Pagina 21 di 21 PrimaPrima ... 11192021
Risultati da 201 a 210 di 210

Discussione: Operato quotidiano del personale di Polizia Penitenziaria

  1. #201

    Predefinito

    Milano, tenta evasione – catturato

    Un detenuto, A.C., tunisino di 33 anni, ristretto presso l’istituto penitenziario Opera di Milano per scontare una pena fino al 2018, ha tentato di evadere durante una traduzione ma è stato subito ripreso.
    L’uomo, al rientro da una udienza presso il Tribunale di Venezia, durante una sosta presso un’area di servizio all’altezza dello svincolo di Castenedolo (BS) era riuscito a sottrarsi al controllo degli uomini di scorta, dandosi alla fuga.

    Immediatamente gli Agenti di Polizia Penitenziaria, diramato l’allarme, si ponevano all’inseguimento dell’evaso, riuscendo a riacciuffarlo in poco tempo e a riportarlo in carcere.




    Fonte: http://www.polizia-penitenziaria.it/...ione-catturato




    Un "bravi" ai colleghi di Milano-Opera, che hanno sventato questo tentativo di evasione mettendo a repentaglio la loro stessa vita...attraversando l'autostrada da una carreggiata all'altra (6 corsi di marcia + 2 di emergenza totali), rischiando di essere travolti dai mezzi in marcia ad alta velocità, senza ricorrere all'uso delle armi in dotazione.
    Un episodio dal (fortunatamente) lieto fine, che può servire a far riflettere tutti coloro che, come i protagonisti della vicenda, espletano tutti i giorni su tutto il territorio nazionale il delicatissimo servizio delle Traduzioni.
    Mai abbassare la guardia, ci vuole un attimo....

  2. #202
    Moderatore L'avatar di 8izilop
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Località
    Prov. Agrigento - per lavoro a Reggio Cal.
    Messaggi
    1,985

    Predefinito

    Passano marijuana in carcere durante il colloquio. In manette due parenti di un detenuto per spaccio di sostanze stupefacenti

    Tranì 22 Ottobre 2013
    Gli uomini della Polizia Penitenziaria di Trani hanno sorpreso in flagranza di reato una 47enne di Trani che cedeva alcune dosi di marijuana ad un detenuto biscegliese. Ad insospettire l'agente è stato un insolito movimento compiuto dalla donna che, pensando di non essere vista, avrebbe estratto qualcosa dai pantaloni e l'avrebbe passata velocemente al fratello. Questo passaggio non è sfuggito al poliziotto che ha fatto uscire dall'aula colloqui il detenuto per sottoporlo a perquisizione.
    E infatti, il recluso è stato trovato in possesso di due dosi di marijuana. I due parenti del recluso, su disposizione del pubblico ministero Mirella Conticelli, sono stati arrestati per spaccio di stupefacenti con l'aggravante dell'introduzione in istituto penitenziario.

    fonte: http://www.traniviva.it

    notizia completa
    FRANGAR, NON FLECTAR
    (CI SPEZZIAMO, NON CI PIEGHIAMO)

  3. #203
    Moderatore L'avatar di 8izilop
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Località
    Prov. Agrigento - per lavoro a Reggio Cal.
    Messaggi
    1,985

    Predefinito

    Pisa 14 dic - Due persone arrestate dalla Polizia Penitenziaria, in collaborazione con la Squadra Mobile, con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti nel carcere Don Bosco di Pisa. Si tratta di due giovani pisane nei confronti dei quali è intervenuta la convalida dell'arresto. Secondo l'accusa, le due italiane durante i colloqui in carcere con altri familiari detenuti tentavano di introdurre hashish all'interno della struttura penitenziaria e nelle abitazioni delle due giovani sono stati complessivamente recuperati 14 grammi di marijuana.

    fonte: http://www.agenparl.it

    notizia completa
    FRANGAR, NON FLECTAR
    (CI SPEZZIAMO, NON CI PIEGHIAMO)

  4. #204
    Moderatore L'avatar di 8izilop
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Località
    Prov. Agrigento - per lavoro a Reggio Cal.
    Messaggi
    1,985

    Predefinito

    Reggio Calabria 11-01-14. Gli agenti della Polizia Penitenziaria dell'istituto di Arghillà a Reggio Calabria hanno scoperto un telefono cellulare nascosto tra gli indumenti destinati ad un detenuto.
    Il ritrovamento è stato effettuato in seguito ad un'attenta perquisizione da parte degli agenti, di un pacco contenente indumenti e cibo, inviato proprio dalla coniuge del detenuto.

    Fonte: http://calabria.weboggi.it

    notizia completa
    FRANGAR, NON FLECTAR
    (CI SPEZZIAMO, NON CI PIEGHIAMO)

  5. #205
    Moderatore L'avatar di A_N_T_O_N_Y
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,379

    Predefinito

    http://www.polizia-penitenziaria.it/...cere-arrestata

    13 febbraio 2014 - Una donna, D.M. è stata tratta in arresto dal personale del Reparto di Polizia Penitenziaria della Casa di Reclusione di Roma - Rebibbia, mentre tentava di introdurre della sostanza stupefacente in carcere, allo scopo di cederla al convivente detenuto.

    L’arresto è avvenuto durante i normali controlli eseguiti dai poliziotti penitenziari del Reparto, coadiuvati dalle unità cinofile antidroga del Corpo del distaccamento regionale del Lazio.



    All’interno della sala di attesa dei familiari dei detenuti, il cane antidroga Vim ha segnalato la presenza di droga indosso alla donna. Immediatamente fermata e sottoposta ai controlli da parte del personale femminile, la donna è stata trovata in possesso di 97 grammi di hashish nascosti nelle parti intime e già confezionati in dosi.

    Gli Agenti subito dopo hanno effettuato una perquisizione all’interno dell’auto condotta dalla donna e all’interno dell’abitazione della stessa, rinvenendo altri quantitativi di stupefacenti e un bilancino di precisione che sono stati sequestrati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
    Il Poliziotto Penitenziario è l'ultimo baluardo dello Stato Italiano in una terra di confine fra la legalità e l'illegalità che è l'istituto penitenziario


    Stai cercando un vecchio commilitone?

  6. #206
    Moderatore L'avatar di 8izilop
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Località
    Prov. Agrigento - per lavoro a Reggio Cal.
    Messaggi
    1,985

    Predefinito

    25 febbraio 2014
    Due detenuti di nazionalità albanese deferiti all’Autorità Giudiziaria ed altrettante patenti false sequestrate. E’ il risultato della brillante operazione di polizia giudiziaria condotta dal Personale di Polizia Penitenziaria del Reparto di Varese. Le attività di indagine sono scattate a seguito degli accertamenti effettuati sul documento di idoneità alla guida nazionale albanese in possesso di uno degli arrestati che, da un attento e minuzioso controllo, è risultato falso.


    FONTE: http://www.polizia-penitenziaria.it
    NOTIZIA COMPLETA
    FRANGAR, NON FLECTAR
    (CI SPEZZIAMO, NON CI PIEGHIAMO)

  7. #207

    Predefinito

    24/12/2014-Napoli Si è conclusa in queste ore l’operazione “Silenzio Stampa” che ha visto impegnati i Reparti di Polizia di Napoli Poggioreale, Napoli Secondigliano, Napoli Palazzo di Giustizia, Santa Maria Capua Vetere e Benevento.
    I Funzionari di Polizia Comandanti di Reparto e l’Ufficio Sicurezza Polizia Penitenziaria - Nucleo Regionale Cinofili Campania, hanno strutturato una rete di controlli atti ad impedire l’introduzione e lo spaccio di droghe all’interno delle carceri della Regione. Le attività di Polizia Giudiziaria sono iniziate a metà novembre e sono terminate in queste ultime ore. Il dato emerso è sconcertante ed evidenzia la professionalità dei Baschi Azzurri nel contrastare la criminalità organizzata. Nel Nuovo Complesso di Secondigliano e nel Penitenziario di Benevento sono stati differiti all’Autorità Giudiziaria diversi detenuti che godevano della semilibertà, misura alternativa alla detenzione. Questi sono stati bloccati dai cani antidroga Buk, Peppe, Anja e Zolly. I detenuti, nel rientro serale, hanno portato droga all’interno dei reparti con l’intento di spacciarlo ad altri detenuti. Sempre nel C.P. di Napoli Secondigliano un ragazzo, familiare di un detenuto, è stato segnalato da Umea ed assicurato alla Giustizia per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.
    Nella Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, i cani Umea, Ulla e Peppe hanno consentito tre sequestri di droga. Le persone coinvolte sono state differite alle Autorità. Nei controlli effettuati nel Palazzo di Giustizia due tossicodipendenti, bloccati dai cani poliziotto Buk e Zolly, sono stati differiti all’Autorità Prefettizia a seguito del sequestro di droghe.
    Il colpo di grazia è stato inferto agli spacciatori di Poggioreale. La Polizia Penitenziaria del Reparto “Giuseppe Salvia” e i Cinofili di Benevento hanno arrestato una 60enne, madre di un giovane detenuto. La donna ed i detenuti avevano in mente un progetto di traffico di droga all’interno delle mura carcerarie. Sono stati i Pastori Tedeschi Barry e Zolly, del Distaccamento di Benevento, a rovinare i piani. La donna voleva consegnare la droga al figlio durante i colloqui, servendosi di ovuli vaginali e il figlio avrebbe pensato a spacciarla nelle sezioni. All’atto dell’accesso al Settore Colloqui però, Barry ha bloccato la donna indicandola come corriere di droga. Immediati gli accertamenti che hanno consentito di rinvenire un ovulo vaginale, nelle parti intime della donna. A seguito di ciò, il Comandante della Polizia Penitenziaria di Napoli Poggioreale ha disposto anche la perquisizione della casa della donna, di un quartiere di Napoli Secondigliano, dove il cane antidroga Zolly ha fatto rinvenire un notevole quantitativo di hashish, già diviso in dosi per essere spacciato. La donna, giudicata per direttissima, è stata condannata a due anni di reclusione ed i detenuti coinvolti rinviati a giudizio per gli atti criminosi posti in essere durante lo stato di detenzione.
    Agente Polizia Penitenziaria al nucleo traduzione e piantonamenti

  8. #208

    Predefinito Consolo incontra Orlando: sospesi sedici Poliziotti Penitenziari

    È avvenuto l’incontro annunciato ieri tra Andrea Orlando e Santi Consolo e già sono partiti i primi provvedimenti contro i Poliziotti Penitenziari coinvolti nel caso che si è scatenato sul gruppo Facebook di un Sindacato. Dalle prime indiscrezioni sono sedici i provvedimenti di sospensione diretti ai Poliziotti Penitenziari e si aprirà sicuramente un’inchiesta per arrivare a determinare le responsabilità dei singoli coinvolti.

    Aggiornamento 15.20: da 20 minuti circa è cominciato un incontro urgente al Ministero con i sindacati di Polizia Penitenziaria sul tema.

    FONTE: http://www.polpen.it/news/2015/02/19/aggiornato-consolo-incontra-orlando-sospesi-sedici-poliziotti-penitenziari-6537.asp
    Fa' come se fossi a casa tua, ma non dimenticare che qui io sono a casa mia.- Agente

  9. #209

    Predefinito

    Chi volesse può leggere il sito/blog creato da me http://direttissimaonline2.blogspot.it/. Vi potete trovare tante notizie di informazione sul comparto difesa e sicurezza e potrete commentare gli articoli inseriti al suo interno. Nonchè notizie di cornata dall'Italia e dal mondo.

    Vi ho inserito un'importante notizia LA BOZZA DI LEGGE DELEGA DEL GOVERNO CHE RIVOLUZIONERA’ TUTTO IL COMPARTO SICUREZZA
    Ultima modifica di Dirigente; 21-02-15 alle 20: 43
    Fa' come se fossi a casa tua, ma non dimenticare che qui io sono a casa mia.- Agente

  10. #210

    Predefinito

    “Dopo la fine della riforma della Pubblica amministrazione è difficile che siano ancora cinque le forze di polizia. Stiamo lavorando a un pezzo di riforma che riguarda anche voi”, lo ha detto il premier Matteo Renzi alla cerimonia di inaugurazione dell’Anno accademico 2015 della Scuola Superiore di Polizia. Così si torna a parlare dell’accorpamento delle Forze di Polizia, originariamente si parlava di unificare la Polizia di Stato, la Polizia Penitenziaria ed il Corpo Forestale dello Stato, creando così una Polizia Civile, affiancata dalla Polizia Militare, formata dall’accorpamento di Carabinieri e Guardia di Finanza. Però la Polizia Penitenziaria potrebbe vedersi trasformata in Corpo di Giustizia e quindi non accorpata alle altre forze. Così rimane l’interrogativo: saranno due o tre le forze di Polizia dello Stato Italiano? “Nelle riforme, un pezzo di ragionamento riguarderà anche la polizia: dobbiamo andare sempre più verso una integrazione delle forze di polizia che non possono rimanere cinque. Ed è certo che la polizia in questo sarà valorizzata”, ha concluso Renzi.
    http://www.polpen.it/news/2015/03/17...zzata-6582.asp

    CHE FINE FAREMO??? MA...
    Fa' come se fossi a casa tua, ma non dimenticare che qui io sono a casa mia.- Agente

Pagina 21 di 21 PrimaPrima ... 11192021

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •