Pagina 1 di 485 1231151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 4846

Discussione: Vigili del Fuoco Discontinui & Volontari

  1. #1
    Soldato L'avatar di lucas23
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Città eterna
    Messaggi
    36

    Red face Vigili del Fuoco Discontinui & Volontari

    Ciao a tutti Vigili volontari/discontinui o aspirati tali. In uesto messaggio trovate alcune delle risposte alle domande più ricorrenti.


    **Edit dello STAFF**

    Come si diventa Vigile del Fuoco Discontinuo/Volontario??


    Semplice! Basta recarsi al proprio Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco (l'elenco con i relativi recapiti lo trovate QUI
    Li vi verrà fatta compilare un modulo d'iscrizione. In quel momento potete chiedere di essere iscritti ad un distaccamento volontario (l'elenco lo potete trovare QUI).
    Dal 1/1/2012 vi sono nuove regole riguardanti le visite mediche (in passato a carico del Corpo, ora a carico dell'aspirante Vigile). Per maggiori info fate riferimento a QUESTO post.
    La domanda va presentata all'Ufficio Personale o Volontari del Comando Provinciale di appartenenza con fotocopia di un Documento d'Identità in corso di validità, inoltre consiglio anche la fotocopia del Codice Fiscale, alcuni comandi la chiedono per allegarla alla pratica.
    Stessi documenti anche per chi invia la domanda tramite Raccomandata A/R direttamente al Dipartimento dei VVF.

    Comunque per sapere in modo approfondito in che modo vengono svolte queste visite leggete la discussione Visite mediche info

    Una volta che superate anche la seconda visita non vi resta che aspettare il decreto di iscrizione nei quadri volontari del CNVVF. Questo decreto, oltre ad iscrivervi nel corpo, vi assicura da eventuali infortuni durante l'addestramento (e di conseguenza il corso!). Quindi, una volta che il decreto vi arriva a casa (per posta), voi potete essere chiamati a svolgere il corso di formazione di 120 ore.
    Ricordo che i tempi di attesa variano da Comando a Comando. Possono volerci da paio di mesi (come al sottoscritto) fino a diversi anni.

    Com'è articolato il corso di formazione di 120 ore?
    Generalmente il corso di formazione viene suddiviso in 2 parti: 60 ore teoriche e 60 ore pratiche.
    Durante lo svolgimento della fase teorica verranno trattati diversi argomenti come:
    - Organizzazione del CNVVF
    - Polizia Giudiziaria
    - Chimica e Fisica della combustione
    - Pianificazione delle emergenze
    - Procedure amministrative
    - Igiene e sicurezza sul luogo di lavoro (per internderci si parla della ex 626/94 e del testo unico)
    - Prevenzione incendi
    - Costruzioni, Dissesti statici e materiali da costruzione
    - Caricamento, mezzi e attrezzature di soccorso, radio
    - DPI
    - Cenni di TPSS (primo soccorso)

    per quanto invece riguarda la fase pratica generalmente si fanno:
    - montaggio della scala italiana e della scala a ganci
    - scala aerea (autoscala)
    - nodi
    - stendimento tubazioni/attacco all'incendio
    - caricamento/utilizzo delle attrezzature di soccorso/simulazione d'intervento
    - autoprotettori

    Alla fine del corso di formazione verra fatto:
    - un esame scritto per valutare le conoscenze che sono state acquisite durante le 60 ore teoriche
    - un esame pratico

    Una volta che viene pubblico l'Ordine del Giorno con i nominativi di chi ha superato il corso si è ufficialmente Vigili del Fuoco Discontinui/Volontari.


    Una lettura molto interessante è quella del DPR 76 in cui vengono spiegate le modalità di reclutamento, di avanzamento e d'impiego dei Vigili Volontari.


    Che differenza c'è tra Vigili del Fuoco Volontari e Discontinui?

    Nessuna ma convenzionalmente vengono così suddivisi in due modi, a seconda del servizio che si svolge:
    I VIGILI DISCONTINUI sono quesi vigili iscritti negli elenchi del Comando Provinciale e che vengono impiegati per svolgere i "richiami" di 20 giorni. In questi 20 giorni verrete mandati nei distaccamenti permanenti e svolgerete le normali attività di un vigile del fuoco (anche se dovrete fare molte gionate di centralino o di guardiola invece che sulle partenze). Lo stipendio per il richiamo sarà lo stesso di un parigrado permanente.
    I VIGILI VOLONTARI sono quelli che svolgono servizio presso un distaccamento volontario, ovvero composto esclusivamente da personale volontario. Questi Vigili vengono pagati solamente per le ore effettive di intervento svolte (c.a. 7 €/h). I volontari possono svolgere anch'essi i richiami di 20 giorni.




    Post in fase d'aggiornamento
    EDIT Matty91. Per suggerimenti/aggiunte contattatemi in privato!


    _________
    Ultima modifica di Matty91; 10-08-13 alle 22: 38 Motivo: Aggiunta info

  2. #2
    Soldato L'avatar di DiAvLe MaTt
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Pisavrvm
    Messaggi
    8

    Predefinito Tratto da DLgs n°139 del 08/03/06

    Distaccamenti volontari (Art 4)
    (articolo 10, commi 1 e 2, legge 10 agosto 2000, n. 246)
    1. Per lo svolgimento delle attività di cui all'articolo l, il Ministero dell'interno, nell'ambito delle ordinarie previsioni di bilancio, può promuovere la costituzione di distaccamenti volontari, d'intesa con le regioni e con gli enti locali interessati, cui e' assegnato il personale reclutato ai sensi dell'articolo 9.
    2. Le regioni e gli enti locali, nell'ambito delle intese di cui al comma 1, possono contribuire al potenziamento delle dotazioni dei distaccamenti volontari anche mediante l'assegnazione in uso gratuito di strutture, mezzi e strumenti operativi da impiegare per le attività di soccorso pubblico.

    Reclutamento del personale volontario (Art 8)
    (articolo 13, legge 8 dicembre 1970, n. 996)
    1. Il personale volontario viene reclutato a domanda ed impiegato nei servizi di istituto a seguito del superamento di un periodo di addestramento iniziale.
    2. Con regolamento emanato ai sensi dell'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400, sono disciplinati i requisiti, le modalità di reclutamento e d'impiego, l'addestramento iniziale, il rapporto di servizio e la progressione del personale volontario. Fino all'emanazione di tale regolamento continua a trovare applicazione il decreto del Presidente della Repubblica 6 febbraio 2004, n. 76.
    3. Al personale volontario nel periodo di richiamo si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni in materia di doveri, attribuzioni e responsabilità previste per il personale permanente di corrispondente qualifica.
    4. Le amministrazioni statali, gli enti pubblici e privati e gli altri datori di lavoro, nei casi di richiamo di cui all'articolo 9, hanno l'obbligo della conservazione del posto di lavoro.

    Richiami in servizio del personale volontario (Art 9)
    (articolo 70, commi 1 e 2, legge 13 maggio 1961, n. 469; articolo 41, legge 23 dicembre 1980, n. 930; articolo 12, comma 1, legge 10 agosto 2000, n. 246)
    1. Il personale volontario può essere richiamato in servizio temporaneo in occasione di calamità naturali o catastrofi e destinato in qualsiasi località.
    2. Il personale di cui al comma 1 può inoltre essere richiamato in servizio:
    a) in caso di particolari necessità delle strutture centrali e periferiche del Corpo nazionale;
    b) per le esigenze dei distaccamenti volontari del Corpo nazionale, connesse al servizio di soccorso pubblico;
    c) per frequentare periodici corsi di formazione, secondo i programmi stabiliti dal Ministero dell'interno.
    3. I richiami in servizio di cui al comma 2, lettera a), sono disposti nel limite di centosessanta giorni all'anno per le emergenze di protezione civile e per le esigenze dei comandi provinciali dei vigili del fuoco nei quali il personale volontario sia numericamente insufficiente. Con regolamento da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, sono disciplinate le modalità di avvicendamento del personale volontario richiamato in servizio.
    4. Al personale volontario può essere affidata, con provvedimento del Direttore regionale dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, la custodia dei distaccamenti. L'incaricato della custodia ha l'obbligo di ricevere le comunicazioni e le richieste di intervento e di dare l'allarme; e' tenuto inoltre alla manutenzione ordinaria dei locali ed alla conservazione del materiale antincendio.

    Trattamento economico ed assicurativo (Art 10)
    (articoli 71 e 74, legge 13 maggio 1961, n. 469 articolo 16, legge 27 dicembre 1973, n. 850)
    1. Al personale volontario richiamato in servizio temporaneo, per l'intera durata di tale richiamo, spetta il trattamento economico iniziale del personale permanente di corrispondente qualifica, il trattamento di missione, i compensi inerenti alle prestazioni di lavoro straordinario.
    2. Il personale volontario e' assicurato contro gli infortuni in servizio e le infermità contratte per causa diretta ed immediata di servizio, restando esonerata l'amministrazione da ogni responsabilità. La dipendenza da causa di servizio di infermità o lesioni e' accertata ai sensi delle disposizioni vigenti per il personale civile delle amministrazioni dello Stato. Le spese di degenza e cura per il personale volontario nei casi di ferite, lesioni, infermità contratte per causa diretta ed immediata di servizio sono a carico dello Stato.
    3. I massimali delle assicurazioni di cui al comma 2 sono stabiliti con provvedimento del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze.

    Disciplina
    (Art 11)
    (articolo 35, legge 5 dicembre 1988, n. 521)
    1. Il personale volontario del Corpo nazionale e' tenuto ai medesimi obblighi di servizio del personale permanente ed e' assoggettato alle seguenti sanzioni disciplinari:
    a) censura;
    b) sospensione dai richiami da 1 a 5 anni;
    c) radiazione.
    2. Le modalità di applicazione e la gradazione delle sanzioni sono stabilite con apposito regolamento, da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400, secondo i principi ed i criteri direttivi che si traggono dalle disposizioni previste per il personale permanente del Corpo nazionale. Fino alla data di entrata in vigore del regolamento continuano ad applicarsi le disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 febbraio 2004, n. 76.
    3. Anche prima che sia esaurito o iniziato il procedimento disciplinare il personale volontario può essere cautelativamente sospeso dai richiami, con decreto ministeriale, per gravi motivi, ovvero nel caso in cui sia sottoposto a procedimento penale per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o beni o per delitti riguardanti l'appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata.

    Cessazione dal servizio (Art 12)
    (articoli 72 e 73, legge 13 maggio 1961, n. 469)
    1. Il personale volontario cessa dal servizio al raggiungimento dei limiti di età stabiliti per il personale permanente di corrispondente qualifica e negli altri casi previsti dal regolamento di cui all'articolo 8.
    2. Il personale volontario e' esonerato dal servizio qualora abbia dato prova di incapacità o insufficiente rendimento e, previa diffida, nel caso di assenze dalle esercitazioni e dai turni senza giustificato motivo.
    Ultima modifica di sasygrisù; 14-06-11 alle 09: 50

  3. #3
    Soldato L'avatar di DiAvLe MaTt
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Pisavrvm
    Messaggi
    8

    Predefinito

    Per quanto riguarda diventare discontinuo bisogna compilare una domanda che puoi trovare alla sede del tuo comando provinciale poi superare 2 visite mediche (una al comando e una presso una struttura delle ferrovie) e poi frequentare un corso di 120 ore.

    Per quanto riguarda la stabilizzazione è appena uscita una graduatoria di circa 6000 vd quindi x il momento chi è rimasto fuori x entrare deve sperare in un concorso pubblico
    Ultima modifica di sasygrisù; 08-04-14 alle 15: 27

  4. #4
    Soldato L'avatar di lucas23
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Città eterna
    Messaggi
    36

    Predefinito

    Grazie DIAvLe,quindi non si fa un vero e proprio addestramento? Ma potrei fare concorsi per altri corpi se dovessi entrare in servizio discontinuo? Ovviamente dando la preferenza a quello nei vigili,ma da quanto ho capito anche quello pubblico non uscirà tanto presto...ciao e grazie ancora

  5. #5
    Soldato L'avatar di DiAvLe MaTt
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Pisavrvm
    Messaggi
    8

    Predefinito

    Certo che si fa addestramento, si fa sia durante il corso da 120 ore(che comunque sono pochissime per imparare anche la base del lavoro) sia mensilmente. Una volta diventato discontinuo puoi partecipare a tutti i concorsi che vuoi però se vinci uno di questi concorsi dovrai cancellarti dall'elenco dei discontinui. cmq credo che x il momento tutti i nuovi corsi x diventare discontinui siano stati sospesi a livello nazionale a tempo indeterminato
    Ultima modifica di sasygrisù; 08-04-14 alle 15: 27

  6. #6

    Predefinito

    io ancora devo fare il corso però mi hanno spiegato come funzione nel comando di firenze:
    si viene chiamati a lavorare per 20 giorni
    per un massimo di 8 volte l' anno , quindi 8 stipendi e considerando che dopo 6 volte si può essere già messi in lista per permanenti nn è male,
    non basta essere bravi bisogna essere i migliori

  7. #7

    Predefinito

    non vorrei fare il menagramo ,ma ne ho visti tanti ragazzi piangere perchè dopo 5 6 8 anni da discontinui non hanno passato le visite da permanente (ATTENZIONE SONO PIU SELETTIVE CHE QUELLE DA DISC) oppure le prove pratiche ,piscina ,palestra ect.
    NON E' SCRITTO DA NESSUNA PARTE CHE SE DIVENTI DISCONTINUO POI TI ASSUMONO PERMANENTE.questo negli ultimi 20anni è stato l'unico passaggio da disc a perm !!!
    non basate la vostra vita su questo altrimenti vi troverete precari per sempre,fatelo se vi piace se avete un altro introito che vi permette di assentarvi per fare i turni e nel frattempo preparatevi per il concorso da civile,diploma ,patenti brevetti niente fumo niente tatuaggi e vista a posto .
    ragazzi non giocatevi il futuro
    un saluto

  8. #8

    Question Vigili del Fuoco Discontinui & Volontari

    Salve ragazzi e discontinui mi chiarite un pò alcune cose ?

    1. Il vigile del fuoco discontinuo viene pagato ?
    2. Il vigile del fuoco discontinuo riceve un equipaggiamento (es. divisa scarponi 'ste cose qua )
    3. Ho sentito parlare del tesserino di riconoscimento ma è un tesserino a tutti gli effetti come quello dei vigili del fuoco permanenti e come quello dei vfp1 ?
    (magari qualcuno potrebbe scannerizzarne uno per farci vedere un pò)

    Per ora è tutto ma non esitero a fare ulteriori domande se me ne vengono

    Rispondete in tanti

    CIaoooooooooooooooooooooooooooo

  9. #9

    Predefinito

    si il vigile del fuoco discontinuo viene pagato e si utilizza i medesimi equipaggiamenti dei permanenti ( dovrebbe cambiare solo il patch ) .
    il discontinuo dovrebbe avere anche il suo tesserino ma da quello che ho sentito ci sono un po di problemi nel riceverlo
    non basta essere bravi bisogna essere i migliori

  10. #10

    Predefinito

    il vigile del fuoco DISCONTINUO è inquadrato come vigile del fuoco VOLONTARIO. in particolare, se viene richiamato in servizio dal comando provinciale riceve lo stesso trattamento economico di un permanente, mentre se presta il suo servizio presso un distaccamento di volontari riceve solamente un piccolo rimborso spese per gli interventi effettivamente fatti.
    i discontinui ricevono sicuramente l'equipaggiamento, ovvero divise, anfibi e DPI (dispositivi di protezione individuale), come ad esempio elmetto, cinturone, piccozza, nomex (completo ignifugo). naturalmente tutti i materiali rimangono di proprietà dell'amministrazione, e finito il periodo di richiamo potrebbero anche chiederne la restituzione. dipende dal comando, da quanti richiami fai ecc...
    per quanto riguarda il tesserino, io faccio il discontinuo da 5 anni e ancora non l'ho visto

Pagina 1 di 485 1231151101 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •