Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 39 di 39

Discussione: Reggimenti di Artiglieria

  1. #31
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    3

    Predefinito

    l'importante è cjhe mnoln scegloiete come destinaziolne i reggimenti mdi artiglieria contraerea!!

    LASCIATE PERDERE!!!

    ATTUALMENTE I REGGIMENTI CONTRAEREI SI TRPOVANO A:

    PADOVA BRIGATA E REPARTO COMANDO;
    MANTOVA 4 REGGIMENTO CON GRUPPO A CREMONA
    ROVIGO 5 REGGIMENTO CON GRUPPO A RAVENNA
    BOLOGNA 121 REGGIMENTOM CON GRUPPO MA RIMINI
    SABAUDIA SCUOLA E 17 REGGIMENTO

    IN OGNIM CASO LASCIATE PERDERE QUESTI REPARTI ME INDIRIZZATEVI ALTROVE!!!

    SPERIAMO CHE PRESTO CI SIA LA TANTO SOspurata ristrutturazione della forza amata e che chiudano/sopprimano un pò di reparti, specialmente quelli INUTILI!!!
    Ultima modifica di Victor; 14-04-09 alle 13: 41

  2. #32

    Predefinito

    perchè sostieni questo?

  3. #33
    Sergente L'avatar di ciano91
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Chioggia
    Messaggi
    155

    Predefinito

    secondo me dovrebbero ridurre i reggimenti di artiglieria semovente e farne di - ma + corposi....
    e dovrebbero ridurre tutti qui gradi dei vsp ke nn servolo a nulla...

    e poi il pzh2000 in sole 70 unità non coprirà tutti i reggimenti di artiglieria...
    in confronto con M 109 L che all'incirca ce ne sono 39 per ogni reggimento semovente
    Ultima modifica di Victor; 14-04-09 alle 13: 41

  4. #34
    taur
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ciano91 Visualizza Messaggio
    e poi il pzh2000 in sole 70 unità non coprirà tutti i reggimenti di artiglieria...
    in confronto con M 109 L che all'incirca ce ne sono 39 per ogni reggimento semovente
    il pzh è eccellente per alcune cose, ma ha anche un sacco di difetti, in molti ambienti causa polvere e altri problemi non può sparare, infatti gli americani e gli israeliani hanno ancora l'M109, ovviamente una versione aggiornata, molto più affidabile e robusta.
    poi tutti sti pezzi avrebbero utilizzo se ce li portiamo in afghanistan come gli olandesi ad esempio, ma se rimangono in caserma, e gli artiglieri li facciamo uscire una volta ogni tanto in missioni tranquille tipo kosovo con compiti da fucilieri, a che serve?
    se gli artiglieri sono ritenuti cani morti non è nemmeno colpa loro, anche se la maggior parte della gente ci vuole andare perché sa che là non farà una mazza.....

  5. #35
    Soldato
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    4

    Exclamation

    Salve a tutti! Non so se la mia domanda sia più corretta postarla in questa discussione o in quella sugli alpini, io provo qui! Vorrei sapere che se e quali differenze effettive (oltre che al nome) ci sono tra i reggimenti di artiglieria da montagna e la "normale" artiglieria terrestre. In entrambi i casi infatti si usa l'FH 70. Gli artiglier alpini sono alpini a tutti gli effetti, quindi addestrati alla scuola alpinadi Aosta e alle operazioni in montagna in generale? Inoltre vorrei da voi sapere quale potrebbe essere il futuro dell'artiglieria da montagna: avevo sentito che era ipotizzato una sostituzione degli FH 70 che di alpino non hanno nulla con i mortai Thompson da 120, anche se questi sono già in servizio presso i rtg di fanteria alpina (quindi avevo capito che in caso di cambiamento i mortai da 120 li avrebbero solo i rtg di artiglieria alpina e non più la fanteria alpina) In effetti non è stupida come idea credo, dal momento che gli addetti ai mortai in un rtg di fanteria alpina abbiano maggiore affinità col ruolo dell'artigliere... Delucidazioni?

  6. #36
    Colonnello L'avatar di bacioch
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Lobbi(AL)
    Messaggi
    11,238

    Predefinito

    Ahime'...il 105/14.....mitico pezzo della artiglieria da montagna e paracadutisti,someggiabile,aviolanciabile,elitrasp ortabile......è ormai storia..........

  7. #37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da teo89 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti! Non so se la mia domanda sia più corretta postarla in questa discussione o in quella sugli alpini, io provo qui! Vorrei sapere che se e quali differenze effettive (oltre che al nome) ci sono tra i reggimenti di artiglieria da montagna e la "normale" artiglieria terrestre. In entrambi i casi infatti si usa l'FH 70. Gli artiglier alpini sono alpini a tutti gli effetti, quindi addestrati alla scuola alpinadi Aosta e alle operazioni in montagna in generale? Inoltre vorrei da voi sapere quale potrebbe essere il futuro dell'artiglieria da montagna: avevo sentito che era ipotizzato una sostituzione degli FH 70 che di alpino non hanno nulla con i mortai Thompson da 120, anche se questi sono già in servizio presso i rtg di fanteria alpina (quindi avevo capito che in caso di cambiamento i mortai da 120 li avrebbero solo i rtg di artiglieria alpina e non più la fanteria alpina) In effetti non è stupida come idea credo, dal momento che gli addetti ai mortai in un rtg di fanteria alpina abbiano maggiore affinità col ruolo dell'artigliere... Delucidazioni?
    Ma questi pezzi di artiglieria, in genere, in che occasione e in quali luoghi li fanno cannoneggiare? Mica sono proiettili piccoli da sparare al poligono, eh

  8. #38
    Colonnello L'avatar di bacioch
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Lobbi(AL)
    Messaggi
    11,238

    Predefinito

    Piu'che a Monteromano o in Sardegna non credo..........

  9. #39
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    3

    Predefinito artiglieria

    ..evitare i reggimenti di art contraerei per i seguenti motivi:

    1) NON VANNO MAI ALL'ESTERO....e solo

    2) il futuro contraereo è solo a mantova col nuovo sistema d'arma;

    3) mentalità retrogada di 40 anni

    e ho detto tutto!!! ;-)

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •