Pagina 1 di 143 1231151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 1421

Discussione: A.T.P.I. (Baschi verdi) - Anti Terrorismo Pronto Impiego

  1. #1

    Predefinito A.T.P.I. (Baschi verdi) - Anti Terrorismo Pronto Impiego






    A.T.P.I.

    Anti Terrorismo Pronto Impiego. I Reparti antiterrorismo e pronto impiego della Guardia di Finanza, più comunemente noti come Baschi verdi o Falchi si collocano nell'ambito del Corpo quale componente speciale per formazione ed addestramento. Fondato nel 1983, è una componente altamente specializzata della Guardia di Finanza, nonché la naturale evoluzione dei nuclei S.V.AT.P.I. (Scorta Valori Antiterrorismo Pronto Impiego), creati nel 1977 al fine di contrastare le azioni delle Brigate Rosse ai danni dei furgoni porta valori della Banca d'Italia. Gli S.V.AT.P.I. saranno in seguito impiegati quali nuclei scorta per diverse personalità di spicco, tra le quali l'allora Ministro delle Finanze (il quale, secondo confessioni giunte da un terrorista, sarebbe stato al centro di un piano di rapimento fallito proprio a causa della presenza degli operatori). L'odierno A.T.P.I. è prevalentemente impiegato quale supporto ai reparti territoriali, nel corso di operazioni ad elevato rischio. Le compagnie che compongono il reparto possono inoltre essere dispiegate quali unità antisommossa in gravi situazioni di minaccia per l'ordine pubblico. Gli operatori dell'A.T.P.I. che abbiano frequentato il corso di qualificazione denominato scorte di sicurezza, vengono inoltre impiegati nel servizio scorta per il Ministro dell'Economia e di altre personalità a rischio, oltre che a collaboratori di giustizia. Il reparto svolge inoltre servizio di tutela a beneficio di varie personalità del mondo politico-sindacale ed economico italiano.

    Le proiezioni operative dei Baschi verdi, connotate da una incisiva e costante presenza sul territorio sono l'antiterrorismo, con la vigilanza degli aeroporti, dei porti e degli altri obbiettivi considerati sensibili ed il pronto impiego, intendendosi:

    * i dispositivi di contrasto ai traffici illeciti, con specifico riguardo all'area della criminalità organizzata, del contrabbando, degli stupefacenti, delle armi e dell'immigrazione clandestina;
    * il concorso al mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica con le altre forze di polizia;
    * interventi nei casi di pubblica calamità;
    * il servizio di pubblica utilità 117;
    * la partecipazione alle missioni internazionali di pace.

    La formazione specialistica dei militari Baschi verdi nasce presso il Centro Addestramento di Specializzazione di Orvieto a cui l'addestramento per tutti i servizi extratributari della Guardia di Finanza, con speciale riguardo alle attività caratterizzate da un particolare taglio operativo.


    Fonte: gdf.it





    I reparti Antiterrorismo - Pronto Impiego (ATPI), famosi con l'appellativo di Baschi Verdi per la tipologia e la colorazione del copricapo d'ordinanza che essi indossano, spesso conosciuti anche come "falchi", sono unità operative con compiti speciali appartenenti alla Guardia di Finanza.
    L'Antiterrorismo pronto impiego (AT-P.I.), fondato negli anni ottanta durante i cosiddetti "anni di piombo", rappresenta la componente per operazioni speciali della Guardia di Finanza, nonché la naturale evoluzione dei Nuclei SVATPI (Scorta Valori Antiterrorismo Pronto Impiego), creati nel 1977 al fine di contrastare le azioni delle Brigate Rosse ai danni dei furgoni porta valori della Banca d'Italia. Gli SVATPI saranno in seguito impiegati quali nuclei scorta per diverse personalità di spicco, tra le quali l'allora Ministro delle Finanze (il quale, secondo confessioni giunte da un terrorista, sarebbe stato al centro di un piano di rapimento fallito proprio a causa della presenza degli operatori).
    L'odierno AT-P.I. è prevalentemente impiegato quale supporto alle operazioni dei reparti territoriali, dispiegando ad esempio squadre di tiratori scelti nel corso di operazioni volte al sequesto di sostanze stupefacenti, o nuclei tattici per compiti ad elevato rischio. Le compagnie che compongono il reparto possono inoltre essere dispiegate quali unità antisommossa in gravi situazioni di minaccia per l'ordine pubblico. Gli uomini dell'AT-P.I. vengono inoltre impiegati nel servizio scorta per il Ministro dell'Economia.
    L'AT-P.I. è attivamente impegnato nella lotta al contrabbando in Puglia, e risulta addestrato nella liberazione di ostaggi.




    L'AT-P.I. è dislocato presso i Reparti territoriali che assumono la connotazione di Gruppo e di Compagnia e sono generalmente comandati da un Ufficiale qual' ora si tratti di un Nucleo o da un Ispettore quando trattasi di Compagnia. Le aliquote di tiratori scelti sono invece presenti solo in alcuni reparti, e prevalentemente nelle grandi città (impiegate quasi esclusivamente in ambito aeroportuale).





    ADDESTRAMENTO
    I militari della Guardia di Finanza, nei ruoli Appuntati e Finanzieri, Sovrintendenti ed Ispettori, acquisiscono la qualifica "ATPI" dopo aver seguito un apposito corso di specializzazione.
    L'attività addestrativa risulta essere molto impegnativa sia dal punto di vista psicologico che fisico,ha la durata di tre mesi intensivi e si svolge presso il "CAS" (Centro Addestramento di Specializzazione) di Orvieto[1] situato in una caserma della Guardia di Finanza.
    I militari impegnati nell'attività corsuale "ATPI" vengono addestrati all'utilizzo delle tecniche di polizia necessarie a fronteggiare situazioni di ordine pubblico, scorta ed attività di polizia in genere. Inoltre vengono insegnate tecniche di verbalizzazione di polizia (polizia giudiziaria ed amministrativa in genere), e tecniche di tiro di polizia (con pistola Beretta 92, pistola mitragliatrice Beretta PM12, fucile SPAS, fucile d'assalto SC 70/90 etc.).
    Tecniche insegnate:
    -Difesa Personale e Arti Marziali
    -Tiro di Polizia e Dinamico
    -Azioni Particolari ed Ardimento (liberazione di ostaggi di tipo militare e di polizia, irruzione in caseggiati)
    -Scorte di Sicurezza (1º livello)
    -Tecnica di guida operativa veloce e di auto blindate (della durata di quindici giorni, e comprendente tecniche di guida difensiva ed offensiva)
    -Tecniche di Guerriglia ed Antiguerriglia
    -Tecniche di Polizia
    -Difesa N.B.C.R.
    -
    Ordine Pubblico
    Il personale, al termine dell'addestramento specifico, è chiamato a svolgere attività di servizio prioritariamente orientate nel settore della Polizia Giudiziaria e della Polizia di sicurezza, oltre agli specifici compiti di Polizia Economico - Finanziaria comuni a tutti gli appartenenti al Corpo.





    ARMI
    L'armamento individuale di un operatore AT-P.I. consiste della pistola d'ordinanza Beretta 92 FS (o anche Beretta 92 SB).
    Ogni squadra ha inoltre a disposizione:
    -pistola mitragliatrice Beretta M12/S con caricatore da 32 colpi 9mm Parabellum
    -2 fucili d'assalto Beretta SC 70/90 (al quale può essere applicato un tromboncino in grado di lanciare candelotti lacrimogeni e dotato di un proprio grilletto) in calibro 5,56x45mm NATO
    -1 fucile a pompa/semi-automatico Franchi SPAS Mil 15 in calibro 12/70mm, il quale può essere armato con munizionamento non letale (in gomma), pallettoni, palla singola e "demolition" in grado di scardinare porte.
    Nell'armeria dell'unità trovano spazio anche alcune pistole mitragliatrici H&K MP5, le quali possono esser caricate con palla frangibile e/o a bassa velocità, per eventuali interventi in spazi ristretti (quali gli aeromobili), dove può essere elevata la presenza di ostaggi. Tra i fucili di precisione impiegati dal reparto, troviamo il Mauser SP86 e l'Heckler&Koch PSG-1.
    Vista la delicatezza dei compiti che sarà chiamato a svolgere, un militare dell'AT-P.I. necessita di continue attività di addestramento e/o aggiornamento.






    MEZZI
    Per ciò che concerne i servizi di ordine pubblico, il reparto fa uso del consueto equipaggiamento operativo, il quale comprende caschi, scudi e sfollagente. Tra gli automezzi in dotazione figurano Alfa Romeo 156 e 159 munite di terminale di bordo e navigatore G.P.S. (Global Positioning System), BMW 330i e 740i blindate, furgoni Fiat Ducato, furgoni blindati Iveco Daily (III serie) per i servizi di ordine pubblico, nonché veicoli off-road quali Mitsubishi Pajero blindati, Land Rover e Range Rover Discovery.

    Ultima modifica di Elite; 14-11-11 alle 18: 59 Motivo: Modifica grafica prima pagina
    Per aspera sic itur ad astra (Seneca - Hercules Furens)

  2. #2

    Predefinito

    qualche collega sa se quest'anno uscirà il corso d'alfista? e sopratutto il corso è a livello provinciale o a livello nazionale??

  3. #3
    Soldato L'avatar di gionnymorgan
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    LUCANIA
    Messaggi
    46

    Predefinito

    eh se uscirà sto corso

  4. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gionnymorgan Visualizza Messaggio
    eh se uscirà sto corso
    Ki non muore si rivede, Gionny!!! Forse non ti ricordi di me...
    Per aspera sic itur ad astra (Seneca - Hercules Furens)

  5. #5
    Soldato L'avatar di franpol113
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Roma Rm
    Messaggi
    11

    Predefinito

    non ho avuto il piecere di leggere il topic ma quelli che vedo che sono di pattuglia in giro per roma con la 156...sono i baschi verdi?? e sono tipo pronto intervento non ho capito...

  6. #6
    Soldato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Sanremo (IM)
    Messaggi
    9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Simone85 Visualizza Messaggio
    qualche collega sa se quest'anno uscirà il corso d'alfista? e sopratutto il corso è a livello provinciale o a livello nazionale??
    I Corsi CAO vengono tenuti normalmente ogni anno.
    Sono su base volontaria e per parteciparvi occorre segnalarsi quando arrivano le richieste ai reparti.
    I corsi si tengono a livello centralizzato presso l'ISAM di Anagni ed hanno una durata di 5 giorni.
    Ciao.

  7. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da franpol113 Visualizza Messaggio
    non ho avuto il piecere di leggere il topic ma quelli che vedo che sono di pattuglia in giro per roma con la 156...sono i baschi verdi?? e sono tipo pronto intervento non ho capito...
    dipende, di solito i baschi verdi sono semplicemente quelli che sono di pattuglia... Ma quelli pronto intervento sono quelli che hanno la specializzazione A-T.P.I. (Anti Terrorismo Pronto Impiego), conseguita al Centro Addestramento di Specializzazione di Orvieto...
    Per aspera sic itur ad astra (Seneca - Hercules Furens)

  8. #8
    Militariforum.it L'avatar di Phoenix
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,234

    Predefinito

    di solito i baschi verdi sono semplicemente quelli che sono di pattuglia
    No, Baschi Verdi SONO ATPI.

    Praticamente gli ATPI sono comunemente chiamati Baschi Verdi. Tutti i baschi Verdi di conseguenza sono ATPI.

    Quindi chiunque della Guardia di Finanza che vedete in giro con un basco verde in testa, è un ATPI (ovvero che ha conseguito la qualifica Anti Terrorismo Pronto Impiego presso il relativo centro di specializzazione che ha detto futurocadetto). (Apparte gli ufficiali che non mi ricordo da quando, ma non fanno più il relativo corso)

  9. #9
    Soldato L'avatar di gionnymorgan
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    LUCANIA
    Messaggi
    46

    Predefinito

    scusate per l assenza.....cmq tutto ok....certo ke mi ricordo di te.... di matti ce ne sono pochi

  10. #10

    Predefinito

    Da non dimenticare i vecchi S.V.AT-PI scorta valori anti terrorismo pronto impiego.Saluti.

    NEC RECISA RECEDIT

Pagina 1 di 143 1231151101 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •