Pagina 3 di 23 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 223

Discussione: Fucili e tiro di precisione

  1. #21
    Moderatore L'avatar di Point Man
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Great Plains of Lombardy
    Messaggi
    2,258

    Predefinito

    Quindi sarebbe meglio valutare la distorsione su un bersaglio che abbia un lato orizzontale preciso e definito.. come può essere la sommità di un muro o di una costruzione piatta.. In questo modo ila distorsione causata dal miraggio sarebbe ben visibile alterando la linea retta del bersaglio.. Correggetemi se sbaglio..

    P.S.
    Menon, non vedo perchè dovresti scusarti...
    WE SUPPORT OUR TROOPS

    Sei appena arrivato? Presentati QUI!

    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum

  2. #22

    Predefinito

    Mmmm... direi che dipende come cosa... Perchè bisogna considerare che il miraggio in condizioni di vento debole si muove verticalmente. Se invece c'è vento un po' più intenso (cosa che intendiamo valutare attraverso l'osservazione del miraggio stesso) si muove orizzontalmente, rendendo una linea retta orizzontale usata come riferimento decisamente poco utile. Solitamente (almeno per esperienza personale) ho sempre trovato il miraggio chiaramente visibile anche senza punti di riferimento artificiali.

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Ippogrifo
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    5,381

    Predefinito

    Questione di gusti e/o esperienza.
    Comunque occorre fissare qualcosa che abbia un minimo di contrasto,per notare meglio l'effetto.
    Naturalmente,in caso di sole,l'esperienza ci indicherà se il miraggio sarà influenzato anche dal calore della canna che è sotto l'ottica,specie se si è in appostamento da ore sotto il sole.
    ESSE QUAM VIDERI (Essere,piuttosto che sembrare - Cic.)



    Sei appena arrivato? Presentati QUI.
    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum.

  4. #24
    Responsabile di Sezione
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    4,256

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Menon Visualizza Messaggio
    Il miraggio non è altro che un effetto provocato dal calore attraverso i vari "strati" di aria a differenti temperature e densità. In parole povere le "onde" che si vedono nelle giornate molto calde. Si verifica solo quando c'è una differenza di temperatura tra suolo e aria e si usano i mil dot per determinarne l'entità. Se osservato attentamente con l'ottica, il miraggio si muove sempre alla velocità del vento, logicamente tranne nel caso in cui soffi proprio nella direzione in cui ci si sia posizionati.

    Per effettuare l'osservazione correttamente si usa mettere a fuoco il bersaglio e poi "sfocare" lievemente per vedere distintamente il miraggio. Da qui l'ultima affermazione di Ippogrifo.
    Grazie mille, ora è tutto più chiaro!
    La vita comincia quando non si hanno più certezze

    Se sei un nuovo Utente, ricordati di presentarti nella sezione Benvenuto, Presentati!! e di leggere il Regolamento !

  5. #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ippogrifo Visualizza Messaggio
    Naturalmente,in caso di sole,l'esperienza ci indicherà se il miraggio sarà influenzato anche dal calore della canna che è sotto l'ottica,specie se si è in appostamento da ore sotto il sole.
    Fortunatamente non mi è ancora mai capitato di avere la canna così rovente per via del sole.

  6. #26

    Predefinito

    Voglio fare i complimenti all'amico Ippogrifo per l'eccelenza tecnica delle spiegazioni e a Pointman per la conoscenza dell'argomento!
    è un vero piacere nonchè un onore poter attingere al "savoir faire" di elementi così esperti.

  7. #27
    Moderatore L'avatar di Ippogrifo
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    5,381

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Menon Visualizza Messaggio
    Fortunatamente non mi è ancora mai capitato di avere la canna così rovente per via del sole.
    Ma non è necessario che sia rovente.
    Se l'ottica è montata abbastanza bassa,sono sufficienti una quindicina/ventina di gradi in più rispetto all'aria circostante,per iniziare a muovere l'aria davanti all'ottica.
    In special modo se la canna è scura e siamo sotto il sole da tempo.
    Nei tiri a 200/300 metri,non è una gran cosa,ma se si sta tirando a esempio 800 metri,la cosa assume una certa importanza.

    Citazione Originariamente Scritto da Faltschirmjager Visualizza Messaggio
    Voglio fare i complimenti all'amico Ippogrifo per l'eccelenza tecnica delle spiegazioni e a Pointman per la conoscenza dell'argomento!
    è un vero piacere nonchè un onore poter attingere al "savoir faire" di elementi così esperti.
    La ringrazio di cuore.
    Fa sempre piacere ricevere dei complimenti da un vero professionista del settore .
    ESSE QUAM VIDERI (Essere,piuttosto che sembrare - Cic.)



    Sei appena arrivato? Presentati QUI.
    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum.

  8. #28

    Predefinito

    Comunque una domanda..
    premetto che Io uso un 338 LM "Kepplinger SSG,con canna Steyr e grilletto multi regolabile"
    in piccola squadra 3/5 pax,missione di Parhfighting e/o intelligence,quindi con max 1 in retrovia per copertura,e comunque in generale costatando le prestazioni dei "nuovi calibri",il 12,7, resta un opzione vantaggiosa?

    Voi cosa usate/preferite?
    Ultima modifica di Faltschirmjager; 03-10-12 alle 17: 57
    ... "Ich habe ein einfaches Rezept, um fit zu bleiben - Ich laufe jeden Tag Amok“

  9. #29
    Moderatore L'avatar di Point Man
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Great Plains of Lombardy
    Messaggi
    2,258

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ippogrifo Visualizza Messaggio
    Ma non è necessario che sia rovente.
    Se l'ottica è montata abbastanza bassa,sono sufficienti una quindicina/ventina di gradi in più rispetto all'aria circostante,per iniziare a muovere l'aria davanti all'ottica.
    In special modo se la canna è scura e siamo sotto il sole da tempo.
    Nei tiri a 200/300 metri,non è una gran cosa,ma se si sta tirando a esempio 800 metri,la cosa assume una certa importanza.
    Esatto. Esistono delle coperture apposite da mettere sopra alla canna per ovviare un po' all'inconveniente..

    Citazione Originariamente Scritto da Ippogrifo Visualizza Messaggio
    La ringrazio di cuore.
    Fa sempre piacere ricevere dei complimenti da un vero professionista del settore .
    Mi associo ai ringraziamenti, anche se nel mio caso sono immeritati..

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Citazione Originariamente Scritto da Faltschirmjager Visualizza Messaggio
    Comunque una domanda..
    premetto che Io uso un 338 LM "Kepplinger SSG,con canna Steyr e grilletto multi regolabile"
    in piccola squadra 3/5 pax,missione di Parhfighting e/o intelligence,quindi con max 1 in retrovia per copertura,e comunque in generale costatando le prestazioni dei "nuovi calibri",il 12,7, resta un opzione vantaggiosa?

    Voi cosa usate/preferite?
    Mi associo alla domanda..
    Molti sniper di unità blasonatissime...tipo i cattivoni che hanno fatto la gita ad Abbottabad, gradiscono molto il .300 WM come antipersona. Il .50 è versatile nel senso che all'occorrenza puoi farci di tutto.. Scelta difficile e non ho abbastanza esperienza da poter "consigliare"...ma qualcuno c'è, aspetto loro..
    WE SUPPORT OUR TROOPS

    Sei appena arrivato? Presentati QUI!

    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum

  10. #30
    Moderatore L'avatar di Ippogrifo
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    5,381

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Faltschirmjager Visualizza Messaggio
    Comunque una domanda..
    premetto che Io uso un 338 LM "Kepplinger SSG,con canna Steyr e grilletto multi regolabile"
    in piccola squadra 3/5 pax,missione di Parhfighting e/o intelligence,quindi con max 1 in retrovia per copertura,e comunque in generale costatando le prestazioni dei "nuovi calibri",il 12,7, resta un opzione vantaggiosa?

    Voi cosa usate/preferite?
    338 Lapua Magnum,senza alcun dubbio!
    Ho avuto modo di apprezzare l'SSG in 308 Winchester e l'ho trovato un ottimo fucile,onesto e robusto.
    Ma in casa Steyr non hanno da imparare da nessuno,su come si costruiscono i fucili.
    In 338 non ho avuto il piacere di provarlo,ma fatte le debite proporzioni,deve essere eccellente.
    E per i tiri sino a 1000 Yards è di gran lunga il calibro che preferisco.
    Ottica Swarowski o Zeiss...ovviamente!

    Usate il telemetro laser o preferite ancora il vecchio a coincidenza?
    Personalmente sono un pò paranoico,e tutto quello che emette radiazioni e/o luce (anche se invisibile all'occhio nudo) mi mette a disagio!
    ESSE QUAM VIDERI (Essere,piuttosto che sembrare - Cic.)



    Sei appena arrivato? Presentati QUI.
    Qui puoi trovare il Regolamento Militari Forum.

Pagina 3 di 23 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •