Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 114

Discussione: Operazioni compiute dall'Arma dei Carabinieri

  1. #1

    Predefinito Operazioni compiute dall'Arma dei Carabinieri

    Ho pensato di creare questo nuovo topic, per mettere in risalto le operazioni che quotidianamente vengono portate a termine dall'Arma dei Carabinieri.


    Inizio io con la prima:


    Droga:Carabinieri sequestrano 100 kg di cocaina nel porto di Gioia Tauro.

    Reggio Calabria, 23 feb. - Cento chilogrammi di cocaina sono stati sequestrati dai carabinieri a Gioia Tauro. La sostanza stupefacente si trovava in un container nel porto del reggino. Ulteriori dettagli verranno illustrati in una conferenza stampa convocata alle 11 alla Procura di Palmi.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Droga e sicurezza stradale:CC, 98 arresti e 359 denunciati.


    TORINO, 23 FEB - E' di 98 arrestati, 359 denunciati e 43 chili di droga sequestrata il bilancio della vasta operazione su scala interregionale condotta dai carabinieri del Piemonte e della Valle d'Aosta nell'ultimo fine settimana contro lo spaccio di stupefacenti e la guida in stato di alterazione psicofisica. Sono stati utilizzati oltre 3.700 militari e 1.900 automezzi di tutti i reparti territoriali dell'Arma, con particolare attenzione nei confronti dei locali d'intrattenimento frequentati da giovani e adolescenti e sulle strade, urbane ed extraurbane. Gli arrestati per spaccio sono stati 58, mentre per assunzione di droghe sono state segnalate all'autorità giudiziaria 149 persone. Per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti, gli automobilisti denunciati (e la cui patente è stata ritirata) sono stati 107.


    Dal sito Dell'Arma dei Carabinieri.
    Ultima modifica di ultimo018; 23-02-10 alle 23: 00
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  2. #2
    Utenti Storici L'avatar di CRIOPE
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Indefinibile
    Messaggi
    3,610

    Predefinito

    Discussione di grande interesse e meritevole di rilievo. Bel lavoro Utlimo.

    L’uomo diventa spesso ciò che crede di essere. Se continua a dire che non si riesce a fare una certa cosa, è possibile che alla fine si diventi realmente incapaci di farla. Al contrario, se ho fiducia di poterla fare, acquisterò sicuramente la capacità di farla, anche se, all’inizio, magari non ne sono in grado.

    Gandhi


    الجاهل عدو نفس

    كريستيان

    Hai fatto la leva militare e adesso cerchi commilitoni? Meetsoldier.it

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Criope Visualizza Messaggio
    Discussione di grande interesse e meritevole di rilievo. Bel lavoro Utlimo.
    Ringrazio Criope e proseguo.


    Firenze-Militari del nucleo T.P.C sequestrano 21 opere contraffatte.


    Ventuno dipinti contraffatti, a firma di quotati artisti contemporanei, tra i quali Rosai, De Chirico, Annigoni, Panerai e Maccari, sono stati sequestrati dai militari del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze presso una galleria d'arte del capoluogo toscano.
    Le opere, di ottima fattura, erano pronte per essere immesse sul mercato quali autentiche. La vendita avrebbe fruttato circa cinquecentomila euro. Due persone sono state denunciate per contraffazione.
    Nel luglio del 2009 si presentava ai militari del Reparto specializzato un professionista fiorentino che denunciava di aver acquistato quattro dipinti presso una galleria del centro storico che, espertizzati da professionisti accreditati, venivano dichiarati falsi.
    Le indagini scaturite consentivano di richiedere all'Autorità Giudiziaria di Firenze un mandato di perquisizione a carico della galleria, all'interno della quale venivano individuate ventuno opere falsificate pronte per essere vendute.
    Gli elementi raccolti permettevano di accertare circostanziate responsabilità in ordine al reato di contraffazione di opere d'arte a carico dello stesso gallerista e della sua convivente.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Roma-In arresto un 43enne per tentata rapina.

    I Carabinieri della Stazione Roma Prima Porta hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma ad un pregiudicato di origini campane di 43 anni, già detenuto per altra causa nel carcere "Mammagialla" di Viterbo, riconosciuto responsabile di tentata rapina ai danni di un ufficio postale di via Sequals.
    I fatti risalgono allo scorso mese di gennaio, quando una pattuglia di Carabinieri sorprese l'uomo a bordo di un'auto rubata posteggiata di fronte all'ingresso dell'ufficio postale.
    La particolare circostanza impose ai militari di perquisire il veicolo, a bordo del quale furono rinvenuti una pistola giocattolo, un passamontagna ed un foglio di carta dove il pregiudicato aveva scritto con un pennarello la frase "questa è una rapina". All'epoca dei fatti l'uomo fu denunciato a piede libero per ricettazione ma l'Autorità Giudiziaria, accogliendo la richiesta dei Carabinieri, ha emesso il provvedimento restrittivo.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    24 Febbraio-Nas chiudono panificio a Parete, nel Casertano.

    Sequestrati 4 quintali prodotti in cattivo stato conservazione Napoli, 24 feb. - Un panificio di Parete, nel Casertano, è stato chiuso dai carabinieri del Nas perché la panificazione avveniva in locali in pessime condizioni igienico-sanitarie e strutturali. I militari del Nucleo antisofisticazione, in collaborazione con il personale della locale Azienda sanitaria, hanno disposto la chiusura della struttura e sequestrato circa 4 quintali di prodotti: sale, farina, impasto e pane. Il titolare del panificio è stato segnalato all'autorità sanitaria.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.
    Ultima modifica di ultimo018; 24-02-10 alle 15: 14
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  4. #4

    Predefinito

    Piemonte-Maxioperazione antidroga:10 arresti donne come corrieri

    Blitz dei cc a Torino smantella organizzazione nigeriana Roma, 24 feb. - Maxi operazione antidroga dei carabinieri di Torino stronca un'organizzazione di trafficanti nigeriani che importava la cocaina sull'asse Nigeria, Olanda, Spagna e Italia, utilizzando come corrieri soprattutto insospettabili donne: 10 gli arresti. La banda, formata da africani, importava ingenti quantità di cocaina. In Italia, gli affiliati smistavano la droga in vari quartieri della città e rifornivano i titolari di alcuni locali notturni.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Droga: Tonnellate di hashish dal Marocco, 22 arresti del Ros.

    ROMA, 24 FEB - E' in corso un'operazione dei carabinieri in Lombardia e in varie località estere, per l'esecuzione di 22 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip del Tribunale di Milano su richiesta della Procura distrettuale antimafia per associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Alcuni indagati sono stati arrestati in Germania, Francia e Svizzera. L'organizzazione individuata dal Ros movimentava, secondo gli investigatori, "decine di tonnellate di hashish dal Marocco". La droga veniva trasportata in Spagna a bordo di grosse imbarcazioni a vela e, dopo aver attraversato la Francia nel doppiofondo di camper appositamente predisposti, veniva commercializzata soprattutto sul mercato lombardo. Il controllo della rete distributiva, affermano i carabinieri, era esercitato con "metodologie tipicamente mafiose da gruppi locali storicamente legati al narcotraffico", ma anche da alcuni skipper incensurati che, per oltre un decennio, sono riusciti a eludere ogni controllo di polizia. I particolari dell'operazione 'Pavone 2' saranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà alle 11 presso il Comando Provinciale Carabinieri di Milano.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.
    Ultima modifica di ultimo018; 24-02-10 alle 15: 15
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  5. #5

    Predefinito

    Nas Parma scoprono centinaia prescrizioni mediche irregolari

    PARMA, 24 FEB - I militari del Nas di Parma hanno scoperto centinaia di prescrizioni mediche irregolari su farmaci cosiddetti non ripetibili. Le ricette analizzate dai carabinieri mancavano delle generalità e del codice del paziente, oppure delle generalità o del timbro del medico che aveva prescritto i farmaci o anche della data di compilazione e della firma. Secondo la legge, queste violazioni prevedono una sanzione dai 300 ai 1.800 euro per i medici e da 500 a 3.000 per i farmacisti. Il Nas di Parma ha compiuto decine di ispezioni in farmacie cittadine e della provincia nell'ambito di questa indagine, che ha portato alla scoperta di numerose irregolarità. Nel corso dei controlli sei persone sono state indagate a piede libero dalla Procura della Repubblica di Parma; si tratta di due medici e di quattro odontotecnici. Gli accertamenti dei carabinieri hanno permesso di accertare che in due studi - uno a Parma, l'altro in provincia - i medici odontoiatri consentivano a collaboratori non autorizzati, perché odontotecnici, di svolgere attività e interventi sui pazienti che invece sono riservate a chi ha conseguito laurea e specializzazione in odontoiatria.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Due Moldavi clandestini arrestati con ingente bottino furti.

    FERRARA, 24 FEB - Due moldavi di 26 e 24 anni sono stati arrestati per ricettazione in concorso e denunciati per clandestinità dai carabinieri di Ferrara. I due sono stati visti prelevare materiale vario e derrate alimentari da un'auto (risultata rubata a Bondeno) e allontanarsi su un'altra vettura, bloccata poco dopo dai militari. Nell'auto rubata i carabinieri hanno rinvenuto numerosi oggetti per lo scasso e per furti. Sull'auto a bordo della quale si trovavano i due, i militari invece hanno trovato derrate alimentari e oggetti per un valore di 20.000 euro, frutto di furti messi a segno nei giorni scorsi nell'Alto ferrarese.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  6. #6

    Predefinito

    Ambiente: sequestrata conceria abusiva a Solofra

    NAPOLI, 25 FEB - Una conceria abusiva è stata posta sotto sequestro dai carabinieri a Solofra (Avellino). La struttura, del valore di 350 mila euro, era stata ricavata all'interno di un edificio costruito abusivamente e priva dunque dei certificati di agibilità e di autorizzazioni sanitarie. Degli undici lavoratori presenti all'interno, cinque lavoravano completamente in nero. Il proprietario, un piccolo impenditore del posto, è stato denunciato a piede libero alla magistratura e il caso è stato segnalato anche alle autorità amministrative locali.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Droga: spaccio cocaina, sei arresti dei Carabinieri a Bisceglie

    Bari, 25 feb. - Sei ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite a Bisceglie dai carabinieri del Comando provinciale di Bari nei confronti dei presunti esponenti di un'orgazzazione crinimale dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nei locali della "Movida", discoteche e punti di ritrovo di giovani nel nord barese. A capo del gruppo, secondo le indagini dei militari, c'erano un uomo gia' noto alle forze dell'ordine e due suoi figli, che avrebbero trafficato ingenti quantita' di droga, in particolare di cocaina. Le indagini sull'organizzazione furono avviate un anno fa, dopo l'omicidio di un giovane di 29 anni avvenuto in una sala da barba di Bisceglie


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Criminalità: ladri appartamento, quattro arresti nel Salernitano

    SALA CONSILINA (SALERNO), 25 FEB - I carabinieri della compagnia di Sala Consilina, a sud di Salerno, hanno arrestato quattro persone, tre italiani ed uno slavo, componenti di una banda specializzata in furti di appartamento. I quattro sono stati fermati a bordo di un'auto all'interno della quale sono stati trovati diversi arnesi da scasso ed oggetti di vario genere evidentemente rubati in appartamenti della Calabria. Le quattro persone rientravano da Vibo Valentia ed erano dirette a Roma.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  7. #7

    Predefinito

    Arrestato un uomo per spaccio e porto di armi clandestine

    I militari della Compagnia Carabinieri di Melito Porto Salvo (RC), nell'ambito di un più vasto servizio di controllo del territorio, hanno eseguito alcune perquisizioni nell'abitato di Fossato (popolosa frazione del comune di Montebello Ionico - RC) nel corso della quale hanno tratto in arresto un 33enne perchè trovato in possesso di una pistola con matricola punzonata cal. 9mm, una cartuccia dello stesso calibro e ben 180 grammi di marijuana occultata all'interno di un sacchetto in cellophane nello scantinato.

    Il controllo dei militari si è esteso anche a numerosi altri casolari che si trovano nelle vicinanze ed in uno di questi, un rudere in pessimo stato è stato rinvenuto, ben occultato sotto il tetto, uno zainetto in tela con all'interno quasi duecento munizioni di vario tipo e calibro (tra cui alcune del tipo in dotazione alle Forze Armate e di Polizia per le armi d'ordinanza).


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Lavoro: 22 Cinesi in nero su 40 all'opera trovati da CC Carpi

    MODENA, 25 FEB - Due imprenditori cinesi sono stati denunciati dai carabinieri al termine di un servizio contro la manodopera clandestina fatto nella mattinata a Carpi, San Possidonio, Novi e Soliera, nel Modenese. Nelle quattro imprese tessili controllate sono risultati assunti in nero 22 dei 40 lavoratori trovati all'opera. I militari dell'Arma della compagnia di Carpi, insieme a personale dell'Ispettorato del Lavoro e dell'Inail di Modena, hanno trovato in una delle ditte passate al setaccio un cinese clandestino già colpito da ordine di espulsione a fine 2008; in un'altra azienda, hanno identificato e denunciato, in quanto privi di documenti di identità e soggiorno, altri cinque cittadini cinesi, intenti a svolgere attività lavorativa in nero, tutti con domicilio a Soliera. Sono state poi elevate sanzioni amministrative per complessivi 75.000 euro, ed è stata proposta la sospensione delle attività - per aver impiegato manodopera non regolarmente assunta per oltre il 20% dei lavoratori - di tutte e quattro le aziende ispezionate.


    Dal Sito dell'Arma dei Carabinieri.
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  8. #8

    Predefinito

    Blitz antidroga dei Carabinieri

    25/02/2010 Ore 15:00

    Un altro duro colpo allo spaccio di droga è stata "sferrato" dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trani che, questa notte, con l'operazione "The Big family", hanno sgominato un'organizzazione criminale dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nel comune di Bisceglie.
    L'operazione di polizia prende nome dalla presenza, tra i destinatari dei provvedimenti restrittivi, di tre appartenenti ad uno stesso nucleo familiare già noto alle forze dell'ordine. I militari, con grande acume investigativo, monitorando i movimenti degli affiliati (acquisto, occultamento e spaccio dello stupefacente), hanno sviluppato un filone investigativo conclusosi questa notte con l'esecuzione di 4 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone facenti capo alla famiglia in parola. Le indagini hanno avuto il loro inizio il 28 febbraio 2009, a seguito dell'omicidio di CIANCIANA Francesco Paolo alias "coccinella". Dall'episodio delittuoso è partita tutta l'attività investigativa risultata particolarmente complessa ed articolata vista la scaltrezza utilizzata dai malfattori nel porre in essere l'attività di spaccio. Di non trascurabile importanza anche il linguaggio che i sodali avevano coniato per comunicare fra loro per sviare le eventuali intercettazioni da parte delle Forze dell'Ordine. In particolare, quando facevano riferimento allo stupefacente, utilizzavano termini fra i più disparati e bizzarri parlando di "minuti" o " caffè".
    Nel corso delle perquisizioni eseguite nella notte, i militari dell'Arma hanno rinvenuto circa 200 gr. di hashish e 2.000 € in banconote false, per tale motivo veniva tratta in arresto una 60enne del luogo.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Denunciato un impiegato comunale sorpreso a fare shopping durante l'orario di lavoro

    25/02/2010 Ore 16:00

    Il 24 febbraio 2010, alle ore 15.00 circa, i Carabinieri della locale Stazione deferivano in stato di libertà per il reato di "truffa aggravata ai danni dello stato" un dipendente del Comune di Formia.
    Il predetto, durante l'orario lavorativo, anziché svolgere le proprie mansioni d'ufficio, veniva notato dai militari operanti mentre faceva "shopping" per le vie di quel centro.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Droga: Sanremo, Carabinieri sequestrano 750 gr di hashish, due arresti

    25/02/2010 14:56

    Genova, 25 feb. - Circa 750 grammi di hashish sono stati sequestrati ieri dai carabinieri di Sanremo nel corso di un'operazione che ha portato all'arresto di due fratelli marocchini spacciatori. I militari, in seguito a un'i'nformazione, hanno bloccato i due fratelli in corso Inglesi e li hanno accompagnati nella loro abitazione, dove lo stupefacente e' stato trovato, protetto da un sacchetto di cellophane, nella casetta dell'acqua del bagno.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Stalking: perseguita ex, Genovese arrestato dai CC

    GENOVA, 25 FEB - Un genovese di 32 anni è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori nei confronti della sua ex convivente. E' accaduto ieri nel ponente genovese dove l'uomo l'ha raggiunta nel negozio dove lavora minacciandola verbalmente perché voleva vedere il figlio. La donna ha riferito ai carabinieri del nucleo radiomobile che l'uomo, per impedirle di chiamare il 112, l'ha afferrata e strattonata e quando si è rifugiata in un bar ha continuato a minacciarla sottraendole il cellulare per impedirle di chiedere aiuto. E' poi riuscita a chiedere l'intervento dei carabinieri con l'aiuto del proprietario del locale. I militari hanno accertato che già in passato la donna aveva sporto denuncia per episodi analoghi.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  9. #9

    Predefinito

    Milano: Nas sequestrano 3 mila giocattoli pericolosi, due denunciati

    Milano, 26 feb. - Sono due i cinesi denunciati dai carabinieri del Nas di Milano per la vendita di 3 mila giocattoli pericolosi. I militari hanno denunciato i due titolari di societa' di import export, con sede a Milano e Monza, perche' ritenuti responsabili di importazione e vendita di giocattoli pericolosi per la salute e la sicurezza dei piccoli. Un pericolo sanitario ''di tipo chimico -spiegano gli esperti- per la presenza di ftalati, la sostanza impiegata per rendere piu' morbida la plastica di cui sono costituiti''. Materiale tossico, se usato in percentuale superiore a quella consentita. I giocattoli sequestrati hanno un valore di 5mila euro.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Mafia: auto per clan, 4 fermi in provincia di Catania

    Catania, 26 feb. - I carabinieri della compagnia di Paterno', in provincia di Catania, hanno fermato quattro presunti esponenti del clan Scalisi di Adrano, per estorsione. Per l'accusa avrebbero costretto il titolare di una concessionaria di auto a mettere a loro disposizione delle vetture che i quattro avrebbero, a loro volta, utilizzato per favorire le attivita' illecite della cosca per poi essere restituite al concessionario.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Roma : giovani romene segregate da connazionali e costrette a prostituirsi: liberate dai Carabinieri che arrestano i due aguzzini

    26/02/2010 Ore 09:30

    I Carabinieri della Stazione di Colonna, a Sud di Roma, dopo un'articolata attività d'indagine, hanno arrestato madre e figlio, cittadini romeni di 43 e 18 anni, accusati di favoreggiamento, sfruttamento e induzione alla prostituzione.
    I due con la complicità del capo famiglia, scappato con altre due giovani romene prima dell'arrivo dei militari, avevano comprato le giovani romene da alcuni trafficanti di esseri umani, poi le avevano segregate in strutture utilizzate un tempo come pollai
    La sera venivano accompagnate a prostituirsi sulle strade della periferia sud di Roma.
    Questa mattina nel corso di un blitz dei Carabinieri, sono stati arrestati due aguzzini, mentre le giovani ragazze di 23 e 30 anni, sono state trasferite in un centro di prima accoglienza e antiviolenza della Capitale.
    Madre e figlio sono stati associati al carcere di Roma "Rebibbia", mentre sono ancora in corso le ricerche del capo famiglia.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Campania: le diede un passaggio e tentò di violentarla, fermato

    26/02/2010 11:37

    La vittima fu rapinata e colpita con calci e pugni Napoli, 26 feb. (Apcom) - A bordo della sua auto aveva avvicinato una 31enne in attesa di un autobus a Napoli offrendole un passaggio, ma invece di aiutarla l'aveva condotta in una zona isolata tentando di abusare di lei. Con l'accusa di rapina aggravata, tentata violenza sessuale e lesioni personali è stato fermato a Mugnano di Napoli un incensurato 33enne. I fatti si sono verificati il 23 febbraio scorso. La vittima era in via Roma in attesa di un mezzo pubblico che la conducesse nel quartiere Scampia, l'uomo le si avvicinò e si offrì di accompagnarla con la sua Opel Corsa. Una volta salita in auto, la donna fu portata in una zona isolata nei pressi del cimitero di Marano. La vittima riuscì a divincolarsi e a scendere dalla vettura, ma fu inseguita a piedi dall'uomo che, con calci e pugni, le rapinò la borsa e due telefonini. La 31enne si fece medicare presso il locale presidio ospedaliero e fu dimessa dopo cinque giorni per aver riportato contusioni varie. L'aggressore è stato rintracciato dai carabinieri in via Aldo Moro a Mugnano, proprio a bordo dell'Opel che è stata sottoposta a sequestro. Il fermato, dopo essere stato riconosciuto dalla vittima, è stato condotto nel carcere di Poggioreale.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

  10. #10

    Predefinito

    Droga: gestiva market cocaina e marijuana, arrestato dai CC

    27/02/2010 12:08

    REGGIO EMILIA, 27 FEB - Nella sua abitazione gestiva un 'market' di cocaina, mentre nel tempo libero, con la scusa di andare a trovare la figlioletta di due anni, curava a casa dell' ex un commercio di marijuana. Lo hanno scoperto i carabinieri di quartiere della stazione di corso Cairoli, a Reggio Emilia, che hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti un nigeriano di 32 anni domiciliato in città. L'uomo, fermato ieri sera per un controllo in via Emilia Ospizio e già conosciuto dalle forze dell'ordine per reati di droga, ha detto di essere senza fissa dimora, ma i militari hanno deciso di approfondire gli accertamenti. Con un mazzo di chiavi in possesso del giovane si sono recati nella casa dell' ex compagna, dove hanno trovato poco meno di 40 grammi di marijuana in involucri termosaldati e in un panetto. Hanno poi individuato il domicilio del nigeriano, dove hanno sequestrato oltre 40 grammi di cocaina.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Rifiuti: scoperte e sequestrate due discariche abusive nel Palermitano

    27/02/2010 13:19

    Palermo, 27 feb. - Due discariche abusive in terreni demaniali sono state sequestrate dai carabinieri a Corleone, in provincia di Palermo. Nelle aree i militari hanno trovato carcasse di cisterne, pneumatici, batterie di auto, lastre di eternit, elettrodomestici in disuso e materiale ferroso di vario genere. Le discariche, che sorgono nelle contrade limitrofe Manganelli e San Filippo sono state sottoposte a sequestro per la successiva bonifica e nei prossimi giorni verranno eseguita la pulizia dell'area ed al ripristino dello stato dei luoghi. Per reati contro l'ambiente sono gia' state denunciate oltre quaranta persone alla Procura della Repubblica di Termini Imerese.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.

    ---------------------Aggiornamento----------------------------

    Roma: rapina in farmacia, arrestato pregiudicato

    27/02/2010 11:27

    Roma, 27 feb. - E' stato arrestato dai carabinieri della Stazione Roma Garbatella il 27enne romano, pregiudicato, accusato di avere rapinato una farmacia, nella serata di ieri, in via Trevis, nel quartiere Eur della Capitale. Il rapinatore aveva fatto irruzione all'interno della farmacia con un complice e, volto coperto e pistola in mano, si era fatto consegnare 1.500 euro dal farmacista, per poi fuggire a bordo di un motorino. I carabinieri, immediatamente avvertiti, sono riusciti ad individuare e arrestare uno dei rapinatori, ora in stato di fermo presso il carcere romano di Regina Coeli, mentre proseguono le indagini per rintracciare il complice.


    Dal sito dell'Arma dei Carabinieri.
    PREPARO ALLE GLORIE D'ITALIA I NUOVI EROI

Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •