Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 26 di 26

Discussione: Corso Base Volontari generici Protezione civile

  1. #21
    Maresciallo L'avatar di Mande
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    Villasanta (MB)
    Messaggi
    727

    Predefinito

    Grazie mille....peccato che non ho il fisico, altrimenti sarei già nei Vigili del Fuoco.... a febbraio dovrebbe iniziare un corso presso un'associazione di soccorso sanitario, o divento soccorritore 118 oppure entro nella sezione di protezione civile di quell'associazione, che si occupa esclusivamente di Protezione civile in ambiti sanitari e maxiemergenze coordinate dal SSUEM 118, comunque credo che diventerò volontario del soccorso.....ma non è ancora detto tutto!

    -----
    Al massimo l'anno prossimo dovrei riprendere la scuola (che ho mollato temporaneamente per problemi con alcuni professori) e proverei anche con l'università di foligno.....

    -----
    Per ora niente perchè sono bloccato da una brutta malattia che mi terrà bloccato minimo 6 mesi, poi intanto sto frequentando il corso cri
    VDS,
    Ultima modifica di Mande; 30-05-12 alle 17: 25

  2. #22
    Responsabile di Sezione
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    4,063

    Predefinito

    Quanto dura ini tutto il corso?
    La vita comincia quando non si hanno più certezze

    Se sei un nuovo Utente, ricordati di presentarti nella sezione Benvenuto, Presentati!! e di leggere il Regolamento !

  3. #23
    Maresciallo L'avatar di Mande
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    Villasanta (MB)
    Messaggi
    727

    Predefinito

    Due mesi e mezzo circa per due sere a settimana (più la pratica antincendio, ps e montaggio tenda ministeriale)...
    ex volontario di protezione civile e volontario cri

  4. #24
    Sergente
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Be però ne avete di roba da sapere...avete anche delle prove fisiche per poter entrare?

  5. #25

    Predefinito

    ...complimenti...
    ..e se mi permettete, una regola che non deve essere mai dimenticata è: AUTOPROTEZIONE !!
    ..un volontario, seppur esperto e preparato, non deve mai esporsi a rischi inutili..può capitare che viaggiando per strada si arrivi sul luogo di un incidente, magari con feriti...ma correre in aiuto di altri senza indossare il gilet A/V, non usare guanti (anche non sterili se di lattice), arrivare a bordo fiume o canale senza una cima di sicurezza ben fissata, vuol dire aumentare il rischio di avere una persona in più da soccorrere per chi arriva dopo..mi capita speso di vedere brave persone animate da buona volontà, che vogliono dare una mano, magari facendo "viabilità" su strade a traffico veloce ed intenso, rischiando i farsi investire perché non visibili da lontano, o che cercano di aprire portiere ammaccate a mani nude....piuttosto, per rendersi davvero utili, chiamando i soccorsi, è importantissimo cercare di essere calmi e chiari nel raccontare dove siete esattamente, cosa è successo, il numero dei veicoli coinvolti, se ci sono feriti lucidi e presenti o se sono privi di sensi...è importante diventare "gli occhi" di chi vi ascolta quando chiamate il 118...salire su un ponte a guardare la legna ferma contro i piloni, o fermarsi su un argine a vedere la piena del fiume è pericoloso..si ingombra la strada ai mezzi operativi e magari, se cede l'argine golenale in terra, si rischia di non esser visti cadere in acqua se si è in aperta campagna, e organizzare squadre di ricerca e soccorso, vuol dire sottrarre forze e risorse ai punti di maggior emergenza...

    Citazione Originariamente Scritto da Mande Visualizza Messaggio
    Due mesi e mezzo circa per due sere a settimana (più la pratica antincendio, ps e montaggio tenda ministeriale)...

    ..ciao...una curiosità: per ministeriale, intendi la peumatica a 4/6 moduli, o la pedemontana (ferrino) con la paleria ad incastro e i teli in canapone ?
    noi abbiamo anche le prove con torri faro e motopompe da 2, 4 e 6 pollici Varisco + abbattimento, sezionamento piante, e manutenzione rapida motoseghe + insacchettamento a badile e bancalaggio sacchi, creazione di coronelle attorno a fontanazzi, utilizzo del paranco e del Tirfor.
    Per gli Operativi con patenti superiori c/d/c-e, anche l'uso del braccio idraulico su Eurocargo ( x chi ha il brevetto IREF ) xchè siamo nella Colonna Mobile Provinciale.
    Abbiamo anche conseguito il brevetto AIPo per il monitoraggio delle piene la gestione delle chiaviche lungo l'asta del Po e confluenza dell'Adda (io sono di Cremona).
    Ultima modifica di sasygrisù; 07-11-14 alle 12: 05

  6. #26
    Maresciallo L'avatar di Mande
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    Villasanta (MB)
    Messaggi
    727

    Predefinito

    Ciao, la tenda è quella famosa blu in pali XD orticaria solo a pensare di montarla....... Ora i corsi sono incentrati con molta pratica... questo corso risale al 2008, all'epoca si dava solo un infarinatura generale....... pensa che non era neanche obbligatorio per i volontari all'epoca avere un corso base, l'obbligo è arrivato solo un paio di anni dopo, all'epoca questi corsi tipo idreogeologici, monitoraggio piene ecc erano impensabili da fare.... e si parla solo di 7 anni fa, non tantissimo tempo fa, solo che in questo periodo si è fatti passi da gigante......
    ex volontario di protezione civile e volontario cri

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •