Pagina 9 di 9 PrimaPrima ... 789
Risultati da 81 a 86 di 86

Discussione: Che cosa ne pensate dei quadrati a bordo delle navi?

  1. #81
    Utente Expert Marina L'avatar di SANGRIA
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,873

    Predefinito

    Ah, gli stessi amiragli che fanno fare 50 miglia di moto alla nave per andare a cenare a Brindisi? Sfruttare la gente pagandola 1000 euro al mese quando pochi anni prima i ragazzi facevano di più gratis mi sembra un ossimoro...

    Ma ci stareste ad essere pagati come marinai amercani e fare quell che fanno i marinai americani? Parliamone.

  2. #82
    Utente Expert Marina L'avatar di Charlie 2
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    3,159

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SANGRIA Visualizza Messaggio
    Ah, gli stessi amiragli che fanno fare 50 miglia di moto alla nave per andare a cenare a Brindisi? Sfruttare la gente pagandola 1000 euro al mese quando pochi anni prima i ragazzi facevano di più gratis mi sembra un ossimoro...
    Qeusta vorrei proprio capirla
    Chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china......... è a quel punto è un attimo......

  3. #83

    Predefinito

    Parliamone.
    I marinai americani... sono soldati! Sono soldati i marinai russi...i marinai inglesi, francesi e cosi via...come lo sono (o lo dovrebbero essere?) i marinai italiani... tutto questo a prescindere dagli stipendi, dai regolamenti, dai vantaggi o dagli svantaggi formativi che definiscono la "categoria" sotto le varie bandiere.
    In una qualsiasi missione militare non si confrontano gli stipendi, i mezzi di confronto sono altri... e chi più è marinaio (soldato) vince.
    Così mentre qui parliamo di denaro e tagli, programmi e competenze, strategia e missioni, mentre i nostri Stati Maggiori parlano di Mediterraneo allargato e altre amenità...il Golfo Persico di fatto diventa il Mare Giallo... e così insieme all' ammaina solenne per la bandiera a stelle e strisce... c'è la triste realtà che noi non riusciremo a schierare neppure una squadra di guardia per l'ammaina normale ... Così all'ombra dei nostri "alleati sponsor" perdiamo il controllo della "nuova via della seta"... sconfitti prima dalle economie dei nuovi padroni del mondo che dai loro eserciti, prima dai loro "chief executive" che dai loro Ammiragli e Generali.
    Sarà per questo che tra noi finiamo sempre a parlar di stipendi e mai di chi vince e di chi perde.

    Da -Centomila punture di spillo- Carlo De Benedetti e Federico Rampini
    " Visto dal nostro paese, il mondo in cui ci troviamo a vivere è immenso,e a guardarlo tutto insieme fa paura.E' un mondo che sta cambiando ad una velocità inaudita, nel quale irronpono nuovi protagonisti ben più grandi di noi, dove antichi equilibri vengono rotti, gerarchie di potere stravolte all'improvviso, in cui nuovi pericoli incombono, mentre sfide e problemi, mai incontrati prima chiedono una soluzione..."

  4. #84
    Utente Expert Marina L'avatar di SANGRIA
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,873

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Charlie 2 Visualizza Messaggio
    Qeusta vorrei proprio capirla
    Semplice, a me gli ammiragli che o sedicenti tali che parlano oggi di sfruttamento del personale quando provengono da una carriera svolta in gran parte ben prima della 212/90 e con i ragazzi di leva a 150.000 lire al mese fino all'altro ieri a me sembra un po' una presa in giro. Lei non trova?

  5. #85

    Predefinito

    ....Si va beh, probabilmente anche Charli2 ...trova o troverebbe...
    Peccato che affrontando le cose da questo angolo si fa solo demagogia, perchè non si affrontano i problemi, tuttalpiù, se ne indicano solo alcuni, ma spostandoli in una dimensione temporale astratta..il passato o il futuro,trascurando il drammatico presente.

    Finalmente però...discutendo più o meno seriamente. il vero nocciolo della questione è emerso, per me la vera domanda del tread è:
    - In un mondo, quello militare, quello dei soldati, degli eserciti e delle flotte, dove, l'unica cosa che conta è essere i primi, perchè i secondi sono gli sconfitti, quelli che perdono, (siccome chi viene sconfitto, battuto, riceve danni seri al proprio benessere, al proprio modello sociale, in un mondo dove la "guerra tradizionale" si è modificata in competizione globale) come vengono gestite da noi qui le "risorse"...?"
    Arroccarsi nella propria fortezza assediata, con i " viveri rimasti", nella disperata difesa di regole e diritti acquisiti nel passato, non è una garanzia per il futuro e questo lo sappiamo tutti...
    Dobbiamo (dovremmo) quindi affrontare il presente con altre strategie...Hemingway non era ne un Ammiraglio ne un Generale ma a proposito della guerra (oggi la globalizzazione) diceva che i suoi "muscoli" sono: uomini, denaro, materiali, cibo e fiducia, alcuni muscoli noi li abbiamo atrofizzati...ma anche i nostri "avversari" (in guerra si chiamano nemici...ma come abbiamo detto la guerra ha cambiato regole e definizioni, ma ahimè non effetti e conseguenze) hanno le loro debolezze...
    Quindi potremmo riformulare la domanda del 3d in...
    Affrontiamo il presente o... ( le opzioni e le alternative sembrano infinite ma invece nella realtà è una sola "soccombiamo")?
    Ultima modifica di capt.sparrow; 29-11-08 alle 13: 12

  6. #86

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da capt.sparrow Visualizza Messaggio
    ....Si va beh, probabilmente anche Charli2 ...trova o troverebbe...
    Peccato che affrontando le cose da questo angolo si fa solo demagogia, perchè non si affrontano i problemi, tuttalpiù, se ne indicano solo alcuni, ma spostandoli in una dimensione temporale astratta..il passato o il futuro,trascurando il drammatico presente.

    Finalmente però...discutendo più o meno seriamente. il vero nocciolo della questione è emerso, per me la vera domanda del tread è:
    - In un mondo, quello militare, quello dei soldati, degli eserciti e delle flotte, dove, l'unica cosa che conta è essere i primi, perchè i secondi sono gli sconfitti, quelli che perdono, (siccome chi viene sconfitto, battuto, riceve danni seri al proprio benessere, al proprio modello sociale, in un mondo dove la "guerra tradizionale" si è modificata in competizione globale) come vengono gestite da noi qui le "risorse"...?"
    Arroccarsi nella propria fortezza assediata, con i " viveri rimasti", nella disperata difesa di regole e diritti acquisiti nel passato, non è una garanzia per il futuro e questo lo sappiamo tutti...
    Dobbiamo (dovremmo) quindi affrontare il presente con altre strategie...Hemingway non era ne un Ammiraglio ne un Generale ma a proposito della guerra (oggi la globalizzazione) diceva che i suoi "muscoli" sono: uomini, denaro, materiali, cibo e fiducia, alcuni muscoli noi li abbiamo atrofizzati...ma anche i nostri "avversari" (in guerra si chiamano nemici...ma come abbiamo detto la guerra ha cambiato regole e definizioni, ma ahimè non effetti e conseguenze) hanno le loro debolezze...
    Quindi potremmo riformulare la domanda del 3d in...
    Affrontiamo il presente o... ( le opzioni e le alternative sembrano infinite ma invece nella realtà è una sola "soccombiamo")?
    Ben detto... se non cambia il sistema sara cosi...

Pagina 9 di 9 PrimaPrima ... 789

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •