Pagina 3 di 41 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 405

Discussione: "Suggerimenti prima di sottoporsi a qualsiasi operazione chirurgica agli occhi!"

  1. #21

    Predefinito

    Tranquillo sono pienamente d'accordo con te sulla valutazione attenta di ogni aspetto (e non solo in ambito medico), ma attenzione a non farsi prendere da qualcosa solo perché diverso da ciò che è "consueto"!

    Io non diffido del metodo Bates in quanto tale, diffido della "certezza matematica" con cui viene esposto!
    Questo è fatto già di per se sufficiente per mal valutarlo.

    In quanto alla problematica da te posta sull'essere ignorato da parte della medicina ufficiale, ti ribadisco che questo non è possibile.
    Non c'è bisogno di una commissione su invito per valutare la validità di una ricerca, al più per accelerare il processo ci si lavora con una università la quale fatte le necessarie verifiche e statistiche determinerà la validità o meno della ricerca, nulla di più nulla di meno!

    Qualche giorno fa è uscita una ricerca sulla possibilità che lo sbadiglio sia un sintomo desiderio sessuale represso, o proprio l'altroieri è uscita una pillola rossa a base di elementi naturali che sostituirebbe il viagra! Non sono grandi scoperte che cambieranno il mondo, eppure sono uscite fuori con facilità, entrambe in università, la prima in una americana (ora non ricordo quale), la seconda alla Federico II di Napoli (non Oxford insomma!).

    Ci tengo a precisare che il mio non è un attacco a te, anche se non sembra il mio tono è più che pacato e sorridente!
    2 fisiche + 18 al dannato Tema.

  2. #22
    Utenti Storici L'avatar di The Wizard
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,340

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maat Visualizza Messaggio
    Tranquillo sono pienamente d'accordo con te sulla valutazione attenta di ogni aspetto (e non solo in ambito medico), ma attenzione a non farsi prendere da qualcosa solo perché diverso da ciò che è "consueto"!

    Io non diffido del metodo Bates in quanto tale, diffido della "certezza matematica" con cui viene esposto!
    Questo è fatto già di per se sufficiente per mal valutarlo.
    La certezza matematica va interpretata nel contesto giusto. Il dott. Bates (studiando accuratamente l'apparato visivo di centinaia di animali, compreso se stesso) ha descritto esattamente come funziona l'accomodamento visivo. Sulla base di questo, ogni osservazione diretta sull'organo della vista ha prodotto un risultato atteso dalla teoria. La certezza quindi è circoscritta al campo visivo. Lui descrive con esattezza unicamente il modo giusto di vedere. Ripeto, l'oftalmologia ufficiale si basa su concetti errati. Essa afferma che l'accomodamento visivo è supportato dal cristallino (lente). Ebbene, in certe disfunzioni visive, al paziente è stato rimosso il cristallino ma continua a vedere perfettamente. Questi casi quindi sconfessano la visione classica. Nonostante le palesi contraddizioni, questa visione classica viene tuttora insegnata nelle facoltà di medicina.

    In quanto alla problematica da te posta sull'essere ignorato da parte della medicina ufficiale, ti ribadisco che questo non è possibile.
    Non c'è bisogno di una commissione su invito per valutare la validità di una ricerca, al più per accelerare il processo ci si lavora con una università la quale fatte le necessarie verifiche e statistiche determinerà la validità o meno della ricerca, nulla di più nulla di meno!
    Questa realtà da te citata sul modo di avvalorare le scoperte scientifiche è pura fantasia. Credimi, ti mancano una serie di retroscena che cambierebbero il modo di pensare a chiunque. Informati a dovere sul dott. Bates, scoprirai come ha passato gli ultimi trent'anni della sua vita. Persecuzioni da parte dell' AMA (American Medical Association), divieto di esercitare la professione medica, diffamazioni... tutto questo perché? Il suo merito è stato quello di rivoluzionare la carente teoria dell'accomodamento. I benefici sono alla portata di tutti. Ovviamente le sue scoperte andavano contro certi interessi...

    Ci tengo a precisare che il mio non è un attacco a te, anche se non sembra il mio tono è più che pacato e sorridente!
    Posso solo dirti che ero scettico quanto te. Ho fatto parecchi sforzi per documentarmi a dovere. Ora, il mio modo di valutare ciò che mi circonda è notevolmente cambiato.

    A costo di essere maledettamente ripetitivo, ti consiglio quest'ottimo libro

    Relearning to See: Improve Your Eyesight -- Naturally, di Thomas R. Quackenbush

    Troverai:

    1- Una descrizione accurata di come Bates sia giunto alla corretta interpretazione dell'accomodamento visivo.
    2- Perchè la concezione classica risulti completamente errata.
    3- Principi e abitudini di una visione corretta.
    4- Le persecuzioni a danno del dott. Bates
    5- Innumerevoli testimonianze a favore di queste scoperte.

    L'autore è un chimico quantistico. Attualmente svolge anche il ruolo di insegnante di visione naturale.

    Leggere non costa nulla, ma se fatto con un'attenzione particolare puó cambiare drasticamente una persona. Mi auguro che possa sforzarti di andare oltre una visione troppo conformista.

    Ciao...

  3. #23

    Predefinito

    ehi.. quanto la fate lunga=D
    non c'è nessun miracolo, nulla di strano di particolare.. è solo limpido come l'acqua fresca!=)
    premetto che non ho letto nessun libro a riguardo, che non conosco minimamente questo Bates così come non conosco MEDICI oculisti.. so solo che per diversi concorsi gli ufficiali medici durante la visita oculistica (negli ultimi 5 anni a questa parte) mi segnalavano SEMPRE all'inizio circa l' 1,75 di miopia.. eppure non ho mai messo gli occhiali in vita mia, cerco solo di far "riposare adeguatamente" gli occhi (anche se il PC può essere una tragedia..!) e senza sforzarli eccessivamente.. e guarda caso, ora il mio "difetto visivo" si è NATURALMENTE corretto.. magia? non credo proprio -.-

    speculazioni questo si! è facile, ci vedi meno, ti danno gli occhiali che subito ti danno la sensazione di "vedere meglio" eppure sono proprio gli occhiali che continueranno a peggiorarti la vista (cosa risaputa).. io li ho ignorati gli occhiali anche quando ero praticamente costretto a metterli.. ci vuole tempo, dedizione e convinzione.. poi se preferite "risolvere subito" per dar soldi facili a oculisti e ottica.. buono x voi =)

  4. #24
    Utenti Storici L'avatar di The Wizard
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,340

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rodriguez Visualizza Messaggio
    ehi.. quanto la fate lunga=D
    non c'è nessun miracolo, nulla di strano di particolare.. è solo limpido come l'acqua fresca!=)
    premetto che non ho letto nessun libro a riguardo, che non conosco minimamente questo Bates così come non conosco MEDICI oculisti.. so solo che per diversi concorsi gli ufficiali medici durante la visita oculistica (negli ultimi 5 anni a questa parte) mi segnalavano SEMPRE all'inizio circa l' 1,75 di miopia.. eppure non ho mai messo gli occhiali in vita mia, cerco solo di far "riposare adeguatamente" gli occhi (anche se il PC può essere una tragedia..!) e senza sforzarli eccessivamente.. e guarda caso, ora il mio "difetto visivo" si è NATURALMENTE corretto.. magia? non credo proprio -.-

    speculazioni questo si! è facile, ci vedi meno, ti danno gli occhiali che subito ti danno la sensazione di "vedere meglio" eppure sono proprio gli occhiali che continueranno a peggiorarti la vista (cosa risaputa).. io li ho ignorati gli occhiali anche quando ero praticamente costretto a metterli.. ci vuole tempo, dedizione e convinzione.. poi se preferite "risolvere subito" per dar soldi facili a oculisti e ottica.. buono x voi =)
    2 righe brevissime Rodriguez.
    Hai riassunto in pratica, quanto si vuol far capire e mi fa molto piacere, ma purtroppo come hai detto la speculazione prevale sempre, sta ad ognuno di noi valutare la propria scelta e penso che tu l'abbia fatta anche se spontaneamente nel migliore dei modi.
    Buona giornata.

  5. #25
    Soldato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Verona
    Messaggi
    15

    Predefinito

    Il mio oculista ha sempre cercato di non aumentare la progressione delle lenti dei miei occhiali, per evitare che l'occhio, parole sue, si "impigrisse" e una volta stabilizzato sulla nuova lente con correzione più forte continuasse nella perdita di vista.
    Una persona sicuramente lungimirante, che ha posto rimedio ad errori di oculisti incontrati in tenera età che, invece, pur di visitarmi ogni 4 mesi ed intascare i soldi dei miei genitori, non hanno esitato a prescrivere correzioni visive molto forti ad una bambina di sei anni che, a lungo andare, è divenuta dipendendente dalle lenti a tempiali anche soltanto per alzarsi dal letto la mattina.
    Tuttavia, la consapevolezza che una miopia di 8 diottrie per occhio non avrebbe mai potuto recedere con il semplice riposo e lo sforzo degli occhi per insegnar loro a distinguere ciò che non riuscivano a mettere a fuoco, ha portato all'ormai necessario intervento, effettuato da tre anni.
    Se avessi incontrato il mio attuale oculista da bambina avrei potuto evitare l'intervento e i miei occhi non avrebbero mai perso tutte quelle diottrie? O forse il mio occhio era nato malato e, quindi, predestinato a divenire miope?
    Non lo so, nè mi interessa saperlo. Ora sto bene e posso fare concorsi nelle forze armate che un tempo mi erano preclusi.
    Sicuramente hanno ragione entrambi gli schieramenti, chi ritiene che l'intervento sia l'unica soluzione accettabile e chi preferisce tentare altre vie. L'unica risposta certa è che la decisione spetta sempre e comunque a chi è malato, perché la miopia è una malattia, e qualunque sia la sua scelta non è mai fatta a cuor leggero e viene sempre affrontata con un minimo di apprensione.

    Ho detto ciò che pensavo a riguardo, riportando anche la mia esperienza personale, perché mi sembra sciocco che persone intelligenti perdano il loro tempo in un dibattito sterile e senza risultato.
    Ognuno fa le proprie scelte, spero dopo essersi bene informato ed aver ponderato le varie opportunità.

    Io accolgo l'opinione di chi rigetta l'intervento di rifrazione, ascoltando le sue opinioni, se vuole gli espongo le mie a favore dell'intervento stesso, non demonizzandolo, nè aggredendolo, e, confidando di essere in un mondo di adulti, penso sempre che le nostre opinioni, se pur lontanissime, possano lievemente cozzare l'una contro l'altra, andandosi a posare vicine e lì coesistere.

  6. #26
    Soldato L'avatar di Raijin
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Chikyuu
    Messaggi
    79

    Predefinito

    The wizard leggendo questa discussione mi si è illuminata la giornata. Fino ad ora pensavo che l'unico rimedio alla miopia fosse il laser. Ti ringrazio sentitamente per l'informazione.
    Inoltre peregrinando per la rete alla ricerca di informazioni riguardo il metodo Bates, ho notato che alcuni parlano anche del metodo de angelis che servirebbe allo stesso scopo. Dunque volevo chiederti vista la tua esperienza in materia cosa pensi di questo altro metodo e mi piacerebbe avere la tua opinione riguardo a quale di questi due reputi il migliore. Grazie di nuovo

  7. #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AnnaFlauto Visualizza Messaggio
    Il mio oculista ha sempre cercato di non aumentare la progressione delle lenti dei miei occhiali, per evitare che l'occhio, parole sue, si "impigrisse" e una volta stabilizzato sulla nuova lente con correzione più forte continuasse nella perdita di vista.
    Una persona sicuramente lungimirante, che ha posto rimedio ad errori di oculisti incontrati in tenera età che, invece, pur di visitarmi ogni 4 mesi ed intascare i soldi dei miei genitori, non hanno esitato a prescrivere correzioni visive molto forti ad una bambina di sei anni che, a lungo andare, è divenuta dipendendente dalle lenti a tempiali anche soltanto per alzarsi dal letto la mattina.
    Tuttavia, la consapevolezza che una miopia di 8 diottrie per occhio non avrebbe mai potuto recedere con il semplice riposo e lo sforzo degli occhi per insegnar loro a distinguere ciò che non riuscivano a mettere a fuoco, ha portato all'ormai necessario intervento, effettuato da tre anni.
    Se avessi incontrato il mio attuale oculista da bambina avrei potuto evitare l'intervento e i miei occhi non avrebbero mai perso tutte quelle diottrie? O forse il mio occhio era nato malato e, quindi, predestinato a divenire miope?
    Non lo so, nè mi interessa saperlo. Ora sto bene e posso fare concorsi nelle forze armate che un tempo mi erano preclusi.
    Sicuramente hanno ragione entrambi gli schieramenti, chi ritiene che l'intervento sia l'unica soluzione accettabile e chi preferisce tentare altre vie. L'unica risposta certa è che la decisione spetta sempre e comunque a chi è malato, perché la miopia è una malattia, e qualunque sia la sua scelta non è mai fatta a cuor leggero e viene sempre affrontata con un minimo di apprensione.

    Ho detto ciò che pensavo a riguardo, riportando anche la mia esperienza personale, perché mi sembra sciocco che persone intelligenti perdano il loro tempo in un dibattito sterile e senza risultato.
    Ognuno fa le proprie scelte, spero dopo essersi bene informato ed aver ponderato le varie opportunità.

    Io accolgo l'opinione di chi rigetta l'intervento di rifrazione, ascoltando le sue opinioni, se vuole gli espongo le mie a favore dell'intervento stesso, non demonizzandolo, nè aggredendolo, e, confidando di essere in un mondo di adulti, penso sempre che le nostre opinioni, se pur lontanissime, possano lievemente cozzare l'una contro l'altra, andandosi a posare vicine e lì coesistere.


    quindi vuoi dire che l'intervento al laser è accettato anche per i concorsi per entrare dentro le accademie militari?

  8. #28
    Utenti Storici L'avatar di The Wizard
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,340

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AnnaFlauto Visualizza Messaggio
    Il mio oculista ha sempre cercato di non aumentare la progressione delle lenti dei miei occhiali, per evitare che l'occhio, parole sue, si "impigrisse" e una volta stabilizzato sulla nuova lente con correzione più forte continuasse nella perdita di vista.
    Una persona sicuramente lungimirante, che ha posto rimedio ad errori di oculisti incontrati in tenera età che, invece, pur di visitarmi ogni 4 mesi ed intascare i soldi dei miei genitori, non hanno esitato a prescrivere correzioni visive molto forti ad una bambina di sei anni che, a lungo andare, è divenuta dipendendente dalle lenti a tempiali anche soltanto per alzarsi dal letto la mattina.
    L’uso delle lenti, sin da tenera età, la trovo una pratica ripugnante che descrive molto bene l’ignoranza, che circola tra la maggioranza degli oculisti/oftalmologi, sul vero processo di visione.

    Citazione Originariamente Scritto da AnnaFlauto Visualizza Messaggio
    Tuttavia, la consapevolezza che una miopia di 8 diottrie per occhio non avrebbe mai potuto recedere con il semplice riposo e lo sforzo degli occhi per insegnar loro a distinguere ciò che non riuscivano a mettere a fuoco, ha portato all'ormai necessario intervento, effettuato da tre anni.
    Non biasimo la tua scelta, piuttosto condanno fermamente chi porta avanti un processo di educazione visiva falso mirante a interessi economici e nient’altro.

    Citazione Originariamente Scritto da AnnaFlauto Visualizza Messaggio
    Se avessi incontrato il mio attuale oculista da bambina avrei potuto evitare l'intervento e i miei occhi non avrebbero mai perso tutte quelle diottrie? O forse il mio occhio era nato malato e, quindi, predestinato a divenire miope?
    Nessuno è predestinato a diventare miope. Quest’affermazione trova ripetuti riscontri in studi scientifici di oltre un secolo fa e che la scienza, definita “ufficiale”, rifiuta di accettare per motivi assai inspiegabili ma che tuttavia sono ben comprensibili da chi “apre” leggermente gli occhi.

    Citazione Originariamente Scritto da AnnaFlauto Visualizza Messaggio
    Non lo so, nè mi interessa saperlo. Ora sto bene e posso fare concorsi nelle forze armate che un tempo mi erano preclusi.
    Sicuramente hanno ragione entrambi gli schieramenti, chi ritiene che l'intervento sia l'unica soluzione accettabile e chi preferisce tentare altre vie. L'unica risposta certa è che la decisione spetta sempre e comunque a chi è malato, perché la miopia è una malattia, e qualunque sia la sua scelta non è mai fatta a cuor leggero e viene sempre affrontata con un minimo di apprensione.
    La miopia NON E’ UNA MALATTIA. Affermare il contrario è completamente antiscientifico. Nessuno nasce miope (a meno di difetti fisici). Miope si diventa e la causa è da ricercarsi nelle errate abitudini alla visione che se prolungate portano ad un iperaccomodamento dell’occhio. Tale processo deforma fisicamente il bulbo oculare provocando la nota miopia. Medesimi argomenti si possono utilizzare nel caso della presbiopia o di qualunque altro difetto visivo funzionale.

    Citazione Originariamente Scritto da AnnaFlauto Visualizza Messaggio
    Ho detto ciò che pensavo a riguardo, riportando anche la mia esperienza personale, perché mi sembra sciocco che persone intelligenti perdano il loro tempo in un dibattito sterile e senza risultato.
    Ognuno fa le proprie scelte, spero dopo essersi bene informato ed aver ponderato le varie opportunità.
    Hai detto bene affermando che ognuno fa le proprie scelte. Ma queste scelte sarebbero decisamente più sensate e logiche se l’individuo fosse consapevole di verità che continuamente vengono precluse ai più. I fatti scientifici attorno alla vera natura dei difetti visivi sono stati dimostrati praticamente circa cento anni fa dal dott. William Bates. Queste informazioni di vitale importanza, dopo quasi un secolo, sono conosciute (oltre che dai comitati scientifici ufficiali) da una piccolissima fetta di popolazione. Il processo di demonizzazione di tali scoperte rende ancor più difficile una scelta logica e razionale su un intervento come il laser, che come ripetuto ad oltranza, reca difetti fisici permanenti e gravi al sistema visivo.

    Citazione Originariamente Scritto da AnnaFlauto Visualizza Messaggio
    Io accolgo l'opinione di chi rigetta l'intervento di rifrazione, ascoltando le sue opinioni, se vuole gli espongo le mie a favore dell'intervento stesso, non demonizzandolo, nè aggredendolo, e, confidando di essere in un mondo di adulti, penso sempre che le nostre opinioni, se pur lontanissime, possano lievemente cozzare l'una contro l'altra, andandosi a posare vicine e lì coesistere.
    Perdonami, ma non può esistere nulla a favore di un intervento chirurgico che rimuovendo tessuto corneale, rende l’occhio menomato a vita.

    Ti mando un caloroso saluto...


    Citazione Originariamente Scritto da Scarlet Visualizza Messaggio
    The wizard leggendo questa discussione mi si è illuminata la giornata. Fino ad ora pensavo che l'unico rimedio alla miopia fosse il laser. Ti ringrazio sentitamente per l'informazione.
    Inoltre peregrinando per la rete alla ricerca di informazioni riguardo il metodo Bates, ho notato che alcuni parlano anche del metodo de angelis che servirebbe allo stesso scopo. Dunque volevo chiederti vista la tua esperienza in materia cosa pensi di questo altro metodo e mi piacerebbe avere la tua opinione riguardo a quale di questi due reputi il migliore. Grazie di nuovo
    Ciao, David de Angelis, nel suo libro “Come sono Guarito dalla Miopia”, descrive la sua personale interpretazione del metodo Bates. Tale interpretazione marca molto su una serie di esercizi che se eseguiti giornalmente portano ad un progressivo rilassamento dell’occhio. Si può ben definire questa pratica una ginnastica muscolare.

    In questo contesto perde di senso il definire un "metodo" migliore o peggiore in quanto, de Angelis, formalizza praticamente e in maniera molto semplice, i principi di corretta visione già elaborati dal dott. Bates. Entrambi parlano dello stesso argomento.

    La chiave del ritorno ad una corretta visione sta totalmente nel rilassamento. Semplificando molto, prova ad alzare un braccio e contrarre i muscoli. Ebbene, non riuscirai più a muoverlo oppure i movimenti saranno alquanto limitati. Se rilassi il braccio, vedrai che i muscoli si saranno ritirati e riuscirai a governare il braccio correttamente e completamente. Allo stesso modo sono contratti i muscoli estrinseci dell’occhio. Questa contrazione provoca una deformazione del bulbo oculare, provocando ogni forma di difetto visivo. Il rilassamento di questi muscoli RIporterà l’occhio ad una corretta postura e conseguentemente la visione sarà tornata normale.

    Saluti
    Ultima modifica di The Wizard; 17-10-10 alle 12: 19

  9. #29
    Bannato
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Rome forever
    Messaggi
    1,475

    Predefinito

    Diciamo che è una terapia se così la si può definire molto lenta, forse da adottare più come prevenzione che cura, a volte risulta più semplice risolvere il problema in modo più rapido anche se come dici tu forse meno corretto, leggendo il testo che mi hai dato mi rendo conto che per ottenere il risultato la cosa fondamentale è crederci e pensare ad un risultato che arriverà probabilmente nel tempo e non a breve, questo per chi ha già disturbi nella visione non è molto semplice da attuare ma ne vale sicuramente la pena provare

  10. #30
    Utenti Storici L'avatar di The Wizard
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,340

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nefti Visualizza Messaggio
    Diciamo che è una terapia se così la si può definire molto lenta, forse da adottare più come prevenzione che cura, a volte risulta più semplice risolvere il problema in modo più rapido anche se come dici tu forse meno corretto
    Si potrebbe anche definire una terapia, la sola e unica. I cambiamenti sono molto dipendenti dalla persona. Ci sono moltissimi casi documentati di miopie, anche molto gravi, guarite in pochi giorni. Lentezza o velocità quindi sono argomenti molto relativi.

    Citazione Originariamente Scritto da Nefti Visualizza Messaggio
    leggendo il testo che mi hai dato mi rendo conto che per ottenere il risultato la cosa fondamentale è crederci e pensare ad un risultato che arriverà probabilmente nel tempo e non a breve, questo per chi ha già disturbi nella visione non è molto semplice da attuare ma ne vale sicuramente la pena provare
    Purtroppo la società odierna impone ritmi e sottopone una persona a notevoli stress che rendono il sistema visiva sempre più affaticato. Tutto questo comporta una difficile applicabilità di questi metodi nella stragrande maggioranza delle persone. La gente dovrebbe riacquistare una serenità interiore che restituisca a tutti una maggiore consapevolezza del proprio essere. Se una persona è cosciente del funzionamento del proprio organismo, allora sarà portato a rifiutare qualsiasi cosa che vada contro il suo benessere.

    Se una persona fosse consapevole che un difetto visivo è un qualcosa di SICURAMENTE MIGLIORABILE, allora si potrebbe intervenire subito all'insorgere del difetto visivo. Invece, la cultura oftalmologica (ufficiale) prescrive lenti, invece di correggere il problema e, come già ripetuto in precedenza, il sistema visiva si deteriora sempre più.

    Le scoperte del dott. Bates sono un qualcosa che, applicate su larga scala, allevierebbero sofferenze a milioni e milioni di persone. Tutti i giorni vediamo bambini, che fin da pochi anni di vita, indossano occhiali e lenti graduate che renderanno la loro vista sempre più precaria. Gli occhiali deturpano il viso di una persona. Una persona con occhiali perde naturalezza e rilassatezza. Perde quel qualcosa che la rende unica...

    Boicottare questa e ALTRE scoperte scientifiche è un crimine. Questo crimine cresce ogni giorno di più. Il mio desiderio, per quel che può valere, è un risveglio della massa.

    Una giustizia, prima o poi, riporterà l'equilibrio sperato e voluto.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Citazione Originariamente Scritto da Nefti Visualizza Messaggio
    Non esageriamo
    Avevo intenzione di inviare anche un fascio di rose...
    Ultima modifica di The Wizard; 23-10-10 alle 12: 00

Pagina 3 di 41 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •