Pagina 1 di 14 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 135

Discussione: Riammissione in servizio Polizia di Stato

  1. #1

    Angry Riammissione in servizio Polizia di Stato

    Ciaoa tutti! Questa discussione è aperta a tutti ma vorrebbe essere principalmente uno spazio aperto per quelli che, come me, hanno malauguratamente deciso, per vari motivi, di chiudere la divisa in armadio, ma che adesso vorrebbero riportarla. Nonostane esista la possibilità della riammissione, da anni il Ministero preferisce far marcire professionalità già pronte all'impiego. Noi però ci siamo, siamo in tanti e possiamo provare a cambiare la situazione. Se avete dubbi o volete solo sfogarvi, non esitate a partecipare. E se iniziamo concretamente a contare quanti siamo...

  2. #2
    ale66
    Guest

    Predefinito

    Ciao progmaru, se vuoi ti puoi presentare nell'apposita sezione giusto per capire chi sei , cosa vuoi è intuibile , pertanto buon proseguimento e dai un'occhiata al regolamento.

  3. #3

    Predefinito

    Un po' di informazione, peraltro facilmente reperibile online:

    Gli artt. 60 del D.P.R. 335/1982 e 132 del D.P.R. n. 3/1957 prevedono la riammissione in servizio per il personale cessato a domanda. La tematica è stata affrontata con la circolare del Dipartimento della Pubblica Sicurezza n. 555-DOC/C3c2/613 del 19 marzo 2005. L'istanza di riammissione deve essere indirizzata alla Direzione Interregionale competente per territorio che la inoltrerà con il previsto parere al competente Servizio della Direzione Centrale per le Risorse Umane . Qualora il parere risulti favorevole, l'interessato verrà sottoposto alle visite attitudinali e mediche per l'accertamento dell'idoneità ed in seguito assegnato ad una sede di servizio, scelta dall'Amministrazione. La riammissione in servizio viene disposta nel ruolo e nella qualifica rivestita all'atto della cessazione e con l'anzianità nella qualifica dalla data di riammissione. Il passo è stato preso da http://www.poliziadistato.it/faq/view/20743/1/

    Guardando in giro, sembra che 1) La circolare sia introvabile online, mentre prima era reperibile sul sito della Polizia di Stato 2) L'ultima riammissione risale al 2003, veramente un tempo lunghissimo 3)La procedura è bizzarra: io il primo anno ho portato la richiesta brevi manu a Castro Pretorio, spiegando che lavoravo lì vicino e quindi mi era comodo, l'anno successivo ho pensato di consegnarla alla mia Questura ma mi hanno detto che avrei dovuto consegnarla direttamente a Roma, ma questa volta non l'hanno accettata, e quindi ho dovuto spedirla. Peraltro, non mi è mai arrivata la copia della domanda, ma solo la cartolina della Raccomandata. Cosa accadrà il prossimo anno? Cambieranno di nuovo modalità? Ma esiste davvero un modo univoco per consegnare le richieste, o variano a seconda della Questura e delle persone? Perché, anche tra i sindacati, sono pochissimi quelli che ne sanno qualcosa?

  4. #4
    ale66
    Guest

    Predefinito

    Ciao progmaru, io non ti posso esser utile in merito , ma se raccontassi la tua esperienza tipo quanti anni di servizio avevi e del perché ti sei congedato , insomma narrando la tua esperienza saresti molto utile sopratutto per chi pensa di fare una passo simile.

  5. #5
    Capitano L'avatar di alpacinn
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    2,581

    Predefinito

    mi incuriosisce e stranisce sempre sapere i motivi per cui uno lascia un posto come la Polizia di Stato, spero presto in tue notizie prog.
    agente scelto Polizia Penitenziaria

  6. #6

    Predefinito

    La mia storia non ha niente di particolare, mi sono sposato con una donna straniera, venuta da mooolto lontano, e sono andato con lei nel suo paese. Non avevo fatto i conti con la sensazione, straniante, di sentirsi un pesce fuor d'acqua nonostante la mia breve carriera. Lì ho sentito davvero il peso della mia scelta, peraltro non presa su due piedi. E' ovvio che non rifarei la stessa scelta, e non la consiglio a nessuno, a meno che non si sia veramente molto giovani e quindi si abbiano molte più finestre aperte. Al momento lavoro, quindi non è la necessità economica che mi ha spinto a fare richiesta di riammissione, né spero che mi prendiate come un matto frignone, solo sento molto forte il pentimento per quell'azione compiuta in una bella mattinata di Gennaio. Spero di avere esaudito almeno in parte le vostre curiosità.

  7. #7
    Bannato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
    Messaggi
    26,718

    Predefinito

    Beh, sei daverro un "figliol prodigo".
    Dipendesse da me ti riprenderei volentieri.
    Prova ad informarti sulla materia presso una segreteria di qualunque nostra OO.SS. provinciale.

  8. #8

    Predefinito

    Grazie della solidarietà! Eh, sì, hai detto bene, sono un figliol prodigo, il problema è il papà che non è molto incline al "perdono"... Ho provato a parlare con le segreterie nazionali, visto che è un problema di natura "centrale", ma o non ho avuto risposte, o sono stato trattato in stile "ma chi è questo pazzo? Dev'essere un appestato", questo dal SILP, mio ex sindacato. Solo un collega del SAP di Nuoro mi ha dato una mano dandomi molte informazioni, infatti è andato a parlare con un altro collega che era rientrato, insomma si è dato un minimo da fare. Il fatto è che, giusto o sbagliato che sia, noi riammissibili siamo trattati un po' male dalle "istituzioni", intendo i sindacati ai quali forse io ho sempre dato troppa fiducia. Eppure sarebbe una bella battaglia da combattere. Quindi dal punto di vista delle procedure bene o male ci siamo, il problema è che c'è qualcosa che non funziona al Ministero, se si è deciso all'improvviso di non avvalersi più dell'"Istituto". E' qui che si dovrebbe capire come sta la situazione.

    Il Padre alle volte è un patrigno.
    Purtroppo non è facile adesso una volta usciti rientrarvi.
    Ultima modifica di FRANCODUE; 25-07-11 alle 21: 49

  9. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    60

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da progmaru Visualizza Messaggio
    Un po' di informazione, peraltro facilmente reperibile online:

    Gli artt. 60 del D.P.R. 335/1982 e 132 del D.P.R. n. 3/1957 prevedono la riammissione in servizio per il personale cessato a domanda. La tematica è stata affrontata con la circolare del Dipartimento della Pubblica Sicurezza n. 555-DOC/C3c2/613 del 19 marzo 2005. L'istanza di riammissione deve essere indirizzata alla Direzione Interregionale competente per territorio che la inoltrerà con il previsto parere al competente Servizio della Direzione Centrale per le Risorse Umane . Qualora il parere risulti favorevole, l'interessato verrà sottoposto alle visite attitudinali e mediche per l'accertamento dell'idoneità ed in seguito assegnato ad una sede di servizio, scelta dall'Amministrazione. La riammissione in servizio viene disposta nel ruolo e nella qualifica rivestita all'atto della cessazione e con l'anzianità nella qualifica dalla data di riammissione. Il passo è stato preso da http://www.poliziadistato.it/faq/view/20743/1/

    Guardando in giro, sembra che 1) La circolare sia introvabile online, mentre prima era reperibile sul sito della Polizia di Stato 2) L'ultima riammissione risale al 2003, veramente un tempo lunghissimo 3)La procedura è bizzarra: io il primo anno ho portato la richiesta brevi manu a Castro Pretorio, spiegando che lavoravo lì vicino e quindi mi era comodo, l'anno successivo ho pensato di consegnarla alla mia Questura ma mi hanno detto che avrei dovuto consegnarla direttamente a Roma, ma questa volta non l'hanno accettata, e quindi ho dovuto spedirla. Peraltro, non mi è mai arrivata la copia della domanda, ma solo la cartolina della Raccomandata. Cosa accadrà il prossimo anno? Cambieranno di nuovo modalità? Ma esiste davvero un modo univoco per consegnare le richieste, o variano a seconda della Questura e delle persone? Perché, anche tra i sindacati, sono pochissimi quelli che ne sanno qualcosa?
    rivolgiti ad avvocati amministrativisti , e auguri , spero che vieni riammesso tu e i tuoi colleghi ciao

    Se non sapete le cose state zitti.
    Ultima modifica di FRANCODUE; 25-07-11 alle 21: 47

  10. #10
    Maresciallo L'avatar di AlfaUno
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    790

    Predefinito

    E' inutile mettere di mezzo avvocati perchè le cose sono chiare e non ci sono diritti "violati": l'Amministrazione ha la FACOLTA' di riprendere in servizio chi si era prosciolto.
    Ergo, occorre muoversi in modo che a livello centrale venga esercitata quella facoltà....e non sarà cosa facile.
    Magari le mie parole (nella frase qui sopra) sembreranno ermetiche, ma leggendo bene credo che invece si capisca cosa voglio dire.
    Si vis pacem, para bellum.

Pagina 1 di 14 12311 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •