Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Controllore

  1. #1

    Predefinito Controllore

    Salve a tutti ragazzi, in questi giorni ho assistito a una scena aberrante!

    Un ragazzino di 16-17 anni sul autobus, era senza titolo di viaggio, perché aveva appena perso il portafoglio a un centro commerciale, non sapendo appunto come tornare indietro ha dovuto prendere l'autobus, puntualmente salgono i controllori per me nessun problema, fino a quando non arrivano a questo ragazzino.

    Arrivando a lui il controllore gli chiede prima il titolo di viaggio, il ragazzino spiega quanto successo e il controllore gli dice:

    - A me non interessa io ti ho chiesto il titolo di viaggio

    Allora il ragazzino risponde che se non ha soldi come avrebbe potuto avere un titolo di viaggio e il controllore come se nulla fosse gli chiede un documento... (io ho pensato questo è deficente?)

    Il ragazzino ancora una volta gli dice che gli hanno rubato il portafoglio e non avrebbe saputo dove reperire un documento

    Il controllore stufo lo prende per la felpa lo tira verso di lui strattonandolo e lo porta al centro dell'abitacolo con forza, addirittura ho sentito il filo felpa fare il rumore dello slargamento.

    Il controllore a questo punto decide di fargli la multa, ma prima della multa dice al ragazzino che lo fotografa in tutti e due i profili di fronte e di schiena così non fa il furbo.
    Alla fine gli fanno la multa (sottolineo che i controllori di qui quando gli dai i dati hanno un programma che fa un controllo all'anagrafe per vedere se esiste)
    Il controllore dice al ragazzino "la prossima volta non fare il coglione"
    E se ne va....


    Ora le mie domande erano 2:

    La foto fatta a questo ragazzo possono usarla? Ma sopratutto POSSONO FARGLIELA?

    E la seconda domanda è se questo ragazzo avrebbe potuto sporgere denuncia per il trattamento subito?

    Grazie a tutti anticipatamente

  2. #2
    Maresciallo L'avatar di Noise
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    934

    Predefinito

    Innanzitutto bisogna fare la premessa che è difficile parlare non avendo visto i fatti, bisogna basarsi ciecamente su ciò che racconti.
    Scattare foto in luogo pubblico, anche senza consenso e anche a minori non è reato a patto che queste foto non vengano utilizzate per determinati fini (pubblicazione). Sicuramente però si tratta di un comportamento non professionale quasi sicuramente sanzionabile dall'azienda erogatrice del servizio.
    Potrebbe anche configurarsi il reato di percosse. La procedibilità è su querela della persona offesa. In caso di denuncia sarebbe preziosa la testimonianza dei passeggeri o del video di sorveglianza prodotto dalla telecamera di bordo (genericamente presente).
    Dalle avversità risorgo più forte.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,608

    Predefinito

    @DAKJAK
    Come nuovo utente sei tenuto a presentarti nell'apposita sezione del forum. Trovi il link nella mia firma. Grazie.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  4. #4

    Predefinito

    Fatto!

    La domanda più che altro era anche se gli ha scattato delle foto cosa può farsene, che io sappia non bastano dopo la richiesta di dati personali, per individuare comunque la "vera" persona
    c'è per questo mi è sembrata una richiesta illegittima...

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,608

    Predefinito

    Dunque, per esperienza diretta posso dire che, a fronte di tantissimi bravi operatori del settore, esiste una parte del personale controllore che indubbiamente abusa delle proprie funzioni, facendo il gradasso (nella migliore delle ipotesi) fino a sfociare in veri e propri reati. Tutto va bene finché la situazione viene risolta da loro; quando invece essa sfugge di mano, ecco chiedere il "tempestivo aiuto" alle Forze dell'Ordine che, a fronte di un intervento che dovrebbe essere risolto in modo molto semplice, si trova a fronteggiare situazioni da codice penale pesante.
    Detto questo, il personale controllore riveste la qualifica di Pubblico Ufficiale, con tutti i diritti e i doveri legati a tale status. Come tale, nell'esercizio delle sue funzioni è autorizzato a CHIEDERE i documenti del viaggiatore ai fini di una sua compiuta identificazione nel verbale di contestazione amministrativa. Se il viaggiatore si rifiuta, commette il reato di resistenza a P.U. in quanto, con il suo comportamento, impedisce l'adempimento di un dovere derivante al pubblico ufficiale dal proprio ufficio. In nessun caso il personale controllore può mettere le mani addosso a chicchessia, a meno di don doversi difendere da un'aggressione. Nemmeno è possibile scattare fotografie (che in ogni caso non avrebbero alcun valore probatorio, restando la situazione confinata - lo ricordo - a un mero aspetto amministrativo) o effettuare perquisizioni. Tali comportamenti concretano il reato di abuso d'ufficio e violenza privata.
    Ora, siamo d'accordo che l'interesse del "portoghese" è quello di chiudere il prima possibile la vicenda. Di solito arriva la Polizia, e il documento compare subito come d'incanto. Se ciò non dovesse avvenire, le Forze dell'Ordine possono accompagnare nei loro uffici il soggetto ai sensi dell'art. 4 TULPS (identificazione di soggetto che non può o non vuole farsi identificare) ed eventualmente procedere per i reati che costui avesse dovuto porre in essere nei confronti del personale controllore.
    La vicenda di apertura del topic è soggettiva e come tale difficilmente valutabile. Come ha scritto @Noise, bisognerebbe avervi assistito; o avere sentito anche l'altra "campana"... Dubito fortemente che un controllore metta a rischio la sua carriera, il suo posto di lavoro e la sua fedina penale nel modo narrato; tuttavia l'esperienza personale - lo ribadisco - mi ha portato a cazziare più di qualche "sceriffo", con relativa segnalazione all'amministrazione di appartenenza.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  6. #6
    herman
    Guest

    Predefinito

    ma non possono portarlo in questura e poi da lì prendere nome e cognome? Mi ricordo che tanto tempo fa fecero cosi ad un mio amico

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,608

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da herman Visualizza Messaggio
    ma non possono portarlo in questura e poi da lì prendere nome e cognome? Mi ricordo che tanto tempo fa fecero cosi ad un mio amico
    Sarebbe la procedura corretta in caso di rifiuto o impossibilità di identificazione sul posto....
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  8. #8
    herman
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Sarebbe la procedura corretta in caso di rifiuto o impossibilità di identificazione sul posto....
    ottimo buono a sapersi, mi ricordavo bene

  9. #9
    Responsabile di Sezione L'avatar di Vinfer
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Ottaviano
    Messaggi
    453

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da herman Visualizza Messaggio
    ottimo buono a sapersi, mi ricordavo bene
    Eh si aggiungo a quanto detto da Kojak che in questura lo portano le FFOO intervenute. Perché il controllore è si un Pubblico Ufficiale ma non possiede qualifica di polizia giudiziaria se non erro, Kojak correggimi se sbaglio. Per quanto riguarda il fatto descritto nel topic, vedo solo abusi da parte del controllore. Se i fatti sono quelli esposti ovviamente.

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,608

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Vinfer Visualizza Messaggio
    Eh si aggiungo a quanto detto da Kojak che in questura lo portano le FFOO intervenute. Perché il controllore è si un Pubblico Ufficiale ma non possiede qualifica di polizia giudiziaria se non erro, Kojak correggimi se sbaglio. Per quanto riguarda il fatto descritto nel topic, vedo solo abusi da parte del controllore. Se i fatti sono quelli esposti ovviamente.
    Precisazione ineccepibile, Vinfer!
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •