Pagina 1 di 16 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 159

Discussione: Nuovo distintivo di corpo

  1. #1
    Tenente
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,176

    Predefinito distintivo DIU

    Quando frequentai il corso informativo DIU, dopo aver effettuato una prova scritta di controllo, alla fine insieme all'attestato mi fu dato un distintivo a forma di scudo con fondo azzurro e croce rossa in cerchio bianco. Da lontano è simile a quello di Istruttore DIU.

    Qualcuno mi dice che non si può più portare e che non viene più dato nei corsi informativi.

    Vi risulta? Grazie.

  2. #2

    Predefinito

    Ciao è vero cio' che tiu hanno detto, infatti c'è una circolare di qlc anno fa del Colonnello Ridolfi allora Isp Naz CM e Presidente della Commissione DIU che, diceva che hai corsi informativi poteva essere lasciato solo l'attestato ma, non il distintivo, chi lo avevo preso prima della cirolare lo poteva ancora portare sulla divisa mentre, chi frequenteva corsi dopo la circolare poteva solo prendere ed avere diritto all'attestato di partecipazione. Se chiedi al tuo naapro o a qlc istrottore diu ti possono dare conferma io, purtroppo benche' istruttore e consigliere qualificato sono sprovvisto della circolare xke cn un trasloco di casa nn so che fine abbia fatto ma, ti posso garantire che è sicura la info che ti hanno dato..... nella mia regione facciamo molta attivita' informativa di diu e ai corsi non le rilasciamo piu le spillette

  3. #3
    Tenente
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,176

    Predefinito

    Rientro nel caso in cui ancora si conferiva la "patacchina".

    Visto che siamo in argomento, visto che hai qualifiche che mi piacerebbe conseguire, quale suggerimento puoi dare per affrontare l'esame di selezione per istruttore, ovviamente oltre a tanto studio?

    Ci sono argomenti sui cui gli esaminatori si focalizzano maggiormente?

    perchè nell'unica volta che andai a fare l'esame, molti anni orsono, mi chiesero il diritto di quartiere nelle tenzoni medievali e, francamente e con tutta la buona volontà, non mi sembra una domanda da DIU. Ovviamente non superai la selezione e, poi, per diversi anni dal mio Centro mi fu rifiutata la possibilità di andare a sostenere l'esame.

    Succede ancora ora, intendo dire, che sia la tua componente a designarti per la selezione?
    Ultima modifica di Domenico; 01-12-09 alle 15: 18

  4. #4

    Predefinito

    Caro Domenico innanzitutto alla preselezione a Roma per il corso da Istruttore DIU possono partecipare tutti i volontari CRI con l'unica limitazione dei due anni di permanenza in CRI (e non credo che sia il tuo caso). l'unico probleba è la eventuale quota per la permanenza al corso che si aggira intorno ai 400,00 Euro. Il problema sorge poichè tale quota è a carico dei comitati di appartenenza e pertanto il comitato potrebbe chiederti di sobbarcarti le spese di un eventuale corso.
    Per quanto riguarda i testi sul Web ne girano tanti ma per avere una buona conoscenza di base della materia te ne consiglio 3 (se non riesci a trovarli contattami in privato che te li mando)
    1. DIU risposte alle vostre domande (è una pubblicazione del CICR che trovi anche sul sito www.cri.it o comunque con google non ti sarà difficile reperirlo).
    2. Cenni sul DIU del Gen. Verri
    3. una dispensa sul DIU a cura del comitato CRI lazio che trovi sul sito della Croce Rossa di Roma
    Per quanto riguarda le preselezioni sono normalmente nel mese di marzo o aprile quindi la circolare viene emanata nel mese di gennaio - febbraio.
    Per quanto riguarda il distintivo confermo che non è più indossabile anche perchè molto simile a quello da Consigliere Qualificato.
    In bocca al lupo
    Forza e onore

  5. #5
    Utenti Storici L'avatar di GIULIUS
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Gattinara (VC)
    Messaggi
    3,263

    Predefinito

    Diritto Internazionale Umanitario

    Il Diritto Internazionale Umanitario è un insieme di convenzioni, leggi e regole di guerra che proteggono le persone che non prendono (o non prendono più) parte alle ostilità, inoltre pongono limiti all'impiego di mezzi e metodi di guerra, al fine di limitare le sofferenze inutili ed eliminare i mali superflui. Si applica in ogni conflitto armato, internazionale o non internazionale; le regole sono effettive dallo scoppio delle ostilità con o senza Dichiarazione di Guerra.

    Presso le Forze Armate (da ora FF.AA), il DIU è denominato: Diritto Internazionale dei Conflitti Armati, pertanto, da ora, nell'intero testo, le due diciture dovranno essere considerate sinonimi.

    Il DIU è costituito da un corpus di norme, organico, di cui alcune sono regole consuetudinarie ed altre, trattati internazionali (Convenzioni dell'Aja del 1899 e del 1907, Convenzioni di Ginevra del 1949, Protocolli aggiuntivi del 1977). E' considerato una branca del Diritto Internazionale pubblico, ovvero il diritto che regola i rapporti fra Stati o fra soggetti di diversi Paesi.

    E' doveroso sottolineare che il Diritto Internazionale dei Conflitti Armati non si occupa né delle ragioni, o torti, che hanno condotto al conflitto armato, né della legittimità, o meno, dell'uso della forza.

    Fonte: http://www.crimilano.it/diu_cosa_e_il_diu.htm

    All' apertura del topic, sarebbe meglio specificare di cosa si parla, in modo che tutti, anche i non addetti ai lavori, capiscano l' argomento.
    Dopo, potete continuare con la sigla.
    Ex Moderatore Sezioni Polizia di Stato/Carabinieri.

  6. #6
    Tenente
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,176

    Predefinito

    Diritto Internazionale nei Conflitti Armati è una denominazione rimpiazzata da quella più corretta di Diritto Internazionale Umanitario nei conflitti armati.

    Carlettocc farebbe bene a studiarlo.

  7. #7
    Tenente
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,176

    Predefinito

    tornndo a parlare del D.I.U. e del percorso formativo dopo istruttore quale qualifica viene? Come si conseguono?

    Mi pare il persorso sia consigliere qualificato, consigliere giuridico,....

    Al corso che ho recentemente seguito, c'erà anche una docente di Dottrine Militari. E' una qualifica seguente a quelle del Diu? Grazie.

  8. #8

    Predefinito

    La qualifica di Istruttore DIU è prevista solo per i volontari CRI.
    La qualifica di consigliere qualificato è prevista per gli appartenenti alle FF.AA. ed è aperta anche ai volontari CRI che hanno la qualifica di istruttore DIU su proposta dei verticidi componente. E' organizzato sia dall'Università Roma Tre che dalle FF.AA..
    Se non mi sbaglio (non ne sono certo) gli appartenenti al Corpo Militare vi possono partecipare anche se non sono istruttori.
    info sul prossimo corso da consigliere qualificato le trovi qui:
    http://cri.it/flex/cm/pages/ServeBLO.../IDPagina/2712

    per quanto riguarda il corso da consigliere giuridico ti posso dire che è organizzato dall'ISSMI e puoi trovare info qui:
    http://www.difesa.it/SMD/CASD/Istitu...ere+Giuridico/
    Forza e onore

  9. #9
    Caporale
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    189

    Predefinito

    forse per te è inutile, ma visto che la croce rossa è nata come corpo militare per il soccorso dei feriti nei conflitti, che si occupa dello stato dei prigionieri di guerra e che questi son i compiti di cui alla Conezioni di Ginevra.... mi chiedo io se conosci almeno le basi della Coce Rossa che non è primariamente un ambulanza.
    Caporale Leonardo Poli
    VI Centro

  10. #10

    Predefinito Nuovo distintivo di corpo

    Con O.C. 0265-10 del 28 maggio 2010 è stato modificato il distintivo di corpo del Corpo Militare CRI

    Sarà lo stemma araldico su uno scudo in campo bianco. Copio-incollo dal documento PDF percui ci saranno centinaia di errori...


    Allegata aUaO.C. n. 0 2 6 5 - 1 0 del 2 8 .MAG.2010
    Caratteristiche del distintiyo di Como ex art. 242, primo comma del B.D. 10 febbrajo
    1936. D. 484. modificato con le_ 25 Jualio1941. n. 883 e sycc. mocl,:
    1. ndistintivo:
    - ~ a forma di scudo, in materiale plastico semirigido su fondo bianco. AI centto
    recante stella d'argento a cinque punte, con disco centrale bianco cordcmato d'oro
    munito di croce rossa. sormontata da una corona turrita sovrapposta a due bastoni
    d'Escu1apio incrociati su ftonde d'alloro;
    - ha le seguenti dimensioni: altezza 57 mm.,larghezza 47 mm..
    2. Udistiimvo ~ applicato sulla manica destra delle Uniformi Ordinaria e di Servizio
    (e derivate). La punta inferiore dello scudetto, in posizione centrale, dista CIn. 12
    dall'attaccatura della manica destra;
    3. per l'uniforme di servizio estiva, Udistintivo, conservando la foggia e i colori di cui
    al punto 1, ~ in materiale metallico COD dimensioni ridotte a mm 35x30 e va
    collocato in posizione centrale del taschino destro delia camicia.




    Non si capisce però se si cambierà anche sulla SCBT. Credo di sì, ma qui non ne parla..

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:8...e9/b27f_35.JPG

    Praticamente così ma in campo bianco e senza la scritta corpo militare c.r.i.

Pagina 1 di 16 12311 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •