Pagina 1 di 22 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 217

Discussione: La Corea del Nord e le minacce di guerra

  1. #1

    Predefinito La Corea del Nord e le minacce di guerra

    Mi chiedo come mai nessuno ancora abbia aperto una discussione su di una escalation di fatti ormai inconfutabili,
    che sembrano ormai volgersi in modo tutt'altro che pacifico...

    http://www.corriere.it/esteri/10_mag...4f02aabe.shtml


    Siamo pronti ad attaccare in caso di sconfinamenti nel mar Giallo»
    La Corea del Nord ordina ai soldati
    «Mettersi sul piede di guerra»
    Tensioni dopo le sanzioni decise da Seul che accusa Pyongyang di avere affondato una sua corvetta

    - Il leader nordcoreano Kim Jong-il ha ordinato ai suoi militari di mettersi sul piede di guerra. Lo afferma l'agenzia sudcoreana Yonhap, citando fonti della Corea del Nord. La tensione fra le due Coree ha avuto un'improvvisa escalation con le sanzioni decise lunedì da Seul contro Pyongyang, accusata dell'affondamento di una corvetta sudcoreana che ha causato la morte di 46 persone. La Corea del Nord ha inoltre minacciato «azioni militari» se il Sud continuerà a violare il limite delle acque territoriali nel mar Giallo e ha annunciato la rottura di tutti i rapporti: Pyongyang non si impegnerà nel dialogo intercoreano per tutto il restante mandato del presidente sudcoreano Lee Myung-bak. Lo ha reso noto l'agenzia di Stato ufficiale spiegando che il personale sudcoreano impiegato nella regione industriale di Kaesong sarà espulso così come verranno bandite la navi e gli aerei di Seul dalle acque e dai cieli territoriali.

    MASSIMA ALLERTA - L'ordine del «caro leader» Kim Jong-il di massima allerta alle truppe nordcoreane, con tanto «di pronti a combattere se attaccati», è stato riferito dal gruppo di rifugiati del Nord a Seul, North Korea Intellectuals Solidarity (Nkis), secondo cui «le disposizioni sono state trasmesse pubblicamente a tutta la nazione». Il gruppo ha precisato che la disposizione è stata impartita il 20 maggio scorso, lo stesso giorno in cui la Corea del Sud ha diffuso i risultati delle indagini condotte dalla commissione internazionale che ha attribuito a un siluro di Pyongyang la causa dell'affondamento della corvetta Cheonan, avvenuto il 26 marzo scorso.


    OBIETTIVO RIUNIFICAZIONE - L'assetto da combattimento è stato quindi deciso prima che la Corea del Sud annunciasse le pesanti contromisure verso il Nord, con il blocco, tra l'altro, dell'interscambio commerciale e degli altri rapporti ad eccezione del distretto di Kaesong. «Non speriamo nella guerra, ma se la Corea del Sud, con gli Stati Uniti e il Giappone alle spalle, cerca di attaccarci. Kim Jong-il - secondo quanto detto nel messaggio da un altro ufficiale - ci ha ordinato di portare a termine il processo di riunificazione della penisola, abbandonato nel corso della guerra di Corea».

    LA CINA: «DIALOGARE» - L'escalation tra le due Coree viene seguita con attenzione dal governo cinese. Per Pechino con la Corea del Nord è meglio dialogare che avviare un braccio di ferro, secondo quanto fatto sapere da Jiang Yu portavoce del ministero degli Esteri cinese, mentre prosegue la visita del segretario di Stato Usa Hillary Clinton in CIna. «Noi speriamo sinceramente che tutte le parti coinvolte mantengano la calma - ha detto la portavoce - e diano prova di moderazione». La Cina, ha sottolineato, «pensa che il dialogo sia preferibile a un braccio di ferro».

    fonte: corriere della sera 25/05/2010

    Intanto:

    Le esercitazioni in programma fra Stati Uniti e Corea del Sud comprendono anche operazioni per prevenire attacchi sottomarini e intendono mostrare “una prova di forza” verso Pyongyang. Ieri il presidente Usa Barack Obama – confermando pieno sostegno a Seoul – ha avvertito il regime nord-coreano di mettere fine al “comportamento bellicoso”, di scusarsi e “punire i responsabili” dell’affondamento della corvetta, che ha causato la morte di 46 marinai.

    http://www.asianews.it/notizie-it/Ki...%9D-18495.html

    fonte: asia news

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    In uno scenario (con tutti gli scongiuri) bellico:
    io penso si avranno ripercussioni internazionali con alleanze già ben definite!

    Da un lato corea del sud alleata storica di USA e del Giappone.
    Dall'altro lato la corea del nord partnership indiscussa della Repubblica Popolare Cinese.

    Voi come la vedere questa faccenda?
    Ultima modifica di Wiseman; 31-05-13 alle 11: 50

    Account condiviso da: Cadetto Marte V° Aeronautica Militare - ACAM 16° ISB Carabinieri

  2. #2
    Utenti Storici L'avatar di Ermesgdf
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    5,988

    Predefinito

    di questa vicenda secondo un mio modesto parere c'è da analizzare l'atteggiamento della Cina. Infatti il grande impero non ha nessun interesse inoltre sarebbe controproducente anche per lui innescare un conflitto bellico tra le due Coree. Basta pensare che il nuovo atteggiamento apparentemente cordiale della Cina viene dopo diversi attacchi contro gli Stati Uniti infatti mesi fa si temeva una guerra fredda, ma in questo caso dato che sono molto intelligenti preferiscono fare da tramite per una risoluzione. Chissà se c'è qualcosa di strano, dietro queste apparenze.
    Clicca qui per il regolamento di MF


    VUOI AVERE INFORMAZIONI SUI CONCORSI IN GDF? CLICCA QUI
    VUOI CONSULTARE I THREAD DEI CONCORSI PRECEDENTI? CLICCA QUI

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ermesgdf Visualizza Messaggio
    di questa vicenda secondo un mio modesto parere c'è da analizzare l'atteggiamento della Cina. Infatti il grande impero non ha nessun interesse inoltre sarebbe controproducente anche per lui innescare un conflitto bellico tra le due Coree. Basta pensare che il nuovo atteggiamento apparentemente cordiale della Cina viene dopo diversi attacchi contro gli Stati Uniti infatti mesi fa si temeva una guerra fredda, ma in questo caso dato che sono molto intelligenti preferiscono fare da tramite per una risoluzione. Chissà se c'è qualcosa di strano, dietro queste apparenze.
    Io penso che si sia "arresa" alle pressioni dell'ONU dopo esser stata esclusa sul piano decisionale,
    è stata costretta a scendere a compromessi.

    Esempio: la Russia si è schierata con gli USA per le sanzioni contro la Corea del Nord!(strano ma vero!)

    Account condiviso da: Cadetto Marte V° Aeronautica Militare - ACAM 16° ISB Carabinieri

  4. #4
    Utenti Storici L'avatar di Ermesgdf
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    5,988

    Predefinito

    Questa è la classica posizione cinese, quella che ha sempre mantenuto nei confronti del grosso problema di Pyongyang, che è un problema che ha molte facce. La Cina ha dei buoni motivi per mantenere una posizione di equilibrio e per cercare di convincere anche gli Stati Uniti a non inasprire ulteriormente la situazione economica della Corea del Nord. Ricordo che quello che sostiene economicamente la Corea del Nord sono i traffici con la Cina. La Cina ha interesse a mantenere questa posizione, perché teme moltissimo che in caso di problemi interni alla Corea del Nord, ci possa essere una marea di rifugiati che si riverserebbero ovviamente sul suo territorio. Questo ovviamente la Cina non lo vuole, perché metterebbe a repentaglio la crescita economica di queste sue regioni confinanti con la Corea del Nord.
    Clicca qui per il regolamento di MF


    VUOI AVERE INFORMAZIONI SUI CONCORSI IN GDF? CLICCA QUI
    VUOI CONSULTARE I THREAD DEI CONCORSI PRECEDENTI? CLICCA QUI

  5. #5
    Sergente
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    268

    Predefinito

    ma in un ipotetico scrontro bellico visto che gli usa hanno garantito appoggio alla corea del sud, la cina ce la russia come si comporterebbero?

    sempra il focolaio serbo che fece scoppiare la prima GM
    IDONEO VINCITORE AL 2 BLOCCO 2010 EI
    RAV CHIETI DEST FINALE PIEMONTE

  6. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da theteox Visualizza Messaggio
    ma in un ipotetico scrontro bellico visto che gli usa hanno garantito appoggio alla corea del sud, la cina ce la russia come si comporterebbero?

    sempra il focolaio serbo che fece scoppiare la prima GM
    Mosca, 25 mag. (Apcom) - Il presidente russo Dimitri Medvedev ha chiesto all'omologo sudcoreano Lee Myng-bak di evitare ogni "escalation" nella crisi diplomatica fra le due Coree: è quanto si legge in un comunicato diffuso dal Cremlino. Nel corso di un colloquio telefonico Medvedev ha "espresso la speranza che nonostante la drammatica situazione le parti diano prova di moderazione ed evitino ogni ulteriore escalation nella penisola coreana"

    http://notizie.virgilio.it/notizie/e...,24458686.html
    ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    La Russia ha approvato le sanzioni Onu contro la Corea del Nord come anche la Cina,
    ma si tengono entrambe a remota distanza dalla Corea del Nord.

    Io vedo più una favorevole alleanza Russa con Seul, visto e considerato che la Russia ha ancora rapporti ostili con la Corea del Nord dopo il notevole ritardo e successivamente stop del disarmo,
    e non ultimo il test nucleare condotto da Pypnogyang.
    Ultima modifica di Villnius; 25-05-10 alle 19: 27

    Account condiviso da: Cadetto Marte V° Aeronautica Militare - ACAM 16° ISB Carabinieri

  7. #7
    Utenti Storici L'avatar di Ermesgdf
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    5,988

    Predefinito

    in un clima mondiale già dilaniato dalla crisi economica credo che a nessuno dei due stati convenga andare in guerra, oggi le borse del continente asiatico hanno avuto ingenti perdite sul mercato finanziario, dovuto al clima di tensione tra le due coree e anche dalle notizie economiche scoraggianti che arrivano sul versante europeo. Spero che entrambi si rendano conto che non è il momento di giocare per dimostrare la propria forza o per brama di potere.

    Premetto che sono contrario ad ogni tipo di guerra anche nello stato di benessere mondiale però a maggior ragione adesso tutte le nazioni hanno interessi a fermare eventuali rotture diplomatiche
    Clicca qui per il regolamento di MF


    VUOI AVERE INFORMAZIONI SUI CONCORSI IN GDF? CLICCA QUI
    VUOI CONSULTARE I THREAD DEI CONCORSI PRECEDENTI? CLICCA QUI

  8. #8
    Maresciallo
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    630

    Predefinito

    tanto non succede niente e anche se succede ci sarebbero al massimo scaramucce..con un soffio la Corea del Sud spazza via quella del nord..

  9. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuliaAlpin Visualizza Messaggio
    tanto non succede niente e anche se succede ci sarebbero al massimo scaramucce..con un soffio la Corea del Sud spazza via quella del nord..
    Sempre che non succeda come negli anni 50 quando al fianco della Corea del Nord si schierò la Cina... ( fatta salva l'incognita nucleare)

  10. #10

    Predefinito

    Coree/ Nord agita spettro conflitto, Usa: siamo con Seoul
    13:31 - ESTERI- 26 MAG 2010


    H. Clinton: abbiamo dovere di dare risposta ferma e appropriata
    Roma, 26 mag. (Apcom) - Venti di guerra nella penisola coreana, dove continua a crescere la tensione tra Seoul e Pyongyang. La Corea del Nord ha deciso di rompere le sue relazioni con la Corea del Sud, abrogando l'accordo di non aggressione in vigore e minacciando una "guerra totale" in caso di nuove sanzioni Onu. Ma il leader nordcoreano Kim Jong-Il sembra sempre più isolato e, al momento, può contare solo su una posizione 'moderata' della Cina, uno dei pochi alleati rimastogli. Piuttosto esplicita, invece, è la posizione degli Stati Uniti: l'attacco alla corvetta di Seoul "è stata una inaccettabile provocazione", "la comunità internazionale ha un senso di responsabilità e il dovere di rispondere", ha commentato il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton oggi a Seoul. Questa mattina, intanto, Kim Jong-Il ha ordinato all'esercito nordcoreano di impedire al personale e ai mezzi sudcoreani di accedere al complesso industriale di Kaesong, finanziato dal sud e situato appena a nord della frontiera, in caso di ripresa della propaganda sudcoreana che, secondo Pyongyang, avrebbe raggiunto il suo culmine con l'accusa alla Corea del Nord di avere affondato con un siluro la corvetta Cheonan. Il tutto mentre proseguono i contatti diplomatici tra gli Stati Uniti e la Corea del Sud. Da Seoul, Hillary Clinton ha sollecitato "una risposta ferma e appropriata" alla "provocazione" di Pyongyang ed ha espresso "grande fiducia nella leadership sudcoreana". E alla Cina che predica "moderazione" e intende procedere a un'indagine indipendente sull'accaduto, il capo della diplomazia di Washington ha ricordato "la grande professionalità" che ha contraddistinto l'inchiesta internazionale. Alla posizione di condanna espressa dagli Stati Uniti si è accodato anche il Giappone. In un incontro al Pentagono tra i ministri della Difesa Robert Gates e Toshimi Kitazawa, i due paesi hanno garantito "un sostegno unificato alla Repubblica di Corea". Entrambi incontreranno il loro omologo sudcoreano nel prossimo mese di giugno a Singapore.

    Fonte:apcom
    http://www.apcom.net/newsesteri/2010...6bd_89201.html

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Mi chiedo cosa vuole fare Pyongyang con la sua "guerra totale" trovandosi completamente isolato.

    Account condiviso da: Cadetto Marte V° Aeronautica Militare - ACAM 16° ISB Carabinieri

Pagina 1 di 22 12311 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •