Pagina 3 di 21 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 202

Discussione: Maternità/Paternità - dubbi e decreti

  1. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da akuaduulza Visualizza Messaggio
    Quesito

    Molte mamme mi hanno detto che, senza problema alcuno, dopo aver chiesto di poter venire a lavorare con i vestiti premaman, gli è stata accettata la richiesta.

    Siccome la mimentica inizia a darmi particolarmente fastidio, ho chiesto al Doc dell'infermeria del mio Reparto come potevo fare una richiesta per venire a lavorare in abiti "più comodi" [anche perché fra poco arriverà il caldo e sinceramente gli stivaletti da lancio sono un bel problema], mi è stato risposto che devo fare una richiesta per avere una mimetica di taglia superiore e che loro metteranno un timbro e una firma dando "parere positivo".

    Quello che non capisco è come mai, una collega di un altro Reparto (stesso periodo di gravidanza) abbia avuto la concessione di andare a lavorare con gli abiti premaman.

    Non è per fare polemica, purtroppo non ho trovato nulla in Leggi e Regolamenti che parli del "vestiario"; però credo che i "maschietti" non concepiscano il fastidio che danno i bottoni di pantalone a vita alta!! -.-°

    Se qualcuno può darmi una mano (Eva tu che ci sei passata ne saprai sicuramente più di me) ve ne sarei veramente molto grata.
    Ciao akua,
    La risposta che hai ricevuto mi lascia veramente basita!! Io veramente non capisco più il mio prossimo, di genere maschile, che indossa la mia stessa uniforme. Forse, anzi sicuramente, sto esagerando ma più passa il tempo, più penso che vogliano buttarci fuori dall'esercito per vie traverse visto che non possono farlo per vie dirette.
    All'epoca della mia prima gravidanza (correva l'anno 2002) ho fatto una richiesta scritta al mio Capo Ufficio (un colonnello, all'epoca ero allo SME) di poter indossare abiti civili, richiesta ovviamente accolta anche perchè ho lavorato fino all'ultimo, quindi fino alla fine del 7° mese, e fino al 9 di agosto! Essendo a SME indossavo l'uniforme di servizio (camicia + gonna o pantalone) che per certi versi è anche peggio della mimetica.
    Fai la stessa cosa e per "convincerli" aggiungi anche un certificato del tuo ginecologo che gli indumenti dell'uniforme non sono idonei al proseguimento della gravidanza. Immagino tu debba fare la richiesta al tuo c.te di compagnia.
    Per la seconda gravidanza (correva l'anno 2009) vista la mia veneranda età (43 anni) il mio ginecologo mi ha messo immediatamente in gravidanza a rischio e quindi il problema non si è posto.
    Un abbraccio affettuoso a te e al pancione.

    Eva.

  2. #22
    Utenti Storici L'avatar di akuaduulza
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Cittadina del Mondo
    Messaggi
    898

    Predefinito

    Domani proverò a chiedere direttamente al mio Comandante di compagnia. Purtroppo la ginecologa mi ha risposto "ho avuto a che fare con tanti militari, nessuno mi ha mai chiesto un certificato simile" (mi domando a questo punto come abbiano fatto le altre!) ...ci sono rimasta veramente malissimo.

    Ti ringrazio anticipatamente per la tua risposta, sia qui che in e-mail, speriamo che il mio Comandante di compagnia possa fare qualcosa, altrimenti chiederò rapporto direttamente al Comandante di reparto.

    Dovrebbero fare una normativa o una legge a riguardo, perché certe disposizioni non possono essere date "a discrezione" di chissà chi ... se non riesco a risolvere nulla proverò anche a chiedere all'Ufficio legale del mio Comando, chissà che loro non riescano a trovare qualche capillo in più.

    Grazie ancora, appena avrò novità posterò sul forum.


    Il Mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di SOGNARE
    e di correre il Rischio di VIVERE i Propri Sogni!

    (Paulo Coelho)

  3. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da akuaduulza Visualizza Messaggio
    Domani proverò a chiedere direttamente al mio Comandante di compagnia. Purtroppo la ginecologa mi ha risposto "ho avuto a che fare con tanti militari, nessuno mi ha mai chiesto un certificato simile" (mi domando a questo punto come abbiano fatto le altre!) ...ci sono rimasta veramente malissimo.

    Ti ringrazio anticipatamente per la tua risposta, sia qui che in e-mail, speriamo che il mio Comandante di compagnia possa fare qualcosa, altrimenti chiederò rapporto direttamente al Comandante di reparto.

    Dovrebbero fare una normativa o una legge a riguardo, perché certe disposizioni non possono essere date "a discrezione" di chissà chi ... se non riesco a risolvere nulla proverò anche a chiedere all'Ufficio legale del mio Comando, chissà che loro non riescano a trovare qualche capillo in più.

    Grazie ancora, appena avrò novità posterò sul forum.
    Il problema è proprio questo: che ogni c.te interpreta come meglio crede le normative, e se queste non ci sono.... fa di testa sua.
    Dai vedrai che andrà tutto bene e ti faranno mettere in abiti civili. Magari cerca di sceglierli cmq sobri per quando sei in servizio.

    Facci sapere.

    Eva
    Ultima modifica di Evalaprima; 15-04-12 alle 22: 33

  4. #24
    Utenti Storici L'avatar di akuaduulza
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Cittadina del Mondo
    Messaggi
    898

    Predefinito

    NOVITA'!!

    Mamme e future mamme, una normativa sull'uso degli abiti civili esiste!


    Lo Stato Maggiore Esercito ha diramato una normativa sulle uniformi, in questa normativa esiste un piccolo paragrafo dedicato al personale femminile in stato di gravidanza. Purtroppo non posso linkare la normativa in quanto l'ho trovata sul sito del mio Comando, ma credo che tutti gli Uffici Personale ne abbiano una copia.

    Vi riporto (felicemente!) la normativa e il testo dedicato a noi mamme:


    "Regolamento sulle uniformi dell'esercito" N. 6566 del 2009

    Stato Maggiore Esercito

    (pag.48)

    PARTE PRIMA
    CAPITOLO VI
    PUNTO 3
    lettera g) Varie

    "In caso di gravidanza, il Comandante di Corpo può autorizzare l'uso di abiti civili, su richiesta dell'interessata, al manifestarsi dell'esigenza. In ogni caso non è consentito l'uso dell'uniforme in stato avanzato di gravidanza qualora dovesse sorgere l'esigenza di modifiche/adattamenti dell'uniforme stessa."



    E' davvero una vergogna che molte ragazze siano state "obbligate" alla maternità anticipata, perché i vari Comandi dell'esercito non sapevano (o facevano finta di non sapere?) dell'esistenza di detta normativa. Se una donna sta bene e ha voglia di continuare il suo lavoro, magari in ufficio, ha tutto il diritto di continuare a poter dare il meglio pur con abiti borghesi!


    Il Mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di SOGNARE
    e di correre il Rischio di VIVERE i Propri Sogni!

    (Paulo Coelho)

  5. #25

    Predefinito

    Brava akua, diffondiamo le informazioni!
    Sembra che le circolari siano dei documenti segretissimi, da tenere assolutamente chiusi nei cassetti, ma vi immaginate cosa potrebbe succedere se tutti le conoscessero?????? Una rivoluzione!
    BAH!

    P.S. io preferisco chiamarli "abiti civili". Il termine "borghese" mi fa pensare al marxismo e alla lotta di classe. Ma io sono di un'altra generazione, sono nata a metà degli anni sessanta del secolo scorso, anzi dello scorso millennio.
    Ultima modifica di Evalaprima; 19-04-12 alle 00: 27

  6. #26
    Utenti Storici L'avatar di akuaduulza
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Cittadina del Mondo
    Messaggi
    898

    Predefinito

    Eheheh... non volevo ripetere troppe volte "abiti civili". Comunque, è una bella lotta quella delle donne e non è questione di femminismo; purtroppo certi diritti non vengono "emanati" al meglio, ma quasi messi in un angolino in disparte e se non chiami "chi di dovere", i Comandi fanno finta di non sapere (io ho dovuto chiamare l'ufficio legale del Comando che il mio Reparto supporta!!).

    Comunque mi auguro che questo topic possa servire in un futuro ad altre ragazze!
    Anzi, sarebbe meglio, in futuro, che tutto fosse più chiaro.

    A proposito di domande: Eva quando sei andata in maternità obbligatoria [i famosi 5 mesi] hai dovuto fare qualche richiesta particolare, portare carte da qualche parte oppure è stata una cosa automatica?

    Ero curiosa di sapere come funziona di preciso; perché io rientrerò il 18 giugno dalla licenza ed il mese successivo iniziano i 2 mesi prima del parto ...non vorrei arrivare all'ultimo momento a scoprire di dover portare qualcosa. XD Grazie in anticipo.


    Il Mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di SOGNARE
    e di correre il Rischio di VIVERE i Propri Sogni!

    (Paulo Coelho)

  7. #27

    Predefinito

    Ciao akua,
    mi sembra di ricordare che non servisse nulla in particolare. Immagino tu abbia consegnato il certificato del ginecologo con la data presunta del parto, fa fede quello per la decorrenza dei due mesi antecedenti il parto.

  8. #28
    Utenti Storici L'avatar di akuaduulza
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Cittadina del Mondo
    Messaggi
    898

    Predefinito

    Bene perfetto, ti ringrazio.


    Il Mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di SOGNARE
    e di correre il Rischio di VIVERE i Propri Sogni!

    (Paulo Coelho)

  9. #29
    Utenti Storici L'avatar di akuaduulza
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Cittadina del Mondo
    Messaggi
    898

    Predefinito

    Riepilogando …

    [1] Sapete di aspettare un bambino? Dovete informare, tramite certificazione, la linea gerarchica.
    (Io ho informato il mio capo ufficio, ho portato tutto in infermeria e hanno provveduto loro ad informare la fureria e il Comandante di Compagnia)
    Sarete adibite esclusivamente al lavoro d’ufficio, poiché non potrete svolgere lavori pesanti o insalubri che possano portare danno a voi o al bambino (non farete guardie diurne, servizi notturni, poligoni, addestramento o qualsiasi tipo d’attività pesante).

    [2] Se dovete fare analisi o visite mediche durante l’orario lavorativo, basta semplicemente chiedere il permesso e portare la giustificativa del medico o del centro diagnostico.

    [3] Qualora l’uniforme dovesse iniziare ad andarvi stretta, avete il diritto di richiedere – al Comandante di Reggimento/Reparto tramite linea gerarchica – l’autorizzazione all’uso di abiti civili. In ogni caso non potete modificare l’uniforme. Se volete continuare a lavorare, perché state bene, nessuno può rifiutarsi di farvi venire in civile (ovviamente con abiti conformi all’ambiente in cui lavorate!).

    Citazione Originariamente Scritto da akuaduulza Visualizza Messaggio
    "Regolamento sulle uniformi dell'esercito" N. 6566 del 2009
    Stato Maggiore Esercito

    (pag.48)

    PARTE PRIMA
    CAPITOLO VI
    PUNTO 3
    lettera g) Varie

    "In caso di gravidanza, il Comandante di Corpo può autorizzare l'uso di abiti civili, su richiesta dell'interessata, al manifestarsi dell'esigenza. In ogni caso non è consentito l'uso dell'uniforme in stato avanzato di gravidanza qualora dovesse sorgere l'esigenza di modifiche/adattamenti dell'uniforme stessa."
    [4] Per richiedere la maternità obbligatoria (2 mesi antecedenti al parto + 3 mesi dopo il parto oppure 1 mese antecedente al parto + 4 mesi dopo il parto), quando sarà il momento, dovrete semplicemente portare il certificato con la presunta data del parto presso la Fureria della vostra Compagnia. Quest’ultimi comunicheranno all’ufficio Sige la richiesta, che farà automaticamente la licenza per maternità; invieranno poi la vostra richiesta agli Uffici competenti (personale, matricola, ecc…)

    [5] Dopo il parto avete 30 giorni per comunicare la nascita del bambino. Ricordatevi che siete obbligati a comunicare qualsiasi cambio di status o di famiglia.



    Se avete ulteriori dubbi o avete voglia di raccontare la vostra esperienza, questo topic è fatto appositamente per le mamme e future mamme in uniforme. Nelle pagine precedenti sia io che Eva abbiamo riportato molti decreti e leggi interessanti.

    Buona giornata a tutti/e.


    Il Mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di SOGNARE
    e di correre il Rischio di VIVERE i Propri Sogni!

    (Paulo Coelho)

  10. #30

    Predefinito

    salve io sono una ragazza vfp4 e a fine maggio finisco i 4 anni poi dovrei aspettare presumibilmente entro settembre x fare l'esami d'idonietà x il servizio permanente. siamo sicuri ke non comporta nulla se io rimango incinta prima di fare questi esami?

Pagina 3 di 21 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •