Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: L'orientamento religioso e l'Esercito Italiano

  1. #1
    Rove
    Guest

    Predefinito L'orientamento religioso e le Forze Armate Italiane

    Da qualche tempo mi sono posto una domanda molto particolare.

    Tutto è nato quando ho visto per la prima volta le piastrine dei Militari italiani e tra tutte le varie informazioni c'era anche l'orientamento religioso.

    Nella nostra Costituzione c'è scritto che non si può perseguitare un altro individuo in base al proprio credo.

    Or bene ipotizzo che anche nelle Forze Armate la cosa sia analoga. Tuttavi non dimentichiamo che siamo in Italia e la religione Cattolica è predominante, quasi al 98% della popolazione...

    Infatti ho sempre visto il Cappellano Militare (Cattolico) e mai il Reverendo Militare (Protestante) o l'Archimandrita Militare (Ortodosso).

    La mia domanda è questa: può una persona all'interno delle Forze Armate e dell'Ordine di fede NON Cattolica praticare tranquillamente un'altra forma di religione e avvalersi del supporto spirituale specifico come i Cattolici?

    Non mi riferisco ovviamente ai movimenti New-Age o altre nuove religioni degli ultimi 10 anni, ma a forme di fede come il Cattolicesimo, il Protestantesimo, il Valdismo, ecc...
    Ultima modifica di Rove; 13-07-10 alle 21: 12

  2. #2
    Utenti Storici L'avatar di basilischio
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lucca
    Messaggi
    8,861

    Predefinito

    Credo che rimanendo nell'ambito delle religioni cristiane, per avere il supporto spirituale, rivogersi all'uno o all'altro ministro, non ci siano problemi in quanto tutte le religioni cristiane pregano ed hanno fede nello stesso Dio. Le maggiori differenze le troviamo all'interno delle gerarchie e nei riti, ma non nell'esenza dell'insegnamento e della fede. I riti sono atti esteriori, che anche se diversi, hanno lo stesso fine, tant'è vero che partecipare ad un rito Ortodosso ansichè Cattolico, ha la stessa validità. Oggigiorno queste differenze si stanno superando attraverso l'opera di ecumenismo che tutta la chiesa si adopera a portare avanti. La strada è ancora lunga, ma i presupposti per una riunificazzione in una sola chiesa ci sono tutti.
    Se ti fosse sfuggito
    Facile riempirsi la bocca di belle parole, il difficile è mettersi le mani in tasca e tirar fuori qualche euro.
    48.000 utenti di cui circa 500 costantemente colelgati e solo una ventina di donazioni.

  3. #3
    Utenti Storici L'avatar di greenmamba
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    1,271

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da basilischio Visualizza Messaggio
    Credo che rimanendo nell'ambito delle religioni cristiane, per avere il supporto spirituale, rivogersi all'uno o all'altro ministro, non ci siano problemi in quanto tutte le religioni cristiane pregano ed hanno fede nello stesso Dio. Le maggiori differenze le troviamo all'interno delle gerarchie e nei riti, ma non nell'esenza dell'insegnamento e della fede. I riti sono atti esteriori, che anche se diversi, hanno lo stesso fine, tant'è vero che partecipare ad un rito Ortodosso ansichè Cattolico, ha la stessa validità. Oggigiorno queste differenze si stanno superando attraverso l'opera di ecumenismo che tutta la chiesa si adopera a portare avanti. La strada è ancora lunga, ma i presupposti per una riunificazzione in una sola chiesa ci sono tutti.
    Continuiamo a parlare di differenze tra religioni pur sempre cristiane. Ma se si mettesserò in gioco religioni come quella ebraica o quella musulmana? Non credo che per loro rivolgersi ad un ministro cristiano sia la stessa cosa!

    Forza Massimiliano e Salvatore... siamo con voi!!!
    Riportate a casa i nostri ragazzi!!!
    Be strong in body, clean in mind, lofty in ideals.

  4. #4
    Utenti Storici L'avatar di basilischio
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lucca
    Messaggi
    8,861

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da greenmamba Visualizza Messaggio
    Continuiamo a parlare di differenze tra religioni pur sempre cristiane. Ma se si mettesserò in gioco religioni come quella ebraica o quella musulmana? Non credo che per loro rivolgersi ad un ministro cristiano sia la stessa cosa!
    Ti sembrerà assurdo, ma non dipende dalla religione. Dipende dalla fede che ognuno di noi ha in Dio. Fino a prova contraria il Dio pregato da Ebrei, Musulmani e Cristiani è lo stesso quindi se il ministro e ed il suo interlocutore, tiengono conto di questo asspetto credo che si possano superare tutte le difficoltà.
    Se come "metro" invece di utilizzare la fede si utilizzano tutti quei preconcetti che lereligioni hanno imposto ai loro fedeli il discorso cambia di molto e non c'è proprio rimedio.
    Se ti fosse sfuggito
    Facile riempirsi la bocca di belle parole, il difficile è mettersi le mani in tasca e tirar fuori qualche euro.
    48.000 utenti di cui circa 500 costantemente colelgati e solo una ventina di donazioni.

  5. #5
    Rove
    Guest

    Predefinito

    Io sono Protestante Evangelico battezzato da ormai sei anni. Sinceramente andare ad una Messa presieduta da un Prete Cattolico mi da fastidio, così come farmi il segno della croce. Il semplice fatto di pregare davanti ad un statua della Madonna è inconcepibile per un Protestante; ci possono essere decine di esempio in merito.

    Tra Cristiani esistono notevoli differenze, pensiamo un po' tra Cristiani ed Ebrei.

    Semplicemnte è un problema dell'Italia, in cui dal punto di vista religioso regna sovrana la Chiesa Cattolica. Negli Stati Uniti esiste un sacerdote per OGNI credo dei suoi soldati.

  6. #6
    Utenti Storici L'avatar di greenmamba
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    1,271

    Predefinito

    Sì, è una nostra mancanza... ma per non esser troppo rompi balle posso dire, se uno è credente e praticante davvero riesce senza problemi a portare avanti la sua fede anche in mezzo a Cristiani, Protestanti, Ebrei o Musulmani

    Forza Massimiliano e Salvatore... siamo con voi!!!
    Riportate a casa i nostri ragazzi!!!
    Be strong in body, clean in mind, lofty in ideals.

  7. #7
    Utenti Storici L'avatar di basilischio
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lucca
    Messaggi
    8,861

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rove Visualizza Messaggio
    Io sono Protestante Evangelico battezzato da ormai sei anni. Sinceramente andare ad una Messa presieduta da un Prete Cattolico mi da fastidio, così come farmi il segno della croce. Il semplice fatto di pregare davanti ad un statua della Madonna è inconcepibile per un Protestante; ci possono essere decine di esempio in merito.

    Tra Cristiani esistono notevoli differenze, pensiamo un po' tra Cristiani ed Ebrei.


    Semplicemnte è un problema dell'Italia, in cui dal punto di vista religioso regna sovrana la Chiesa Cattolica. Negli Stati Uniti esiste un sacerdote per OGNI credo dei suoi soldati.
    A conferma di quanto scritto nel precedente post.
    Se antemponiamo gli orpelli che ogni confessione ha appioppato sulle spalle dei loro seguaci alla fede nell'unico Dio è già partita persa.
    Ma secondo voi quel Dio, che è lo stesso Dio pregato da tutti compresi ebrei e musulmani, credete che abbia preferenze di religione? Credete veramente che appartenere all'una o all'altra abbia dei privilegi? Ma figuriamoci se Dio si abbassa a ciò.

    Dio legge nel cuore di ogni uomo a prescindere dalla religione che pratica. Non vi crederete mica di essere in vantaggio rispetto ad una persona che non conosce Dio ma ama ed aiuta il suo prossimo?

    Ragionateci sopra e vedrete che riuscite a togliervi dalla testa molte di quelle stupidaggini che via hanno propinato.

    Parlaci di tutte le differenze e da me riceverai sempre la stessa risposta.
    Il Dio è lo stesso. Credo che almeno su questo punto dovremo essere concordi. e da qui possiamo partire a discuterne; è l'unico punto d'incontro.
    Ultima modifica di basilischio; 18-03-11 alle 22: 46
    Se ti fosse sfuggito
    Facile riempirsi la bocca di belle parole, il difficile è mettersi le mani in tasca e tirar fuori qualche euro.
    48.000 utenti di cui circa 500 costantemente colelgati e solo una ventina di donazioni.

  8. #8

    Predefinito

    Buonasera! quindi confermate che ora come ora non c'è nessuna discriminazione o porte chiuse in termini di concorsi o comunque qualcosa che potrebbe andare a sfavore nei confronti di un aspirante militare o militare con un credo differente dai cristiani? in questo caso musulmano!?

  9. #9
    Utenti Storici L'avatar di basilischio
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lucca
    Messaggi
    8,861

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da luckqa Visualizza Messaggio
    Buonasera! quindi confermate che ora come ora non c'è nessuna discriminazione o porte chiuse in termini di concorsi o comunque qualcosa che potrebbe andare a sfavore nei confronti di un aspirante militare o militare con un credo differente dai cristiani? in questo caso musulmano!?
    Teoricamente no, ma nutro dei dubbi se sono evidenti i modi in cui uno intende praticare la propria religione.
    Visto che parli di musulmani, potrebbe essere di ostacolo il fermarsi durante la giornata per la preghiera o fare il Ramadan. Certi usi potrebbero contrastare, o addirittura ostacolare, quello che è la giornata lavorativa nelle caserme, nei reparti, durante operazioni, missioni ecc...
    Ultima modifica di basilischio; 04-07-12 alle 16: 09
    Se ti fosse sfuggito
    Facile riempirsi la bocca di belle parole, il difficile è mettersi le mani in tasca e tirar fuori qualche euro.
    48.000 utenti di cui circa 500 costantemente colelgati e solo una ventina di donazioni.

  10. #10
    Maresciallo L'avatar di Preston
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    in giro
    Messaggi
    500

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da luckqa Visualizza Messaggio
    Buonasera! quindi confermate che ora come ora non c'è nessuna discriminazione o porte chiuse in termini di concorsi o comunque qualcosa che potrebbe andare a sfavore nei confronti di un aspirante militare o militare con un credo differente dai cristiani? in questo caso musulmano!?
    Sarò uno che nutre poca fiducia nei selezionatori dell'EI, ma ti consiglio di evitare di parlare del tuo credo in sede di colloquio, di gente ignorante è pieno il mondo e l'EI non fà eccezione (a riguardo poi non ne parliamo)
    Per il resto, le cinque preghiere del giorno potrebbero non essere un problema, se ci si organizza bene magari un attimino in situazioni convenzionali lo si trova.
    In ogni caso nell'Islam gli obblighi sono morali e non esterni (come altrove), se si è materialmente ed inderogabilmente impossibilitati a qualcosa pazienza...

    PS: è Ramadan
    errore corretto, scusate l'ignoranza.
    Ultima modifica di basilischio; 04-07-12 alle 16: 10
    La punteggiatura è gratis.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •