Pagina 11 di 11 PrimaPrima ... 91011
Risultati da 101 a 109 di 109

Discussione: Precetto CM CRI

  1. #101

    Predefinito

    Prova a parlare con il tuo professore, ai tempi del terremoto in Umbria e Marche, con "precetto" civile, persi quasi un trimestre ma i miei docenti, dietro attestazione del capo campo, mi ammisero senza problemi alla sessione di esami.

  2. #102

    Predefinito

    Uhm... Grazie di tutto... Mi viene da pensare che lo stato pensi a noi volontari solo quando ha bisogno... Ma lasciamo perdere, io voglio roba scritta, non accordi informali...
    Mi dispiace un po' dover rimandare il mio giuramento ma purtroppo dovrò farlo.

  3. #103
    Utente Expert
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    1,201

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da seapilot Visualizza Messaggio
    Uhm... Grazie di tutto... Mi viene da pensare che lo stato pensi a noi volontari solo quando ha bisogno... Ma lasciamo perdere, io voglio roba scritta, non accordi informali...
    Mi dispiace un po' dover rimandare il mio giuramento ma purtroppo dovrò farlo.
    E' lo stesso che per alcune categorie di lavoratori (ad es. i liberi professionisti):

    Nella buona sostanza, se vuoi andare, cavoli tuoi.
    Patria e Onore.
    Ferrum Ferro Acuitur.

  4. #104
    Soldato
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Caserta
    Messaggi
    66

    Predefinito Non debbo rinunciare alla nomina in CM-CRI?

    Ciao ragazzi, il mio ufficiale reclutatore (peraltro un avvocato) ha detto che non devo rinunciare alla nomina, non correndo rischio di essere precettato... Quindi non sono incompatibile. A me in regione hanno detto che non devo farmi precettare perché altrimenti potrei incorrere in problemi di assenze (sto seguendo il corso per diventare medico di base e ho 30 assenze/anno). In croce rossa mi hanno detto che il corso e il giuramento lo farei quando ho tempo... Ma io per almeno 1 anno ho i weekend impegnati da altra attività di svago, per la quale ho pagato pure abbastanza..

    Che devo fare secondo vostra esperienza? Grazie!

  5. #105

    Predefinito

    i precetti nel CMCRI non sono "forzati", ma avvengono con il consenso preventivo dell'interessato.
    Nel tuo caso (mi sembra che il riferimento sia ad una chiamata per il "corso di prima nomina") devi dare la disponibilità scritta al tuo centro di mobilitazione prima di essere inserito nel prossimo corso di 15gg per ufficiali p.n..
    Le altre possibilità di richiamo (addestramento/corsi/aggiornamento) avvengono sempre a seguito di domanda del partecipante.

  6. #106
    Utente Expert
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    1,201

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dokke Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi, il mio ufficiale reclutatore (peraltro un avvocato) ha detto che non devo rinunciare alla nomina, non correndo rischio di essere precettato... Quindi non sono incompatibile. A me in regione hanno detto che non devo farmi precettare perché altrimenti potrei incorrere in problemi di assenze (sto seguendo il corso per diventare medico di base e ho 30 assenze/anno). In croce rossa mi hanno detto che il corso e il giuramento lo farei quando ho tempo... Ma io per almeno 1 anno ho i weekend impegnati da altra attività di svago, per la quale ho pagato pure abbastanza..

    Che devo fare secondo vostra esperienza? Grazie!
    Ti consiglierei, a scanso di equivoci, di ascoltare il tuo ufficio del personale della struttura che ti da lavoro e indipendenza economica.

    Tieni presente che, a norma di legge, sei / saresti obbligato a fare almeno il servizio di prima nomina (ma hai letto, per lo meno, gli atti e le dichiarazioni che hai sottoscritto al momento dell'arruolamento?).
    Patria e Onore.
    Ferrum Ferro Acuitur.

  7. #107
    Tenente
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,162

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dokke Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi, il mio ufficiale reclutatore (peraltro un avvocato) ha detto che non devo rinunciare alla nomina, non correndo rischio di essere precettato... Quindi non sono incompatibile. A me in regione hanno detto che non devo farmi precettare perché altrimenti potrei incorrere in problemi di assenze (sto seguendo il corso per diventare medico di base e ho 30 assenze/anno). In croce rossa mi hanno detto che il corso e il giuramento lo farei quando ho tempo... Ma io per almeno 1 anno ho i weekend impegnati da altra attività di svago, per la quale ho pagato pure abbastanza..

    Che devo fare secondo vostra esperienza? Grazie!
    Accettare la nomina, finire il tuo corso per medico di base. Corso e giuramento quando avrai tempo.

    Quando mi arruolai io (1985 con nomina nel 1986) il giuramento consisteva semplicemente nella sottoscrizione - come avviene anche oggi, ma in forma solenne - del giuramento ed il mio corso di prima nomina l'ho fatto tre anni dopo.

    Devi solo ricordare che il corso di prima nomina, se fatto entro due anni dalla nomina, sarà di 15 gg dopo di 1 mese.

    Come medico non avrai certo bisogno di aspettare a lungo.

    Proprio questa sera ho avuto notizia che un mio amico e collega ufficiale del CM CRI essendo medico è stato precettato per l'invio per in Sicilia, per 15 gg., nella nuova missione che ha sostituito Mare Nostrum.

  8. #108

    Predefinito

    Salve a tutti, sono anche io alla ricerca di qualche informazione importante prima di imbattermi in questa grande avventura! In particolare, per il ruolo di MILITE vorrei chiedervi :

    1) Ho letto che il precetto non è forzato, quindi nell'arco dell'anno per i corsi e/o richiami posso tranquillamente utilizzare le mie ferie maturate?

    2) Generalmente le attività di richiamo quanto durano in media e per quante volte le effettuano in un anno?

    3) La domanda più importante, all'atto dell'arruolamento e del giuramento, presumo che ci sarà un corso base per le nuove "spine" generalmente quanto può durare?

    Grazie a tutti per le risposte che riceverò!

    CF

    PS: Se i precetti vengono regolarmente pagati al Datore di Lavoro, quest'ultimo che ci perde? Secondo me la risposta è molto semplice, in primis le assenze vengono raddoppiate perchè il dipendente oltre ad assentarsi per i precetti si assenterà prima o poi per le ferie sue personali! E poi le ferie non utilizzate prima o poi vengono rimborsate se non le usi! Non che voglio essere dalla parte del Datore, per carità mi sto dando la zappa sui piedi da solo (sarei il prima a dire URRA' x IL PRECETTO!) ma guardo in faccia la realtà e di questi giorni cercare di conciliare la propria passione con il lavoro, cercare di non avere scontri ma arrivare ad una mediazione, penso sia la scelta più saggia! Io ho sempre fatto così e questo mostra sempre la propria professionalità.
    Ultima modifica di Presidiatore; 17-02-20 alle 22: 51

  9. #109
    Soldato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    biella/vercelli
    Messaggi
    62

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Presidiatore Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, sono anche io alla ricerca di qualche informazione importante prima di imbattermi in questa grande avventura! In particolare, per il ruolo di MILITE vorrei chiedervi :

    1) Ho letto che il precetto non è forzato, quindi nell'arco dell'anno per i corsi e/o richiami posso tranquillamente utilizzare le mie ferie maturate?

    2) Generalmente le attività di richiamo quanto durano in media e per quante volte le effettuano in un anno?

    3) La domanda più importante, all'atto dell'arruolamento e del giuramento, presumo che ci sarà un corso base per le nuove "spine" generalmente quanto può durare?

    Grazie a tutti per le risposte che riceverò!

    CF

    PS: Se i precetti vengono regolarmente pagati al Datore di Lavoro, quest'ultimo che ci perde? Secondo me la risposta è molto semplice, in primis le assenze vengono raddoppiate perchè il dipendente oltre ad assentarsi per i precetti si assenterà prima o poi per le ferie sue personali! E poi le ferie non utilizzate prima o poi vengono rimborsate se non le usi! Non che voglio essere dalla parte del Datore, per carità mi sto dando la zappa sui piedi da solo (sarei il prima a dire URRA' x IL PRECETTO!) ma guardo in faccia la realtà e di questi giorni cercare di conciliare la propria passione con il lavoro, cercare di non avere scontri ma arrivare ad una mediazione, penso sia la scelta più saggia! Io ho sempre fatto così e questo mostra sempre la propria professionalità.
    Ciao,guarda la cosa e' semplice,il tuo responsabile naapro ti terra' continuamente aggiornato tramite mail del centro di mobilitazione competente,dove ci saranno i programmi di corsi e richiami (se vuoi dai la disponibilita' ) a quel punto dopo che ti sei messo preventivamente in sintonia col tuo datore di lavoro parte il precetto con il richiamo in servizio...

Pagina 11 di 11 PrimaPrima ... 91011

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •