Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 95

Discussione: Riforma e/o unificazione Corpi Forestali con CFS

  1. #1
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    156

    Predefinito Riforma e/o unificazione Corpi Forestali con CFS

    Salve a tutti ..è il mio primo post in questo forum ed aprofitto per presentarmi: sono un agente del cfva da qualche anno e presto servizio in un comando stazione.
    Da qualche tempo si sente parlare di questa futura riforma e/o unificazione delle forze di polizia e vorrei sapere se qualcuno tra voi ha notizie fresche di quando e come avverrà, ed in che modo interesserà il cfs ed i suoi derivati regionali.
    Grazie in anticipo.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di sasygrisù
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4,392

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Musimon Visualizza Messaggio
    Salve a tutti ..è il mio primo post in questo forum ed aprofitto per presentarmi: sono un agente del cfva da qualche anno e presto servizio in un comando stazione.
    Da qualche tempo si sente parlare di questa futura riforma e/o unificazione delle forze di polizia e vorrei sapere se qualcuno tra voi ha notizie fresche di quando e come avverrà, ed in che modo interesserà il cfs ed i suoi derivati regionali.
    Grazie in anticipo.


    Salve a te.
    Visto che sei nuovo ti chiedo di postre una tua breve presentazione nell'apposita sezione del forum http://www.militariforum.it/forum/fo...to-Presentati-!! e di prendere visione dei nostri regolamenti http://www.militariforum.it/forum/announcement.php?f=28

    Ma intendi una unificazione tra CFS con i vari Corpi Forestali Regionali autonomi?

    Prius undis flamma antequam flectar
    PRENDETE VISIONE DEI REGOLAMENTI DEL FORUM http://www.militariforum.it/forum/sh...2011&p=1177951

    Il Primo Social Network per Militari!

  3. #3
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    156

    Predefinito

    Non il cfs con i corpi regionali autonomi..o meglio non solo..., leggendo qua e là nella rete sono venuto a conoscenza del fatto che l'Italia , per uniformarsi alle direttive Europee, deve ridurre il suo eccessivo numero di forze di polizia a due se non addirittura ad una sola , e mi chiedevo il cfs ed i vari cf regionali che destino avranno. A quanto pare il primo passo sarà per noi regionali (chi intende farlo....e sono sicuro che un buon 90% di noi rifiuterà) essere assorbiti dal cfs, per poi passare tutti insieme alla Polizia di Stato...quà ad esempio ho letto qualcosa di interessante....
    http://www.pinus1.it/REDAZIONALI/Liq...P%20140110.htm
    a quanto pare la cosa è abbastanza credibile ed avverrà tra non molti anni, e mi chiedevo se qualcuno avesse notizie piu recenti ed attendibili di quelle che ho io....

  4. #4
    Moderatore L'avatar di sasygrisù
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4,392

    Predefinito

    Ho letto il link da te postato.
    Partiamo cmq da presupposto che Io sono uno di quelli che dice che in Italia abbiamo troppe forze di polizia, sia a livello Statale (PS,CC,GdF;PP,CFS) sia a livello locale (CFVA,CFRS, CF Valle d'Aosta, CFFVG, CF Trento e Bolzano, Polizia Provinciale, Polizia Locale, Guardie Ittiche-venatorie e chi più ne ha più ne metta); creando confusione sulle competenze, sulla territorialità, sui poteri.
    Nell'articolo da te citato si parla di un unico corpo di polizia civile, io invece sono del presupposto di tenerne 2 uno civile ed uno militare. Magari accorpando CC e GdF in un corpo unico di polizia Militare/Tributaria ed i restanti enti sotto un unico corpo di polizia civile con varie specilizzazioni.
    Ormai il 2012 è alle porte ma questa unificazione a mio avviso è ancora troppo lontana, infatti non si può aspettare l'ultimo minuto prima di fare un cambio radicale di queste proporzioni.
    Staremo a vedere, tanto si sa in Italia alla fine fanno come cavolo vogliono fregandosene delle normative europpee. Sono convinto che farò a tempo ad andare in pensione, è me ne mancano di anni che i corpi di polizia saranno sempre questi attuali anzi sempre di più.
    Se qualcuno ha altre notizie fondate si faccia avanti, che l'argomento è davvero interessante.

    Prius undis flamma antequam flectar
    PRENDETE VISIONE DEI REGOLAMENTI DEL FORUM http://www.militariforum.it/forum/sh...2011&p=1177951

    Il Primo Social Network per Militari!

  5. #5
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    156

    Predefinito

    Quello che ho postato è il link di un articolo che conteneva informazioni che più ci riguardano da vicino, pero digitando su google "riforma " od "unificazione" forze di polizia escono parecchi risultati.
    Anche io ho la tua stessa visione delle cose ,farei due corpi distinti, magari CC e PS in seno a due Ministeri diversi,Difesa e Interni ,facendo confluire gdf nei primi in quanto anche essi militari ed i restanti corpi di polizia nella PS, anche io penso che la cosa non sarà fattibile entro la data limite del 2012 come dicono i politici, però senza dubbio è una cosa che sarà fatta , nonostante vada a discapito degli egoismi dei singoli corpi. Anche perchè l'italia già paga sanzioni per il numero d'emergenza 112 che ancora non ha unificato.....
    Bisognerà vedere che posto avremo noi corpi regionali che già abbiamo una delineazione giuridica molto confusa ,oltre che una scarsa consapevolezza di noi stessi...ho comunque sentito in proposito che c'è al vaglio una proposta normativa che ci riguarda e che andrebbe a modificare il codice di procedura nell'articolo che individua le 5 forze di polizia canoniche aggiungendo la parole "e regionali" dopo Corpo Forestale di Stato, dandoci così la dignità giuridica di corpo di polizia istituzionale che adesso ancora non abbiamo.
    A quel punto un eventuale accorpamento sarebbe più semplice per noi.....

  6. #6
    Moderatore L'avatar di sasygrisù
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4,392

    Predefinito

    Tornando al tema della discussione, io sono per un unico Corpo Forestale dello Stato.
    Non ha senso avere Corpi Regionali o Provinciali autonomi per delle questioni burocratiche della regione in questione.
    E' poi vorrei capire come mai solo il Corpo Forestale è regionale/provinciale nelle regioni a statuto specile e non lo è anche la polizia di stato o la polizia penitenziaria????

    Prius undis flamma antequam flectar
    PRENDETE VISIONE DEI REGOLAMENTI DEL FORUM http://www.militariforum.it/forum/sh...2011&p=1177951

    Il Primo Social Network per Militari!

  7. #7
    Utente Expert Corpo Forestale dello Stato
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    377

    Predefinito

    Il motivo, per rispondere a Sasygrisù, è che quelle funzioni che svolgono i Corpi Forestali Regionali (oltre a tante altre ovviamente) erano svolte fino a circa 40 anni fa dal CFS. Essendo poi materie delegate alle regioni queste hanno avuto la possibilità di creare dei Corpi tecnici con funzioni di polizia mentre il CFS ha perso quella parolina "tecnica" tra le sue mansioni.
    Il fatto che non ci sia il CFS in queste regioni è solo una volontà politica di non destinare risorse e fare provvedimenti atti a creare strutture in tali posti anche perchè nessuna legge dello Stato (e soprattutto quella attuale che ha riformato il CFS) vieta di creare tali strutture.
    Per quanto riguarda l'unificazione, e queste sono considerazioni personali, c'è sempre da dire che quella di cui si parla riguarda le forze di Polizia dello Stato ovvero quelle facente parti del Comparto Sicurezza. I Corpi Forestali Regionali, essendo Corpi Tecnici creati dalle stesse Regioni per adempiere a quella famosa [I]devolution[I] circa la materia forestale, non rientrerebbero in questa Riforma (sottolineo però che al momento non c'è niente di concreto ma solo voci dovute alle lamentele e sanzioni da parte dell'Unione Europea).
    Cosa differente e anche questa è una mia idea, sarebbe se tali Corpi cessassero di compiere attività di polizia, facessero solo compiti amministrativi ed al personale, che su richiesta, volesse continuare a svolgere compiti di Polizia, fosse data la possibilità di transitare nel CFS, ma, ovviamente un CFS presente ovunque in questo caso e non più assente dalle Regioni a Statuto Speciale
    Ultima modifica di arat; 24-05-10 alle 21: 24

  8. #8
    Caporale
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    156

    Predefinito

    In parte ha ragione arat, i miei dubbi nascono infatti dal fatto che abbiamo un inquadramento giuridico molto confuso, in teoria non apparteniamo al comparto sicurezza, anche se i nostri sindacati ultimamente stanno lottando per farci entrare. Di fatto però percepiamo parte dell'assegno di funzione che spetta al comparto sicurezza, considera poi che al momento della creazione del cfva è stato consentito agli appartenenti al cfs di transitare su loro volontà al cfva come se quindi quest'ultimo fosse il suo diretto successore. Non sono riuscito poi a capire cosa voglia dire avere " funzioni di polizia " ma non essere un "corpo di polizia ".
    E' come se il cfva sia un corpo "non di polizia" composto però da tanti singoli agenti di polizia. Sul nostro tesserino infatti c'è scritto
    " Il portatore della presente è agente di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza", le nostre qualifiche non hanno limiti d'orario e, da quello che si dice ultimamente, neanche di territorio, infatti non ho visto scritto da nessuna parte che valgono solo sul territorio regionale, abbiamo in dotazione personale: beretta e manette, come tutti gli altri appartenenti alle 5 forze di polizia canoniche...capirai che un pò di confusione ti viene. Sul fatto poi che siamo un corpo tecnico ci sarebbe da aprire un capitolo...infatti come si spiega che in un concorso per "tecnici" il requisito sia la terza media...
    Considera poi che di tecnico facciamo ormai pochissimo e solo nelle poche zone coperte dalla vecchia legge forestale, per il resto veniamo impiegati dalla AG, oltre che nei reati legati alla nostra attività d'istituto (bracconaggio, soppressione di bosco,incendi, abusivismo edilizio in agro, inquinamento e reati legati all'ambiente in genere) in moltissimi campi quali gli stupefacenti, i sequestri, i reati in materia d'armi...etc., ti assicuro che nelle zone calde come la mia sono all' ordine del giorno le perquisizioni domiciliari e personali i sequestri di tutti i tipi e tutte quelle attività che non ti aspetteresti da un corpo tecnico, abbiamo le sezioni di PG nelle procure, facciamo OP nei seggi, abbiamo 7 basi navali che pattugliano le coste...insomma l'unica cosa che possiamo invidiare alle altre forze di polizia è la struttura organizzativa derivante dal dipendere dallo stato.
    Il problema sorge però nel momento in cui si dovesse arrivare ad una riforma come quella che si ipotizzava...noi come verremmo considerati impiegati regionali o poliziotti?
    Ultima modifica di Musimon; 24-05-10 alle 22: 49

  9. #9
    Moderatore L'avatar di sasygrisù
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4,392

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Musimon Visualizza Messaggio
    In parte ha ragione arat, i miei dubbi nascono infatti dal fatto che abbiamo un inquadramento giuridico molto confuso, in teoria non apparteniamo al comparto sicurezza, anche se i nostri sindacati ultimamente stanno lottando per farci entrare. Di fatto però percepiamo parte dell'assegno di funzione che spetta al comparto sicurezza, considera poi che al momento della creazione del cfva è stato consentito agli appartenenti al cfs di transitare su loro volontà al cfva come se quindi quest'ultimo fosse il suo diretto successore. Non sono riuscito poi a capire cosa voglia dire avere " funzioni di polizia " ma non essere un "corpo di polizia ".
    E' come se il cfva sia un corpo "non di polizia" composto però da tanti singoli agenti di polizia. Sul nostro tesserino infatti c'è scritto
    " Il portatore della presente è agente di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza", le nostre qualifiche non hanno limiti d'orario e, da quello che si dice ultimamente, neanche di territorio, infatti non ho visto scritto da nessuna parte che valgono solo sul territorio regionale, abbiamo in dotazione personale: beretta e manette, come tutti gli altri appartenenti alle 5 forze di polizia canoniche...capirai che un pò di confusione ti viene. Sul fatto poi che siamo un corpo tecnico ci sarebbe da aprire un capitolo...infatti come si spiega che in un concorso per "tecnici" il requisito sia la terza media...
    Considera poi che di tecnico facciamo ormai pochissimo e solo nelle poche zone coperte dalla vecchia legge forestale, per il resto veniamo impiegati dalla AG, oltre che nei reati legati alla nostra attività d'istituto (bracconaggio, soppressione di bosco,incendi, abusivismo edilizio in agro, inquinamento e reati legati all'ambiente in genere) in moltissimi campi quali gli stupefacenti, i sequestri, i reati in materia d'armi...etc., ti assicuro che nelle zone calde come la mia sono all' ordine del giorno le perquisizioni domiciliari e personali i sequestri di tutti i tipi e tutte quelle attività che non ti aspetteresti da un corpo tecnico, abbiamo le sezioni di PG nelle procure, facciamo OP nei seggi, abbiamo 7 basi navali che pattugliano le coste...insomma l'unica cosa che possiamo invidiare alle altre forze di polizia è la struttura organizzativa derivante dal dipendere dallo stato.
    Il problema sorge però nel momento in cui si dovesse arrivare ad una riforma come quella che si ipotizzava...noi come verremmo considerati impiegati regionali o poliziotti?

    Se verrebbe attuata questa riforma è passaste tutti sotto il CFS allora verrete considerati "poliziotti" al 100%, mentre invece così come siete adesso dipendenti regionali con incarichi di polizia.
    E' molto contorta la vostra situazione!!!

    Prius undis flamma antequam flectar
    PRENDETE VISIONE DEI REGOLAMENTI DEL FORUM http://www.militariforum.it/forum/sh...2011&p=1177951

    Il Primo Social Network per Militari!

  10. #10
    Caporale L'avatar di CFVA
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    139

    Predefinito

    contorta è dir poco...direi nebulosa e aperta a varie interpretazioni, a seconda di come tira il vento...cosa che del resto, fa comodo a molti; riguardo le nostre qualifiche, nessuna procura della Sardegna si è mai sognata di sostenere che le nostre valgono solo in orario di lavoro, come se non sbaglio, per i colleghi della Polizia Locale, ma ci andrei cauto con l'affermare che non abbiano limiti territoriali...noi infatti dipendiamo da un ente territoriale che è la Regione Sardegna; è vero che le qualifiche ci sono rilasciate dal rappresentante del Governo presso la Regione, ma, personalmente, fincheè non verrà emanata una legge che me lo dica nero su bianco, non mi sognerei mai, come già detto in precedenza in un altro post, di portare la mia arma d'ordinanza fuori dalla Regione, anche perchè non ne avrei motivo; che io sappia in passato alcuni colleghi sono andati fuori regione per motivi di polizia giudiziaria, non credo si siano portati l'arma al seguito comunque chiederò conferme.Per quanto riguarda una eventuale riforma, dato che noi non siamo nel comprato sicurezza, abbiamo un contratto di diritto privato, siamo " tecnici", qualunque cosa voglia dire questa parola riferita a noi, beh, se la riforma partisse domani noi probabilmente finiremmo a fare gli impiegati dell'Ente Foreste senza più qualifiche e armi, a molti colleghi piacerebbe, probabilmente, ma questo è un altro discorso.Quanto al transitare nel CFS, dubito che sia possibile, e se anche fosse, a quali condizioni?Quanti di noi sarebbero idonei alle visite mediche?Stiamo parlando di personale con un età media di 50 anni, quanti di noi sarebbero disposti a trasferirsi in altre regioni? Non sono problemi di poco conto, ai quali sinceramente non so dare una risposta, a dire il vero, dubito anche che una riforma che accorpi i vari corpi di polizia statale possa andare in porto, troppe poltrone salterebbero ai massimi vertici, comunque staremo a vedere.
    P.S. per quanto mi riguarda io sono dell'idea che in Italia ci dovrebbe essere un unico Corpo Forestale, soprattutto perchè mi accorgo che, dipendendo da un ente territoriale minore, la politica ti condiziona molto più di quanto immagino succeda nel CFS, ma di questo chiedo conferma ad Arat

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •