Pagina 639 di 2271 PrimaPrima ... 13953958962963763863964064164968973911391639 ... UltimaUltima
Risultati da 6,381 a 6,390 di 22710

Discussione: LEGIONE STRANIERA - Informazioni e discussione generale

  1. #6381
    Soldato L'avatar di Tarantino
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Taranto
    Messaggi
    38

    Predefinito

    Ciao ragazzi, vorrei porvi una domanda: ma a conti fatti, la vita del legionario (parlo degli anziani) com'è?

    Perché ho letto di gente sposata, gente che, a quanto ho capito, conduce una vita tutto sommato simile a quella che può condurre un Parà (tanto per dirne una) o un altro appartenente a qualche corpo di rilievo italiano.
    Ciò che mi incuriosisce è proprio il rapporto tra il legionario e la legione, una volta superato un certo numero di anni di servizio. Ad esempio, la possibilità di dormire in un'eventuale abitazione di proprietà, come viene visto il matrimonio o l'eventuale arrivo di una prole...insomma, al di fuori della caserma, il legionario come vive?

  2. #6382
    Soldato
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    30

    Predefinito

    Capito il tuo punto di vista.
    Vorrei almeno chiederti quanti giri al Luc Leger sono necessari per essere idonei, solo per prepararmi un minimo.

  3. #6383
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,590

    Predefinito

    Un legionario vive come chiunque.
    Un legionario é un uomo come tutti gli altri.
    L'unica cosa é che si é disponibili 24 ore al giorno e 365 giorni l'anno, anche in libera uscita, nel week- end o in licenza.

    Io parlo sempre in prima persona, per dare un esempio concreto e reale : ho una vita normalissima ho una moglie, tre figli, due di loro lavorano e sono in casa con la sua/ilsuo compagna/compagno, la piccolina é all'università e quindi abita in un appartamentino a Lione.
    Con mia moglie abbiamo i nostri interessi e nel tempo libero facciamo quello che ci piace, siamo nella subacquea e partecipiamo attivamente alla vita sociale, andiamo in giro, viaggiamo, accogliamo i nostri amici quando vengono a trovarci.
    A volte vado via per il "lavoro", e quando torno ci si ritrova e la vita continua.
    Provo a proteggere la mia piccola tribu non raccontando mai molto quello che faccio in giro per il mondo, ed a volte mi dico che ne sapete di più voi qui su Forum che i miei figli.
    A parte le missioni di guerra, mia moglile mi ha sempre seguito nei lunghi trasferimenti, e questo é ben visto ed anzi incoraggiato dalla Legione. Sono esperienze molto belle e che penso che solo noi della Legione o delle Forze Armate in generale abbiamo la possibilità e la fortuna di fare. Abbiamo vissuto in Africa, due anni e tre mesi a Djibouti, la piccola ha fatto due anni di scuola laggiù. Siamo stati nello Yemen, fra circa tre mesi andremo a vivere due anni nell'oceano indiano del sud, A Mayotte.
    La vita é normale. Vogliio dire non ci sono solo botte, pugni, risse, ubriacature, violenza, guerra, missioni, addestramento e tutto quello che si vuole far credere.

    Ripeto, la disponibilità é continua e totale.
    Per esempio, quando i ragazzi del Forum sono venuti qui a Orange per passare insieme a me la festa di Camerone, avevo organizzato un bel ritrovo in una sala di un ristorante per conoscerci un po' meglio fra di noi. Sono arrivati tutti il 29, come previsto, ma sono andati a fare la seratina in ristorante senza di me (per fortuna che c'é mia moglie ), perché verso le 18h00 ho salutato tutti perché c'é stato un "contrattempo". Succede raramente, ma a volte succede!
    Ma al di là dei "contrattempi", un legionario ha la vita che vuole.

  4. #6384

    Predefinito

    Un saluto a tutti ed in particolar modo ai camerati che mi hanno accompagnato in questa visita in Legione per Camerone!
    Un saluto molto sentito a Orange e consorte, due persone davvero disponibilissime e pazienti. Un saluto anche a Mario, l'ancien....
    Grazie a tutti.

  5. #6385

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Debegio Visualizza Messaggio
    Per diventare Ufficiale, anche qui se non ricordo male, è INDISPENSABILE accedere alla Scuola Ufficiali dell'Esercito Francese e fare tutta la trafila di un normale cadetto francese, infatti già anni fà gli ufficiali stranieri erano pochissimi.
    Mi chiedevo se ciò corrispondesse alla realtà in quanto per accedere alle accdemie francesi è necessaria la cittadinanza francese, inolte, come in Italia,vi sono dei vincoli anagrafici che un legionario per quanto precoce non potrebbe mai soddisfare, dovendo comunque passare dei periodi minimi del cursus honorum che sommati oltrepassano l'età massima di accesso all'Accademia. In ogni caso osservavo che tali regole non sono così da "sempre" in quanto nelle diverse epoche storiche sono stati adottati criteri diversi sull'iter di carriera. Cito il caso dell' Avv. Gustavo Camerini che arruolatosi nel settembre 1939 fu nominato sottotenente nel marzo 1940 (dopo solo 6 mesi). Ovviamente nel 1939 eravamo all'esordio della 2 guerra mondiale, pertanto le necessità belliche era preponderanti.
    Ho letto però di un tenente italiano attualmente comandante di una compagnia. Insomma ho letto di tutto di più. Temo che ancora una volta Orange dovrà fare un po' di pulizia e di ordine nelle nostre teste.

  6. #6386
    Soldato L'avatar di Tarantino
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Taranto
    Messaggi
    38

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    Un legionario vive come chiunque.
    Un legionario é un uomo come tutti gli altri.
    L'unica cosa é che si é disponibili 24 ore al giorno e 365 giorni l'anno, anche in libera uscita, nel week- end o in licenza.

    Io parlo sempre in prima persona, per dare un esempio concreto e reale : ho una vita normalissima ho una moglie, tre figli, due di loro lavorano e sono in casa con la sua/ilsuo compagna/compagno, la piccolina é all'università e quindi abita in un appartamentino a Lione.
    Con mia moglie abbiamo i nostri interessi e nel tempo libero facciamo quello che ci piace, siamo nella subacquea e partecipiamo attivamente alla vita sociale, andiamo in giro, viaggiamo, accogliamo i nostri amici quando vengono a trovarci.
    A volte vado via per il "lavoro", e quando torno ci si ritrova e la vita continua.
    Provo a proteggere la mia piccola tribu non raccontando mai molto quello che faccio in giro per il mondo, ed a volte mi dico che ne sapete di più voi qui su Forum che i miei figli.
    A parte le missioni di guerra, mia moglile mi ha sempre seguito nei lunghi trasferimenti, e questo é ben visto ed anzi incoraggiato dalla Legione. Sono esperienze molto belle e che penso che solo noi della Legione o delle Forze Armate in generale abbiamo la possibilità e la fortuna di fare. Abbiamo vissuto in Africa, due anni e tre mesi a Djibouti, la piccola ha fatto due anni di scuola laggiù. Siamo stati nello Yemen, fra circa tre mesi andremo a vivere due anni nell'oceano indiano del sud, A Mayotte.
    La vita é normale. Vogliio dire non ci sono solo botte, pugni, risse, ubriacature, violenza, guerra, missioni, addestramento e tutto quello che si vuole far credere.

    Ripeto, la disponibilità é continua e totale.
    Per esempio, quando i ragazzi del Forum sono venuti qui a Orange per passare insieme a me la festa di Camerone, avevo organizzato un bel ritrovo in una sala di un ristorante per conoscerci un po' meglio fra di noi. Sono arrivati tutti il 29, come previsto, ma sono andati a fare la seratina in ristorante senza di me (per fortuna che c'é mia moglie ), perché verso le 18h00 ho salutato tutti perché c'é stato un "contrattempo". Succede raramente, ma a volte succede!
    Ma al di là dei "contrattempi", un legionario ha la vita che vuole.
    Grazie per la risposta!

  7. #6387
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,590

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nurrak Visualizza Messaggio
    .............
    Ho letto però di un tenente italiano attualmente comandante di una compagnia. Insomma ho letto di tutto di più. Temo che ancora una volta Orange dovrà fare un po' di pulizia e di ordine nelle nostre teste.
    In effetti, una volta di più si dicono delle cose senza conoscere come funzionano.
    A parte in situazione di guerra, dove puoi trovarti da sergente a tenente in due secondi, nella normalità delle cose il passaggio a ufficiale é fatto cosi' :
    - si deve prima essere al minimo sottufficiale
    - si deve fare domanda di voler diventare ufficiale
    - si deve passare una serie di tests e prove e visite mediche, più degli esami orali e scritti di conoscenze militari di base
    - se si é giudicati idonei, si parte alla scuola di Montpellier, dove, dopo un anno, si uscirà con il grado di tenente. In nessun caso si sarà un cadetto ne si seguirà la trafila di un normale cadetto, né si andrà all'accademia militare (che é a Saint Cyr)

    In ogni caso, anche se ufficiale, si potrà servire solo nei ranghi della Legione Straniera e non si potrà essere trasferiti in un'unità dell'esercito regolare, indipendentemente dalla nazionalità che un ufficiale ha.

  8. #6388
    Maresciallo
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    574

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Orange Visualizza Messaggio
    In effetti, una volta di più si dicono delle cose senza conoscere come funzionano.
    A parte in situazione di guerra, dove puoi trovarti da sergente a tenente in due secondi, nella normalità delle cose il passaggio a ufficiale é fatto cosi' :
    - si deve prima essere al minimo sottufficiale
    - si deve fare domanda di voler diventare ufficiale
    - si deve passare una serie di tests e prove e visite mediche, più degli esami orali e scritti di conoscenze militari di base
    - se si é giudicati idonei, si parte alla scuola di Montpellier, dove, dopo un anno, si uscirà con il grado di tenente. In nessun caso si sarà un cadetto ne si seguirà la trafila di un normale cadetto, né si andrà all'accademia militare (che é a Saint Cyr)

    In ogni caso, anche se ufficiale, si potrà servire solo nei ranghi della Legione Straniera e non si potrà essere trasferiti in un'unità dell'esercito regolare, indipendentemente dalla nazionalità che un ufficiale ha.
    ma orange gli ordini li prendi solo da un ufficiale della legione??

  9. #6389
    Moderatore L'avatar di Orange
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Francia - Orange
    Messaggi
    6,590

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LUKE691 Visualizza Messaggio
    ma orange gli ordini li prendi solo da un ufficiale della legione??
    Scusami ma non capisco la domanda

    Ripeti tutto dopo "gli ordini" : IMI AA gli ordini K

  10. #6390
    Colonnello L'avatar di bacioch
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Lobbi(AL)
    Messaggi
    11,238

    Predefinito

    Si Luke,
    legionari,sottufficiali,caporali e...brigadier chef stanno tutti a bighellonare tutto il giorno,chi stravaccato sulla branda,chi prende il sole,chi gioca a morra cinese,
    a parte quando passano i rari ufficiali .....
    Ma che domande fai?

Pagina 639 di 2271 PrimaPrima ... 13953958962963763863964064164968973911391639 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •