prestare servizio militare (lasciamo perdere gli obiettori di coscenza) poteva optare per il servizio civile che veniva svolto per lo stesso periodo e stessi obblighi del servizio militare - es. non ci poteva allontanare senza autorizzazione e le assenze dovevano essere giustificate; chi svolgeva il servizio civile veniva, per così dire, aggregato presso un'organizzazione (Onlus in genere) la quale otteneva, in questo modo due benefici: mano d'opera gratuita e sovvenzioni dallo Stato (più o meno la stessa cifra del costo del militare in servizio di leva).

    Quando è iniziato l'iter parlamentare per la sospensione della leva obbligatoria, tra i fermi oppositori (a parte i partiti che non volevano delle forze armate fatte completamente da professionisti) vi erano proprio le varie organizzazioni Onlus che campavano quasi esclusivamente grazie a coloro che facevano il servizio civile in alternativa al servizio militare per non perdere le sovvenzioni statali.

    Allo stato attuale è sempre possibile effettuare il servizio civile volontario ma le percentuali di richieste, rispetto al servizio militare del tipo VFP, sono assolutamente insignificanti; è stato ed è un grande flop perché nessuno lo vuole fare.

    Questa proposta, così come indicata, mi sembra abbastanza forzata ed è facile immaginare quali sono gli eventuali benefici economici per chi utilizzerà questo personale e da chi può essere venuta la proposta.

    Staremo a vedere.
    Ultima modifica di Charlie 2; 15-05-14 alle 12: 54
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  6. #16
    domanda
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bsk Visualizza Messaggio
    tutto vero, resta però il fatto che se nevica a ROMA a spalare le vie ci mandano i ragazzi delle FF.AA. e fra loro ci sono VFP1 (tutti) e una parte di VFP4 per non parlare di altri casi
    perciò la realtà dei fatti è che il VFP1 è la manovalanza delle FF.AA. non un SOLDATO PROFESSIONISTA (inizia a divenirlo poi da VFP4 e definitivamente davvero da SPE) e come tale viene utilizzato perciò se ci sono fondi per 12 mesi disponibili per altre 100.000 unità prendiamole li e non inventiamoci una nuova figura con le relative spese per l'allestimento di una macchina selezionatrice che ad ora non esiste poi io sono io e non certo il Presidente del Consiglio ne lo Stato Maggiore delle FF.AA.
    Corretto,ma nelle fisiologiche emergenze, da strade pulite alla terra dei fuochi passando per spazzatura,mare nostrum e ogni altra attività possibile ed immaginabile non attinente al dicastero difesa, finiscono a far da super protezione civile et similia - come se enti e strutture già lautamente pagati fossero assenti - anche p4 e personale in spe, non solo la giovane recluta che, sic et simpliciter, arruolandosi anche per un solo anno ha fatto una scelta di vita.
    Si può destinare personale a queste operazioni,ma dubito che anche un solo euro dei fondi per tali emergenze sosterà per le casse della difesa, di conseguenza resterà solo un sorriso - nel migliore dei casi- e l'accondiscendenza dei vertici militari nello snaturare lo strumento.
    Ultima modifica di domanda; 15-05-14 alle 13: 02

  7. #17

    Predefinito

    A me pare una cosa interessante, sopratutto se poi da li si potrà prendere qualche punto in più per il vfp1 o il vfp4

  8. #18
    Maresciallo L'avatar di Pergola
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    389

    Predefinito

    Condivido a pieno con BSK, tagliano alla difesa (personale e vfp1 soprattutto), poi trovano i fondi per un possibile servizio civile bis, per 100.000 persone l'anno (8 mesi + 4 prorogabili) più tutta la macchina organizzativa che si verrebbe a creare intorno.

    Una cosa semplice, se ci sono i fondi, aumentiamo i posti attuali nelle FF.AA, magari rimoduliamo il vfp1, che darebbe più punteggio a chi lo svolge e durante l'anno o due di servizio, far fare servizi utili al paese.... e ce ne sarebbero di cose da fare.

    In più facciamo un vero turnover nelle FF.OO
    E siamo a 5! 4^ blocco 2011 - 2^ blocco 2012 - 4^ blocco 2012 - 1^ blocco 2013 (che errore) - posizione 7489^ - 3^ blocco 2013 - posizione 6209^ - 3^ blocco 2014 il leone è ferito

  9. #19
    Maresciallo L'avatar di bii
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    773

    Predefinito

    E' un servizio civile APERTO ANCHE AGLI STRANIERI. Da qui a regalare la cittadinanza a chi lo fa il passo è molto breve a mio avviso...
    Ecco come si distrugge un popolo...

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente Scritto da gagliardi Visualizza Messaggio
    La legge c'è già, e prevede l'obbligo di difendere la Patria. Il "servizio civile" non difende la Patria.
    Il "servizio civile" era una possibilità concessa (in luogo del carcere) agli "obiettori di coscienza", un'eccezione che non può e non deve diventare una regola.
    Che caspita di etica c'è, tra l'altro, nell'essere mandato dallo Stato a fare 8 mesi gratuiti in una cooperativa che ha scopi di lucro?
    Ciccini belli della solidarietà, volete manovalanza per le vostre opere pie? Pagatela a tariffa sindacale.
    Condivido totalmente!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente Scritto da gagliardi Visualizza Messaggio
    Mah,
    il servizio civile obbligatorio è un controsenso totale, privo di fondamento etico e giuridico.
    Se avessi l'età e mi chiamassero, farei l'obiettore, lol
    ahahahh e condivido anche questa!

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •