Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 107

Discussione: Precetto CM CRI

  1. #1
    spigolo
    Guest

    Predefinito Precetto CM CRI

    Buon giorno a tutti,
    come già datto in precedenza, io provengo da un piccola azienda privata, ho letto tutto il possibile che c'era da leggere su come arruolarsi al CMCRI, le normative, gli obblighi da parte del militare richiamato, ma sopratutto ho cercato di approfondire gli obblighi del datore di lavoro nei miei confronti al momento del richiamo...e leggo, come immaginavo che si la legge ci tutela in merito, ma che poi la stragrande maggioranza dei datori di lavoro (privati, ma sto punto credo anche pubblici) creano un milione di problemi al militare richiamato, senza contare il rischio che c'e' di perdere il lavoro...certo la legge ti assiste in merito (sulla carta per lo meno), ma poi uno che dovrebbe fare, far causa al propio datore di lavoro se lo licenzia?
    Detto cio' figuriamoci se dovessi accettare un richiamo senza assegni, allora uno che per normativa dovrebbe essere blindato e quindi stare tranquillo visto che la legge dice che "devono" tenerti il posto di lavoro, invece se ritrova co' na' mano davanti e una de dietro??? Scusate il francesismo alla romana, ma io rimango quasi sempre dell'idea che in Italia uno a ragione o a torto...c'ha sempre torto? uno che ha la legge dalla sua parte che ti consente di fare certe cose...comunque alla fine se succede qualcosa al propio lavoro rimane a piedi? Mi dovete perdonare se sollevo questi problemi, ma se uno vuole arruolarsi deve sviscerare certe situazioni, se no poi la famiglia con che la campa? col precetto? oppure annamo a cena a casa del CS?
    Per non aggiungere che alcuni, anche al centro di mobilitazione, ti dicono, tranquillo il posto te lo devono mantenere per obbligo...c'e' la legge!!!, oppure tranquillo i richiami sono abbastanza fraquenti, certo dipende anche dalla tua disponibilita'! mi sembrano quasi persone che stiano facendo propaganda per farti arruolare (e mi puo star bene) ma poi i problemi dei poveracci che rimangono senza lavoro? Io ancora non ho letto nessuno che parla approfonditamente di queste sutuazioni, ma leggo molti post di persone che si lamentano del colore della nuova fantomatica divisa!!!Forse perche queste persone provengono da qualche ministero e tanto il lavoro gioco forza gli rimane a prescindere da tutto? scusate ma questa e' l'aria che si respira avvicinandosi al CMCRI, sperando di sbagliarmi un cordiale saluto a tutti.
    Ultima modifica di spigolo; 03-09-09 alle 10: 34

  2. #2
    Caporale L'avatar di tanys
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    245

    Predefinito

    Bravissimo: questo è il dilemma che ho anche io nella considerazione di avvicinarmi ad un Corpo Militare o alle FdC dell'EI. E' uno dei punti che mi sta facendo dannare perchè nei tre casi che sto valutando mi sono state date tre risposte diverse.
    Partiamo dal presupposto che se precettato avresti la legge che ti tutela e che verresti pagato sia dal tuo datore di lavoro (che può chiedere rimborso al Ministero Difesa) che dal CM-CRI o dalla FA (se richiamato in Riserva EI - MM - AM).
    Vediamo cosa dicono nei tre casi:

    1 - CM CRI: in questo caso mi è stato detto che da anni è prassi il richiamo con precetto ma senza assegni. Questo cosa implica per i richiamati e per il datore di lavoro?
    2 - CM EI SMOM: verresti pagato solo dal datore di lavoro che può richiedere rimborso al Min.Dif.
    3 - FdC EI: vieni pagato sia da datore lavoro che da Min. Dif. (doppia retribuzione) con modalità definite e che non sto ad approfondire

    Tutti mi hanno detto che serve Nulla Osta per dipendenti pubblici e questo ti protegge a monte in quanto se ti hanno dato permesso allora non possono ritrattare successivamente.
    Per noi dipendenti privati non esiste questo obbligo, ma TUTTI mi hanno detto che sarebbe meglio tutelarsi prima di decidere cosa fare parlando col titolare dell'azienda e facendosi rilasciare uno scritto in cui si chiarisce il tutto per evitare problemi successivi.
    Il caso peggiore sarebbe quello delle FdC in quanto i periodi dei richiami sono lunghi (almeno un mese continuativo) mentre per i Corpi Militari i richiami solitamente (dicono) sono abitualmente più corti (dalla giornata alle due settimane massimo).
    Per i CM poi si organizzano richiami programmati in modo da non interferire troppo con l'attività privata/lavorativa.
    Oltre a questo mi piacerebbe leggere le opinioni di chi ha avuto problemi sul lavoro per i richiami e cosa fare per ridurre al minimo la possibilità di problematiche.
    Spero presto in chiarimenti dai più esperti.
    Saluti
    Che t'importa il mio nome? Grida al vento: « Fante d' Italia ! », e dormirò contento !
    Chi non ha una spada venda il mantello e ne compri una - Luca 22,35-38

  3. #3
    spigolo
    Guest

    Predefinito

    Scusate l'ignoranza, ma cosa sono gli Fdc E.I. ???

    ...scusate ora ho capito...(=forze di completamento)..il potere del web!!!
    Ultima modifica di spigolo; 03-09-09 alle 11: 15

  4. #4
    Caporale L'avatar di tanys
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    245

    Predefinito

    FdC EI: Forze di Completamento Esercito Italiano

    Si tratta della RISERVA dell'esercito. Per maggiori informazioni guarda qui:

    http://www.esercito.difesa.it/root/o...fc_riserva.asp
    Che t'importa il mio nome? Grida al vento: « Fante d' Italia ! », e dormirò contento !
    Chi non ha una spada venda il mantello e ne compri una - Luca 22,35-38

  5. #5
    Tenente
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,162

    Predefinito

    Scrivo da dipendente pubblico, ma potrei portare l'esempio anche di amici che lavorano nel privato.

    Il datore di lavoro è obbligato, per legge, alla conservazione del posto di lavoro e all'erogazione della retribuzione.

    Il corollario a questa affermazione è: se mi trovo in una grande azienda sia pubblica che privata la mia assenza, probabilmente, non creerà alcun disagio all'organizzazione. Se, inveve, lavorassi in una piccola azienda la mia assenza potrebbe o può creare disagio.

    In questo caso entriamo nella sendibilità del datore di lavoro: nel caso dell'Emergenza Abruzzo ho avuto colleghi le cui aziende erano ben contente di "prestare" un loro lavoratore per le operazioni di soccorso, In alcuni casi il datore di lavoro era di origine abruzzese!

    Direi che, nel caso di piccolissime aziende, è bene creare un clima che renda possibile questo tipo di impegno.

    Conosco, però, anche colleghi che per evitare problemi prendono ferie per poter partecipare a corsi ed emergenze.

    Certo, se fossi un riservista dell'esercito e fossi richiamato per sei mesi ed inviato in Afghanistan,dipendente di una azienda privata come è gia successo, potrei trovarmi di fronte ad episodi di mobbing.
    Ultima modifica di Domenico; 03-09-09 alle 14: 22

  6. #6
    spigolo
    Guest

    Predefinito

    Quello che nel pubblico impiego lo chiamate mobbing noi nel privato lo chiamiamo "quotidianetà" anche per prendere qualche giorno di ferie fuori periodo estivo...
    Cmq questo e' un discorso che e' vecchio quanto il mondo...e penso che non ci sia legge o forum che possa stabilire regole che poi alla fine vengano rispettate.
    Il privato purtroppo gode del fatto che non c'e' alternativa di lavoro e di conseguenza o te magni sta minestra oppure puoi pure andare a casa.Scusate e' un mio problema ma credo sia esteso a molte persone.
    Provero a tirar fuori tutto il mio fascino latino per fare un discorso sereno e pacato con il mio "dittatore"capo e vi diro' l'esito..ma già so le risposte che mi darà.

  7. #7

    Predefinito

    Spigolo dice: "Quello che nel pubblico impiego lo chiamate mobbing noi nel privato lo chiamiamo "quotidianetà" anche per prendere qualche giorno di ferie fuori periodo estivo..." ... Verissimo... Purtroppo...

    Io sono un dipendente privato. Di solito cerco di combinare i richiami con i periodi di "minor lavoro" in azienda, considerato che difficilmente il CdM richiama senza avvertirmi prima.. Non che all'azienda faccia piacere comunque, e mi è stato fatto capire varie volte, in maniera più o meno pacata.. Comunque non rinuncio ai miei diritti e doveri.. Di certo non prendo ferie per fare servizio con il Corpo. Un consiglio che posso dare, per avere un minimo di sicurezza in più, è questo: avere una trattenuta mensile in busta paga come adesione ad un sindacato, che di solito è un buon "spauracchio" da cattive intenzioni..
    Ultima modifica di CRI_Miles; 03-09-09 alle 14: 23
    Inter Arma Caritas !

  8. #8
    spigolo
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CRI_Miles Visualizza Messaggio
    Spigolo dice: "Quello che nel pubblico impiego lo chiamate mobbing noi nel privato lo chiamiamo "quotidianetà" anche per prendere qualche giorno di ferie fuori periodo estivo..." ... Verissimo... Purtroppo...

    Io sono un dipendente privato. Di solito cerco di combinare i richiami con i periodi di "minor lavoro" in azienda, considerato che difficilmente il CdM richiama senza avvertirmi prima.. Non che all'azienda faccia piacere comunque, e mi è stato fatto capire varie volte, in maniera più o meno pacata.. Comunque non rinuncio ai miei diritti e doveri.. Di certo non prendo ferie per fare servizio con il Corpo. Un consiglio che posso dare, per avere un minimo di sicurezza in più, è questo: avere una trattenuta mensile in busta paga come adesione ad un sindacato, che di solito è un buon "spauracchio" da cattive intenzioni..
    Questa si che e' una cosa da fare...non ci avevo mai pensato...anche se sono un po contro ai sindacalisti, ma se puo aiutarmi/ci a far valere i diritti e ovviamente anche i ns doveri...perche' no!!! puoi consigliarmi a quale sindacato rivolgermi?

  9. #9
    Tenente
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,162

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da spigolo Visualizza Messaggio
    Questa si che e' una cosa da fare...non ci avevo mai pensato...anche se sono un po contro ai sindacalisti, ma se puo aiutarmi/ci a far valere i diritti e ovviamente anche i ns doveri...perche' no!!! puoi consigliarmi a quale sindacato rivolgermi?
    Settore dell'azienda dove lavori, quanti dipendenti?

  10. #10
    Limes
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da spigolo Visualizza Messaggio
    Questa si che e' una cosa da fare...non ci avevo mai pensato...anche se sono un po contro ai sindacalisti, ma se puo aiutarmi/ci a far valere i diritti e ovviamente anche i ns doveri...perche' no!!! puoi consigliarmi a quale sindacato rivolgermi?
    ad andare sul colore politico, andrebbe bene l'UGL vicino alla destra.
    Se vuoi peso politico associati ad un sindacato della triplice CGIL-CISL-UIL
    Il resto, COBAS, AUTONOMI ed altre sigle non federate o "separatiste" lasciale stare. A te serve la copertura data da una base forte.

Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •