Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40

Discussione: Acquisto auto usata con KM scalati

  1. #1
    Maresciallo L'avatar di eyesice
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    581

    Predefinito Acquisto auto usata con KM scalati

    ..un titolo più chiaro di cosi!


    Purtroppo ad un collega è capitato questo:
    Acquista un'auto da un autosalone: bella e con interni impeccabili!!
    Corredata di doppie chiavi, libretto dei tagliandi, ruota di scorta...insomma tutto il necessario!

    Dopo un'occhiatina la macchina visiono i documenti...e qui l'amara sorpresa!
    Avevano eliminato abilmente l'ultima pagina del tagliando effettuato!!

    L'ultimo tagliando visibile:
    data: Febbraio 2013 Km 89.000

    Chiamo una delle officine (non della casa madre) che ha eseguito i primi interventi e mi dicono che per qell'auto, l'ultimo passaggio in officina risale a:
    APRILE 2013 Km 140.000

    Dimenticavo, il collega l'ha acquistata una settima fa con 94.000Km !!!

    Come comportarsi?

    Provare una strada bonaria dicendoal concessioanrio:
    "senti la macchina non mi interessa, non sono quelli i Km, ridammi i soldi"
    oppure
    "senti la macchiona non mi interessa, o te la prendi o vado x le vie legali"

    Sarà difficile dimostrare la verità?

    L'auto ha solo un "trascorso" in casa madre per un intervento in garanzia, ma questo, ad Aprile 2012 con 70.000KM.

    L'informazione del 140.000Km l'ho ricevuta per telefono da una sig.ira molto gentile ma, quando le ho chiesto una mail/fax di questo tagliando mi ha rispsoto che è gestito su un altro sistema e non le era possibile farlo (però potevo passare tranquillamente da loro per vedere).


  2. #2
    Utenti Storici
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    6,704

    Predefinito

    Verificare o meno se i Kilometri siano stati scalati è semplice, basta collegare la centralina al pc dell' officina (meglio se autorizzata). Invita il proprietario dell' autosalone a presenziare a questo passaggio e se risulterà che c'è stata una manomissione del contachilometri potrai tranquillamente chiedere al tizio di restituire la vettura, in alternativa procedi per vie legali.

  3. #3
    Maresciallo L'avatar di eyesice
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    581

    Predefinito

    Ieri mi son recato all'officina della casa madre, ma, purtroppo, han detto che se l'auto NON è mai transitata da loro non possono veder nulla, se non i Km riportati in tachimetro.
    L'unica cosa UFFICIALE sono Data e KM riportati per il richiamo eseguito in assitenza (Aprile 2012 - 70.000Km).

    Purtroppo l'auto proviene dal nord Italia e noi siamo a Bari...

    Ma per esercitare il diritto di recesso (non so se vale anche per le auto) o meglio, per restituire l'auto in quanto DIFFORME da quello che noi abbiamo acquistato, è necessario sempre un avvocato, vero?
    A quale articolo di legge ci si appella?

  4. #4
    Utenti Storici
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    6,704

    Predefinito

    Avvocato si...l' articolo non me lo chiedere

  5. #5
    Utenti Storici L'avatar di Ermesgdf
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    5,986

    Predefinito

    mi sa che il diritto di recesso non può essere applicato tra beni usati, ma dovrei fare una ricerca per dirtelo con certezza. Intanto consulta un avvocato
    Clicca qui per il regolamento di MF


    VUOI AVERE INFORMAZIONI SUI CONCORSI IN GDF? CLICCA QUI
    VUOI CONSULTARE I THREAD DEI CONCORSI PRECEDENTI? CLICCA QUI

  6. #6
    Utente Expert Guardia di Finanza
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Torino
    Messaggi
    791

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da eyesice Visualizza Messaggio
    Ieri mi son recato all'officina della casa madre, ma, purtroppo, han detto che se l'auto NON è mai transitata da loro non possono veder nulla, se non i Km riportati in tachimetro.
    L'unica cosa UFFICIALE sono Data e KM riportati per il richiamo eseguito in assitenza (Aprile 2012 - 70.000Km).

    Purtroppo l'auto proviene dal nord Italia e noi siamo a Bari...

    Ma per esercitare il diritto di recesso (non so se vale anche per le auto) o meglio, per restituire l'auto in quanto DIFFORME da quello che noi abbiamo acquistato, è necessario sempre un avvocato, vero?
    A quale articolo di legge ci si appella?
    Il diritto di recesso c'è solo per gli acquisti porta a porta, su cataloghi, in internet, per tv e simili.

    Invece, ti posso dire che ho già avuto a che fare con querele per truffa, dovuta a chilometraggi scalati. Se hai una prova materiale di quello che affermi (anche solo la disponibilità della Sig.na che ti ha risposto, che può valere come testimonianza), hai 90 gg. di tempo per sporgere querela contro il venditore. Lui dirà che non c'entra nulla, è ovvio... ma sarà a suo carico la dimostrazione di ciò, in quanto dovrà discolparsi (anche se non c'è in diritto penale l'inversione dell'onere della prova)... probabilmente, succederà questo: il venditore, sapendo che, comunque vada... anche se in buona fede... dovrà chiamare in causa la persona da cui ha acquistato l'auto a sua volta e, comunque, dovrà risarcirti per poi avvalersi verso questo tipo (mi pare, del Nord), preferirà venire a più miti consigli, accordandosi per ritirare l'auto in cambio della tua remissione di querela... gli costerà in ogni caso meno denaro che resistere in giudizio.

    Ti dico, ho già dovuto occuparmi di deleghe d'indagine della specie... e se si hanno un minimo di prove, si è a cavallo.

  7. #7
    Maresciallo L'avatar di eyesice
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    581

    Predefinito

    Eccomi qua.
    Scusate ma ero in ferie.

    Ora tramite un amico del "nord" vediamo se recupera dall'officina che ha eseguito l'ultimo lavoro una fattura e/o stampa del taglaindo.

    Poi cn quello andare dal venditore e dire "Che facciamo ora??????"
    Per ora ho consiglaito all'amico di non dire nulla ed aspettare che ci "venga" spedito il documento cartaceo che attesti il tutto!

  8. #8
    Maresciallo L'avatar di eyesice
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    581

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da QuasiBascoVerde Visualizza Messaggio
    Ti dico, ho già dovuto occuparmi di deleghe d'indagine della specie... e se si hanno un minimo di prove, si è a cavallo.
    Eventualemnte...giusto per capire quale sarebbe l'ammenda a cui andrebbe incontro l'autosalone???
    Durata delle indagini??

  9. #9
    Maresciallo L'avatar di eyesice
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    581

    Predefinito

    AGGIORNAMENTO
    Dopo un controllo dell'auto presso la Casa Madre e un loro OK sullo stato dell'auto (si più KM ma la macchina non presenta difetti)...l'amico è comunque andato dal tipo dell'auto salone.
    Ovviamente lui è caduto dalle nuvole..."non me ne ero accorto" "ma noi mica facciamo tutti sti controlli" "ma questa è la 3a votla che mi accade" ecc ecc...
    Insomma dopo un pò di chiacchiere si è data la zappa sui piedi e ...diciamo...alla fine si sono accordati che il mio amico farà fare tutti i lavori in casa madre e lui gli pagherà tutto...

    Deve essere proprio un benefettarore questo...ALTRI gli scaricano i KM e lui...tranquillamente...va di CASH !!!
    FINE DELLA STORIA

  10. #10

    Predefinito

    Un classico. Il confine dei 100.000 km dettato dal mercato Italiano è un limite che dovrebbe definire se un Automobile è in grado di svolgere più o meno il suo lavoro. I venditori e concessionari, pur di vendere Automobili in grado di percorrere altre centinaia di migliaia di km, si trovano costrette a svolgere delle operazioni seppur illegali, per "incentivare" i clienti all'acquisto. Tutto dipende dalla scarsa informazione e dalle paranoie degli automobilisti italiani. Come già detto da qualcuno, i km possono essere controllati dalla rete ufficiale della casa madre, la maggior parte dispone di una rete informatizzata, in grado di risalire a tutti i proprietari dell'Automobile, tagliandi effettuati quando e dove. Molte Automobili che secondo il mercato italiano sono alla fine (300.000-400.000 km tanto per quantificare), vengono esportate altrove, vengono manutenzionate il minimo sindacabile e percorrono altre centinaia di migliaia di km. Praticamente il mercato italiano, ha creato un secondo mercato evidentemente più redditizio.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •