Pagina 60 di 62 PrimaPrima ... 10505859606162 UltimaUltima
Risultati da 591 a 600 di 618

Discussione: Modalità d'accesso alle carriere iniziali della Polizia di Stato

  1. #591
    Soldato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    15

    Predefinito

    Intendi dire per un laureato in Economia o per un laureato in Scienze politiche?

  2. #592
    Capitano
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    2,943

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Yul Visualizza Messaggio
    Dunque, la mia idea è quella di partecipare al primo concorso utile che il Ministero farà partire (suppongo a questo punto quello per il ruolo assistenti-agenti) e poi, se sarò abbastanza capace da superare il concorso, continuare comunque a studiare per ottenere il titolo di laurea magistrale, in modo tale da poter fare carriera ma solo dopo aver già maturato esperienza sul campo (considerando anche che l'aspetto operativo - che immagino sia tipico del ruolo assistenti-agenti - è quello che più mi stimola al momento, mentre per l'aspetto "dirigenziale" mi va bene aspettare ancora un po').
    La mia domanda riguarda quindi il ruolo funzionari: vedo che per partecipare al concorso sono richieste lauree cha vanno da Giurisprudenza a Economia, passando per le magistrali di Scienze politiche. Quale tra queste varie specializzazioni è la migliore per il lavoro di funzionario di Polizia? E' possibile raggiungere questo obiettivo e, soprattutto, svolgere bene il lavoro anche con lauree diverse da Giurisprudenza?
    giurisprudenza è indubbiamente la migliore, non fosse altro per le materie da dover studiare nei concorsi (sia interni che esterni) per ispettore e commissario.

    riguardo le prospettive, non escludo che possa esserci qualche concorso per ispettori aperto agli esterni nell'arco del prossimo biennio.
    quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare,vi è un prezzo da pagare,ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare

  3. #593
    Maresciallo L'avatar di bonovoxx
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    851

    Predefinito

    Ci sono anche funzionari laureati in economia (ovviamente pochi), e qualcuno in più in Scienze politiche. Il 90% però è laureato in giurisprudenza.
    Tolto questo dato statistico, ti consiglio sicuramente di intraprendere gli studi in giurisprudenza, se è questa la strada che ti interessa, poiché ti fornisce non solo una formazione utile per il lavoro che poi andrai a svolgere, ma è anche uno studio coerente con il concorso che dovrai affrontare, essendo ormai il concorso per commissario molto simile come difficoltà al concorso per magistratura (la differenza sta che loro fanno civile, noi corsa, trazioni, salto in alto, prove psicologiche e psicoattitudinali ecc).

  4. #594
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,970

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fatality Visualizza Messaggio
    ..

    riguardo le prospettive, non escludo che possa esserci qualche concorso per ispettori aperto agli esterni nell'arco del prossimo biennio.
    Su questo avrei qualche dubbio. La linea tendenziale del ministero è quella di proseguire con i concorsi-truffa anche per il ruolo ispettori.
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  5. #595
    Soldato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    15

    Predefinito

    Grazie a tutti per le risposte.
    Comunque, dando un'occhiata ai bandi dei concorsi ai posti da commissario, vedo che le materie che nelle magistrali di Scienze politiche non si fanno sono diritto penale, diritto processuale penale e diritto civile mentre amministrativo e pubblico/costituzionale si fanno. Chiaramente tre materie non sono poche ma avere in tasca praticamente la metà delle materie oggetto di domande penso possa essere un ottimo punto di partenza per preparare il concorso... Poi la preparazione per un concorso è diversa da quella per un esame e se anche alcune materie non le si conosce immagino le si possa recuperare.
    Sicuramente Giurisprudenza, essendo l'unico corso dedicato completamente agli studi giuridici, fornisce una conoscenza superiore in materia ma, a mio avviso, anche sovrabbondante: tutti i "diritti" studiati in 5 anni si riducono poi solo a 5 su cui vertono le prove concorsuali, di cui almeno 2 studiati anche in altre facoltà.
    Ho poi idea che ci siano più commissari laureati in Giurisprudenza solo perché in generale ci sono più laureati in Giurisprudenza in giro e perché sono più i laureati in Giurisprudenza a provare il concorso che quelli laureati in Scienze politiche.

    Correggetemi se sbaglio e scusate se insisto ma sto cercando di capire quanto il non avere la laurea in Giurisprudenza possa essere penalizzante al concorso e al lavoro.

    Kojak, cosa intendi per "concorso truffa"? I concorsi per il ruolo ispettori solo solo interni?
    Ultima modifica di Yul; 17-04-19 alle 10: 32

  6. #596
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,970

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Yul Visualizza Messaggio

    Kojak, cosa intendi per "concorso truffa"? I concorsi per il ruolo ispettori solo solo interni?
    Con il nuovo riordino delle carriere il transito dal ruolo Assistenti-Agenti a quello Sovrintendenti e il transito dal ruolo Sovrintendenti a quello Ispettori avviene per anzianità di servizio. Per i prossimi dieci anni sarà così, sempre che il ministero non riceva qualche santa illuminazione dall'Onnipotente....
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  7. #597
    Soldato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    15

    Predefinito

    Allora ne approfitto per fare un'altra domanda: se un aspirante poliziotto ha la capacità e la fortuna di vincere un concorso, poniamo per il ruolo Agenti, può progredire e fare carriera solo per anzianità o può partecipare a un nuovo concorso?
    Lo stesso dubbio riguarda il passaggio dal ruolo Ispettori a quello Funzionari, o il passaggio da Agenti a Commissari "saltando" il passaggio a Ispettori.

  8. #598
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,970

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Yul Visualizza Messaggio
    Allora ne approfitto per fare un'altra domanda: se un aspirante poliziotto ha la capacità e la fortuna di vincere un concorso, poniamo per il ruolo Agenti, può progredire e fare carriera solo per anzianità o può partecipare a un nuovo concorso?
    Lo stesso dubbio riguarda il passaggio dal ruolo Ispettori a quello Funzionari, o il passaggio da Agenti a Commissari "saltando" il passaggio a Ispettori.
    Attualmente le prospettive di carriera interna (al di là della normale progressione per anzianità all'interno dello stesso ruolo) sono molto ridotte proprio a causa di questa sciagurata riforma. L'unico ruolo che rimane aperto è quello per funzionari.
    Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  9. #599
    Tenente L'avatar di Pol
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,601

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Yul Visualizza Messaggio
    Grazie a tutti per le risposte.
    Comunque, dando un'occhiata ai bandi dei concorsi ai posti da commissario, vedo che le materie che nelle magistrali di Scienze politiche non si fanno sono diritto penale, diritto processuale penale e diritto civile mentre amministrativo e pubblico/costituzionale si fanno. Chiaramente tre materie non sono poche ma avere in tasca praticamente la metà delle materie oggetto di domande penso possa essere un ottimo punto di partenza per preparare il concorso... Poi la preparazione per un concorso è diversa da quella per un esame e se anche alcune materie non le si conosce immagino le si possa recuperare.
    Sicuramente Giurisprudenza, essendo l'unico corso dedicato completamente agli studi giuridici, fornisce una conoscenza superiore in materia ma, a mio avviso, anche sovrabbondante: tutti i "diritti" studiati in 5 anni si riducono poi solo a 5 su cui vertono le prove concorsuali, di cui almeno 2 studiati anche in altre facoltà.
    Ho poi idea che ci siano più commissari laureati in Giurisprudenza solo perché in generale ci sono più laureati in Giurisprudenza in giro e perché sono più i laureati in Giurisprudenza a provare il concorso che quelli laureati in Scienze politiche.

    Correggetemi se sbaglio e scusate se insisto ma sto cercando di capire quanto il non avere la laurea in Giurisprudenza possa essere penalizzante al concorso e al lavoro.

    Kojak, cosa intendi per "concorso truffa"? I concorsi per il ruolo ispettori solo solo interni?
    La forma mentis di un laureato in giurisprudenza è totalmente diversa da quella di un laureato in scienze politiche o economia e commercio e non è cosa da poco;
    La preparazione necessaria ad affrontare gli esami di diritto a giurisprudenza anziché a economia o scienze politiche è completamente differente (lo stesso accade al contrario ad esempio con gli esami di economia);
    Il modo di affrontare diritto privato o diritto pubblico (da noi costituzionale) è totalmente differente da come lo si affronta a giurisprudenza;
    Ti ritroverai poi a dover affrontare un concorso che definirlo difficile è riduttivo, senza la forma mentis adatta, carente totalmente di nozioni di diritto penale, procedura penale, diritto civile, procedura civile;
    Materie che un dottore in giurisprudenza approfondisce, con scienze politiche andranno affrontate da 0;
    Non c’e una risposta univoca alla tua domanda perché dipende da individuo a individuo, quanto sopra è solo e soltanto il mio onesto parere;
    È possibile superare un concorso da commissario senza laurea in giurisprudenza ? Certo che si;
    Si è penalizzati ? Per me si
    "chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" - P.Borsellino

  10. #600
    Maresciallo L'avatar di bonovoxx
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    851

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pol Visualizza Messaggio
    La forma mentis di un laureato in giurisprudenza è totalmente diversa da quella di un laureato in scienze politiche o economia e commercio e non è cosa da poco;
    La preparazione necessaria ad affrontare gli esami di diritto a giurisprudenza anziché a economia o scienze politiche è completamente differente (lo stesso accade al contrario ad esempio con gli esami di economia);
    Il modo di affrontare diritto privato o diritto pubblico (da noi costituzionale) è totalmente differente da come lo si affronta a giurisprudenza;
    Ti ritroverai poi a dover affrontare un concorso che definirlo difficile è riduttivo, senza la forma mentis adatta, carente totalmente di nozioni di diritto penale, procedura penale, diritto civile, procedura civile;
    Materie che un dottore in giurisprudenza approfondisce, con scienze politiche andranno affrontate da 0;
    Non c’e una risposta univoca alla tua domanda perché dipende da individuo a individuo, quanto sopra è solo e soltanto il mio onesto parere;
    È possibile superare un concorso da commissario senza laurea in giurisprudenza ? Certo che si;
    Si è penalizzati ? Per me si
    Credo che sia abbastanza oggettiva come valutazione, è così.
    La formazione della facoltà media di giurisprudenza e di scienze politiche (quindi senza considerare eccellenze e situazioni di difficoltà) è molto diversa, a prescindere che scienze politiche preveda qualche esame di diritto è proprio diverso l'approccio e l'intensità della didattica. Giustamente, visto che a scienze politiche fanno anche molte altre cose.

    Quindi:

    È possibile superare un concorso da commissario senza laurea in giurisprudenza ? Certo che si;
    Si è penalizzati ? Per me si

Pagina 60 di 62 PrimaPrima ... 10505859606162 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •