Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Nuova normativa CdS

  1. #1

    Predefinito Nuova normativa CdS

    Buonasera a tutti, io avrei una semplice curiosità riguardo ad una recente modifica del Codice della Strada, riporto di seguito quanto scritto da un noto giornale italiano: "Dal 3 novembre scatterà l'obbligo di comunicare alla Motorizzazione il nome di chi utilizzerà per più di 30 giorni un'auto di cui non è proprietario. Da questa misura sono esentanti i familiari conviventi, cioè quelli che hanno la residenza al medesimo indirizzo del proprietario della vettura.

    Una volta comunicato il nominativo dell'utilizzatore della macchina, in alcuni casi sarà necessario applicare sul libretto un adesivo rilasciato dalla Motorizzazione, mentre in altri sarà sufficiente conservare a casa la ricevuta rilasciata al momento dell'avvenuta comunicazione. Viene sollevato dall'obbligo di esporre l'adesivo sul libretto chi guida un'auto aziendale o una vettura delle case costruttrici.

    Per chi trasgredisce sono in arrivo multe da 705 euro e il ritiro della carta di circolazione. Ad ogni modo le nuove misure saranno relative "solo alle situazioni createsi dopo il 3 novembre", escludendo quindi il pregresso. Sarà possibile, ad esempio, registrare i comodati già in essere, ma non vi sarà alcun obbligo in tal senso."
    Ora vorrei sapere come si fa a capire se qualcuno usa un' automobile per più di 30 giorni... Cioè magari 2 volte nell'arco di 40 giorni guido l'auto di un amico dopo una cena in cui lui ha bevuto e io no e mi becco 705 euro di multa ecc... ?
    Perdonatemi se magari la risposta è ovvia... ma al momento non riesco davvero a comprenderla!!

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Kojak
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    12,613

    Predefinito

    Questo è l'ennesimo pastrocchio all'italiana.... Siamo anche noi in attesa di qualche circolare esplicativa al riguardo.
    Assistente Capo della Polizia di Stato: uno stile di vita!!
    Componente di Staff www.cadutipolizia.it e gruppo FB "Polizianellastoria"
    Blog Polizianellastoria QUI
    -------------------
    Per i nuovi Utenti
    - Hai letto il Regolamento? Lo trovi QUI
    - Ti sei presentato alla community? Fallo QUI
    - Disciplina e sanzioni del Forum, QUI

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kojak Visualizza Messaggio
    Questo è l'ennesimo pastrocchio all'italiana.... Siamo anche noi in attesa di qualche circolare esplicativa al riguardo.
    Ah ok! Mi fa piacere sapere di non essere l'unico ad avere dubbi! Appena avrete delle delucidazioni in merito sareste cosi gentili da esporcele? Grazie!

  4. #4
    VxVendetta
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cobracommander Visualizza Messaggio
    Buonasera a tutti, io avrei una semplice curiosità riguardo ad una recente modifica del Codice della Strada, riporto di seguito quanto scritto da un noto giornale italiano: "Dal 3 novembre scatterà l'obbligo di comunicare alla Motorizzazione il nome di chi utilizzerà per più di 30 giorni un'auto di cui non è proprietario. Da questa misura sono esentanti i familiari conviventi, cioè quelli che hanno la residenza al medesimo indirizzo del proprietario della vettura.

    Una volta comunicato il nominativo dell'utilizzatore della macchina, in alcuni casi sarà necessario applicare sul libretto un adesivo rilasciato dalla Motorizzazione, mentre in altri sarà sufficiente conservare a casa la ricevuta rilasciata al momento dell'avvenuta comunicazione. Viene sollevato dall'obbligo di esporre l'adesivo sul libretto chi guida un'auto aziendale o una vettura delle case costruttrici.

    Per chi trasgredisce sono in arrivo multe da 705 euro e il ritiro della carta di circolazione. Ad ogni modo le nuove misure saranno relative "solo alle situazioni createsi dopo il 3 novembre", escludendo quindi il pregresso. Sarà possibile, ad esempio, registrare i comodati già in essere, ma non vi sarà alcun obbligo in tal senso."
    Ora vorrei sapere come si fa a capire se qualcuno usa un' automobile per più di 30 giorni... Cioè magari 2 volte nell'arco di 40 giorni guido l'auto di un amico dopo una cena in cui lui ha bevuto e io no e mi becco 705 euro di multa ecc... ?
    Perdonatemi se magari la risposta è ovvia... ma al momento non riesco davvero a comprenderla!!
    Non ti prendi nessuna multa se guidi la macchina prestata dall'amico, e nemmeno se guidi quella della fidanzata o quella intestata a tuo padre che lui però non tocca per mesi perchè si è operato di sciatica.

    La norma è pensata per colpire:

    1- i leasing
    2- le aziende che assegnano un mezzo aziendale in via continuativa (le ditte di telefonia agli agenti commerciali in genere)
    3- le aziende che assegnano uno stesso mezzo al medesimo autista per ogni servizio (tyrasporti e vigilanza in media)
    4- i comodato d'uso REGISTRATI

    questo perchè tutte le suindicate categorie "dimenticano" sempre il 126 bis per le decurtazioni dei punti (e perchè siccome è una cosa che fa risparmiare su acquisti e assicurazioni molta gente ne ricorre, lo stato ci perde e volete mai che non si trovi il modo di multare ciò che non si riesce a tassare? Oh si ormai ogni mia illusione è persa).

    I prestiti tra privati sono appunto prestiti tra privati, punto.

    SUl dimostrare che l'istituto X o il trasportatore Y non diano 29 giorni l'auto alla guardia o al camionista Z, per poi darla un giorno a W e poi di nuovo ad A (aggirando di fatto la norma) aspettiamo che l' "A GINIUS!" conterraneo di Dante ci illumini.

  5. #5

    Predefinito

    Aaaah ok!! Quindi il giornale sopra citato si è dimenticato di specificare un pezzo alquanto importante!! Grazie per la delucidazione!

  6. #6
    Tenente L'avatar di Pol
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,575

    Predefinito

    La ratio di fondo è giusta....ma che fai ? piazzi un agente che ti piantona per 29 giorni o una telecamera in macchina !?
    "chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" - P.Borsellino

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •